Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Saragozza?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Saragozza

508 Collaboratori
Il più visitato a Saragozza
Cattedrali di Saragozza
Nostra Signora del Pilar
(192)
Palazzi di Saragozza
Il Palazzo della Aljaferia, Saragozza
(102)
Piazze di Saragozza
Plaza de Nuestra Señora del Pilar
(101)
Fiumi di Saragozza
Il fiume Ebro
(75)
Chiese di Saragozza
Cattedrale di San Salvador (la Seo)
(82)
Ponti di Saragozza
Ponte di pietra
(43)
Rovine di Saragozza
Teatro Romano
(7)
Musei di Saragozza
Museo del Foro di Caesaraugusta
(12)
Ponti di Saragozza
Ponte del Terzo Millennio
(11)
Mostre di Saragozza
Water Tower
(10)
Musei di Saragozza
Museo delle lanterne
(11)
Chiese di Saragozza
Chiesa di Santa Maria Maddalena
(5)
Rovine di Saragozza
Terme romane
(9)
Piazze di Saragozza
Plaza de Toros
(10)
Di interesse culturale di Saragozza
Mura Romane
(13)
Statue di Saragozza
Statua di Alfonso I il Battagliero
(14)
Di interesse culturale di Saragozza
(11)
Piazze di Saragozza
Plaza de Nuestra Señora del Pilar
(101)
Piazze di Saragozza
Plaza de Toros
(10)
Piazze di Saragozza
Plaza de España
(6)
Piazze di Saragozza
(2)
Piazze di Saragozza
(3)
Piazze di Saragozza
(2)
Piazze di Saragozza
(6)
Piazze di Saragozza
(2)
Piazze di Saragozza
(2)
Piazze di Saragozza
Piazze di Saragozza
Chiese di Saragozza
Cattedrale di San Salvador (la Seo)
(82)
Chiese di Saragozza
Chiesa di Santa Maria Maddalena
(5)
Chiese di Saragozza
(10)
Chiese di Saragozza
(2)
Chiese di Saragozza
(2)
Chiese di Saragozza
(1)
Chiese di Saragozza
(1)
Chiese di Saragozza
(3)
Chiese di Saragozza
Chiese di Saragozza
(1)
Chiese di Saragozza
(2)
Chiese di Saragozza
(3)
Chiese di Saragozza
(2)
Chiese di Saragozza
(1)
Chiese di Saragozza
Monumenti Storici di Saragozza
Patio de la Infanta
(8)
Monumenti Storici di Saragozza
Mercato Centrale
(14)
Monumenti Storici di Saragozza
(10)
Monumenti Storici di Saragozza
(3)
Monumenti Storici di Saragozza
(12)
Monumenti Storici di Saragozza
(9)
Monumenti Storici di Saragozza
(7)
Monumenti Storici di Saragozza
(2)
Monumenti Storici di Saragozza
(3)
Monumenti Storici di Saragozza
(6)
Monumenti Storici di Saragozza
(2)
Monumenti Storici di Saragozza
Monumenti Storici di Saragozza
Monumenti Storici di Saragozza
Monumenti Storici di Saragozza
(3)
Monumenti Storici di Saragozza
(1)
Monumenti Storici di Saragozza
(1)
Monumenti Storici di Saragozza
(4)
Monumenti Storici di Saragozza
Monumenti Storici di Saragozza
Musei di Saragozza
Museo del Foro di Caesaraugusta
(12)
Musei di Saragozza
Museo delle lanterne
(11)
Musei di Saragozza
Centro storico di Zaragoza
(8)
Musei di Saragozza
Museo Pablo Gargallo
(9)
Musei di Saragozza
(12)
Musei di Saragozza
IAACC - Museo Pablo Serrano
(4)
Musei di Saragozza
(2)
Musei di Saragozza
Musei di Saragozza
Museo di archeologia Saragozza
(3)
Musei di Saragozza
(3)
Musei di Saragozza
Musei di Saragozza
(1)
Musei di Saragozza
Musei di Saragozza
(2)
Musei di Saragozza
(3)
Musei di Saragozza
(1)
Musei di Saragozza

221 cose da fare a Saragozza

Cattedrali di Saragozza
Nostra Signora del Pilar
(192)
La basilica Cattedrale di Nuestra señora del Pilar si trova a Zaragoza, è il tempio religioso barocco più grande del paese, ed ebbe molta importanza nella sua epoca. Si trova nel cuore del centro storico di Zaragoza, e attira molti visitatori e pellegrini. La cattedrale è impressionante sia all'interno che all'esterno. La costruzione interna, alta e molto spaziosa è imponente e leggera allo stesso tempo. Come ci raccontano, la Vergine Maria aveva ordinato di costruire li una piccola cappella che successivamente si trasformò in una chiesa e nella cattedrale che vediamo oggi. Nella basilica ci sono tre navate e varie cupole che la rendono ancora più alta. E' qui sepolta la maggior parte degli arcivescovi della città, come San Braulio e il General Palafox, che nel XIX secolo fu un generale molto famoso, governatore di Zaragoza e capitano generale di Aragona. Si possono sfruttare gli ampli orari di apertura, dalle 5 45 del mattino fino alle 1 45 di sera. L'ingresso è gratuito, non si possono fare foto durante le messe, e si richiede silenzio e rispetto, che ogni luogo di culto merita.
Palazzi di Saragozza
Il Palazzo della Aljaferia, Saragozza
(102)
In queste foto si mostrano alcuni angoli del cortile interno del palazzo della Aljaferia che si trova a Saragozza capitale. Questo palazzo era sede del governo di Aragon e fu anche per un periodo il palazzo dei re e dei cristiani arabi. Un giorno a settimana e aperto ai turisti e l'entrata è gratuita.
Piazze di Saragozza
Plaza de Nuestra Señora del Pilar
(101)
La piazza del Pilar è la più grande del centro storico di Zaragoza. Non è distante dal fiume Ebro ed è il punto dove si iniziò a costruire la città, nelle vicinanze dei più importanti centri religiosi, la Basilica Cattedrale di Nostra Signora del Pilar e la Seo, la cattedrale di San Salvador, entrambe costruite nella piazza. Si trova li anche la Lonja, un edificio antico dove adesso si realizzano esposizioni della Fundación Caixa Catalunya, il comune della città e vari edifici turistici, di informazioni e esposizioni. E' una piazza che sorprende per la sua grandezza, è pedonale e quindi ci si può passeggiare tranquillamente, sedersi per prendere il sole e godere della vista dei diversi edifici. E' molto rilassante se la si compara alla parte moderna della città terribilmente trafficata. Possiamo immaginare un pò di più come nell'epoca della dominazione musulmana, Saragozza era la capitale di un regno deve l'arte, la musica e le scienze erano al centro della vita di corte, era una città molto colta e gli edifici si sono ben conservati.
Fiumi di Saragozza
Il fiume Ebro
(75)
Saragozza, attraversata da un fiume, l'Ebro. Piena di ponti che collegano una sponda all'altra. La Expo, la Noria, il ponte di pietra... Mi sono innamorata di Saragozza, questa città così piccola ma così grande allo stesso tempo. Visitatela!
Chiese di Saragozza
Cattedrale di San Salvador (la Seo)
(82)
La cattedrale di San Salvador, familiarmente conosciuta come "la Seo", fu eretta dove un tempo sorgevano l'antico foro romano di Augusto e la moschea di Taifa. La facciata è tipicamente in stile Mudejar con la torre campanaria in stile gotico, totalmente padrona della scena. Costruita utilizzando differenti stili architettonici fra cui anche il barocco spagnolo,l'interno è uno spettacolo unico agli occhi dei visitatori perché l'attenzione viene continuamente richiamata dai numerosi particolari di epoche diverse come la cappella gotica, le figure in alabastro dell'altare e la parte inferiore delle absidi in pietra.E' visitabile pagando il biglietto di ingresso di 2,5€ per gli adulti. E' possibile visitare,al suo interno, anche il Museo Capitolare e il Museo di Tapices. Dinanzi alla facciata della Chiesa troverete una singolare statua del Goya, famosissimo pittore ed incisore spagnolo.
Ponti di Saragozza
Ponte di pietra
(43)
E' il ponte più antico sul fiume Ebro ed è stato ristrutturato più volte nel corso degli anni a causa delle alluvioni del corso d'acqua sottostante. E' costruito in stile gotico e particolarissimi sono i due leoni di bronzo per lato che sembrano intimare agli avventori di non varcare quel luogo. Il ponte è percorribile solo dai pedoni o dai ciclisti e concede una panoramica davvero unica sulla Basilica del Pilar e sul resto della città lungofiume.
Rovine di Saragozza
Teatro Romano
(7)
Il Museo del Teatro di Caesaraugusta, situato su Calle de San Jorge, vicino all'esposizione del Rosario de Cristal, fa parte dell'itinerario della città romana di Saragozza, assieme al Museo delle Terme pubbliche, al Museo del porto fluviale e al Museo del Foro. L'ingresso costa 2,5 €, ma è possibile acquistare un biglietto combinato che prevede la visita ai 4 musei e che costa 7 € (5 € se si è studenti). È possibile scattare foto all'interno, ma senza flash. Tra i musei dell'itinerario, questo è quello più grande e completo. Ha tre piani. Al piano terra ci sono due sale con sale con pannelli informativi sull'evoluzione della città e del teatro nel corso degli anni. Nel seminterrato ci sono diversi modellini che riproducono l'aspetto del teatro e ci sono anche i resti rinvenuti durante gli scavi (si tratta soprattutto di resti di statue). Nel seminterrato viene anche trasmesso un video, in una specie di sala cinematografica dotata di poltrone. È inoltre possibile accedere i resti del teatro stesso: di certo questa è la parte più interessante. Non è spettacolare come il teatro romano di Merida, ma è abbastanza ben conservato. Infine, al primo piano si possono vedere alcune vetrine con le monete antiche e vari video esplicativo. Vale la pena di visitare questo museo.
Musei di Saragozza
Museo del Foro di Caesaraugusta
(12)
Siamo stati a Saragozza un sacco di volte. Abbiamo visitato El Pilar e La Seo e altre cose. Tuttavia in questa occasione e, anche se lo avevamo già visto, ha attirato la mia attenzione la parte esterna del foro. La sua decorazione di onice iraniana e le sue arti quasi perfette sono ovviati dalla Basilica del Pilar e La Seo ma è un posto, almeno per me, che mi invita alla contemplazione per un lungo periodo.
Ponti di Saragozza
Ponte del Terzo Millennio
(11)
All'ingresso di Saragozza vicino alla zona Expo 2008 e al parco acquatico, abbiamo trovato questo impressionate ponte di 270 metri di lunghezza e 40 metri di altezza. È stato aperto nel giugno 2008 ed è costruito in cemento bianco. Dicono che si chiami così perché è talmente spettacolare che davvero pare un'opera del terzo millennio. È uno dei sette ponti che attraversano il fiume Ebro, ma questo è certamente quello più impressionante.
Mostre di Saragozza
Water Tower
(10)
Parte bellissima di questa città che, dopo l'Expo del 2008, ha cambiato completamente volto. Si trova sulla sponda sinistra dell'Ebro. La zona dell'Expo, il parco acquatico, una delle principali aree verdi di Saragozza. Splendidi panorami e soprattutto grandi ricordi.
Musei di Saragozza
Museo delle lanterne
(11)
All'interno della Chiesa del Sacro Cuore di Gesù, nel centro di Saragozza, sono esposte in maniera permanente le lanterne che, al tramonto di ogni 13 ottobre, vengono portate in processione come se fossero i grani di un rosario. Tutti i pezzi sono fatti a mano e alcune sono di più di un secolo fa. Le lanterne rappresentano i Misteri Gloriosi, Luminosi, Gioiosi e Dolorosi. Abbiamo anche notato che ci sono rappresentazioni monumentali di luoghi emblematici trasportati su grandi carrozze. Tutte queste lanterne costituiscono il Rosario de Cristal. Se visitate Saragozza vi consiglio di entrare in questo Museo: ne vale davvero la pena. Ci sono accessi ogni 30 minuti; le visite sono guidate da una voce fuori campo. Appena entrate è tutto scuro, le lanterne cominciano a illuminarsi a una a una e, alla fine, si accendono tutte e le potete osservare nei dettagli. Quando siamo andati noi, non c'era nessuno e abbiamo visitato il museo da soli. È stata un'esperienza meravigliosa, indipendentemente dal fatto che si sia credenti o meno. Stare al buio, in silenzio e contemplare queste opere d'arte è stata la più bella esperienza vissuta a Saragozza. Se avete la possibilità di partecipare anche alla processione, fatelo! Deve essere un'esperienza unica!
Chiese di Saragozza
Chiesa di Santa Maria Maddalena
(5)
La chiesa di Santa Maria Maddalena di Saragozza è nascosta tra gli alberi, a pochi passi da Coso Coso, il viale che passa attorno alla parte vecchia della città. Si tratta di una bellissima chiesa mudéjar costruita nel XIV secolo, sulle vestigia di alcune chiese romaniche del XII secolo. È stata restaurata nel XVIII secolo in stile barocco, ma conserva ancora la torre mudéjar con piastrelle blu, verdi e gialle. Anche all'interno la chiesa conserva dettagli della sua origine mudéjar. È un edificio a un'unica nave, così come le altre chiese mudéjar della Corona di Aragòn, ed è dotata di alcune piccole cappelle laterali. Per l'architettura e la decorazione viene spesso comparata al Palazzo dell'Aljafería: presenta similitudini nelle e nella forma delle arcate ... non è la prima chiesa o monumento religioso che si visita quando si è a Saragozza, ma se avete due o tre giorni a disposizione, vi consiglio di darle un'occhiata, almeno per vedere la torre, elegante e ben conservata. Sulla torre si sale attraverso una scala, aperta al pubblico in determinate date. Sembra un minareto degli Almohadi, con la sua forma quadrata.
Rovine di Saragozza
Terme romane
(9)
Il museo delle Terme Romane di Saragozza, situato tra le strade di San Juan e di San Pedro, fa parte dell'itinerario romano di Saragozza assieme al Museo del Teatro di Saragozza, al Museo del porto fluviale e al Foro di Caesaraugusta. L'ingresso costa 2,5, ma è possibile acquistare un biglietto unico per i quattro musei che costa 7 (5 se sei uno studente). È possibile scattare foto all'interno, ma senza flash. Il museo è abbastanza piccolo e si visita in 20-30 minuti. È formato solamente da una sala in cui sono esposti i resti di una grande piscina, un modellino che riproduce le terme romane e diverse vetrine con oggetti che venivano utilizzati nelle terme. In questa sala è possibile vedere anche un video, lungo circa 10 minuti, che racconta la storia delle terme e mostra come venivano utilizzate.
Chiese di Saragozza
Chiesa di Santa Isabella di Portogallo
(8)
La chiesa di Santa Isabel, un gioiello barocco di Saragozza, è piena di simboli associati con il Regno d'Aragona. Perché? Beh, per il semplice motivo che fu finanziata dal Consiglio del Regno, un'istituzione nata nel Medioevo per gestire la tassa delle Generalidades (che si chiamava così perché era generale: la pagavano proprio tutti), pagata per i prodotti che entravano e uscivano dal Regno. Il Consiglio del Regno (composto da otto membri eletti dalle quattro classi della Corte, l'alta nobiltà, la bassa nobiltà, il clero e le università) arrivò ad avere un grande potere non solo economico, ma anche politico. Nel XVII secolo, quando il suo potere non era nemmeno l'ombra di quello che era stato in tempi anteriori, costruì una magnifica chiesa dedicata alla sua patrona, Santa Isabel, Infanta d'Aragona, regina del Portogallo e canonizzata da Papa Urbano VIII nel 1625. Circa mezzo secolo dopo si iniziò la costruzione di questa chiesa, che venne affidata all'ordine dei teatini, un ordine fondato da San Gaetano (per questo motivo la chiesa si conosce anche con questo nome). La facciata è molto bella ed è completamente ricoperta da rilievi (che a Saragozza è molto raro vedere, visto che nei dintorni della città la pietra scarseggia). Tutti i rilievi si ricollegano ai quattro simboli dello scudo d'Aragona: l'albero Sobrarbe, la croce di Iñigo Arista, la croce di Alcoraz e le traverse. Se volete conoscere la storia di ogni simbolo: http://bit.ly/zG2XgJ All'interno segnalo la magnifica pala d'altare, presieduta dalla scultura di Santa Isabel e coronata da uno spettacolare San Giorgio a cavallo che uccide il drago. Se volete conoscere la storia di San Giorgio e del drago: http://bit.ly/HDs1BY, e per capire il suo rapporto con il Regno d'Aragona: http://bit.ly/IqXTuI Poco appariscente ma molto importante è un'urna contenente i resti di Juan de Lanuza V, il Giudice di Aragona decapitato da Filippo II. Se volete conoscerne la storia: http://bit.ly/JB8yUK Infine, ai piedi della chiesa si trova la Cappella di Cristo nel letto, l'immagine più importante della Pasqua di Saragozza, che presiede la processione generale del Venerdì Santo. Una visita vivamente consigliata.
Piazze di Saragozza
Plaza de Toros
(10)
La Plaza de Toros della Misericordia è così chiamata perché fu costruita nel XVIII secolo, con la speranza di finanziare, con i suoi proventi, la Real Casa de Misericordia (che si trova accanto e che oggi si conosce come Palazzo Pignatelli, sede del governo di Aragona). Non siete sicuri che Saragozza sia una città "taurina"? VI basterà cliccare qui http://bit.ly/qkF0zm e troverete la storia dell'arena, dei tori e dei toreri. Se volete sapere qualcosa in più sui tori della piazza e sugli animali di molti altri monumenti di Zaragoza, vi suggerisco un tour interessante: "Un safari un po' diverso". Per saperne qualcosa in più, andate all'indirizzo http :/ / bit.ly/o5louB. Se siete un gruppo, di studenti o di adulti, e se siete interessati, mettetevi in ​​contatto con noi telefonando al 976 207 363, perché siamo in grado di organizzare il tour secondo le vostre esigenze. Se volete sapere cosa abbiamo in programma per le prossime settimane http :/ / www.gozarte.net, o visitate il nostro profilo facebook http :/ / www.facebook.com/gozARTE
Di interesse culturale di Saragozza
Mura Romane
(13)
Le mura romane di Caesare Augusto sono situate a Saragozza, in Avenida César Augusto, vicino all'Ufficio di Turismo e al Mercato Centrale. Percorrendo tutt'intorno i resti delle mura romane, vi consiglio di visitare l'Alegoría de la Puerta de la Paz (l'Allegoria della Porta della Pace) e il Monumento a Cesare Augusto.
Statue di Saragozza
Statua di Alfonso I il Battagliero
(14)
Tanto la statua che intitola questo articolo quanto la terrazza belvedere che si trova sopra di essa, devono essere visitate se si passa per il parco José Antonio Labordeta de Zaragoza. Questa scultura, dedicata al re Alfonso I, il Battagliero, si trova in cima a una scalinata da cui si può ammirare tutto il parco e una parte della città. Inaugurata nel 1925, ci si può arrivare in macchina, anche se è meglio raggiungerla a piedi.
Di interesse culturale di Saragozza
(11)

Cose da visitare e da fare a Saragozza

Nel cuore di Saragozza, attraversando il fiume Ebro
grazie al Ponte di Pietra e il Petril de San Lazaro,
si può
raggiungere la Basilica de Nuestra Señora del Pilar, una delle essenziali
cose da vedere a Saragozza, il
monumento più famoso della città. Al suo interno si può vedere l' immagine della Virgen del Pilar.
Passeggiando per il centro storico ci sono molte cose da vedere a Saragozza. Accanto alla basilica, si trovano la Lonja de Zaragoza e la Cattedrale del Salvatore. E non ti puoi perdere il Palazzo Aljafería, il Convento del Santo Sepolcro, le mura romane e la chiesa di Santa Isabel. E per recuperare le forze , visita il tubo
di Saragozza
, una zona centrale delimitata tra le vie Martiri , quatto di agosto e Estebanes, famose
per i loro bar di tapas. La zona è anche piena di luoghi da vedere a Saragozza, come la chiesa
San Gil Abad, e il Palazzo de los Condes de Sástago, uno dei posti da vedere a Saragozza.Cosa visitare a Sarragozza sono anche le attrazioni lasciate dall'esposizione internazionale del 2008,come il Ponte del Terzo Millennio e la Torre D'acqua. Intorno alla città troverai altre cose da fare a Saragozza
strettamente connesse con il patrimonio storico e culturale. Muel, famosa per le sue ceramiche, Longares e le
pale d'altare della Chiesa di Nuestra Señora de la Asunción o Fuendetodos, città natale di Goya, sono alcune delle escursioni
più frequenti che partono
dalla capitale aragonese insieme alla strada del vino di Borja. Naviga tra le esperienze condivise dagli utenti Minube e scopri cosa c'è a Saragozza che vale la pena di essere visitato.