MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Carnac?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Carnac

24 Collaboratori

12 cose da fare a Carnac

Monumenti Storici di Carnac
Gli allineamenti di Carnac
(9)
Gli allineamenti di Carnac è il sito preistorico più importante d’Europa , fu abitato dal 5700 a. c. e questo lo rende più antico di Stonehenge. I siti sono diversi c'è L’imponente “campo” di megaliti formato dall’allineamento di Menec sono 1169 pietre insuddivisi in 11 file, l’allineamento di Kermario 1029 menhir in 10 file, e da quello Kerlescan 555 menhir in 13 file. Tutte queste file sono disposte parallelamente al mare. I motivi di questi allineamenti sono ancor oggi sconosciuti si pensa a luoghi religiosi , funerari o astronomici certo hanno il loro fascino queste pietre che svettano tra muschi ed erica.
Di interesse culturale di Carnac
Carnac
(5)
Qui potete trovare la maggior concentrazione di menhir d'Europa. A Ménec ce ne sono 1.100, a Kermario 1029, però è possibile incontrarne alcuni da soli in mezzo a un prato o quello considerato il più alto, 20 metri, che si giace nel suolo diviso in grandi pezzi. È il Gran Menhir Brisé. Dolmen e tumuli completano il mistero megalitico della zona.
Chiese di Carnac
Chiesa di de Saint Cornely a Carnac
(1)
Edificio del XVII secolo in stile rinascimentale dedicato a Saint Cornely, il protettore degli animali con le corna. Secondo una leggenda, il santo in pericolo di persecuzione dei soldati romani, si nascose nell'orecchio di un bue e per ringraziare la sua salvezza, istituì il culto di questo animale. L'immagine del santo benedicendo i fedeli e tra le figure di due buoi su sfondo in menhir, si trova sulla facciata della chiesa. All'interno invece, troppo carico per i miei gusti, risaltano le pinture murali degli archi in stucco, l'altare maggiore del XVIII secolo in marmo, l'altare di San Giovanni Battista con ripiano del 1730, l'altare del Rosario con ripiano del 1715, l'altare del Santissimo Sacramento, il santuario di Saint Cornely e 12 vetrate di cui 8 raffigurano il santo, una il battesimo di Gesù compiuto da Giovanni Battista e l'organo del 1775.
Villaggi di Carnac
Villaggio di Saint-Colomban
Dopo aver terminato di mangiare nel ristorante Kreiz en Avel, sulla spiaggia di Carnac e dopo aver approfittato un po' del riparo dalla pioggia che ci ha accompagnato quel giorno, abbiamo avuto l'occasione di fare una breve visita a questo piccolo, ma bellissimo, villaggio. Quello che ci ha colpito di più, oltre alle magnifiche case di pietra e ai tetti di ardesia, nel puro stile bretone, è stato il silenzio e la solitudine di cui abbiamo goduto per tutto il tempo. Nel lasciare il posto in direzione di Carnac, abbiamo notato un bellissimo angolo totalmente verde e sullo sfondo una bella fontana in stile gotico (flamboyant) del XVI secolo.
Chiese di Carnac
Chiesa di Saint Colomban a Carnac
Piccola e tipica chiesa bretone che risale al 1575, con pianta rettangolare e una torre fiancheggiata da quattro piccoli pinnacoli. Dell'interno si segnala la cappella dedicata alla Vergine, sul lato Sud, e alcuni dipinti murali del XVI secolo che rievocano il perdono di Saint Cornely.
Spiagge di Carnac
Port of Carnac
Il porto di Carnac è in realtà il porto di La Trinité sur Mer. La Trinité sur Mer è stato un quartiere della città di Carnac fino agli anni 1864-1865, quando ottenne la sua indipendenza come comune. Oggi è un grazioso porto ed è considerato uno dei più grandi porti in Francia, con una capacità di attracco per oltre 1.200 navi sui suoi moli.
Discoteche di Carnac
Discoteca Le Stirwen di Carnac
(4)
La discoteca Le Stirwen è la più famosa di Carnac e dintorni, specialmente durante la stagione estiva. I clienti sono perlopiù parigini in vacanza e la musica è variegata e divertente. Il proprietario, Alain Barriere, è molto noto nel mondo della canzone e nel 2003 ha ricevuto un riconoscimento per i 28 anni di attività del suo locale notturno.
Musei di Carnac
Musée de la Préhistoire de Carnac
A Carnac oltre ai misteriosi allineamenti che tutti conoscono non dimenticate di visitare il museo che si trova in città. Noi lo abbiamo visitato per puro caso in una mattina di pioggia ed è stata una grandissima sorpresa. Ricco di reperti che vanno dal paleolitico fino al periodo gallo romano. Vi sono anche ricostruzioni di piccoli villaggi e descrizioni di ritrovamenti fatti sul territorio e la storia di questo museo. Consiglio una visita, anche se non grandissimo, è forse uno dei musei con una collezione più ricca di reperti di questo arco di tempo.
Discoteche di Carnac
(1)
Spiagge di Carnac
(1)
Spiagge di Carnac
Pueblos de vacaciones di Carnac