Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Granada?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Granada

709 Collaboratori
Attività a Granada
Civitatis
(34)
69
Scontato
Civitatis
(17)
35
Civitatis
(13)
47
Il più visitato a Granada
Monumenti Storici di Granada
La Alhambra
(463)
Quartieri di Granada
Il Quartiere Albayzín
(167)
Belvedere di Granada
Belvedere di San Nicolas
(188)
Vie di Granada
Paseo de los Tristes
(115)
Cattedrali di Granada
Cattedrale di Granada
(76)
Sci di Granada
Sierra Nevada
(52)
Quartieri di Granada
Quartiere di Sacromonte
(33)
2 attività
Giardini di Granada
Giardini del Generalife
(56)
Palazzi di Granada
Palazzo di Carlos V
(42)
Vie di Granada
Strada delle Sale da tè
(45)
Monumenti Storici di Granada
Patio dei Leoni
(31)
Mercatini di Granada
La Alcaiceria
(46)
Belvedere di Granada
Belvedere di San Cristobal
(29)
Abbazie di Granada
Monastero La Cartuja
(15)
Giardini di Granada
Carmen de los Martires
(17)
Palazzi di Granada
Palazzo del Generalife
(21)
Vie di Granada
Carrera del Darro
(12)
1 attività
Palazzi di Granada
Palazzi Nazareni
(16)
Monumenti Storici di Granada
La Alhambra
(463)
Monumenti Storici di Granada
Patio dei Leoni
(31)
Monumenti Storici di Granada
L'Alcazaba dell'Alhambra
Monumenti Storici di Granada
Panorama dell'Alhambra
(10)
Monumenti Storici di Granada
Corral del Carbón
(5)
Monumenti Storici di Granada
Porta di Elvira
(1)
Monumenti Storici di Granada
(2)
Monumenti Storici di Granada
(7)
Monumenti Storici di Granada
(3)
Monumenti Storici di Granada
Monumenti Storici di Granada
(4)
Monumenti Storici di Granada
(2)
Monumenti Storici di Granada
(2)
Monumenti Storici di Granada
(1)
Monumenti Storici di Granada
(4)
Monumenti Storici di Granada
(1)
Monumenti Storici di Granada
(2)
Monumenti Storici di Granada
(3)
Monumenti Storici di Granada
(2)
1 attività
Monumenti Storici di Granada
Ponte del Aljibillo
Belvedere di Granada
Belvedere di San Nicolas
(188)
Belvedere di Granada
Belvedere di San Cristobal
(29)
Belvedere di Granada
(3)
Belvedere di Granada
Belvedere di Granada
(2)
Belvedere di Granada
Belvedere di Granada
Belvedere di Granada
(1)
Belvedere di Granada
Vie di Granada
Paseo de los Tristes
(115)
Vie di Granada
Strada delle Sale da tè
(45)
Vie di Granada
Carrera del Darro
(12)
1 attività
Vie di Granada
Cuesta de Gomérez
(17)
Vie di Granada
Via Colon
(7)
Vie di Granada
Pendio dei cinesi
Vie di Granada
(4)
Vie di Granada
(4)
Vie di Granada
Vie di Granada
(1)
Vie di Granada
Vie di Granada
Vie di Granada
(1)
Palazzi di Granada
Palazzo di Carlos V
(42)
Palazzi di Granada
Palazzo del Generalife
(21)
Palazzi di Granada
Palazzi Nazareni
(16)
Palazzi di Granada
Palacio de la Madraza
(5)
Palazzi di Granada
Palazzo El Partal
(3)
Palazzi di Granada
(2)
Palazzi di Granada
(4)
Palazzi di Granada
(2)
Palazzi di Granada
(2)
Palazzi di Granada
(2)
Palazzi di Granada
Palazzi di Granada
Palazzi di Granada
Giardini di Granada
Giardini del Generalife
(56)
Giardini di Granada
Carmen de los Martires
(17)
Giardini di Granada
Parco Federico García Lorca
Giardini di Granada
Giardini dell'Alhambra
(1)
Giardini di Granada
(13)
Giardini di Granada
(2)
Giardini di Granada

273 cose da fare a Granada

Monumenti Storici di Granada
La Alhambra
(463)
Era uno dei viaggi che sognavo, soprattutto perché amo la cultura e l'architettura araba. L'Alhambra è ... Non so, non si può spiegare a parole. È magica! Ogni spazio, ogni angolo, ogni giardino, addirittura i negozi di souvenir.. Incredibile! Non riesco a dire quale spazio mi è piaciuto più degli altri, perché mi è piaciuto tutto l'insieme. I Palazzi Nasridi sono un gioiello, solo pensare che qualcuno ha vissuto lì fa venire invidia... Il Palazzo di Carlo V, stupendo, così rotondo.. dà la sensazione di affacciarsi ad un antico circo romano dal piano superiore.. E i giardini del Generalife, una meraviglia!! Vi raccomanderei di farvi una foto ricordo nel negozio di foto nella "zona pubblica" dell'Alhambra. Costa circa 16 €, a seconda delle dimensioni e delle copie richieste, ma vi prestano degli abiti arabi e posate su uno sfondo tipico dell'architettura moresca. Sicuramente si tratta di uno dei luoghi più incredibili della Spagna!
Quartieri di Granada
Il Quartiere Albayzín
(167)
orse la frase che definisce meglio Granada è "non c'è peggior disgrazia che esser ciechi a Granada", oltre allo slogan turistico più recente dell'ex presidente degli Stati Uniti, Bill Clinton, il quale affermò che il tramonto visto dall'Albaicin è il più bello del mondo. Consiglio di visitare l'Alhambra al mattino presto per dedicare il pomeriggio a osservare il tramonto dal belvedere di San Nicolás, e proseguire fino al Sacromonte, il quartiere delle case-grotta e dell'arte della "zambra" (musica e ballo tipico di origine araba). L'Albaicín mantiene sia la sua fisionomia urbana originale che vari edifici medievali. I tre elementi acquisiscono un valore complementare nel suo insieme e riescono a creare un significato unico e universale. L'Albaicín fu la corte dei re Ziridi nel XI secolo ed è considerato l'ultimo baluardo arabo prima che fossero espulsi da Granada. Oggi l'Albaicín è un sobborgo residenziale della città da cui è possibile vedere l'Alhambra, dove si conservano ancora resti del muro arabo e delle porte come la Puerta Elvira o qualche palazzo in stile almohade.
Belvedere di Granada
Belvedere di San Nicolas
(188)
Anche se la salita può essere un po' dura, vale la pena farsi una camminata a piedi dal Paseo de los Tristes fino alla parte superiore dell'Albaicín. Un quartiere magico, carico di mistero, quasi un villaggio nel bel mezzo della montagna che contempla l'Alhambra e le montagne innevate. Nel punto più alto si trova il Mirador ("belvedere") di San Nicolás. Una spianata ai piedi di una chiesa da cui si gode di una magnifica vista dell'Alhambra con la Sierra Nevada sullo sfondo. Gli artigiani locali certo non si sono tirati indietro e offrono ogni tipo di souvenir: collane, orecchini, anelli, posacenere, burattini e una gran varietà di prodotti. Non sono pesanti né insistenti per cui non rovinano la scena, anzi ne formano parte. Il tramonto dal belvedere è una delle migliori sensazioni che si possono provare a Granada. La discesa attraverso le stradine e i vicoli di Albaicín fino alla via Elvira è meravigliosa. E l'ultimo tratto, noto come la strada delle sale da tè, è il luogo ideale per sedersi a prendere il tè con dolcetti arabi e riposare dopo la camminata.
Vie di Granada
Paseo de los Tristes
(115)
È uno dei più bei viali che abbia mai visto e non mi stancherò mai di percorrerlo. Una piccola stradina in pietra lungo un fiume (quasi secco) con le sue tipiche anatre e i suoi gatti, e con i segni distintivi che rivelano l'età di questo luogo speciale. Si tratta di una delle passeggiate più belle che abbia mai fatto e non mi stancherò mai di ripeterla. Una piccola strada di pietre lungo un fiume (quasi asciutto) con i tipici gatti e anatre e con i segni caratteristici che rivelano l'età di un luogo così speciale.
Cattedrali di Granada
Cattedrale di Granada
(76)
La Cattedrale di Granada, anche se non così impressionante come altre cattedrali della Spagna come quelle di Burgos, Toledo o Leon, è un monumento essenziale se si vuole conoscere questa bellissima città. Costruita un po' più tardi rispetto a queste altre cattedrali gotiche, quella di Granada è il miglior esempio di architettura rinascimentale religiosa che troviamo in Spagna. Con le sue cupole, le sue aggiunte barocche dorate e le eterne opere (è sempre coperto da ponteggi), sarebbe incredibile poter vedere tutti i dipinti restaurati, le pale d'altare scoperte, le porte aperte... Non lo dico acidamente, anzi. Penso che questa cattedrale abbia un fascino speciale, forse perché attorniata da decine di bancarelle di prodotti artigianali, bellissimi giardini e alcuni ottimi bar di tapas.. Forse.. Ma è certamente un luogo dove perdersi, dove fare turismo, dove fermarsi a pensare e meditare nella vivace Granada.
Sci di Granada
Sierra Nevada
(52)
La località sciistica per eccellenza del sud della Spagna. Mi è sembrato un posto bellissimo, tanto per il paesaggio quanto per l'ambiente. Un luogo dove poter fare sport e stare bene in famiglia, con gli amici o con il partner. Credo che le viste sono incredibili, e le fotolo testimoniano. Se volete visitarla vi consiglio di prenotare presto.
Quartieri di Granada
Quartiere di Sacromonte
(33)
Aspettavo da tempo di esplorare la zona delle ‘cuevas’ di Sacromonte, di cui avevo sentito parlare molto. In un viaggio a Granada dunque ho approfittato per visitare questo particolarissimo quartiere, celebre culla sia del flamenco che della cultura hippie. La passeggiata lungo le stradine che corrono tra le case arroccate sul ripido pendió e quelle scavate direttamente nella roccia è senza dubio di grande fascino. L’unica pecca è stata quella di poterlo visitare solo durante il giorno, mentre è con il calar del sole che questo ‘barrio’ prende vita.
2 attività
Giardini di Granada
Giardini del Generalife
(56)
Uno dei luoghi più romantici di Granada Appena un mese fa ho visitato l'Alhambra, per la seconda volta in poco più di un anno e, come ben dice il viaggiatore Joxu, vale la pena visitare i Giardini del Generalife. È senza dubbio uno dei luoghi più romantici di Granada, e anche se il protagonista è il Palacio del Generalife, sono i colori ed i profumi dei fiori che fanno sì che questo luogo ci affascini, insieme al suono dell'acqua. La visita può essere completata in un'ora e mezza, e il Patronato de la Alhambra consiglia di visitare il Generalife alla fine del percorso, non perché sia meno importante, ma per la tematica della visita. Anche se tutto dipende dall'appuntamento che avete per visitare i Palazzi Nasridi. Noi, in occasione della nostra ultima visita, abbiamo visitato il Generalife all'inizio e ci è ha colpito di più che in altre occasioni. Non possiamo perdere nel nostro tour: la Almunia del Generalife, i nuovi giardini, il Palazzo Generalife, il Patio de la Acequia, il Mirador, la Sala Regia, la torre Ismail, il patio del cipresso della Sultana, i giardini alti e la scala dell'Acqua e il belvedere romantico.
Palazzi di Granada
Palazzo di Carlos V
(42)
All'interno dell' Alhambra, c'è un posto che si differenzia da qualsiasi altro di per se. Il responsabile è l'imperatore Carlo V, che decise con molto gusto di creare lì una residenza nel palazzo. Alcuni non erano affatto d' accordo con ciò che si realizzo' e da molti anni la dubbiosa bellezza di questo edificio, in contrasto con lo stile arabo, è oggetto di dibattito. Io, personalmente, non la disprezzo. E' vero che è molto particolare e che lo shock è molto forte, ma allo stesso tempo sembra così originale, soprattutto immerso nel sole del tramonto, alla fine mi suscita simpatia. Meglio che vada a vederlo di persona ...
Vie di Granada
Strada delle Sale da tè
(45)
Cammino assorto per le strade dell'Albaicín. Il bianco impone la sua potenza e il silenzio è il re dell'ora della siesta. Continuo a camminare senza meta, godendomi l'architettura, il fascino di questo quartiere, e improvvisamente... bang! Un'esplosione di colori, vita, rumore ma soprattutto di aromi, di miscele di spezie. Ho raggiunto calle Calderería Nueva, meglio conosciuta come la strade delle "teterías" (sale da tè) di Granada. Una strada particolare, o per meglio dire un corto vicolo dato che delle antiche caldaie ("caldererías") resta ben poco. Ma questo non importa, la cosa difficile ora è decidere in quale teteria o negozio entrare. Un posto per i sensi, per lasciarsi trasportare dal suo ritmo, dal numero di giovani e meno giovani che passano da un locale all'altro. Insomma una strada che inebria.
Monumenti Storici di Granada
Patio dei Leoni
(31)
Forse non tutti ne conoscono il nome, ma le foto immediatamente richiamano alla memoria di cosa si tratta. In Argentina addirittura le scatole dei fiammiferi riportano riproduzioni di questo posto. si tratta del famoso Patio dei Leoni dell'Alhambra, dove si trova una bellissima fontana. gli arabi erano grandi artisti e la loro creatività la ritroviamo in opere che ancora al giorno d'oggi possiamo ammirare. E' risaputo che erano ottimi ingegnieri e riuscivano a costruire fontane meravigliose e utili a tutta la popolazione.
Mercatini di Granada
La Alcaiceria
(46)
Tutta la zona nelle vicinanze della Cattedrale di Granada viene chiamata la Alcaicería. Si tratta di una serie di belle strade piene di negozietti di artigianato, spezie e incensi. Ricorda molto un bazar arabo e in effetti ci fu un tempo in cui qui si fabbricava e si vendeva la seta. "Alcaicería" significa letteralmente "la casa di Cesare" o "appartiene a Cesare", in omaggio al fatto che l'imperatore Giustiniano concesse agli arabi il permesso di vendere la seta. Tradizionalmente questi bazar erano situati nel centro della città, con locande in cui i commercianti potevano alloggiare e una porta a ogni entrata che serviva per evitare le rapine e veniva chiusa la sera. Alcuni guardiani pattugliavano le viuzze all'interno del bazar. Nella notte del 19 luglio 1843 ci fu un incendio in uno dei negozi in cui si fabbricavano fiammiferi, in Calle Mesones, e tutto il bazar originale fu ridotto in cenere. Fu prontamente ricostruito ma non recuperò mai più tutta la sua importanza come bazar. Oggigiorno questo mercato è frequentato principalmente da hippie, da turisti in cerca di souvenir o da amanti dell'artigianato. Secondo me è uno dei mercati stabili più belli di tutta la Spagna e non dovete lasciarvi scappare l'occasione di trascorrervi un'ora o due a chiacchierare, comprare, guardare e mercanteggiare. Risulta molto gradevole dopo il silenzio della Cattedrale! Giusto il tempo di preparare lo stomaco per le tapas serali.
Belvedere di Granada
Belvedere di San Cristobal
(29)
Un bellissimo punto di osservazione di Granada che si trova nel quartiere Albaicín, da dove si ottengono meravigliosi panorami della città, ivi inclusa una vista laterale di tutta la Alhambra e del Palazzo di Carlo V.
Abbazie di Granada
Monastero La Cartuja
(15)
Il monastero della Certosa (Cartuja in spagnolo) non è uno dei monumenti più famosi di Granada. Basti pensare che non ha una voce in italiano su Wikipedia e anche quella in spagnolo è brevissima. Forse sconta il fatto di non essere in pieno centro. Ma è sicuramente uno dei più impressionanti. Non dico mi abbia colpito più dell'Alhambra, ma è una visita che mi ha probabilmente emozionato di più, forse perché avvenuta nel silenzio e senza orde di gruppi con guide schiamazzanti. A dire il vero ci sono praticamente solo due cose da vedere: non so se sono rimasto più colpito dalla chiesa in uno stile barocco davvero estremo e dalle sue impressionanti statue lignee o dai cupi, inquietanti dipinti di fra Juan Sanchez Cotan del refettorio. Pochi sanno che molte opere di questo straordinario pittore che lavorò a cavallo fra XVI e XVII secolo, famoso soprattutto per le nature morte, sono conservate in questo monastero. Poco interessanti le altre sale. La Cartuja è facilmente raggiungibile dal centro con poche fermate di bus (o a piedi, ma ci vuole un'oretta). Informatevi però sugli orari, perché chiude all'ora di pranzo e riapre alcune ore dopo (e per vederlo serve almeno un'oretta piena).
Giardini di Granada
Carmen de los Martires
(17)
Mi affascinò questo paradiso Mi affascinò questo luogo fatto di bellissimi giardini e fiori, di statue, con un meraviglioso patio andaluso, con una bella fontana e una volta salite le scale si trovano animali come pavoni e gatti che si muovono liberamente. Camminare tra i giardini così pieni di pace mi è sembrato un dono e ho anche potuto fare un breve video a dei pavoni. Se vivessi a Granada sicuramente mi recherei spesso in questo luogo in cui regna un silenzio veramente rilassante. L'unica cosa è che per arrivarci bisogna fare una salita di 10 minuti, ma lo sforzo vale la pena, si avrà una bellissima ricompensa. Quando si arriva sulla cima della discesa, all'uscita, si può godere di un indimenticabile tramonto: trovandosi El Carmen de los Mártires abbastanza in alto, si vede tutta la città, come se stessimo su un belvedere.
Palazzi di Granada
Palazzo del Generalife
(21)
Come ultima cosa abbiamo visitato l'Alhambra e i giardini del Generalife. Ci siamo immersi in quest'atmosfera da sogno, aggirandoci per i sentieri del palazzo. Abbiamo percorso ogni angolo di questo complesso che fa parte del Patrimonio Mondiale. Nel Generalife è possibile rilassarsi, lasciarsi cullare dal rumore dell'acqua, sentire i profumi delle piante, della frutta; guardare la città da lontano e il Palazzo Nazarìes. È stupendo camminare per i sentieri del giardino, conoscere tutte le storie e i racconti degli amori proibiti. In una società tanto "realista e materialista" come la nostra, è bello percorrere questi luoghi e lasciarsi invadere da una sensazione di speranza. È molto rilassante. Il Generalife è un luogo semplice, tranquillo, pieno di pace, un luogo in cui rilassarsi, per dimenticarsi dei problemi quotidiani, rilassarsi con la famiglia, ecc. Sembra più un cortile che un palazzo. Non saprei dirvi quanto a lungo ho camminato per questo giardino, attraversando i cipressi e guardando i movimenti creati dall'acqua. Sono rimasta come rapita e ho dimenticato di fare foto. La cosa che cattura maggiormente l'attenzione è di sicuro l'acqua, un elemento molto importante per i rituali musulmani. Un luogo poetico e romantico, mi piacerebbe visitarlo di notte. Deve essere una sensazione unica. Mi piace molto vedere questa "casa bianca" dalla strada che si prende una volta che si esce dai giardini del Palazzo di Yusuf: fermatevi un momento ad ammirarla!
Vie di Granada
Carrera del Darro
(12)
La Carrera del Darro è una delle strade più trafficate e storiche di tutta la città. Attraversa una parte del centro di Granada, arrivando ad unirsi alla fine del suo percorso con il Paseo de los Tristes, dove è possibile contemplare alcune delle migliori viste sull'Alhambra. Questa strada, così chiamata perché costeggia la riva sinistra del fiume Darro, è forse la più antica di Granada. Lungo essa si possono vedere cinque dei ponti più antichi della città come il ponte dell'Aljibillo, quello di Chirimias, quello di Cabrera, quello di Espinosa ed i resti del ponte del Cadí: quasi tutti risalgono al periodo tra XI e XVII secolo.
1 attività
Palazzi di Granada
Palazzi Nazareni
(16)
Prendetevi un po' di tempo per visitare questo posto. Lasciatevi conquistare dal gioco delle luci e dal rumore dell'acqua. Osservate i migliori riflessi dell'acqua e ammirate questo splendido complesso architettonico che si è conservato così bene fino ai giorni nostri. Dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, assieme al resto della Alhambra, il Palazzo Nazarìes si trova all'inizio del percorso della visita. Attenzione! È meglio programmare l'orario e comprare il biglietto attraverso internet, se non volete rischiare di trovare code interminabili. Vi raccomando di alzarvi presto ed essere i primi ad entrare (io sono entrato alle 8.30), perché dopo comincia a arrivare molta gente e non si possono apprezzare le cose allo stesso modo. Portatevi dietro scarpe comode, acqua e qualcosa da mangiare..perché il tempo passerà senza che ve ne rendiate conto! Il complesso si compone dal Mexuar, l'edificio dell'amministrazione pubblica; il Palazzo di Comares, residenza ufficiale, e il Palazzo dei Leoni, la zona dove si situava l'harem. L'organizzazione degli spazi è eccellente e all'interno del complesso si può apprezzare il cambiamento degli stili nel corso dei secoli. Sapevate, per esempio, che il Palazzo dei Leoni, una delle cose più ammirate dell'Alhambra, si deve all'amicizia di Mohamed V con il re di Castiglia Pedro I? Ci sono un sacco di cose interessanti da sapere. Preparate la macchina fotografica e lasciatevi stupire dalla bellezza di questo complesso palatino. Dicono che quando si arriva a Firenze venga il mal di Stendhal, ma io credo che anche questo posto può arrivare a emozionare un visitatore...ma non si tratta di una malattia, no! È, più che altro, un modo di avvicinarsi al paradiso! Il paradiso sulla terra! Invece di continuare a leggere questo commento, vi consiglio piuttosto di venire a Granada e di vedere con i vostri occhi la bellezza di questo luogo. Consiglio: i migliori panorami, oltre che dal Mirador di San Nicolas, li potrete ammirare dal Patio de la Acequia del Generalife.

Cose da visitare e da fare a Granada

Cosa vedere a Granada? Si potrebbe dire che esiste una lista di posti da vedere a Granada imprescindibili e se si deve cominciare da uno questo è sicuramente l'Alhambra. Questa città arabo-andalusa è una delle meraviglie più incredibili della città. L'interno è stato decorato con tutti i tipi di dettagli, la sua localizzazione è preziosa, dato che il monumento è circondato da un paesaggio unico e conservato che la rendono uno dei luoghi da vedere a Granada senza alcun dubbio.

Sarebbe imperdonabile tralasciareuna visita al caratteristico
Patio de los Leones.

Un altro dei posti da vedere a Granada è il quartiere
Albaicín

dove si trovano alcuni resti dell'epoca nazarì e rinascimentale. Alcune delle cose da
vedere a Granada
dentro
l'
Albaicín
sono i muri
nazarì,
le chiese, i palazzi e le porte in perfetto che si sono conservati in perfetto stato. Per avere una buona prospettiva di cosa c'è a Granada bisogna arrivare al belvedere di San Nicolás. Da qui si ha un' incredibile vista sull' Alhambra con la Sierra Nevada sullo sfondo e sui tetti della città andalusa. Il periodo migliore per andare? Al tramonto.

Tra le cose da fare a Granada più rilassanti e tranquille, ci sono i Giardini del Generalife, ovvero la villa dei re musulmani. Qui è pieno di cortili e giardini e rappresenta una tra le più importanti opere di architettura civile musulmana. E l'elenco di cosa visitare a Granada non finisce qui. Per scoprire cosa fare a Granada oggi minube è il posto perfetto!