Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Niebla?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Niebla

56 Collaboratori

21 cose da fare a Niebla

Castelli di Niebla
(7)
Monumenti Storici di Niebla
Il Ponte romano del Tinto
(5)
Si accede al paesino Niebla attraverso il ponte sul fiume Tinto, anche se guidando non ti rendi conto di attraversarlo. La cima della Torre del Homaje del Castello offre una visione completa del ponte. Situato nella Ctra. A-472. Si tratta di un ponte di origine romana, anche se in seguito è stato ricostruito più volte, la più recente ricostruzione avvenne nel 1936 dopo la guerra civile. Costruzione in pietra formata da archi a tasselli di grandi dimensioni.
Vie di Niebla
Centro storico di Niebla
(1)
Il centro storico di Niebla è stato dichiarato Complesso Storico-Artistico del Patrimonio spagnolo. Niebla è un paesino della Provincia di Huelva, circondato da mura che risalgono al periodo romano, sebbene le attuali siano dell'epoca musulmana; il perimetro di mura è formato da 6 porte d'accesso e 50 torrette. All'interno si trovano l'Alcazar de los Guzmanes, la chiesa gotico-mudéjar di Santa Maria della Granada e l'Ospedale di Nostra Signora de los Ángeles, oltre ai resti della Chiesa di San Martín. È bellissimo perdersi per le viuzze, costeggiate dalle tipiche case basse andaluse, con facciata in calce bianca, decorate con piastrelle e balconi forgiati. La Piazza di Santa Maria è il centro nevralgico del paese, dove si trova il Municipio. Una seconda piazza è la Piazza della Feria, che ospita il monumento intitolato ad Alfonso X El Sabio, il quale conquistò la città nel 1262.
Monumenti Storici di Niebla
Mura di Niebla
(6)
Tutta la zona del centro storico di Niebla è circondata da mura con diverse porte che permettevano l'accesso alla città. Sono state dichiarate Bene d'Interesse Culturale dal governo spagnolo, e con i loro 2 chilometri di lunghezza costituiscono uno dei complessi murari più importanti della Spagna. Risalgono al 1330, epoca della dominazione musulmana, anche se in parte esistevano in precedenza; sono costruite in pietra, alte 16 metri e con 50 torrioni. Le porte che si sono conservate sono sei: Puerta del Socorro (in Plaza San Martín, da dove entrò Alfonso X El Sabio per prendere la città), Puerta del Buey (nella Avenida del Buey, di fronte al fiume Tinto, di stile almoade-mudejar), Puerta de Sevilla (nella Calle Ortega Egurrola, in stile arabo e resti romani), Puerta del Agua (nella strada omonima, anch'essa in stile almoade-mudejar), Puerta del Aguero (in Calle Arrabal, vi si accede per mezzo di una scalinata che apparteneva alla città romana) e Puerta del Embarcadero, della quale ci sono giunti solo alcuni resti.
Chiese di Niebla
Chiesa di Santa Maria del Malograno
(3)
La Chiesa di Santa Maria si trova nel centro storico, proprio di fronte alla Municipio di Niebla, accanto al vecchio Ospedale di Nostra Signora degli Angeli, sulla Plaza de Santa Maria. Il suo campanile è ben visibile dall'esterno delle mura. In realtà, questa chiesa è una miscela di edifici religiosi di epoche diverse, con colonne romane e tracce di una moschea e una chiesa in stile gotico-arabo. È a tre navate coperta da un soffitto a cassettoni moresco e dispone di un coro a volta gotica. Per me è la più bella chiesa di Nieblas, ed è stata dichiarata monumento storico nel 1931.
Piazze di Niebla
Plaza de Feria a Niebla
(2)
La Piazza della Fiera si trova nei pressi del Castello di Niebla. È sorprendente la sua grandezza, dal momento che la vie che sboccano su questa piazza sono abbastanza strette. Deve il suo nome al fatto che qui si tengono le fiere e le festività del paese, come la Fiera del Mare (maggio), la Real Feria de Ganado o quella di Ognissanti. La piazza ospita le sedi di diversi partiti politici, cosi come il Centro Municipale di Servizi Sociali. Al centro della piazza sorge il monumento a Alfonso X el Sabio, consistente in una sorta di obelisco in pietra con l'immagine di Alfonso X affiancata da due leoni. Fu il re che riconquistò la città, riportandola ai cristiani, nel 1262 e le concesse il titolo di giurisdizione reale. La battaglia, che durò nove mesi, è famosa per esser stata la prima ad usare la polvere in Spagna.
Chiese di Niebla
Chiesa di San Martín a Niebla
(2)
Questa chiesa si trova nella piazza omonima, ed è la prima cosa che troviamo accedendo al centro storico attraverso la Puerta del Socorro, nelle mura. È di stile gotico mudéjar, e oggiggiono solo si conservano i resti dell'abside del XV secolo e l'ingresso mudéjar, formata da due archi a ferro di cavallo appuntito. Possiede una torre a tre corpi a pianta quadrata. Annessa alla chiesa troviamo la cappella almohade della Epístola, con l'immagine del Cristo legado a una colonna (XIV secolo), molto venerata in paese (aperta solo il venerdì). Costruita sui resti di un'antica moschea concessa da Alfonso X il Sabio agli ebrei di Niebla come sinagoga, la chiesa è stata dichiarata Monumento Storico nel 1922.
Comuni di Niebla
Municipio di Niebla in Spagna
(1)
Il Municipio di Niebla si trova nel centro del quartiere storico, esattamente di fronte alla Chiesa di Santa María de la Granada e si tratta di un edificio di recente costruzione, costituito da tre piani. La porta d'entrata è preceduta da un portico realizzato in marmo; il primo piano è caratterizzato dai tipici balconi delle case concistoriali, in cui ondeggiano le bandiere e l'ultimo piano è caratterizzato dalla presenza di grandi finestre. Sinceramente, trovo questo edificio piuttosto brutto e soprattutto non in armonia con quelli circostanti. La piazza in cui si trova è piuttosto ampia e ad una delle estremità si trova l'Ospedale di Ntra. Sra. De los Ángeles, ovvero l'attuale Casa della Cultura.
Informazione Turistica di Niebla
Ufficio di Informazione Turistica di Niebla
(1)
L'ufficio informazioni turistiche di Niebla si trova in una sala all'entrata del Castello. È un ufficio molto piccolo che principalmente serve per emettere i biglietti per la visita al castello e come reception dello stesso. C'è un piccolo bancone e un'armatura da cavaliere; le pareti sono rivestite con diversi poster di promozione turistica della città.
Di interesse culturale di Niebla
Ospedale Nostra Signora degli Angeli di Niebla
(1)
Questo antico ospedale per poveri è attualmente la sede della Casa di Cultura del paese (biblioteca, archivio storico, sala per ricerche, salone eventi, etc.), dopo esser stata la sede del Municipio, del Tribunale, delle carceri, quartier generale della polizia, ufficio delle Poste, etc. Si trova in Piazza Santa Maria, vicino al Municipio e alla Chiesa di Santa Maria della Granada. L'ospedale fu costruito nel XIV secolo e restaurato nei secoli successivi. Si segnala la porta gotico-isabelliana del XV secolo presente sulla facciata, sulla quale si trova il campanile barocco con l'immagine della Vergine degli Angeli realizzata in piastrelle.
Fiumi di Niebla
(2)
Mostre di Niebla
(2)
Di interesse turistico di Niebla
(2)
Mercati di Niebla
(1)
Feste di Niebla
(1)
Mostre di Niebla
(1)
Feste di Niebla
(1)
Informazione Turistica di Niebla
(1)