Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace O Grove?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a O Grove

197 Collaboratori
Spiagge di O Grove
(79)
Spiagge di O Grove
(3)
Spiagge di O Grove
(7)
Spiagge di O Grove
(3)
Spiagge di O Grove
(6)
Spiagge di O Grove
Spiagge di O Grove
(5)
Spiagge di O Grove
(2)
Spiagge di O Grove
(1)
Spiagge di O Grove
(2)
Spiagge di O Grove
(1)
Spiagge di O Grove
(1)
Spiagge di O Grove
(3)
Spiagge di O Grove
(2)
Spiagge di O Grove
(2)
Spiagge di O Grove
(1)
Spiagge di O Grove
Spiagge di O Grove
(1)
Spiagge di O Grove
(2)
Spiagge di O Grove

86 cose da fare a O Grove

Spiagge di O Grove
(79)
Villaggi di O Grove
(35)
Villaggi di O Grove
(23)
Di interesse turistico di O Grove
Lungomare in legno di O Grove
(22)
Questo lungomare in tavole di legno situato nel Municipio di O Grove, più esattamente nell'area di San Vicente, è uno di quei posto che vale la pena vedere. Si tratta di un bellissimo lungomare che fiancheggia la costa di questa parte delle Rías Baixas Galiziane, nel più completo rispetto della natura circostante. Le tavole di legno si incastrano perfettamente tra gli alberi e le rocce del lungomare, senza danneggiarli. Le viste dell'oceano sono davvero spettacolari, così come le piccole cale e spiagge, come quella di A Barrosa, che circondano questo lungomare e l'abbondante flora tipica di questa parte della Galizia. Alla fine del percorso si trovano le spiagge di Con do Corvo, Barreiro e Castiñeira. Per chi vuole prendere qualcosa e ascoltare buona musica, si raccomanda El Naútico, uno dei migliori pub della zona, che si trova sulla spiaggia di A Barrosa.
Ponti di O Grove
(9)
Spiagge di O Grove
(3)
Belvedere di O Grove
(1)
Mercatini di O Grove
Mercatino dell'artigianato di La Toja
(6)
Passato il ponte che collega l'isola di La Toja con O Grove ci si imbatte in un centro commerciale e, di fronte, con il mercatino dell'artigianato. È sempre molto affollato di turisti e si possono comprare diversi souvenirs, saponi di La Toja, magliette serigrafate, oggetti realizzati con conchiglie, grappa galiziana, vino Ribeiro e Albariño, oggetti in ceramica, etc. I negozi sono piccoli e si susseguono l'uno all'altro attorno ad un giardino centrale. Nel contiguo centro commerciale si può prendere qualcosa da bere nei molti bar; è uno dei posti tipici da visitare a O Grove.
Stazioni delle Corriere di O Grove
Stazione degli autobus
(6)
La città costiera di Grove, essendo una penisola, è più difficile da accedere con i mezzi pubblici rispetto altre zone della Ría de Arousa, dal momento che si può accedere solo dall'istmo (o in barca, naturalmente). Ovviamente il treno non arriva alla penisola quindi si può arrivare solo in autobus o in auto. La stazione degli autobus è molto centrale, situata tra il lungomare della città e il porto, a pochi metri dal municipio e dal negozio di pesce più famoso. Ci sono autobus che arrivano a Grove da Santiago, Pontevedra Villagarcia o Vigo. L'impresa che copre questi itinerari è Monbus e si possono controllare gli orari sul sito web. Gli orari cambiano in estate. Un'altra opzione è quella di recarsi in treno a Villagarcia de Arousa e prendere l'autobus da lì.
Porti di O Grove
Molo di O Grove
(6)
Il paese di O Grove è uno dei punti di interesse turistico più importanti della Galizia. Si trova nelle Rías Baixas, più esattamente nella Ría de Arosa a Pontevedra. È uno dei porti di pesce e frutti di mare della Galizia e, infatti, ogni anno qui si celebra l'importante Festa del Marisco. Di conseguenza, è uno dei migliori posti in Galizia per mangiare frutti di mare, vedere gli allevamenti e la raccolta. Vongole, cozze, grancevole, ostriche e polipo sono alcuni dei deliziosi piatti che si possono degustare in qualsiasi ristorante del paese, sempre di massima qualità. Il molo di O Grove si trova nel centro del paese, vicino alla piazza di O Corgo e al Municipio. È pieno di reti e barche da pesca e vi si può arrivare anche in macchina.
Spiagge di O Grove
(7)
Giardini di O Grove
(4)
Belvedere di O Grove
(2)
Di interesse turistico di O Grove
(5)
Spiagge di O Grove
(3)
Feste di O Grove
La fiera dei frutti di mare di O Grove
(1)
La fiera dei frutti di mare di O Grove è per me un appuntamento fisso. Dichiarata d’Interesse Turistico Nazionale la fiera si celebra durante la seconda settimana di Ottobre, coincidendo con i giorni della festa nazionale del Pilar. Massiva è l’affluenza dei visitatori, che raggiungendola in autobus o macchina dalle prime ore della mattina intasano le vie d’ingresso al paese. Raccomando, pertanto, di non arrivare dopo le 11 della mattina, perché altrimenti è impossibile entrare nel paese e tantomeno parcheggiare. Allo stesso modo gli hotel sono al completo già con molti mesi d’anticipo e i prezzi per notte raggiungono cifre eccessive rispetto ai servizi offerti. Negli ultimi anni riservo l’hotel a Vigo e soggiorno solo una notte a O Grove in occasione della fiera. Seppur eccessivamente caotica la fiera merita comunque di essere visitata. Si tiene all’interno di un gran capannone installato nei pressi del Comune, dove è possibile degustare frutti di mare a prezzi popolari (anche se non tanto economici come in passato). Per poter avere una razione di qualsiasi pietanza bisogna seguire un procedimento e caricarsi di molta pazienza. In primo luogo si prendono dei menù che indicano la varietà di piatti e i loro prezzi e in seguito ci si immette nella coda per i ticket, eccessivamente lunga poiché servita da una sola cassa. Una volta terminata la coda conviene avere le idee chiare su ciò che si desidera acquistare, incluso bibite, pagando in anticipo il conto. E qui inizia la vera battaglia: nell’intero perimetro del capannone vi sono differenti stand, divisi per prodotti (cozze, cappalunghe alla piastra, capesante, paella, scampi, panzerotti tipici galiziani, granchi, bevande, ecc.) e per ognuno di essi bisogna mettersi in coda. Conseguiti i piatti desiderati, bisogna trovare posto in uno dei numerosi lunghi tavoli situati nel centro del capannone per poi mangiare in piedi. È una vera odissea, ma l’atmosfera è comunque straordinaria. Nel capannone si tengono spettacoli e concerti e non mancano artisti di strada, musicisti di cornamuse, gruppi d’intrattenimento e animazione e danze tradizionali. Si fornisce un servizio di guardiania per bambini e in occasione della fiera si tiene un concorso di scultura all’aria aperta, offrendo ai visitatori la possibilità di ammirare lo straordinario lavoro degli artisti nel trasformare blocchi di pietra in opere d’arte. Malgrado gli inconvenienti dovuti all’eccessiva affluenza, la fiera merita d’essere visitata per il suo incomparabile fascino e il suo ambiente allegro e vitale. Solitamente preferisco fare un giro per la fiera, assaggiando un paio di razioni, per poi andare a pranzo in uno dei ristoranti del paese (fra cui raccomando Don Mexilón), anch’essi affollatissimi ma che per lo meno mi consentono di mangiare seduto senza spendere molto di più di quanto avrei pagato nella fiera. Dopo pranzo è tradizione passeggiare fino all’Isola de la Toja e visitare l’Eremo con la facciata piena di conchiglie, oltre al mercato d’artigianato.
Feste di O Grove
Spiagge di O Grove
(6)