MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Valladolid?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Valladolid

308 Collaboratori
  • Monumenti
    44 posti
  • Paseggiate
    17 posti
  • Musei
    18 posti
  • All'aperto
    12 posti
  • Vita notturna
    8 posti
  • Shopping
    7 posti
  • Divertimento
    6 posti
Il più visitato a Valladolid
Giardini di Valladolid
Campo Grande
(73)
Piazze di Valladolid
Plaza Mayor
(94)
Chiese di Valladolid
Chiesa di San Pablo
(33)
Di interesse culturale di Valladolid
Pasaje Gutiérrez
(35)
Chiese di Valladolid
Chiesa di Santa Maria antica
(35)
Cattedrali di Valladolid
Cattedrale di Valladolid
(18)
Musei di Valladolid
Museo de la Ciencia di Valladolid
(17)
Statue di Valladolid
Monumento a Colombo a Valladolid
(8)
Statue di Valladolid
Statua del Fotografo a Valladolid
(8)
Piazze di Valladolid
Plaza de Zorrilla
(13)
Comuni di Valladolid
Municipio di Valladolid
(14)
Statue di Valladolid
Statua di Miguel de Cervantes
(7)
Monumenti Storici di Valladolid
L'accademia della cavalleria di Valladolid
(16)
Piazze di Valladolid
Plaza Mayor
(94)
Piazze di Valladolid
Plaza de Zorrilla
(13)
Piazze di Valladolid
Piazza Santa Cruz di Valladolid
(11)
Piazze di Valladolid
(18)
Piazze di Valladolid
(10)
Piazze di Valladolid
(11)
Piazze di Valladolid
Plaza de Colón a Valladolid
(4)
Piazze di Valladolid
(4)
Piazze di Valladolid
(3)
Piazze di Valladolid
(4)
Piazze di Valladolid
(2)
Piazze di Valladolid
Chiese di Valladolid
Chiesa di San Pablo
(33)
Chiese di Valladolid
Chiesa di Santa Maria antica
(35)
Chiese di Valladolid
(2)
Chiese di Valladolid
(3)
Chiese di Valladolid
(3)
Chiese di Valladolid
(1)
Chiese di Valladolid
(2)
Chiese di Valladolid
(1)
Chiese di Valladolid
(2)
Chiese di Valladolid
(1)
Chiese di Valladolid
Musei di Valladolid
Museo de la Ciencia di Valladolid
(17)
Musei di Valladolid
(1)
Musei di Valladolid
(1)
Musei di Valladolid
(4)
Musei di Valladolid
(1)
Musei di Valladolid
(1)
Musei di Valladolid
Musei di Valladolid
Statue di Valladolid
Monumento a Colombo a Valladolid
(8)
Statue di Valladolid
Statua del Fotografo a Valladolid
(8)
Statue di Valladolid
Statua di Miguel de Cervantes
(7)
Statue di Valladolid
Statua di José Zorrilla
(9)
Statue di Valladolid
(4)
Statue di Valladolid
(2)
Statue di Valladolid
Statue di Valladolid
(1)
Statue di Valladolid
(3)
Statue di Valladolid
(4)
Statue di Valladolid
(3)
Statue di Valladolid
(2)
Statue di Valladolid
(1)
Statue di Valladolid

147 cose da fare a Valladolid

Giardini di Valladolid
Campo Grande
(73)
Il Campo Grande è un grande giardino pubblico che si trova al centro di Valladolid. Ha una forma triangolare, e una superficie di 115.000 mq ed è circoscritto da calle de la Acera de Recoletos, il Paseo de los Filipinos e il Paseo de Zorrilla. Il suo ingresso principale è a Plaza Zorrilla, dove, insieme a una grande porta moderna, si trova uno scudo floreale della città. Il parco è recintato lungo tutto il suo perimetro da una inferriata che corre tra i pilastri, con una porta in ogni lato. La sua costruzione risale al 1897 e anche se originariamente era stato concepito come deposito di acqua per l'irrigazione, finì per essere utilizzato per il tempo libero e il divertimento degli abitanti di Valladolid, e anche come sede abituale di diverse specie di uccelli e pesci.
Piazze di Valladolid
Plaza Mayor
(94)
Durante questo viaggio non era in programma di passare da qui, ma questa piazza è una di quelle attrazioni capaci di chiamarti a sé. È molto bella e molto curata. Nonostante ora in inverno faccia freddo, è comunque piacevole passeggiare per questa piazza e ammirarla in tutte le sue parti. Dopo aver visto la piazza, potete tranquillamente andare in uno dei tanti tapas-bar delle vicinanze. Concedetevi un calice di Ribera del Duero e... tutto andrà bene.
Chiese di Valladolid
Chiesa di San Pablo
(33)
Il convento fu fondato nel 1276 da Doña Violante, moglie di Alfonso X, ma la costruzione non venne iniziata che nel 1286, grazie agli sforzi della Regina Maria de Molina. Nel 1809, durante l'invasione francese, 1.200 fanti e soldati di cavalleria si appostarono nel convento e nella chiesa e l'edificio fu gravemente danneggiato e saccheggiato. Il 18 agosto del 1835, per ordine del capitano generale della Vecchia Castiglia, la chiesta è stata esclaustrata e i monaci hanno dovuto lasciare il convento. Pochi anni più tardi furono demoliti i pochi edifici monastici rimasti. I chiostri sono scomparsi e al loro posto venne costruito l'Istituto Zorrilla. Parte delle opere d'arte del convento venne trasferita nell'attuale Museo Nazionale Collegio San Gregorio. La costruzione della chiesa che si può vedere al giorno d'oggi fu promossa da Fray Juan de Torquemada tra il 1445 e il 1468; alla sua morte i lavori passarono in mano al vescovo di Palencia, Alonso de Burgos. La chiesa, di stile tardo-gotico, ha una sola nave da crociera, con cappelle aperte e comunicanti tra i vari contrafforti. Tutto è coperto da volte. Si può ancora vedere la facciata dorica e il balcone da dove i duchi ascoltavano la messa. Il progetto venne disegnato da Francisco de Mora e realizzato da Juan de Nantes. Nel transetto ci sono due portali in pietra monumentali, realizzati dalla bottega di Simone di Colonia nel 1490. Nella sacrestia, fatta costruire dal cardinale Garcia de Loaysa, c'è una splendida volta stellata, decorata con scudi e figure di santi domenicani. Nel 1601, sotto il patronato del Duca di Lerma, la facciata venne restaurata e vennero erette le torri che la fiancheggiano. La grande facciata, realizzata parzialmente in stile ispano-fiammingo, è decorata con sculture gotiche sul frontone e con lo scudo dei Re Cattolici. La facciata è stata progettata da Simone di Colonia.
Di interesse culturale di Valladolid
Pasaje Gutiérrez
(35)
Passaggi dello stesso tipo di quelli che si erano iniziati a costruire a Parigi. Unisce le vie di Fray Luis de Leon e di Castelar. All'interno ci sono negozi e caffetterie all'aperto. È composta da tue tratti uniti da una rotonda che ospita una scultura che riproduce quella rinascentista del Mercurio (dio del commercio) di Giambologna.
Chiese di Valladolid
Chiesa di Santa Maria antica
(35)
Personalmente per me è la più bella chiesa della città di Valladolid, capitale della comunità autonoma di Castilla y Leon. Si tratta di una chiesa in stile gotico risalente al XIV secolo, con una torre romanica molto bella che si conclude con un capitello piramidale. Esteriormente prevale lo stile gotico, fondato nell'XI secolo dal conte Ansurez. La pala d'altare della chiesa di Santa Maria la Antigua è stata realizzata da Juan de Juni, ma attualmente si conserva nella Cappella della Cattedrale di Valladolid. Orario delle funzioni: dal lunedì a sabato 9.00, 9.30 e 19.15 h. Domenica alle 10.15, 11.15 e 19.15 h. Prezzi: Ingresso libero.
Musei di Valladolid
Museo Nazionale Collegio di San Gregorio
(32)
Personalmente penso che sia il miglior museo di Valladolid e - per chi non ne fosse al corrente - segnalo che ha recentemente cambiato nome e che adesso si chiama Museo Nacional Colegio de San Gregorio, mentre prima si chiamava Museo Nacional de Escultura. Si trova nel cuore della città di Valladolid e ospita una delle migliori esposizioni di sculture spagnole e molte opere realizzate da Alonso Berruguete, Juan de Juni, Gregorio Fernández, ecc .. . Ci sono statue in diversi stili: gotico, rinascimentale, barocco ... Gli orari sono: * Dall'1 ottobre al 17 marzo, dal Martedì al Sabato: 10:00-14:00 e 16:00- 18:00 * Dal 18 marzo al 30 settembre, dal Martedì al Sabato: 10:00 - 14:00 e 16:00 -21:00 * Domenica: dalle 10:00 alle 14:00. Chiuso: Ogni Lunedì e in alcuni giorni festivi. Il prezzo del biglietto è di € 3,00 (intero) o di 1,50 € (ridotto).
Chiese di Valladolid
Chiesa del Monastero di San Benito El Real di Valladolid
(23)
Sembra una fortezza del medioevo ma si tratta di una chiesa, che impone rispetto per la sua architettura e la robustezza che le conferisce la pietra massiccia usata nella costruzione. È una delle chiese più antiche di Valladolid e sarebbe stata anche una delle più grandi se non si fossero dovuti abbattere due corpi della struttura originale. È in stile gotico e fu costruita tra il 1499 ed il 1515. La chiesa è molto semplice in termini architettonici, presenta 3 navate con 3 absidi poligonali. L'origine si remota ai Benedettini, ordine molto potente all'epoca, e custodisce reliquie di gran valore storico, come l'ancona di San Benito el Real de Valladolid. Annesso alla chiesa si trova l'edificio monacale, che dispone di tre chiostri. Qui si trova un famoso patio in stile herreriano, attualmente adibito a Museo Contemporaneo, ed una facciata manierista disegnata da Juan del Ribero Rada.
Cattedrali di Valladolid
Cattedrale di Valladolid
(18)
La cattedrale di Valladolid è un autentico gioiello che richiama l’attenzione per moltissimi ragioni, la principale è che si tratta di una vera e propria meraviglia architettonica che paradossalmente non è stata mai terminata, ormai è da molti anni che è rimasta costruita solo per metà. L’inizio della sua costruzione risale al 1589, colui che fu incaricato del progetto si chiamava Juan de Herrera. Lo stile che applicò era del tutto innovatore tanto che diede origine allo stile conosciuto come Herrera che si caratterizza come uno stile molto puro ed elegante. Uno stile che è stato utilizzato anche per costruire Pilar de Zaragoza. La costruzione stava procedendo bene fino al 1746 anno in cui fu realizzata una torre che apparì sproporzionata al resto e che poi cadde nel 1841. Da questo momento in poi tutto cominciò a complicarsi ed oggi può ammirare ciò che rimane, ovvero una cattedrale preziosa non terminata. Negli ultimi anni ha migliorato moltissimo il suo aspetto. Da un lato sono stati modificati tutti i dintorni, si è resa pedonale e sono stai creati degli spazi aperti che aiutano a far sembrare la cattedrale più solenne, l’edificio è stato pulito a fondo, soprattutto la facciata. Si tratta di un complesso curioso che evidenzia soprattutto l’immensa scultura che si trova in cima e che rappresenta un santo, questa figura si può vedere da più punti della città e la notte acquista il suo massimo splendore grazie alla luce che le hanno collocato.
Musei di Valladolid
Museo de la Ciencia di Valladolid
(17)
Penso che sia il museo più visitato della città di Valladolid, in quanto non c'è nessuno studente della regione di Castilla y León che non lo conosca. È stato costruito su quella che era una vecchia fabbrica di farina e misura più di 11.000 metri quadrati. Ospita un'esposizione permanente (qui potrete vedere anche la facciata originale dell'antica fabbrica), un planetario digitale, una sala per mostre temporanee e una sala per bambini. Gli orari sono da: Martedì a Domenica dalle 11:00 alle 21:00 (nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre) o dalle 10:00 alle 19:00 (il resto dell'anno).
Musei di Valladolid
Museo casa di Cervantes a Valladolid
(7)
Per me è uno dei musei più affascinanti di Valladolid, dato che il museo ti racconta la sua storia solo al vederlo. Si trova nella strada del Rastro, e vi si entra dalla strada Miguel Iscar. Si tratta di una delle case in cui ha vissuto Miguel de Cervantes dal 1604 al 1604, coincidendo con la prima edizione della famosissima opera del Don Chischotte nel 1605. L'interno del museo ricrea la vita che ebbe lo scrittore durante il XVII secolo. E' aperto dal martedi al sabato, dalle 9 30 alle 15 e la domenica e i festivi dalle 10 alle 15. Chiude tutti i lunedi dell'anno e qualche festivo. Il prezzo d'entrata è di 2,40 euro, il ridotto 1,20 euro.
Statue di Valladolid
Monumento a Colombo a Valladolid
(8)
E' una delle statue più rilevanti della città di Valladolid, si trova in Piazza Colon che le da il nome, che si trova alla fine del Paseo de Recoletos e giusto al fondo si può vedere la stazione dei treni di Valladolid. La scultura fu creata nel 1891 dallo scultore sevigliano Antonio Susillo e messa in opera da Thiebaut Freres, essendo inizialmente situata nella Piazza della Cattedrale a la Habana, dove rimase fino al 1898, anno in cui fu persa la colonia e tornò in Spagna. Rappresenta l'immagine del Colonnello inginocchiato in una nave con la croce, su un mondo dove appare l'iscrizione "Non plus ultra", rotta dall'artiglio di un leone
Statue di Valladolid
Statua del Fotografo a Valladolid
(8)
In una delle strade adiacenti al Paseo del Principe si trova la statua denominata il Fotografo del Campo Grande. La scultura fu incaricata dalla Diputacion di Valladolid nel 1994 e venne eseguita dall'artista di Valladolid Eduardo Cuadrado. Il progetto contemplava la creazione della scultura di un fotografo a altezza naturale mentre stava facendo fotografie. L'inaugurazione di questa statua mise fine agli atti in ricordo alla saga dei Muñoz, una conosciuta famiglia di fotografi di strada, e soprattutto al suo ultimo rappresentante, Vicente Munoz, fotografo ufficiale di Campo Grande durante più di 50 anni. La scultura del fotografo venne realizzata in fibra di vetro per essere successivamente modificata in bronzo, Le sue dimensioni sono di 1,70 per 1 metro e 0,78 e venne collocata nel luogo in cui Muñoz utilizzò per anni la sua macchina fotografica. Il fotografo sta realizzando una fotografia con una antica macchina nascondendo la sua faccia dietro al telo nero e con la mano sinistra che dirige la macchina e la destra alzata.
Piazze di Valladolid
Plaza de Zorrilla
(13)
L'aspetto di Valladolid è cambiato completamente negli ultimi anni. Nonostante conservi numerosi edifici storici e un enorme passato, non era una bella città e il turismo era scarso. Ma ultimamente, grazie a grandi opere di restauro, è migliorata moltissimo e sono sempre più le persone che visitano la capitale di Castilla y León. Uno dei posti più belli della città è Plaza Zorrilla, che fino a poco tempo era anche più importante di Plaza Mayor (il vero centro della città). È un punto cruciale di Valladolid, perché collega il Paseo Zorrilla a Plaza Mayor ed altre piazze centrali, come Plaza España. Da qui comincia la zona pedonale, Acera de Recoletos, e si entra al parco più bello e grande della cittá, Campo Grande. Bisogna ammettere che il restauro ha cambiato completamente l'aspetto della piazza, che non assomiglia per niente alla Plaza Zorrilla di cinque anni fa. Prima il traffico era molto pesante, mentre ora la zona aperta alla circolazione dei mezzi è molto limitata. Vi hanno costruito una fontana molto originale, che funziona come orologio e segna le ore al tempo dei getti d'acqua. Le ore sono segnate da getti d'acqua di un lato, mentre i minuti da quelli dell'altro. È sempre molto divertente vedere la gente che cerca di capire come funziona questo meccanismo. L'unico problema è che, dato il complicato sistema, non è facile sapere l'ora esatta. Anche la meravigliosa scultura del poeta José Zorrilla è degna di nota. Si trova a fianco alla fontana ed è diretta verso Plaza Mayor. Fatta di uno scuro materiale che le conferisce grande solennità, è una scultura enorme, una delle più note e rappresentative della città. L'ultimo lavoro realizzato in questa piazza è il parcheggio sotteraneo, un'opera molto utile dato che in centro è molto difficile trovare parcheggio, anche se per costruirlo hanno dovuto sollevare l'intera piazza.
Comuni di Valladolid
Municipio di Valladolid
(14)
Il municipio di Valladolid si trova proprio in Plaza Mayor; di fronte al Municipio c'è la statua del Conte di Ansùrez. Si tratta di un edificio moderno che è stato inaugurato nel 1908, visto che l'edificio precedente era andato distrutto nel 1879 all'epoca in cui era sindaco Miguel Iscar. Nel 2008 la città di Valladolid ha festeggiato alla grande il 100° anniversario dell'edificio, con celebrazioni che sono durate tutto l'anno. "Municipio: 100 anni con te". Il Municipio di Valladolid ha una pianta rettangolare con un patio interno roteato da 4 torri e con una torre centrale (la più alta) che ospita un orologio. È realizzato in mattoni e granito e i lavori sono stati diretti da Enrique Repullés. Il Salone degli Atti si affaccia sulla Plaza Mayor.
Musei di Valladolid
Museo di arte spagnola contemporanea
(9)
Si può andare a Valladolid e non visitare il Patio Herreriano? Penso che sia un vero e proprio crimine. Si trova all'interno di uno dei chiostri del Monastero di San Benito el Real ed è stato realizzato da Juan de Ribero Rada in stile rinascimentale. Il Patio Herreriano ospita il Museo d'Arte Contemporanea Spagnola, con una collezione che va dal 1918 ai giorni nostri. Gli orari sono: dal Martedì al Venerdì dalle 11:00 alle 20:00 e il sabato dalle 10:00 alle 20:00; la domenica dalle 10:00 alle 15:00. Rimane chiuso il Lunedì (eccetto i festivi), il giorno di Natale e il primo dell'anno. Il biglietto normale costa 3 euro, quello ridotto 1.
Statue di Valladolid
Statua del Conte Ansurez a Valladolid
(5)
Una delle statue più visitate di Valladolid, precisamente per la sua immemorabile posizione nella Piazza Mayor, giusto alle spalle dell'edificio del comune. E' stata realizzata dall'architetto Aurelio Carretero, in omaggio al Conte Ansurez, il quale si incaricò di costruire la Chiesa Colegiata di Santa Maria Mayor, che si trovava dove oggi troviamo la Cattedrale e la Chiesa di Santa Maria l'Antica.
Statue di Valladolid
Statua di Miguel de Cervantes
(7)
È una delle statue più rappresentative della città di Valladolid, assieme a quella di José Zorilla: entrambe sono state create dallo scultore Nicolas Fernandez de la Oliva (la statua di Miguel de Cervantes fu realizzata il 29 settembre del 1877). La statua di Miguel de Cervantes è situata nella piazza dell'Università e credo che non si sarebbe potuto scegliere un posto migliore; in origine, però, era collocata nel Campillo del Rastro. Venne trasferita dopo 12 anni e portata direttamente alla piazza dell'Università durante le opere realizzate nella zona del fiume Esgueva e di Via Miguel Iscar. Credo che la sua posizione sia bellissima, perché si trova proprio davanti alla Cattedrale di Valladolid e a pochi metri dalla chiesa di Santa Maria la Antigua e, naturalmente, dall'Università.
Monumenti Storici di Valladolid
L'accademia della cavalleria di Valladolid
(16)
La "Accademia del Arma de Caballería" di Valladolid è un edificio emblematico della città. Si costruì nel 1920 in centro, vicino al Campo Grande. L'edificio è circondato da due torri; la facciata è di un rosso chiaro e bianco. Sulla porta principale, presieduta sempre da due guardie, uno scudo dice "Tutto per la patria". Di fronte alla porta si trova il monumento ai Cacciatori di Alcántara, opera di Mariano Benlliure, inaugurata il 25 giugno del 1931. Dentro l'accademia si trova un museo creato nel '75 in cui sono contenuti quadri, armi, collezioni di soldati di piombo, trofei, foto, sedie.. oltre ad una importante collezione di armi del secolo XVI.

Cose da visitare e da fare a Valladolid

Avrai bisogno di diversi giorni per vedere tutte le cose da fare a Valladolid. E' una città che ha un patrimonio architettonico e culturale
straordinario ed è quasi impossibile
far entrare in una solo guida turistica tutte le cose da vedere a Valladolid. Si può iniziare dal Ponte Maggiore e attraversando le vie del vecchio quartiere ebraico fino al Palazzo dei Conti di Benavente, nella Piazza della Trinità, per poi proseguire fino alla Piazza di San Paolo, uno dei più importanti posti da vedere a Valladolid. Nel lato opposto della piazza si trova il Palazzo Reale, uno dei luoghi da vedere a Valladolid
davvero importante perché è stato in passato residenza dei sovrani spagnoli Carlos I, Felipe II e Filippo III e di Napoleone Bonaparte durante la guerra d'Indipendenza.

Nei dintorni ci sono numerosi palazzi, chiese, piazze e molto altro. Quindi cosa fare a Valladolid oggi se si vuole vedere la maggior parte dei monumenti, è fare un elenco di tutto quello che ti interessa in questa città. Quindi, con la mappa in mano
saprai cosa vedere a Valladolid tra i suoi luoghi di grande interesse. Ci sono cosi tanti monumenti che riassumere cosa c'è a Valladolid è quasi impossibile. La cosa migliore è armarsi di buona volontà e passeggiare in questa città per scoprire ogni suo angolo !