Dove vuoi andare?
Condividere
Ti piace Madrid?
Dillo a tutto il mondo!
Esperienza
Accedi con Google Plus

Parco El Capricho

+804

262 opinioni su Parco El Capricho

Un giardino segreto

Il Parque del Capricho si trova all'ingresso dell'Alameda de Osuna, nella zona nord est di Madrid, vicino al Parque Juan Carlos I. È il grande sconosciuto fra in parchi madrileni, nonostante sia l'unico giardino del Romanticismo della capitale.
È parco molto bello e un po'isolato, con in più un limitato orario di visita (apre solo per i festivi e i fine settimana); inoltre è vietato entrare con cibo, bevande, animali da compagnia, biciclette, ecc.(l'entrata si controlla mediante tornelli).
È davvero delizioso visitare questo parco, così solitario, bellissimo e fresco. C'è tantissimo verde, molto curato grazie a un esercito di giardinieri. Fra le molte specie notevoli, i miei preferiti sono gli alberi dell'amore, le cui foglie sono a forma di cuore.

Leggi tutto
+9

Perfetta armonia

Situato nella Alameda de Osuna, molto vicino al Parco Juan Carlos I (metro El Capricho, linea 5), il giardino del Capricho è il gioiello dei giardini della capitale spagnola.

È un giardino stupefacente, non solo per le sue dimensioni (14 ettari) ma anche per la bellezza. La sua costruzione iniziò nel 1787, per desiderio della duchessa di Osuna, e terminò nel 1839. Fu disegnato dall'architetto francese Jean Baptiste Mulot.

La Alameda (letteralmente "pioppeto") fu acquistata nel 1920 dalla famiglia Baüer, che mantenne il giardino in buone condizioni fino alla vendita, avvenuta alla fine della guerra civile. A partire da quel momento, la proprietà rimase in uno stato di abbandono finché il Comune di Madrid si incaricò di rilevarla; alcuni anni dopo iniziarono le ristrutturazioni.

Leggi tutto
+7

Un capriccio intriso di natura

L'altro giorno ho avuto l'occasione di visitare questo meraviglioso giardino storico-paesaggistico del XVIII secolo. Si tratta di un incantevole giardino in cui possiamo trovare molte opere architettoniche interessanti come la sala da ballo, l'alveare...

Qui possiamo trovare anche un bunker che è servito per anni come rifugio per i repubblicani durante la Guerra Civile. Non ci si può entrare, ma da quello che ho sentito è formato da vari metri di tunnel sotterraneo. A prima vista sembra un giardino completamente naturale dove appena si nota l'intervento dell'uomo.

Nella parte superiore c'è un bellissimo lago in cui possiamo trovare un piccolo molo, chiamato Casa de las Cañas in quanto coperto completamente di canne. Questo parco è stato realizzato quasi interamente dall'illustre giardiniere Pablo Boutelou su commissione della duchessa Doña Maria Josefa, più o meno alla fine del XIX secolo.

Leggi tutto
+5
Conosci questo posto?
Aiuta gli altri viaggiatori a scoprire con la tua esperienza e foto