Dove vuoi andare?
Condividere
Ti piace Madrid?
Dillo a tutto il mondo!
Esperienza
Accedi con Google Plus

Museo del Prado

+139
--
Orario
Lunedì
10:00 - 20:00
Martedì
10:00 - 20:00
Mercoledì
10:00 - 20:00
Giovedì
10:00 - 20:00
Venerdì
10:00 - 20:00
Sabato
10:00 - 20:00
Domenica
10:00 - 19:00
+34 902 107 077
+34 902 107 077
Telefono
Non aspettare per prenotare le attività
river@river_header_activity
Civitatis
(564)
37
Salta le Code
Civitatis
(169)
15
Salta le Code
GetYourGuide
(2.598)
14,21
GetYourGuide
(1.295)
19,85
Civitatis
(590)
21
Civitatis
(190)
49
Salta le Code
Civitatis
(62)
53
Migliore Attività
Civitatis
(49)
12
Civitatis
(19)
75
In Vendita / Salta le Code

120 opinioni su Museo del Prado

Ce sempre il desiderio di vederlo ancora una volta

Sempre quando arrivo a Madrid sento il desiderio di andare a Prado, un incontro piacevole con l’arte. Ce anche il desiderio di trovare subito Tiziano e il suo quadro “Danae”. Non e solo l’emozione di rivederlo ma sopratutto il pensiero verso il Museo Capodimonte di Napoli con la sua “Danae”, la prima variante di questa mito. La bellezza del corpo mi fa pensare a Michelangelo e la sua “Notte”, scultura che fa parte del gruppo per la tomba di Giuliano di Medici a Firenze, a Rembrant e poi a Klimt. Quanta storia, quanta bellezza!! Prado lo devi visitare più volte nel corso dei anni, ammirare la testimonianza della passione collezionistica dei sovrani spagnoli per l’arte e anche approfondire la conoscenza delle grande opere della scuola europea.

Leggi tutto

Noto per ospitare una delle maggiori...

Noto per ospitare una delle maggiori collezioni d'arte al mondo. Accoglie un'importante collezione di dipinti spagnoli. Ad esempio, vi si trovano 140 quadri di Goya e 50 di Velázquez 50. Tra le opere maggiori: “Las Meninas” di Velázquez (sala 12), “Las hilanderas” dello stesso autore (sala 15A), “La familia de Carlos IV”, di Goya (sala 32), e la sua famosa “Maja desnuda” (sala 36), “Las tres gracias” de Rubens (sala 9), “El jardín de las delicias” di El Bosco (sala 56A), “El caballero de la mano en el pecho” di El Greco (sala 10A), e tante altre. La collezione permanente è composta da dipinti spagnoli del periodo compreso tra il 1100 e il 1850, pittura flamenca dal 1430 al 1700, pittura italiana dal 1300 al 1800, pittura francese dal 1600 al 1800, pittura tedesca dal 1450 al 1800, pittura britannica dei secoli XVIII e XIX, scultura, diesegni e stampe e arti decorative.

Leggi tutto

Una delle migliori raccolte d'arte

Questo museo, noto per possedere una delle migliori raccolte d'arte del mondo, ospita un'importante collezione di pittura spagnola: per esempio, vi sono 140 quadri di Goya e 50 di Velázquez.

Fra i suoi capolavori si annoverano opere come “Las Meninas” di Velázquez (sala 12), “Le filatrici” dello stesso autore(sala 15A), “La famiglia di Carlo IV” di Goya (sala 32) e la sua famosa “Maja desnuda” (sala 36), “Le tre Grazie” di Rubens (sala 9), “Il giardino delle delizie” di Hieronymus Bosch (sala 56A), e “Il cavaliere con la mano al petto” di El Greco.

La collezione permanente si compone di dipinti spagnoli dal 1100 al 1850, fiamminghi (1430-1700), italiani (1300-1800), francesi (1600-1800), tedeschi (1450-1800), inglesi (XVIII-XIX secolo), sculture, disegni, stampe e arte decorativa. Per gli amanti dell'arte è un luogo ideale, e se si vuole trascorrere qui tutto il giorno si hanno a disposizione una caffetteria e un ristorante.

Leggi tutto
+4
Conosci questo posto?
Aiuta gli altri viaggiatori a scoprire con la tua esperienza e foto