Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Valencia?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Ristoranti a Valencia

1.699 Collaboratori

739 posti dove mangiare a Valencia

Ristoranti di Valencia
Creperie Bretonne Annaick
(34)
Questa creperie possiede varie punti di forza che ne fanno una buona scelta, se volete scoprire un nuovo posto che vi piacerà molto o fare colpo su qualcuno invitandolo a cena. Tanto per cominciare, la sua posizione è centralissima, di fronte alla cattedrale e vicino al "Miguelete". È un locale che passa inosservato, in un angolino; la facciata è vecchia, un po' trascurata, dietro alla quale non si immagina cosa si può celare... E c'è un autobus! Sì, proprio così, all'interno della creperie c'è un vecchio autobus, e la cosa più bella che puoi vedere come preparano la tua cena in cucina. Per rendere meno noiosa la vostra attesa, la vostra tovaglia è di carta bianca e c'è una scatola di colori a vostra disposizione, per far volare la vostra immaginazione... Appesi ai muri si possono ammirare "opere d'arte" che alcuni clienti sazi hanno dimenticato andandosene. Vi sono anche poster e quadri antichi, oltre a lampade bellissime. E la cosa migliore sono le crêpe! Non c'è bisogno di dire che sono da leccarsi i baffi. La Crêperie Bretonne Annaick è sempre al completo, per cui vi consiglio di prenotare. Vi sono due turni per la cena: alle 21 e alle 23.
Bar da Aperitivo di Valencia
Bodega La Pascuala
(39)
Posto unico ed autentico, dei pochi rimasti a Valencia. Si trova nella zona di Cabanyal, a pochi passi dal mare. Sopravvive, e spero ancora per molto, questa bottega che il sabato mattina presenta una lunga fila di gente aspettando di poter entrare. Una volta seduti si dispone di un vassoio di sottaceti e prodotti della terra, accompagnati da patate in salsa di pomodoro piccante, olive nere aragonesi, aglio, olio d'oliva extra-vergine, sale ed aceto. Il mix di sapori è squisito e una volta provati non ce li si dimentica; mi riferisco al pranzo che gli abitanti del posto si prendono prima di mezzogiorno. Altri piatti: panino imbottito di carne di cavallo accompagnato dalla specialità della casa, la frittata di sanguinaccio, per finire con il 'cremaet', una crema di cioccolato con gelato al caffè, delizioso. Per il pranzo le specialità, oltre alle già citate, sono il baccalà fritto, il pollo ed il coniglio all'aglio. Voto dieci alla gentilezza e professionalità del servizio, nonostante l'incredibile quantità di persone che frequentano il locale.
Interesse Gastronomico di Alboraya
(41)
Ristoranti di Valencia
San Tommaso
(18)
Ristorante ottimo e specializzato in cucina italiana, piatti fatti in casa e pizze varie. Si trova nel centro di Valencia, a pochi passi da Calle Caballeros e da Plaza de la Reina... non ve lo lasciate scappare!
Ristoranti di Valencia
La Pappardella
(12)
A Valencia, all'ora di pranzo, non puoi perderti le paste della Pappardella, un luogo incantevole dove potrai mangiare degli incredibili piatti di pasta fresca di sette diversi tipi. Questo ristorante è molto accogliente e il servizio è ottimo. Ha inoltre 18 buonissime salse da scoprire e assaggiare e una carta dei vini completa con vini italiani che si accompagnano bene con la pasta.
Caffè di Valencia
Horchatería Santa Catalina
(16)
L'Horchata è la bevanda tipica di Valencia ed è paragonabile, in un certo senso, alla nostra orzata. Si tratta di una bevanda biancastra altamente rinfrescante composta da acqua, zucchero e un latte estratto dai semi della Chufa, una pianta simile al papiro, molto diffusa nella piana di Vancia e che una volta pare fosse molto diffusa anche in Italia dove era conosciuta con vari nomi tra cui "cabasisi", "bacicci" o "mandorla di terra". Oltre ad essere molto rinfrescante, come dicevo, e dissetante è anche una bomba energetica con un forte contenuto di grassi, proteine, sali minerali e vitamine e sembra faccia bene per moltissimi malanni (potete trovarne la lista completa sul sito che vi ho indicato). Narra la leggenda che il nome di Horchata si debba a Giacomo I d'Aragona che entrato nella città di Valencia per conquistarla avrebbe ricevuto in offerta un bicchiere della bevanda da una bella ragazza e nell'assaggiarlo avrebbe esclamato "Açco és or, xata" (questo è oro ragazza). Ma gli storici ci confermano che la leggenda è falsa in quanto ai tempi la parola Xata ancora non esisteva. Più probabile che la parola derivi dalla stessa radice etimologica di orzata e quindi da orzo. Proibito andare a Valencia e non assaggiarla!!! La città è piena di horchaterie dove poterla degustare, ma l'Horchateria storica da non perdere è quella di Santa Catalina che è veramente molto bella e suggestiva!!!
Ristoranti di Valencia
Restaurante Xingú
(20)
Xingú è una pizzeria brasiliana nel quartiere Beninmaclet di Valencia. Uno dei miei posti preferiti, per la cucina e l'arredamento. Offrono una grande varietà di antipasti: "cosinhas", salciccia o "pan de queso" (piccoli pani con crema di formaggio xingú con sopra pezzetti di prosciutto, salciccia, chorizo)... da leccarsi i baffi! Anche il pollo alla brasiliana è ottimo. Vi sono moltissimi piatti principali, però io vi consiglio le pizze perché sono un amante di questo piatto, e quelle di Xingú mi piacciono moltissimo! Troverete quelle con ingredienti classici fino ad altre più inusuali: con mais, ananas... Vi raccomando la pizza "cogumelo" (funghi e prosciutto) e la "alto xingú" (cipolla, salciccia di Aragón e crema di formaggio Xingú). Si può inoltre scegliere fra tre tipi diversi di base. I martedì, su ordinazione, si può assaggiare la "feixoada", piatto tipico del Brasile che i più coraggiosi condiscono con il peperoncino, ottenendo così il sapore autentico di questo piatto. Sul menu è riportata la storia del locale. Mi pare di ricordare che il fondatore proveniva da una famiglia brasiliana ma che suo padre era di Valencia e aveva gestito una pasticceria a Ruzafa, uno dei quartieri più tradizionali... Dal mix gastronomico delle sue origini nasce Xingú. Dopo la grande abbuffata si possono ordinare un dolce o una caipirinha... Di solito offrono un chupito di liquore di maracujá fatto da loro, delizioso! Voglio che mettano una passerella, per uscire rotolando fuori dal locale!
Ristoranti di Valencia
Casa Mundo
(18)
Uno dei bar più famosi di Valencia, molto noto per i suoi eccezionali panini con i calamari! Quando passate davanti alla cucina potrete vedere il personale che impana i calamari e che frigge senza sosta... il panino è davvero molto richiesto! È molto conosciuto dai valenciani! Si trova in centro, quindi potete approfittarne durante una sosta. C'è da aspettare perché è sempre pienissimo!
Ristoranti di Valencia
Bar Pilar
(13)
La "Pilareta" è uno di quei posti molto specializzati, che vanta una lunga tradizione e continua a riscuotere successo anno dopo anno. La specialità della casa sono le cozze "clochinas" ed il bar è sempre pieno, tanto all'ora di pranzo che a cena; i camerieri distribuiscono i numeri e si viene chiamati, come al supermercato. Le cozze sono molto buone e la zuppa gustosissima. Oltre alle cozze si possono provare altri piatti, come l'insalata russa e le patate in salsa di pomodoro piccante. Il vassoio di carciofi, inoltre, è delizioso. La domenica, verso le 12, è tradizione andare e prendere un piatto di cozze; coloro che mangiano al bancone buttano il guscio delle cozze negli appositi contenitori al suolo. Il locale conserva la linea architettonica di quando fu aperto, all'inizio del '900, così come la tradizione di 'cantare le tapas'. Consiglio vivamente di andarci di mattina e provare un piatto di cozze al bancone; in questo posto si torna indietro nel tempo e gettare i gusci delle cozze 'al suolo' è molto piacevole, così come degustare una porzione di acciughe bianche fritte.
Ristoranti di Valencia
La Marcelina
(9)
Mangiare una buona paella a Valencia non è facile; si segnala questo locale, vicino alla spiaggia di Malvarrosa in direzione del porto. Qui la paella è davvero buona, così come gli antipasti rigorosamente di pesce. Anche i prezzi sono ragionevoli, dal momento che si spendono circa 20 euro a persona, bevande incluse.
Ristoranti di Valencia
Los Toneles
(10)
Chi sa andare per tapas a Valencia è stato in questa osteria che si trova in centro, di fronte alla Plaza de Toros. Deve il suo nome alle botti ("toneles") che fungono da tavoli per i commensali e che decorano il locale da anni. Le tapas e i panini sono famosi in città, c'è chi afferma che il miglior panino con i calamari lo servono proprio a Los Toneles. Bisogna dire che qui è tutto ottimo. Io ordino sempre le patatas bravas perché la salsa ha un sapore molto speciale, ma vi raccomando anche la seppia e i calamari, il tutto accompagnato da una birra gelata!
Caffè di Valencia
Hawaika
(18)
Inaugurato nel 2003, il juice bar Hawaika offre una grande varietà di cocktail tropicali e afrodisiaci, frullati, succhi di frutta, bevande ghiacciate e gelati. L'arredamento si ispira alla Polinesia e alla sua abbondante vegetazione. Potete sentire il rumore delle cascate e gli uccelli esotici, in sottofondo viene messa una rilassante musica chill-out a volume non troppo alto, in modo da permettere agli ospiti di intrattenere conversazioni. È diviso in diversi ambienti con differenti dimensioni e capacità. Quindi se andate in coppia avrete un tavolo tutto per voi. Se andate con gli amici stessa storia, ma vi verrà dato un tavolo più grande. Non vi ritroverete mai accanto a un tavolo con altri clienti. Inutile dire che è un locale per non fumatori, perché se per caso dovesse prendere fuoco qualcosa...sarebbe la fine. Orari di apertura dal Lunedì al Giovedì -> dalle 17h alle 00.30h Venerdì e Sabato -> dalle 17 all' 01:30
Ristoranti di Gandia
(16)
Ristoranti di Valencia
Pan de Azúcar
(16)
Uno dei miei ristoranti preferiti a Valencia. Il "Pan de Azúcar" offre un menu che fa venire l'acquolina in bocca solo a leggerlo. Almeno a me fa questo effetto! Fra i vari antipasti vi consiglio le "patatas bravas" (ottime e fatte come si deve) e i "montaditos" (piccoli appetizer) di pan con sanguinaccio o salciccia e formaggio brie, mmmm! Si possono anche ordinare insalate e montadito più grandi, dalle dimensioni notevoli (vi raccomando di dividerli fra due o tre persone). Come piatto principale si può scegliere fra moltissimi panini (alcuni straordinari) e il top del menu... Crêpe! Deliziose! Consiglio quella di pollo, champignon e besciamella, molto gustosa. La carta dei dessert non è da meno. Pan de Azúcar offre torte, brownie, profiterol, gelati e naturalmente crêpe dolci. Io ho assaggiato quella di nutella e noci e quella di dulce de leche e vaniglia, sono fantastiche. A parte per la cucina il ristorante si distingue per il suo arredamento, molto grazioso, con pareti bianche e sedie e piatti bianchi, rossi e neri. Molti quadri di Tintin e compagnia, cagnolini bianchi e il soffitto rivestito di erba sintetica. I fine settimana bisogna chiamare dalle 18 alle 20 per prenotare, e non vi sarà facile trovare un tavolo. Il prezzo è ottimo, dai 12 ai 15 euro a persona.
Ristoranti di Cullera
(14)
Ristoranti di Valencia
La Pepica
(12)
Ho inviato due foto che documentano il carattere tradizionale di questo ristorante. Nella foto di gruppo si vede il personale della cucina negli anni '60. Per quarant'anni questo ristorante ha mantenuto la stessa squadra in cucina: professionisti che cucinavano in questo locale allo stesso modo in cui lo facevano a casa propria, e anche meglio! (c'è una cucina a carbone, l'unica di tutta la spiaggia, e il riso è perfetto!) Nell'altra foto potete vedere José Chapel, che era capo cuoco, e in primo piano, D.Francisco Sellés (mio padre) che lo ha sostituito fino a che non si è pensionato. Saluti.
Ristoranti di Valencia
Rías Gallegas
(6)
Il Rías Gallegas è uno dei migliori ristoranti di cucina galiziana a Valencia, per non dire il migliore di tutti i ristoranti della città. I piatti e il servizio sono ottimi, ma bisogna citare i dolci, e che dolci! La presentazione, la combinazione dei sapori, delizioso e persino troppo per una persona sola. In uno stesso dessert budino, gelato e mini cornetti alla crema... Incredibile!
Ristoranti di Valencia
Restaurante Altaviana
(10)
Questo ristorante appartiene a una prestigiosa scuola di cucina che si trova proprio a lato, per cui nella strada non appare il nome del locale ma solo "Altaviana". L'arredamento è moderno e curato, il servizio svolto da giovani in impeccabile uniforme è squisito e un po' nervoso (hanno l'insegnante che li tiene d'occhio, la si sente dare ordini) e il menu degustazione a 16 euro è una serie di sapori e consistenze davvero variopinta. Gazpacho con gamberi e coda di rospo, "arroz con crosta", filetto con foie e funghi, rombo con verdure, un gelato di pistacchio con zuppa di fragole delizioso o "tocino de cielo" (dolce simile al creme-caramel) sono alcuni piatti del locale. Alla fine del pasto vi viene chiesto di compilare un questionario per aiutare la formazione di questi futuri professionisti del settore alberghiero.