Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Valencia?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Valencia

2.711 Collaboratori
Il più visitato a Valencia
Riserve Naturali di Valencia
Parco Naturale dell'Albufera
(186)
Parchi Acquatici di Valencia
Oceanogràfic
Spiagge di Valencia
Spiaggia di Malvarrosa
(188)
Cattedrali di Valencia
Cattedrale di Santa Maria
(180)
Feste di Valencia
Fallas di Valencia
(151)
Mercati di Valencia
Mercato Centrale
(136)
Zoo di Valencia
Bioparc Valencia
(101)
Giardini di Valencia
Parco del Turia
(80)
Monumenti Storici di Valencia
Lonja de la Seda
(63)
1 attività
Piazze di Valencia
Plaza Ayuntamiento
(44)
Di interesse culturale di Valencia
Mercato di Colon
(50)
Piazze di Valencia
Plaza de la Virgen
(43)
Piazze di Valencia
Plaza Redonda a Valencia
(35)
Monumenti Storici di Valencia
Torre Micalet
(30)
1 attività
Monumenti Storici di Valencia
Torres de Serranos
(41)
1 attività
Di interesse culturale di Valencia
Quartiere del Carmen
(50)
Castelli di Xàtiva
Castello di Xativa
(27)
Musei di Valencia
Museo delle Scienze Principe Felipe
(17)
1 attività
Musei di Valencia
Museo de Bellas Artes
(6)
Musei di Mislata
(10)
Musei di Sagunto
(3)
Musei di Valencia
(2)
Musei di Valencia
(2)
Musei di Valencia
(2)
Musei di Valencia
(3)
Musei di Valencia
San Juan del Hospital museum
(1)
Musei di Valencia
(1)
Musei di Manises
(5)
Musei di Valencia
(2)
Musei di Manises
(5)
Musei di Valencia
(2)
Musei di Valencia
(5)
Musei di Valencia
(1)
Monumenti Storici di Valencia
Lonja de la Seda
(63)
1 attività
Monumenti Storici di Valencia
Torre Micalet
(30)
1 attività
Monumenti Storici di Valencia
Torres de Serranos
(41)
1 attività
Monumenti Storici di Valencia
Plaza de Toros di Valencia
(50)
Monumenti Storici di Valencia
Torri di Quart
(19)
1 attività
Monumenti Storici di Sagunto
(11)
Monumenti Storici di Valencia
(8)
Monumenti Storici di Simat de la Valldigna
(3)
Monumenti Storici di Valencia
(3)
Monumenti Storici di Valencia
(4)
Monumenti Storici di Valencia
Umbracle
(3)
Monumenti Storici di Valencia
Monumenti Storici di Puig
(8)
Monumenti Storici di Alfauir
(5)
Monumenti Storici di Valencia
(2)
Monumenti Storici di Valencia
(4)
Monumenti Storici di Valencia
(6)
Monumenti Storici di Puig
(6)
Monumenti Storici di Gandia
(1)
Monumenti Storici di Requena
(5)
Spiagge di Valencia
Spiaggia di Malvarrosa
(188)
Spiagge di Oliva
(19)
Spiagge di Valencia
Playa El Saler
(29)
Spiagge di Pinedo
Spiaggia di Pinedo
(15)
Spiagge di Cullera
(16)
Spiagge di Xeraco
(26)
Spiagge di Guardamar de la Safor
(4)
Spiagge di Cullera
(11)
Spiagge di Daimús
(4)
Spiagge di Alboraya
(7)
Spiagge di Puerto de Sagunto
(13)
Spiagge di La Pobla de Farnals
(10)
Spiagge di Valencia
(7)
Spiagge di Valencia
(12)
Spiagge di Tavernes de la Valldigna
(5)
Spiagge di Sueca
(4)
Spiagge di Alboraya
(8)
Spiagge di Xeraco
(6)
Spiagge di Gandia
(3)
Spiagge di Puig
(5)
Villaggi di Cullera
La Cullera
(30)
Villaggi di El Palmar
El Palmar
(12)
Villaggi di Chulilla
(7)
Villaggi di Ontinyent
(12)
Villaggi di Ademuz
(6)
Villaggi di Valencia
(10)
Villaggi di Sagunto
(7)
Villaggi di Enguera
(6)
Villaggi di Albaida
Albaida
(4)
Villaggi di Alacuás
(9)
Villaggi di Llíria
(8)
Villaggi di Ayora
(2)
Villaggi di Cortes de Pallás
(2)
Villaggi di Bolbaite
(9)
Villaggi di Sueca
(3)
Villaggi di Jalance
(2)
Villaggi di Betera
(7)
Villaggi di Anna
(2)
Villaggi di Puig
(6)
Villaggi di Aras de los Olmos
(3)
Giardini di Valencia
Parco del Turia
(80)
Giardini di Valencia
(27)
Giardini di Valencia
Giardino Botanico
(14)
Giardini di Valencia
Giardini di Monforte
(15)
Giardini di Valencia
(16)
Giardini di Valencia
(6)
Giardini di Valencia
Gulliver Park
(12)
Giardini di Valencia
(6)
Giardini di Valencia
(3)
Giardini di Gandia
(5)
Giardini di Cullera
(4)
Giardini di Valencia
(4)
Giardini di Torrent
(7)
Giardini di Valencia
(2)
Giardini di Valencia
(4)
Giardini di Valencia
(1)
Giardini di Valencia
Giardini di Valencia
(1)
Giardini di Valencia
(5)

1.179 cose da fare a Valencia

Musei di Valencia
Città delle Arti e delle Scienze
(7)
Il posto più famoso di Valencia, con i suoi edifici bianchi in stile Calatrava, è un complesso di musei e spazi per la promozione della cultura. Per visitare l'intero complesso bisogna camminare molto, considerate le grandi dimensioni e la logistica, oltre a dover fare, a volte, giri non necessari per scendere dalla strada alla laguna. L'orario in bassa stagione, giugno incluso, è abbastanza ridotto, visto che i musei chiudono alle 19:00, mentre che in alta stagione l'orario di chiusura si sposta alle 21:00. In fotografia sembra molto più bello che dal vivo, considerato che essendo edifici di tali proporzioni, osservarli fa quasi male agli occhi; in fotografia, inoltre, non si apprezzano gli aloni di umidità ed i difetti che affiorano col passar del tempo. Un luogo da vedere per il suo particolarissimo stile architettonico e, se interessati, per le numerose esposizioni che si organizzano, anche se il resto della città di Valencia mi è sembrato molto più interessante.
Riserve Naturali di Valencia
Parco Naturale dell'Albufera
(186)
È stata organizzato un raduno a livello nazionale a Valencia, per tutti i fotografi del forum www.canonistas.com, eravamo 95 persone circa, tutte con una macchina fotografica in mano per 4 giorni, pronti a fotografare qualsiasi angolo. È stata una bella esperienza, dove si potevano condividere conoscenze e allo stesso tempo imparare di più sul mondo della fotografia.
Parchi Acquatici di Valencia
Oceanogràfic
Questo complesso, inaugurato nel 2002 e formante parte della Ciudad de las Artes y de las Ciencias, è il più grande parco marino d'Europa. Qui si possono visitare i vari habitat marini del mondo, più di 40 mila animali di 500 specie differenti, dai leoni marini ai pinguini, passando per squali e granchi ragno, oltre a numerose specie di volatili marini. Vengono proiettati anche documentari sul mare e si può assistere a uno splendido show acrobatico di delfini che vi raccomando. Un posto ideale per andare con la famiglia e una meta indispensabile se decidete di visitare la città del fiume Turia.
Spiagge di Valencia
Spiaggia di Malvarrosa
(188)
Arrivare fino a Valencia percorrendo tutta questa costa di alberi di arancio, entrare nel quartiere marittimo e vedere per la prima volta la Playa de la Malvarrosa, con la sua sabbia finissima e le onde calme e tiepide, mi ha dato una sensazione di grande serenità e pace. Quando ho domandato alla mia amica perché si chiamava Malvarrosa, lei mi ha raccontato che una volta questo luogo era pieno di piante di malvarosa, appunto. La spiaggia si trova a pochi chilometri dal centro della città (circa 6 o 7) ed è collegata molto bene; dal centro ci si arriva con un moderno tram (come per la spiaggia del Levante) ma anche in bicicletta, usando le corsie per i ciclisti. Il suo lungomare ha un fascino particolare, che si apprezza passeggiando, bevendo qualcosa in uno dei tantissimi bar, ristoranti, pub, karaoke e discoteche (a seconda dell'orario in cui ci si va). La spiaggia dispone di passerelle di legno, ombrelloni, gazebo, sedie a sdraio, giochi per bambini e pronto soccorso.
Cattedrali di Valencia
Cattedrale di Santa Maria
(180)
Su Plaza de la Virgen si trova l'ingresso di questa chiesa, detta anche Cattedrale di Santa Maria, che ospita al suo interno il Santo Graal ed è in stile gotico del XV secolo che, attraverso la porta chiamata degli Apostoli, porta all'interno di questa magnifica cattedrale. Ha quattro archi con punte che sono collegate tra loro fino a formare una cornice tripla, con cinquanta rilievi, formata da figure di angeli, vergini e altri numerosi santi. Alle estremità delle cornici si trovano le figure degli Apostoli, da cui il nome. Questo era l'ingresso della vecchia moschea ed è ora l'ingresso dei nuovi dignitari di Valencia. Nel timpano appare l'immagine della Vergine col Bambino circondata dagli angeli con i loro strumenti musicali. La cornice superiore ha alcune figure gravemente danneggiate che sono difficili da identificare. Il rosone, ancora più antico e nel quale si possono riscontrare i resti visibili dei vecchi vetrini è così finemente lavorato che sembra trasparente mentre lascia passare la luce verso l'interno. Le gallerie, che seguono verso sinistra e sempre sulla piazza, sono formate da archi sovrapposti sostenuti,la prima da colonne doriche e le altre due colonne ioniche. Da lì si possono osservare tutti gli eventi e le feste che si svolgono nella piazza e intorno alla Fuente del Turia. Spicca nel luogo il magnifico Miguelete.
Feste di Valencia
Fallas di Valencia
(151)
Ho fatto un viaggio lampo per vedere le Fallas, perché non c'ero mai stato. Il 19 marzo ho assistito allo spettacolo diurno e a "la cremà" in Plaza del Ayuntamiento, dove hanno iniziato all'una del mattino. L'esperienza diurna mi è sembrata piuttosto bella, anche se l'attesa di notte per vedere bruciare la "falla" è estenuante.
Mercati di Valencia
Mercato Centrale
(136)
È un edificio bellissimo che si trova nella Plaza del Mercado, non lontano dalla Lonja de la Seda, in un quartiere pedonale molto carino. Si tratta di un edificio in stile modernista costruito nel 1914, grazie al contributo di due architetti, Guadia i Vial y Alexandre Soler, collaboratori del famoso architetto barcellonese Domenech i Montaner. Il mercato è stato ristrutturato nel 2004, e adesso è davvero bello: all'interno vi è una grande cupola centrale che lascia entrare molta luce, tutto è organizzatissimo e pulito e allo stesso tempo è rimasto quel tocco tipico dei mercati tradizionali. Lo stile della costruzione è un mix fra una struttura in metallo -dall'aspetto molto pesante- e vetrate leggere. Vi si può trovare ogni tipo di merce: carne, pesce, frutta, verdura e prodotti tipici della regione. Nella parte esterna vi sono alcune bancarelle incassate nei muri stessi del mercato che vendono padelle per la paella e altri prodotti per cucinare i piatti tipici di Valencia. Il mercato apre dal lunedì al sabato, dalle 7:30 alle 14:30.
Zoo di Valencia
Bioparc Valencia
(101)
Molto più di uno zoo Una delle cose che da sempre mi piacciono moltissimo sono i giardini zoologici. Allo stesso tempo, però, provavo una certa pena nel vedere gli animali dietro le sbarre e nei loro occhi una luce che si spegneva lentamente. Con l'arrivo del Bioparc, la città di Valencia si unisce a un nuovo concetto di giardino zoologico, e stupisce con il suo design e la quantità di animali in libertà apparente. Diversi habitat di tutto il mondo, con i rispettivi animali, sono stati ricreati in un circuito di cui, alcune volte, si ha bisogno di guardare la mappa per orientarsi, come un avventuriero durante la siccità amazzonica. Oggi posso visitare gli animali tutte le volte che voglio e non soffro vedendoli in prigionia, anzi, tutto il contrario. Liberi.
Giardini di Valencia
Parco del Turia
(80)
La storia di questi giardini, situati nell'antico letto del fiume Turia, è sorprendente. Le terribili inondazioni di questo corso d'acqua furono la causa di tali disgrazie a Valencia che si decise di deviarlo e di costruire dei giardini dove prima c'era il suo letto. Il risultato, inaugurato nel 1986, è meraviglioso: si può passeggiare per un parco verde che si estende su 110 ettari, attraversato da ponti antichi più di 300 anni e con una gran numero di fontane circondate da aranci. Il Jardín del Turia, molto più degli altri giardini urbani, trasmette una serenità meravigliosa; questo è dovuto al fatto che si trova più in basso rispetto alla città e non è disturbato dai rumori. Attraversa Valencia dalla Città delle Arti e delle Scienze fino allo zoo.
Monumenti Storici di Valencia
Lonja de la Seda
(63)
Uno dei luoghi più belli che ho visitato durante il mio breve soggiorno nella città Spagnola, la Lonja de la Seda è l'antica sede del mercato della seta oggi ospita invece l'accademia culturale di Valencia che utilizza l'antica struttura per organizzare mostre, convegni e qualsiasi altro tipo di manifestazione culturale. La Lonja de la Seda è stata dichiarata nel 1996 dall'UNESCO patrimonio dell'umanità, la struttura è stata creata nel 1469 dagli architetti Pedro Compte, Juan Yvarra, Joan Corbera e Domingo Urtiaga in stile gotico. Bellissima la sala del consulado del mar la sede dell'antica istituzione dove venivano risolte le controversie tra commercianti, oltre alla bellissima sala la Lonja ha un altro elemento che la rende unica il suo giardino (Patio de los Naranjos) dove si possono ammirare molti dettagli scultorei, le piante di arancio e i cipressi rendono il giardino luogo ideale per la lettura e il riposo. La Lonja è sicuramente un posto da visitare e da non perdere.
1 attività
Piazze di Valencia
Plaza Ayuntamiento
(44)
Plaza del Ayuntamiento (Piazza del Municipio) è situata nel centro città, vicino alla stazione ferroviaria ed all'arena dei tori. E' una delle più belle e conosciute piazze di Valencia nonché la più grande della città. Circondata da maestosi edifici bianchi, tra cui il Palazzo Comunale e l'Ufficio Postale. Al centro della piazza sono presenti giardini ed una bella fontana illuminata. Si può considerare il centro nevralgico della città.
Di interesse culturale di Valencia
Mercato di Colon
(50)
È un importante edificio metallico a tre navate, opera di Francisco Mora e costruito all'inizio del XX secolo. Un buon esempio del rinnovamento modernista, che raggiunse Valencia più tardi rispetto ad altre zone del paese, e dei mercati europei dell'epoca. Il rimodellamento di questa costruzione fu realizzato in tre fasi e fu terminato dopo pochi anni; fu molto costoso ma ne valse la pena. Oggi ospita negozi di fiori, librerie, caffetterie, ecc. È un posto piacevole nel centro di Valencia in cui trascorrere il tempo, prendere il caffè o comprare un libro, oltre a poter ammirare un prezioso esempio del modernismo cittadino.
Piazze di Valencia
Plaza de la Virgen
(43)
La plaza de la Virgen a Valencia è una delle piazze più antiche nata in età romana si trova nel quartiere della città vecchia subito dopo la cattedrale, la piazza non ha una forma regolare ed è circondata dai palazzi più importanti di Valencia: la cattedrale, la basilica de la Virgen de los Desamparados e dal Palacio de la Generalidad. Appena entrati si nota la grande fontana, la fontana del Turia, che sta al centro dove vi è raffigurato in modo allegorico il fiume Turia con i suoi otto affluenti. La piazza è una zona pedonale ed è quasi sempre affollata di gente, durante il mio soggiorno a Valencia mi sono più volte fermato qui a fare una sosta e a prendermi una birra in uno dei tanti bar che si affacciano sulla piazza e ad ammirare la sua bellezza.
Piazze di Valencia
Plaza Redonda a Valencia
(35)
Leggendo i diari di viaggio o sentendo i racconti di molti amici che sono stati a Valencia, mi stupisco sempre di non trovare citata (andando più a fondo la maggior parte delle volte scopro che non l'hanno nemmeno visitata) questa piccola piazza che a me è invece rimasta molto impressa per la sua peculiarità e che ho trovato davvero molto graziosa. Plaza Redonda (Piazza Rotonda), conosciuta dai valenciani come “El Clot” (La Buca) per la sua particolare forma, si incontra camminando lungo la strada che unisce le più famose “Plaza del Mercado” e “Plaza de la Reina”. Lungo la sua circonferenza si trovano numerose botteghe di ceramica, souvenirs e mercerie...E infatti non è difficile trovarvi riunite le artigiane “bolliteras” (che creano pizzi col piombino) intente a realizzare i propri lavori. La domenica vi si svolge un popolare e caratteristico mercato. E' davvero deliziosa e, fossi in voi, non me la perderei!!!
Monumenti Storici di Valencia
Torre Micalet
(30)
Il Miguelete o Micalet è la torre che sovrasta la Cattedrale di Santa Maria a Valencia e offre una magnifica vista su buona parte del centro storico di Valencia. E' a pianta ottagonale e fu costruita tra il XIV ed il XV secolo ad opera di Andrés Juliá. Sulla terrazza in cima alla torre, dopo una salita a tratti difficoltosa, e alle soste in 3 diverse stanze, troviamo una grande campana, e da qui è possibile ammirare il panorama sulla città. Alta 51 metri è uno dei simboli di Valencia.
1 attività
Monumenti Storici di Valencia
Torres de Serranos
(41)
La porta di Serranos, o in valenziano "Les Torres dels Serrans", in epoca medievale era uno degli ingressi di Valencia, che allora era cinta da mura. Deve il suo nome al fatto che conduceva a Los Serranos, il percorso reale verso Zaragoza. Oggi dal fiume Turia si scorgono torri chiuse, austere, che servivano a difendere la città contro gli invasori e a vigilare se qualche minaccia si avvicinava. Sull'altro lato e dalla Plaza de los Furs l'edificio è aperto e sono visibili le scale che i soldati percorrevano per salire al posto di guardia. I consiglieri comunali di Valencia ordinarono la costruzione di questa porta nel 1392, e fu ultimata dopo cinque anni. Oggi rimangono solo due torri simili in città, queste e quelle di Quart, più recenti. Siccome la porta di Serrano conduceva non solo a Zaragoza ma anche a Barcellona diventò presto la più importante di Valencia. Dopo un incendio nel XVI secolo le torri della porta di Serrano furono usate come prigioni, e durante la guerra civile servirono da magazzino per le opere del Museo del Prado.
1 attività
Di interesse culturale di Valencia
Quartiere del Carmen
(50)
A chi come me ama perdersi per le stradine poco transitate e trovare molti angoli speciali, il quartiere del Carmen è uno di quei luoghi da visitare, con molti graffiti curiosi, negozi rimasti immutati nel tempo e oggetti davvero inusuali. Inoltre ospita moltissimi bar tipici dove assaggiare tutte le specialità valenziane (oltre alla paella) e godersi un po' di tranquillità lontani dallo stress delle zone più turistiche, come la piazza della cattedrale.
Castelli di Xàtiva
Castello di Xativa
(27)
L'entroterra Valenciano offre diversi punti d'interesse per un'escursione insolita durante il vostro viaggio, e Xativa è uno di questi. Primo per la città in sè che è tipicamente spagnola e poco turistica, e secondo per la sua maestosa fortezza. Il castello è in realtà composto di due fortezze, la prima "Castell Menor", di origine iberica e la seconda "Castell Major", aggiunta in seguito alla conquista dei romani. Si colloca nell'antica "Via Augusta" che collegava Roma con Cadiz e Cartagena, attraverso i Pirenei. L'entrata è di 2,40€, e regala panorami mozzafiato.