Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus
Raccomanda a un posto
Ti piace Parco del Retiro?
Dillo a tutto il mondo!
Dove vuoi andare?

Parco del Retiro

info
salva
Salvato

343 opinioni su Parco del Retiro

42
Guarda le foto di Antonio Miguel Estévez Estévez
42 foto

Il retiro è un tramonto in autunno

Durante uno dei nostri viaggi a Madrid, in un pomeriggio d'autunno, abbiamo seguito un percorso all'interno del parco del Retiro, entrando dalla Puerta del Ángel Caido e uscendo in Calle de Alcalá passando dalla Puerta de Alcalá.

Durante il tragitto di ritorno, dopo aver visto un bellissimo tramonto all'interno del parco e una volta lasciata Puerta de Alcalá alle nostre spalle, abbiamo visto Plaza de Cibeles, la fontana del Nettuno e la stazione di Atocha. In questo tragitto l'architettura si trasforma e i monumenti e le piazze di Madrid si susseguono l'un l'altra. Al calar della sera le luci della notte rendono tutto ancora più bello e di grande impatto visivo.

Il Parco del Retiro fu creato durante il regno di Felipe IV, il quale fece anche costruire un palazzo che è pervenuto parzialmente sino ai giorni nostri con il Casón e il Salón del Reino (detto anche Salón Grande). Oggi è sede del Museo dell'Esercito. Il Retiro è il parco con le caratteristiche storico-artistiche più importanti della città, con migliaia di alberi e vari tipi di giardini.

I punti salienti da vedere sono il giardino di Vivaces, i giardini di Cecilio Rodríguez, i giardini dell'architetto Herrero Palacios, la Rosaleda, il Parterre Francese con il Cipresso "Calvo", il grande stagno dove si può noleggiare una barca a remi, i ruscelli e i laghi artificiali, le fontane decorative, il Palacio de Velázquez e il Palacio de Cristal, entrambi usati come sale espositive. Vi sono inoltre sale da festa, ristoranti, chioschi con tavolini per sedersi e altre attrazioni.

Passeggiando per il parco, oltre a vedere molte sculture, potrete partecipare alle numerose attività sociali, musicali e culturali che vengono organizzate nei pressi dello stagno principale. Sono forme di intrattenimento adatte ai visitatori di ogni età e condizione che trasmettono una cultura peculiare a ogni angolo.

Senza dubbio si tratta di un parco che accoglie a braccia aperte i suoi visitatori e il posto ideale dove cominciare una tour del centro di Madrid al calar della sera.
Antonio Miguel Estévez Estévez
10
Guarda le foto di SerViajera
10 foto

È stato il mio rifugio

Il Retiro è il posto che amo di più a Madrid. Durante i miei primi mesi nella capitale spagnola è stato il mio rifugio, un posto tutto mio dove potevo sentire la mancanza del mio paese e allo stesso tempo essere contento della svolta che aveva preso la mia vita.

Sono sicuro che i madrileni non si accorgono di quanto è vitale questo parco così verde e umido, a differenza di chi non è abituato all'aria incredibilmente secca della città.

Durante i miei primi mesi, che caddero d'estate, sentivo che dovevo andare al Retiro per poter respirare; solo sotto gli alberi dietro al Palazzo di Cristallo sentivo che i polmoni e gli occhi smettevano di bruciare.

Questo meraviglioso parco ha delle bellissime fontane, imponenti statue, un lago in cui poter remare, un museo con sala mostre, grandi spiazzi dove d'estate si fanno concerti, larghe strade dove pattinare. Però la sua magia insuperabile si nasconde nei suoi sentieri silenziosi, quegli stessi dove in primavera fioriscono i gigli, gli innamorati si nascondono e dove ci si ritira a pensare o semplicemente a trascorrere del tempo.
SerViajera
24
Guarda le foto di María Alba
24 foto

Un respiro nel centro di madrid

Il Retiro è un parco di 118 ettari situato nel pieno centro di Madrid con migliaia di angoli meravigliosi.

Spesso la gente, e soprattutto i turisti, si fermano nelle zone più famose: lo stagno con il grande monumento dedicato ad Alfonso XII, il Palacio de Cristal e il Parterre, che a dire il vero sono proprio i miei punti preferiti del parco.

Ma cercando di conoscere meglio questa grande macchia verde, si possono scovare sculture nascoste e monumenti sorprendenti. Probabilmente la più bella perla nascosta è il monumento a Serafín e Joaquín Álvarez Quintero, famosi commediografi del XIX e XX secolo: veramente bello.

Il periodo dell'anno che preferisco per andare al Retiro è l'autunno, quando gli ippocastani, i tigli, i liquidambar e i platani (Platanus hispanica) cambiano colore contrastando con le piante sempreverdi come i cipressi. Comunque ogni stagione è perfetta per scappare dal caos cittadino e rilassarsi un po'.
María Alba
3
Guarda le foto di WillyFog
3 foto

Uno dei miei parchi preferiti

Il Parco del Retiro è uno dei polmoni verdi di Madrid e uno dei miei parchi preferiti per la sua ubicazione privilegiata. Quando arriva la primavera ritorna a vivere nello splendore del verde, con l'attività di migliaia di sportivi che percorrono correndo i suoi sentieri ogni giorno, camminano, vanno in bici o sui pattini.

Al centro del Retiro si trova il laghetto, dove molti vanno a fare una gita in barca. Ci sono senz'altro altri punti che vi piaceranno, come il Palacio de Cristal, luogo di molte curiose mostre. Il parco ospita anche tanti baretti con i tavolini all'aperto per bere qualcosa; si può contare anche sul servizio di molti chiromanti con i loro banchetti vicino al lago.

Se avete tempo, non dimenticate di visitare la chiesa di San Miguel e San Benito, vicino alla fermata metro "Retiro"; ne resterete sorpresi.
WillyFog
Leggi altre 10
Pubblica
26
Guarda le foto di Reconquista
26 foto

Il parco del retiro, nel centro città...

Il Parco del Retiro, nel centro città di Madrid, è un luogo ideale per bere qualcosa nelle molte terrazze dei bar all'aperto, in primavera e estate. Ci sono diverse terrazze abilitate in questo parco, tra le zone verdi e il laghetto centrale. Nei fine settimana le terrazze sono affollate di turisti e cittadini di Madrid che riposano dopo una lunga camminata in città, o una serata di sport all'aria aperta. Tutte le terrazze del Retiro sono all'ombra e una grande offerta di prodotti per combattere il caldo, come gelati e bibite. Se vuoi prendere un respiro dallo stress della capitale, ti raccomando di fare un giro da queste parti e goderti della natura di questo parco nel pieno centro città.
Reconquista
62
Guarda le foto di Iván Hdez. Cazorla
62 foto

Un bellissimo parco che più grande non si può

È il posto in cui ho trascorso la mia prima primavera a Madrid, città in cui con i miei amici ho vissuto un discreto numero di avventure. Non sono riuscito a vederlo tutto perché è enorme; la passeggiata in barca è stata la cosa migliore, non avevo mai remato e mi piaciuto moltissimo.

Il monumento ad Alfonso XII è molto bello, anche se aveva intorno delle transenne, e nei dintorni del parco ho apprezzato molto la statua del generale Espartero. Un posto che dovete assolutamente visitare se andate a Madrid, mi raccomando!
Iván Hdez. Cazorla
29
Guarda le foto di Rodrigo Nieto
29 foto

Per gli amanti dei fiori si consiglia...

Per gli amanti dei fiori si consiglia di visitare il Parco del Retiro in primavera. In questa stagione Il Roseto presenta i suoi fiori nel massimo splendore, il momento della fioritura. Ha forma di labirinto e, al centro, c'è una bellissima e semplice fontana. Semplicemente passeggiare, vedere e annusare questo labirinto di rose, per sentirsi in pace con la natura.
Rodrigo Nieto
20
Guarda le foto di PILAR ALVAREZ BARTOLOME
20 foto

Parco del retiro - madrid

Tra le cose più interessanti del Parco c'è la grande diversità di persone che lo frequentano. Per fare una bella passeggiata in tutte le stagioni dell'anno.
PILAR ALVAREZ BARTOLOME
3
Guarda le foto di Ciro
3 foto

Il polmone di madrid

Il Parco del Retiro rappresenta per Madrid quello che Central Park è per New York. È il parco della città, il grande giardino-vetrina per i turisti, il luogo di grandi eventi, la boccata d'ossigeno contro lo smog, la passeggiata relax della domenica, la pista da corsa degli sportivi, la gioia dei bambini. Ha una storia lunga e a tratti sofferta, interessante da studiare per capire la storia della città.
Ciro
2
Guarda le foto di Simone Spizzichino
2 foto

Siamo stati a parco del retiro per vi...

Siamo stati a parco del retiro per visitare il palacio de cristal, un'esperienza unica! Il palazzo è bellissimo e al suo interno ti respira un'atmosfera unica! Da visitare!
Simone Spizzichino
7
Guarda le foto di Sonja
7 foto

Take me to summer

Take me to summer
Sonja
88
Guarda le foto di macmuseo
88 foto

Una mattina d'autunno nel parco del r...

Una mattina d'autunno nel Parco del Retiro. La pioggia recente è caduta sui camminatori parco scoraggiati e il parco è solo. Gli alberi offrono ai visitatori più colori diversi per velocità diversa al largo della linfa e la diversità delle varietà. L'umidità sarà respirare odori puliti e profumati tappeti di foglie che il pavimento prima di pulire gli operatori ritirino. Il tempio della musica offre rifugio a un gruppo di yoga che mostra la loro spiritualità nelle loro posizioni in pausa. Il lago è calmo. Non c'è riposo barca a disagio. Lo scoiattolo che salta tranquille passeggiate, senza che nessuno ti preoccupare trovare il loro sostentamento. Il Crystal Palace offre la sua struttura imponente con la scultura solitario vetro (?) Custodire il suo interno. Una tranquilla mattina d'autunno nel Parco del Retiro. The Retreat autunno è uno spettacolo da divertendo lentamente, camminando lentamente, guardando in alto, evitando luoghi affollati. Se si può essere in una migliore giornata di lavoro. In questo parco si dimentica tutto il buzz intorno a lui, rumore, inquinamento, corsa, automobili, e immerso in una serena tranquillità.

Una mañana de otoño en el Parque del Retiro. La reciente lluvia caida sobre el parque ha desanimado a los paseantes y el parque se encuentra solitario. Los árboles ofrecen al visitante sus colores más dispares por la diferente velocidad de descanso de su savia y por la diversidad de variedades. La humedad se respira limpia y perfumada por los olores de las hojas que alfombran su suelo antes de que los operarios de la limpieza las retiren. El templete de la música ofrece cobijo a un grupo de yoga que muestran su espiritualidad en sus pausadas posturas. El lago está tranquilo. Ninguna barca incomoda su descanso. La ardilla saltarina pasea tranquila sin que nadie inquiete la búsqueda de su sustento. El Palacio de Cristal ofrece su majestuosa estructura vidriada con la solitaria escultura (?) que alberga en su interior. Una mañana tranquila de otoño en el Parque del Retiro.

El Retiro en otoño es un espectáculo para ir disfrutándolo lentamente, paseando despacio, mirando hacia arriba, huyendo de los sitios concurridos. Si puede ser en día no festivo mejor. En este parque uno se olvida de todo el bullicio que le rodea, los ruidos, la polución, las prisas, los coches, y se sumerge en una plácida tranquilidad.
macmuseo
Traduci
Vedi l'originale
37
Guarda le foto di ana schwarz
37 foto

Un pomeriggio nel parco del retiro

Visita i parchi delle città in cui sono in viaggio, lascio sempre un'esperienza incredibile. È in questi luoghi di divertimento dove è possibile trovare una grande bellezza e scoprire la personalità della città e della sua gente. La mia visita al Parque del Buen Retiro è stato in autunno in modo da godere di un clima piacevole. Questo parco è situato nel cuore della capitale, a pochi passi dalla famosa Puerta de Alcalá, e gli ospiti sono gli stessi spagnoli e stranieri da molti paesi diversi. Si tratta di un enorme parco misura 118 ettari e ha le sue origini nel tempo del re Enrico IV, intorno all'anno 1640. Quando si cammina lungo le sue strade troverete splendidi giardini, fontane e monumenti. Si può godere il monumento dedicato al re Alfonso XII, di fronte a un bellissimo lago in cui la gente piace camminare in barca. Prendere alcune foto dei vostri alberi, scoiattoli, anatre e alcune delle loro fonti, si porterà a casa un bel ricordo di un luogo leggendario nella capitale spagnola. E 'un angolo che non si può perdere, per nessun motivo!

Una tarde en el parque del retiro

Visitar los parques en las ciudades a donde viajo, me deja siempre una increíble experiencia. Es en estos lugares de esparcimiento en donde podrás encontrar una gran belleza y descubrir la personalidad de la ciudad y de su gente.
Mi visita al Parque del Buen Retiro fue en el otoño por lo que disfrute de un clima agradable.
Este parque esta ubicado en el corazón de la capital, a unos pasos de la muy famosa Puerta de Alcalá, y sus visitantes son lo mismo españoles y extranjeros de muy diversos países.
Es un parque inmenso pues mide 118 hectáreas y tiene su origen en la época del Rey Enrique IV al rededor del año 1640.
Cuando paseas por sus calzadas encontrarás hermosos jardines, fuentes y monumentos.
Podrás disfrutar del Monumento dedicado al Rey Alfonso XII, frente a un hermoso lago en donde la gente se divierte paseando en lancha.
Tomar algunas fotos de sus árboles, ardillas, patos y algunas de sus fuentes, te permitirá llevar a casa un bello recuerdo de un lugar legendario de la capital española.
Es un rincón que no puedes dejar de visitar, por ningún motivo!
ana schwarz
Traduci
Vedi l'originale
27
Guarda le foto di ori
27 foto

A otoal regalo

Un tranquillo e rilassante. Dove asfalto viene rimosso per far posto a bellissimi paesaggi in tutte le stagioni e ti coinvolgerà. Questa volta sono venuto in un ambiente caldo, venato autunnale con i colori marrone. I veri paesaggi da cartolina. Il raggiungimento di questo posto è molto facile, quindi, ha una propria uscita della metropolitana. Solo si deve prendere la linea rossa numero 2, a seconda di dove ti trovi o Four Roses percorso di destinazione. Nel piano schematico della metropolitana afferma chiaramente il nome della stazione in cui è stato chiamato un po 'proprio come il "RITIRO" parco. Sicuramente sarete più esperti / e ti vieni da me al più presto. Se si va da Madrid voi stessi un tempo di passeggiare per questo parco meraviglioso che non vi lascerà indifferenti. Con i suoi 118 ettari è considerato un punto di riferimento nel centro di Madrid. Un stagno meraviglioso dove fare un giro in barca rilassante dove si può godere da un altro punto di vista, il grande monumento al re Alfonso XII si trova in uno dei lati lunghi del laghetto. Questo monumento è composto da una grande veranda con numerose statue che circondano la scultura del re. Misura circa 30 metri di altezza, 86 metri di lunghezza e 58 metri di larghezza. Sul lato sud-ovest dello stagno si possono trovare la Fontana del Carciofo. Un artificiale ria dove le anatre verso il basso. Sul lungomare che si estende lungo lo stagno sempre trovare persone che stanno facendo tutti i tipi di arti e burattinai, pittori, cartomanti, ballerini, maghi, ecc. Sai uno dei polmoni grandi di Madrid chiamato "Ritiro" per ottenere lontano dal rumore e dallo stress. Ci vediamo nella mia nuvola prossimo.

Un regalo otoñal

Un lugar tranquilo y relajante. Donde se retira el asfalto para dar paso a hermosos paisajes que en cualquier época del año te cautivaran. En esta ocasión lo hemos recorrido bajo un entorno cálido y otoñal con los matizados colores en marrón. Verdaderos paisajes de postales. Llegar hasta este lugar es muy fácil, pues, tiene su propia salida de metro. Solo has de coger la linea Roja numero 2, dependiendo de donde estés destino las Rosas o Cuatro camino. En el Plano esquemático de la red de Metro se indica claramente el nombre de la estación donde bajarse pues se llama simplemente como el parque "RETIRO". Seguro que tu seras mas espabilado/a que yo y llegaras enseguida. Si vas por Madrid date un tiempo para pasear por este estupendo parque que no te dejara indiferente. Con sus 118 hectáreas es considerado un lugar emblemático del centro de Madrid. Un maravilloso estanque por donde dar un relajante paseo en barca en el que podrás disfrutar desde otro punto de vista del gran monumento al rey Alfonso XII ubicado en uno de los lados mayores del estanque. Este monumento esta compuesto por una gran columnata con numerosas estatuas que rodean a la escultura del rey. Mide unos 30 metros de alto, 86 metros de largo y 58 metros de ancho. En el lado sudoeste del estanque te puedes encontrar con la Fuente de la Alcachofa. Una ria artificial de donde bajan los patos. En el paseo que se extiende a lo largo del estanque encontraras siempre a personas haciendo todo tipo de artes como titiriteros, pintores, echadores de cartas, bailarines, magos, etc. Ya lo sabes uno de los grandes pulmones de Madrid se llama "Retiro" para estar lejos del bullicio y el estrés.

Nos vemos en mi próxima nube.
ori
Traduci
Vedi l'originale
44
Guarda le foto di luisfernando
44 foto

A pochi metri dal palazzo di cristall...

A pochi metri dal Palazzo di Cristallo e il monumento a Benito Perez Galdos, abbiamo trovato un burrone ombreggiato che ospita una piccola isola circondata da una stretta e sinuosa ria a cui si accede da tre ponti di legno. Se il dubbio è uno dei luoghi ideali per ripararsi dal caldo sole estivo che colpisce la città, un luogo a parte per l'aspetto bucolico che dà i suoi alberi e arbusti a foglia vi invita alla pace e la tranquillità che abbiamo bisogno di entrambi e gente del posto. Il salice piangente mozzafiato. Ai piedi del Crystal Palace (i suoi passi nel lavandino) e costruito allo stesso tempo, l'occasione della mostra delle isole Filippine, questo bellissimo lago è artificiale. Una delle peculiarità di esso a parte la cascata grotta e piccola che mi ricorda del libro di Peter Pan è che le sue acque sono sommersi radici e il tronco del cipresso calvo chiamato. Quasi tutti noi quando sentiamo del cipresso, l'immaginazione viene a la vista di un cimitero, come è di solito l'elemento albero più comune in quei luoghi. Tuttavia, questa volta a piedi nel Retiro e più precisamente dalla magnifica cornice del Parterre, ho visto un gruppo di cipressi erano stati potati con abilità e pazienza per dare un insolito, quasi perfetto. Era l'ultima visita che abbiamo fatto con Pilar Marta in questo viaggio. Dopo una giornata difficile, ma grande, abbiamo deciso di mettere il pennello finale con una piccola visita al Parco del Retiro, anche se la notte abbiamo sentito la sua mancanza. Abbiamo camminato attraverso la porta di Filippo IV per andare direttamente e da qui sit Paterre in uno dei chioschi a bere una birra e rilassarsi. Mentre in questi ultimi necessità, scese la notte su di noi e Marta ha dato poco tempo per assaporare questi giardini, tuttavia non mi ha impedito di scattare fotografie tartaro cturnas non stagno, che non aveva mai fatto prima. Questo è l'unico punto guadagnerete pochi hanno visitato insieme, e lo faccio perché la fotocamera non è in grado di ottenere le immagini che voleva. Marta presto, gran donna e, soprattutto, grande persona. Vedremo.

A escasos metros del Palacio de Cristal y del monumento a Benito Pérez Galdós, nos encontramos con una sombría hondonada que cobija a una pequeña isla rodeada de una estrecha y curvilínea ria a la que se tiene acceso por tres puentes de madera.

Si dudas es uno de los lugares ideales para cobijarse del tórrido sol veraniego que azota la ciudad, aparte un sitio donde por el bucólico aspecto que da sus frondosos árboles y arbustos te invita a la tranquilidad y sosiego que tanto nos hace falta a los madrileños.

El sauce llorón impresionante.

A los pies del Palacio de Cristal (sus escalinatas se hunden en el) y construido a la vez que el mismo con motivo de la Exposición de las Islas Filipinas, se encuentra este hermoso lago artificial.

Una de las peculiaridades del mismo aparte de la gruta y la pequeña casacada que me recuerda al libro de Peter Pan, es que en sus aguas se encuentran sumergidas las raíces y parte del tronco del llamado Ciprés de los pantanos.

A casi todos nosotros cuando se nos habla del ciprés, se nos viene a la imaginación la vista de un cementerio pues suele ser el elemento arbóreo más usual en esos lugares.

Sin embargo, en esta ocasión paseando por el Retiro y más concretamente por el mágnifico marco del Parterre, observé como un grupo de cipreses había sido podado con habilidad y paciencia hasta darles una forma inusual, casi perfecta.

Fué la última visita que hicimos con Marta Pilar en este su viaje. Después de un duro pero fenomenal día, decidimos poner brocha final con una pequeña visita al Parque del Retiro aunque la noche se nos echaba encima.

Entramos por la puerta de Felipe IV para dirigirnos directamente al Paterre y desde aquí sentarnos en uno de los kioscos para tomarnos una cerveza y descansar.

Estando en estos últimos menesteres, la noche cayó sobre nosotros y a Marta le dió poco tiempo para saborear estos jardines, sin embargo no me impidió tartar de sacar unas fotografías no cturnas del estanque, cosa que no había hecho nunca.

Este es el único rincón que voy a subir de cuantos hemos visitado juntos, y lo hago porque su cámara no fué capaz de sacar las fotografías que hubiese querido.

Hasta pronto Marta, gran señora y sobre todo gran persona. Nos veremos.
luisfernando
Traduci
Vedi l'originale
Pubblica
Leggi altre 10

Informazioni Parco del Retiro

Numero di telefono Parco del Retiro
+34 915 30 00 41
+34 915 30 00 41
Indirizzo Parco del Retiro
Plaza de la Independencia, 7
Plaza de la Independencia, 7
Sito web Parco del Retiro
www.esmadrid.com/informacion-turistica/parque-del-retiro
carica altro