Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Arles?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Arles

72 Collaboratori

28 cose da fare a Arles

Monumenti Storici di Arles
Arena di Arles
(12)
Sicuramente non ti apsetti di incontrare un edificio di questo genere proprio nel centro storico della città, di solito monumenti di queste dimensioni si trovano fuori o comunque lontano dal tessuto urbano della cittá. Succede così che si arriva a piedi attraverso il labirinto di strade della città e improvvisamente ti ritrovi con uno splendido anfiteatro, circondato da case in stile provenzale che sembrano quasi volerlo nascondere come, un piccolo tesoro da proteggere. Attualemente è noto con il nome di "Les Arenes" e viene usato per tutti i tipi di spettacoli ed eventi, perdendo un pó del suo fascino quando si entra e si vedono le sbarre mettalliche utilizzate per un concerto. Ma soprattutto sono importanti le sue corride di Camargue che si svolgono nel pomeriggio, infatti questa zona della Francia ha molta tradizione per la corrida, e l'anfiteatro sembra aver abbandonato i combattimenti dei gladiatori per passare alle calde corride (addirittura si dice che questo fu uno dei motivi che spinsero picasso a visitare la zona). Tuttavia, vale la pena di esplorare le sue profondità e guardare i quasi 2000 anni di storia ed improvvisamente si dimenticano i tori e si inizia a fare i conti con il peso della storia. Un luogo bellissimo, ben conservato e restaurato. Non aspettatevi di trovare un edificio del genere nel centro storico della città, di solito i monumenti di queste dimensioni sono fuori o lontano dal tessuto urbano. Succede così che si arriva a piedi attraverso il labirinto di strade della città e improvvisamente ti ritrovi con la bellezza l'Anfiteatro, circondato da case in stile provenzale che sembrano custodire un piccolo tesoro. Attualmente è conosciuto come "Les Arenes" e viene usato per tutti i tipi di spettacoli ed eventi, perdendo un po'del suo fascino quando si entra e si vedono le grade metalliche preparate per un concerto. Ma soprattutto spiggano i pomeriggi di corride camarghesi, questa zona della Francia è ricca di tradizione della corrida, e l'anfiteatro lascia i combattimenti dei gladiatori per ospitare le corride di tori (a proposito dicono sia stato questo particolare ad attirare Picasso a questa città). Nonostante, vale la pena esplorare le sue profondità e guardare i resti di 2000 anni: improvvisamente si dimenticano i tori e il peso della storia ti colpisce improvvisamente. Bellisimo luogo, ben conservato e restaurato.
Città di Arles
Arles
(8)
Un rapido giro in giornata ad Arles mi ha fatto conoscere alcuni posti interessanti di questa piccola città nel sud della Francia. Sono arrivato via mare a Marsiglia e, dopo un breve tragitto in autobus, ero già in Piazza Marsiglia, di fronte all'Hotel de Ville (Municipio)e alla bella Catedral Saint Trophime, nel quartiere medievale. Il centro della città ha gran movimento e vi si possono percorrere le tante strade e vicoli. La sua storia è interessante perché antica, essendo stata fondata dai greci, poi conquistata dai romani e, in seguito, dai celti: questa mescolanza l'abbellisce in tutti i suoi angoli. Per le strade vi sono un sacco di negozietti, bar e uffici, con facciate tutte in stili diversi e al naturale, senza il glamour nelle zone turistiche: Arles è bella nella sua semplicità. Una tappa interessante della mia visita è stata l' ospedale Saint Rémy-de-Provence, dove venne ricoverato Vincent Van Gogh, che visse i suoi ultimi anni in questa tranquilla città, divenuta la sua fonte d'ispirazione per molti dei suoi celebri quadri molto, tra cui "Notte stellata sul Rodano" e "La casa gialla". Nella parte medievale di Arles, è forte la presenza di questo artista, grazie alla grande eredità che ha lasciato in tutta la Provenza francese.
Chiese di Arles
Cattedrale di Arles
(1)
Arles è conosciuta soprattutto per il suo anfiteatro, per i suoi colori e la luce della Provenza che ha incantato Van Gogh. Di certo, vicino all'anfiteatro c'è una casa museo in cui è stata ricreata la famosa camera che dipinse l'artista. Ma in questa città è obbligatorio visitare anche la chiesa di Saint Trophime, del XII secolo che ha un chiostro e un portico sulla sua facciata con delle sculture magnifiche. Adatta a tutti gli amanti dell'arte.
Monumenti Storici di Arles
Ancient theatre of Arles
(6)
Arles è stata fondata dai greci approfittando della colonia di Marsiglia che si trova molto vicino, ma era durante il periodo dell'Impero Romano quando era al suo splendore e soprattutto con la figura dell'imperatore Costantino. Il Teatro Antico è uno dei monumenti che compongono il trcciato del Patrimonio dell'umanità della città. Creato nel Sec I a.C., questo posto aveva una capacità di 10.000 spettatori. Attualmente è stato recuperato e si realizzano messe in scena e rappresentazioni di vario stile. Il posto riempie di nostalgia e fa pensare ai tempi di guerra, si fa piacevole passeggiando e godendo di un luogo così sereno. Abbiamo approfittato e abbiamo tirato fuori un biglietto cumulativo per poter visitare tutti i monumenti dell'epoca romana che ha un prezzo migliore, ci hanno informati presso l'ufficio turistico. Ah! Abbiamo potuto accedere senza problemi con la nostra mascotte, anche a lei hanno colpito questi luoghi carichi di storia.
Monumenti Storici di Arles
Days Inn Indianapolis In
(2)
Un luogo magico e suggestivo, lontano dalla folla di Arles, che perö si raggiunge a piedi in soli 10 minuti dalla anfiteatro. Il tour è accompagnato a soli 200 metri su entrambi i lati da numerosi resti di tombe romane di questa necropoli, delimitati da filari di cipressi che trasmettono una sensazione di immobilità. abbiamo avuto la fortuna di visitarlo quasi vuoto, forse è la norma. Sullo sfondo, una chiesa con una immagine, o meglio il suo posto sull'arco che conduce al tempio. L'immagine, forse rubata da ladri distrutta tempo, doveva trovarsi all'ingresso. Non abbiamo potuto visitare la chiesa, non so se perchè è chiusa o per la festa del 1 maggio. Forse per la stessa ragione abbiamo visitato il posto senza pagare.
Di interesse culturale di Arles
Baths of Constantine
(3)
Arles, la piccola Roma della Gallia, è piena di luoghi ricchi di storia, architettura e bellezza. Le Terme di Costantino sono parte dell'edificio dichiarata Patrimonio Mondiale dell'Umanità. Del quarto secolo, si trovano in una posizione privilegiata, vicino al Rodano e al centro della città di Arles. Una volta raggiunta la città ho acquistato un biglietto congiunto che permette di visitare tutti i monumenti romani a un prezzo economico. I resti delle antiche terme, ben conservati, ti fanno sentire un viaggiatore dell'epoca del Grand Tour, circondato dalla bellezza perpetua. Non abbiate fretta in questi luoghi. Il tempo è scandito dalla pietra e non dall'orologio.
Di interesse culturale di Arles
Le Pont Langlois
Pont de Langlois, si trova alle porte di Arles, nella Provenza, è una immagine del 19 ° secolo, dipinta da Vincent Van Gogh, e che è arrivata ai nostri giorni ricostruita. Anche nel il resto della città si nota la presenza di ricordi del pittore, anche se gran parte dei luoghi che lui modellò nei suoi quadri sono scomparsi.
Spiagge di Arles
Spiaggia di Piémanson
(1)
La spiaggia di Piémanson si raggiunge attraversando gli spettacolari paesaggi della Camargue selvatica. In quest’area si può praticare il campeggio libero, infatti la lunga distesa è coperta da centinaia di camper e roulotte. Anche la spiaggia è libera, ma la balneazione è sconsigliata, seppure siano in molti a praticare sport acquatici sfruttando il vento.
Laghi di Arles
Musei di Arles
Mostre di Arles
Monumenti Storici di Arles
Mercati di Arles
(1)
Di interesse culturale di Arles
(2)
Chiese di Arles
Chiese di Arles
(2)
Di interesse culturale di Arles
(2)
Di interesse turistico di Arles

Cose da visitare e da fare a Arles

Si tratta di una città francese nota come uno delle città più importanti per le arti e la storia di Francia. Si trova soltanto a mezz'ora da Nimes, in prossimità di Aigues Mortes e della spiaggia Le Grau du Roi. Tra le tante cose da vedere a Arles c'è l'insieme di vari monumenti romani, che sono una delle attrazioni principali di Arles.

La visita potrebbe iniziare proprio dall'arena, magnifico anfiteatro completo romano che ricorda quelli più famosi che si trovano in Italia, a Roma, il colosseo e a Verona, più piccolo e più simile a quello di Arles.

L'anfiteatro è il meglio conservato di tutta la Francia e viene utilizzato per vari eventi, anche la corrida. È intagliato nella roccia sulla sommità della città. Poi abbiamo il teatro romano costruito durante il regno di Augusto alla fine del I secolo a. C. che comporta anche il Criptopórticos, un dedalo di passaggi sotterrane che collegavano il teatro a vari punti della città, come era consuetudine per l'epoca.

Le terme di Costantino sono un altro monumento da visitare a Arles. Ancora oggi si può osservare il sistema d'acqua calda e piscine dell'epoca, con il suo curioso sistema di riscaldamento.

A Arles si può anche visitare l'antica necropoli risalente all'età Media.