Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Giordania?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Giordania

250 Collaboratori
Attività a Giordania
GetYourGuide
(14)
146,44
GetYourGuide
(7)
346,07
GetYourGuide
(5)
78,62
GetYourGuide
230,46
GetYourGuide
(2)
36,23
GetYourGuide
(4)
46,25
Il più visitato a Giordania
Rovine di Petra
Petra
(59)
Deserti di Aqaba
Deserto del Wadi Rum
(14)
Monumenti Storici di Petra
Il Tesoro di Petra
(14)
Città di Petra
‪Petra di notte
(8)
Canyon di Petra
Gola del Siq
(10)
Riserve Naturali di Madaba
Riserva Naturale Wadi Mujib
(1)
Città di Jerashš
Jerash
(3)
Città di Amman
Amman
(12)
Di interesse culturale di Petra
Wadi Al-Barid
(3)
Castelli di Amman
Quseir Amra
(1)
Castelli di Ajlun
Castello di Ajlun
(1)
Monumenti Storici di Jerashš
Tempio di Artemide
(1)
Rovine di Petra
L'interno di Petra
(4)
Monumenti Storici di Amman
Teatro Romano di Amman
(3)
Di interesse turistico di Madaba
Monte Nebo
(3)
Monumenti Storici di Jerash
Foro o Piazza Ovale
(2)
Castelli di al-Karak
Castello di Kerak
(1)
Rovine di Petra
Petra
(59)
Rovine di Petra
L'interno di Petra
(4)
Rovine di Burma
Teatro Sud di Jerash
(3)
Rovine di Petra
Le Tombe reali a Petra
(4)
Rovine di Madaba
Umm ar-Rasas
Rovine di Umm Qays
Umm Qays
(1)
Rovine di Irbid
Umm al-Jimal
Rovine di Wadi Rum
(1)
Monumenti Storici di Petra
Il Tesoro di Petra
(14)
Monumenti Storici di Jerashš
Tempio di Artemide
(1)
Monumenti Storici di Amman
Teatro Romano di Amman
(3)
Monumenti Storici di Jerash
Foro o Piazza Ovale
(2)
Monumenti Storici di Amman
Cittadella di Amman
(7)
Monumenti Storici di Madaba
Il Mosaico di Madaba
(5)
Monumenti Storici di Petra
Transport in Petra
(3)
Monumenti Storici di Petra
Monastero di Petra
(4)
Monumenti Storici di al-Mugayyir
Pella
Monumenti Storici di Ajlun
Collina di Sant'Elia (Tell Mar Elias)
Monumenti Storici di Jerashš
Porta meridionale di Jerash
Monumenti Storici di Jerash
Arco di Adriano
Monumenti Storici di Madaba
Fortezza sul Macheronte
(1)
Monumenti Storici di Jerashš
Ippodromo di Jerash
(1)
Castelli di Amman
Quseir Amra
(1)
Castelli di Ajlun
Castello di Ajlun
(1)
Castelli di al-Karak
Castello di Kerak
(1)
Castelli di Amman
Desert Castles in Jordan
(4)
Castelli di Amman
Harranah Castle
(1)
Castelli di Petra
Castello di Shobak
(1)
Castelli di Amman
(1)
Castelli di Aqaba
Forte dei Mammelucchi
(1)
Riserve Naturali di Madaba
Riserva Naturale Wadi Mujib
(1)
Riserve Naturali di Zarqa
Reserve Natural of Al - Azraq
Riserve Naturali di Amman
Shawmari Natural Reserve
(1)
Riserve Naturali di Ajlun
Riserva di Ajloun
Riserve Naturali di Dana
(1)

109 cose da fare a Giordania

Rovine di Petra
Petra
(59)
Lo spettacolo "Petra by night" è una delle opzioni che esistono per visitare Petra. Nel mio caso l'ho fatta come visita complementare a quella diurna. E' vero che si può visitare soltanto l'entrata: il Siq e il "tesoro", l'ambiente, la luce della luna, le candele e lo spettacolo folcloristico mi è sembrato una sufficiente ricompensa per la passeggiata. Inoltre è il paradiso per chi ama la natura e la fotografia. Anche se la mia macchina fotografica non ha dato il massimo, di sicuro ho potuto riscattare qualcosa. Se hai voglia di godere di un bello spettacolo naturale (non aspettarti nientedi insolito, tieni conto che è in inglese e si deve camminare un po'), non avere dubbi.
Deserti di Aqaba
Deserto del Wadi Rum
(14)
Giordania è sinonimo di deserto e quello del Wadi Rum, considerato uno dei panorami più strabilianti del mondo, merita assolutamente di essere visto. Colori strepitosi che si incendiano sempre di più con il passare delle ore, montagne di sabbia che al tramonto diventano di un rosso mai visto prima, canyon profondissimi, pietre, incisioni rupestri di Thamudeni e Nabatei, dromedari e beduini che sembrano spuntare dal nulla. Godersi il silenzio interrotto solo dal rumore del vento e il tramonto dall'alto una roccia di arenaria è un obbligo. Curiosa la scoperta dell'ajaram, una pianta verde che produce una schiuma saponata del tutto naturale. Basta pestarla sulla roccia e frizionare sulle mani con un po' d'acqua per dar vita a un detergente biodegradabile. I campi nelle vicinanze prevedono escursioni in 4x4 (la mia è partita dal Captain Desert Camp). Consiglio cappello/kefiah e occhiali da sole per proteggersi dalla sabbia in caso di vento.
Monumenti Storici di Petra
Il Tesoro di Petra
(14)
Senza dubbi Il Tesoro è la cosa più conosciuta di Petra. E la sua fama, in parte, la deve a Indiana Jones e l' Ultima Crociata. Beh, per essere sinceri, la sua fama è dovuta alla sua bellezza, ma la sua popolarità si può attribuire al signor Jones. Lo cosa certa è che, dopo aver camminato durante un bel po' per il Siq, e vedere como appare poco a poco Il Tesoro davanti ai tuoi occhi è un'esperienza delle più impressionanti che ho vissuto. Ha qualcosa di speciale. Dal colore, che cambia durante il giorno, da un tono più giallognolo a uno più rosa a seconda della posizione del sole, alla sua solennità. E' uguale che vi troviate circondati e accompagnati da moltitudini scattando foto, vendendo cose o incluso disturbando. Fa lo stesso. La cosa certa è che uno può rimanere lì a guardare e a guardare, meravigliato. E ti viene la curiosità di avvicinarti e di addentrarti al suo interno. Anche se poi te ne penti (dentro non c'è niente più che un vuoto enorme). Ma stordisce sapere che questa era la porta d'entrata della città nabatea. E sorprende ancora di più sapere che è ancora tutto da scoprire. Che sotto c'è molto, e che intorno ancora di più. Che i terremoti e i tempi hanno occultato tutto ciò che lì esisteva, civiltà dopo civiltà. E che ti rimangono ore ed ore di cammino per Petra. Perché, amic@, Il Tesoro è solo l'entrata. Poi comincia l'esplorazione.
Città di Petra
‪Petra di notte
(8)
Ho avuto la necessità di creare questo posto per avvisare che se venite in questo posto fate attenzione a questa attrazione turistica, in quanto non è affatto un'attrazione se non un pretesto per farvi spendere dei soldi, potrebbe considerarsi come una vera e propria truffa. Ci si arriva di notte e non si vede nulla se non le candele che restano ancora accese e che sfortunatamente non servono ad illuminare la tomba, c'è un uomo nel bel mezzo della piazza che suona una strumento con poco spirito e nel giro di mezz'ora la visita si conclude e tu resti perplesso senza poter credere a quello che è successo.
Canyon di Petra
Gola del Siq
(10)
Il Siq è una spettacolare gola alla quale si accede dopo una camminata dall'entrata di Petra, che termina con l'impressionante facciata del "Tesoro", la zona più conosciuta di questa città Nabatea. Per il turista, la passeggiata attraverso il Siq non ha prezzo. Impressiona l'immensità delle pareti rosse che lo circondano e, nella discesa, circondato da centinaia di turisti, la sensazione è inerrabile. Ci si accorge da subito che si tratta di un posto molto speciale. Il tempo di percorrenza di questo kilometro è una sintesi di ammirazione e sorpresa. Si rimane esterefatti di come questo luogo sia rimasto per così a lungo nascosto e, allo stesso tempo, si rimane affascinati dall'inespugnabilità della città durante secoli grazie alla sua collocazione geografica.
Chiese di Madaba
Chiesa greco-ortodossa di San Giorgio
(3)
La più grande (e quasi unica) affascinante attrattiva turistica della città di Madaba è la chiesa greca ortodossa di San Giorgio. E, fondamentalmente, il merito non è strettamente suo ma piuttosto del suo popolare mosaico con la mappa di Gerusalemme. Anche se è abbastanza rovinata per il logico passare del tempo, è certo che si conserva ancora abbastanza bene e vale la pena visitarla. E' incredibile vedere la precisione della mappa e dell'abilità con questo tipo di artigianato. Un'autentica meraviglia. Merita una visita veloce.
Riserve Naturali di Madaba
Riserva Naturale Wadi Mujib
(1)
Il Wadi Mujib è uno dei più impressionanti spettacoli naturali che abbia mai visto in vita mia. Si tratta di un canyon scavato da un fiume immissario del Mar Morto e che dà il nome all'intera zona circostante, dal 1987 riserva naturale. Il fiume Mujib, lungo 75 km, ha scavato nel tempo questa valle, creando forme e colori incredibili, che neanche le foto più belle sanno rendere. Il modo certamente più intenso e bello di visitare questo paesaggio è quello di fare canyoning, ovvero risalire il fiume camminando sul suo stesso letto: una vera avventura. L'inizio del percorso si trova nei pressi del Mar Morto, dove vi verrà dato un giubbotto salvagente. Dopo circa un'ora di escursione e decine di salti di pietra in pietra, arriverete a una cascata alta una decina di metri: ci si può anche infilare sotto! Purtroppo a questo punto è impossibile proseguire (in altre stagioni invece ci si può arrampicare con delle corde). Si può dunque intraprendere la via del ritorno.. galleggiando sul giubbotto!È impossibile descrivere l'esperienza, bisogna viverla. La Riserva Naturale del Mujib venne istituita nel 1987 per preservare un'area di oltre 200 chilometri quadrati che ha come fulcro il bellissimo canyon del Wadi Mujib. A mio parere si tratta del luogo naturale più bello della Giordania, assieme al deserto del Wadi Rum. Questo Wadi ('valle') è stato eroso nel corso del tempo da un fiume che porta fino al Mar Morto. Nei pressi del centro visitatori della Riserva è possibile realizzare attività di canyoning, ma c'è molto di più. L'area infatti contiene oltre 300 specie di piante e decine di specie animali, soprattutto uccelli predatori.
Città di Jerashš
Jerash
(3)
Jerash è stata una bellissima sorpresa che mi ha preso il cuore. Questa città, che nell'antichità fu una delle più importanti del Medioriente, conserva ancor oggi un complesso monumentale importantissimo. La città esiste fin dal Neolitico, ma i primi a lasciare la loro forte impronta furono i Greci, seguiti dai Romani. Entrambe le influenze si notano infatti nell'architettura dei preziosi monumenti qui ritrovati (e la maggior parte è ancora sottoterra). Il periodo più fiorente fu nel I secolo d.C., quando faceva parte delle ricche Decapolis (dieci città commercialmente importanti). Oggi ci sono rimasti costruzioni meravigliose, come il teatro sud o l'arco di Adriano. Ne consiglio veramente la visita, anche perché si trova a mezzora da Amman.
Città di Amman
Amman
(12)
La Giordania è un paese poco conosciuto, forse a causa della celebrità dei suoi paesi vicini come l'Egitto e la Siria. Tuttavia, il Regno Hashemita è una perla oltre a essere anche un incentivo per evitare il turismo di massa. Amman è un tipica capitale mediorientale, forse più urbanizzata di altre città (in questo caso, per esempio, non vi è il bazar, anche i negozi del centro sono dei degni sostituto). E' un viaggio molto interessante, e può essere fatto in pochi giorni, perché il paese è abastanza piccolo. Amman, Jerash e il Mar Morto, per esempio, sono delle interessanti tappe che possono essere fatte in soli 5 giorni, se non avete molto tempo. Ovvio che, se si ha tempo e denaro, è sempre possibile prolungare il soggiorno in una delle qualsiasi terme del Mar Morto. L'esperienza, come dice la pubblicità, " non ha prezzo"!
Di interesse culturale di Petra
Wadi Al-Barid
(3)
A km 15 a nord di Petra Petra c'è un altro in miniatura, senza turisti e quasi sconosciuto. Non è spettacolare come il Grande Petra, però si che è un piccolo preambolo della stessa. Ti addentri in esso da un uno stretto passaggio chiamato Siq piccola e una volta attraversato appare la facciata di una tomba monumentale e numerose stanze scavate su entrambi i lati della stretta valle. Anticamente era un luogo che ospitava carovane di cammelli prima di raggiungere Petra. L'ingresso a questo piccola Petra è gratuito e ci si può arrivare camminando fino al Monastero di Petra o fino al centro di Petra. Non feci questa escursione perchè richiede l'aiuto di una guida, dal momento che trovare questo percorso è difficile, più è necessario disporre di una voce valida per Petra a Wadi Al-Bared non facilitano.
Castelli di Amman
Quseir Amra
(1)
Il re Rodrigo che fu l'ultimo re visigoto di Spagna, il re di Persia, il re dell'Abissinia, il re dell'India, l'imperatore della Cina ed un altro re (sei totale) che avevano una cosa in comune, essere nemici del califfo al-Walid I e dell'Islam, sono stati immortalati negli affreschi del salone del castello rosso o Quseir Amra. Forse quando ti troverai davanti al piccolo castello, potresti rimanere un po 'deluso (almeno a me è successo) poichè non vedrai altro che una costruzione, non molto grande, in mezzo a una zona arida, ma quando entri, rimarrai assolutamente stupito nel vedere gli affreschi conservati all'interno. Quseir Amra fu costruito agli inizi del VIII secolo, ed fu utilizzato come residenza di caccia e di riposo per godere delle sue sorgenti termali. Ci sono diverse sale, tutte decorate con affreschi e si pensa che sia stato dipinto da almeno due artisti diversi. Gli affreschi ricreano scene quotidiane di caccia, il duro lavoro nei campi e sulla cupola è rappresentato lo zodiaco. Quseir Amra si compone di tre distinte aree, l'aula di tribunale che è collegato alla sala del trono, le terme ed il sistema idraulico utilizzato per attingere acqua dal pozzo. Il piccolo castello rosso è patrimonio universale dell'umanità, è sotto la protezione dell'UNESCO ed è considerato il castello omayde più interessante, il più visitato della Giordania.
Castelli di Ajlun
Castello di Ajlun
(1)
Se si va a Jerash, per vedere le rovine romane, non ci si può perdere il castello di Ajlun. È molto vicino e la verità è che ne vale la pena. La cosa più sorprendente, oltre la sua posizione strategica su una collina nella zona più fertile di tutta la Giordania, è il suo buonissimo stato di conservazione, soprattutto, com'è ben tenuto ed illuminato al'interno. Un luogo in cui trascorrere un'ora o ricorrendo tutti i suoi angoli e camminare tra le rovine, passaggi illuminati ed ammirando il panorama.
Monumenti Storici di Jerashš
Tempio di Artemide
(1)
Jerash o Jaras, è una delle antiche città romane meglio conservate. Per questo motivo, visitarla in Giordania è assolutamente obbligatorio. E oltretutto, molto raccomandabile. Soprattutto al tramonto. Nella parte alta della città, dopo aver camminato un bel pò tra le colonne e le pietre che hanno secoli di storia, si arriva al tempio di Artemide, uno delle più famose costruzioni della Giordania. E' una vera e propria bellezza quando il sole la colpisce il pomeriggio. Un paradiso per chi ama la fotografia.
Rovine di Petra
L'interno di Petra
(4)
Passeggiare per Petra ti toglierà ore ed ore. Dietro il Tesoro e prima di raggiungere la biforcazione, che ti può condurre al percorso del Monastero, o alla Tomba di Aronne, ti puoi fermare ad ammirare le scene quotidiane che ti si presenteranno. Perché non è il solito sito turistico. Lì vivono un sacco di famiglie di beduini, nomadi, che hanno trovato rifugio nelle grotte tempo addietro, e si sono ormai stabilite lì, grazie a un accordo con il re di Giordania, anche se ora la cosa si sta raffreddando.
Monumenti Storici di Amman
Teatro Romano di Amman
(3)
Il teatro romano di Amman è uno dei pochi monumenti storici conservati nel centro città. Risale al II secolo d.C. e venne costruito sopra una collina durante il regno di Antonio Pio. Fu progettato per ospitare fino a 6.000 persone Davanti al teatro c'è una piazza molto grande. Molto vicino a questa zona inizia il souk.
Di interesse turistico di Madaba
Monte Nebo
(3)
La Giordania offre diverse destinazioni turistiche legate alla storia ed alla religione. Il Monte Nebo è, sicuramente, la più famosa, assieme alle acque del Giordano. Si dice che da li Mosè individuò la Terra Promessa e che sia sepolto proprio qui. Il sito è pieno di costruzioni storiche e si è convertito in un fantastico museo archeologico che ospita gemme di diverse civilizzazioni. La Basilica dei Gesuiti è in fase di ricostruzione e merita una visita. Dall'alto si gode di fantastici panorami, con il Mar Morto sullo sfondo e la bellezza naturale del posto. La parte posteriore è desertica, mentre quella di fronte al monte è caratterizzata da terreni fertili. A 30 minuti da Mar Morto e vicinissimo alla città di Madaba è un posto da perdere in Giordania.
Monumenti Storici di Jerash
Foro o Piazza Ovale
(2)
Il centro di Jerash è dominato da una bellissima Piazza Ovale colonnata. L'origine di questa forma è molto particolare. A quanto pare, quando i Romani arrivarono alla decapolis, amarono così tanto la città che decisero di apportare le proprie modifiche salvando però i monumenti preesistenti. A questo scopo, crearono una piazza ovale in modo da deviare il corso naturale di chi passeggia nella piazza dirigendoli verso la porta sud.
Castelli di al-Karak
Castello di Kerak
(1)
Il castello di Kerak è il secondo per dimensioni della Giordania e il più importante castello crociato del Medioriente dopo quello siriano. Fu eretto per la prima volta tremila anni fa e ha subito diversi rimodellamenti, tra cui quella dei Crociati nel 1140. Considerato quasi inespugnabile, fu uno dei luoghi strategici sia per il Saladino che per i crociati. Oggi mescola stili europeo, bizantino e arabo. Dall'alto del monte si apre un panorama che consente di spaziare per oltre 35 chilometri.
Ispirati con le migliori liste degli esperti