MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Rishikesh?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Rishikesh

78 Collaboratori

30 cose da fare a Rishikesh

Città di Rishikesh
Rishikesh
(3)
Rishikesh è la capitale mondiale dello yoga. Nel trascorso dei secoli, questa città è stata luogo di pellegrinaggi per yogi, saggi, pellegrini, sadhu, dato cha la gente considera questo posto come il luogo in cui Shiva bevve il veleno del Gange (localmente noto come "madre Ganga") per salvare il mondo. Visitarlo durante l'epoca di pellegrinaggio (a giugno, durante il festival) è impressionante, con migliaia di persone che inondano le strade, i villaggi e le vie, colorandolo di arancione e bianco, con canti che risuonano all'orizzonte e che riempiono di vita il posto. Abbiamo trovato una piccola cittadina sulla riva del Gange, in uno dei pochi punti in cui si può fare il bagno, perché molto vicino alla sorgente. Per attaversare la città, dovevamo passare per i ponti sospesi Lakshman Jhula (il più antico) e il Ram Jhula: si possono percorrere solo a piedi. A Rishikesh è molto facile ed economico spostarsi, dormire, mangiare e andare a lezioni di yoga. Si può alloggiare in un appartamento, in un ritiro o in un ashram (per chi ce la fa). Di solito si mangia vegetariano, anche se esistono dei ristoranti italiani, cinesi, e le torte di German Bakery. Il paesaggio intorno è incantevole: montagne verdi ai piedi dell’Himalaya che finiscono nei corsi d’acqua più puliti in tutta l'India; pellegrini e santoni, che, con i loro canti e letture, ravvivano le vie,; il rispetto e la pace con l’ambiente. Tutto ciò lo rende il luogo ideale per lo yoga e la meditazione, per passeggiare, per lasciare alle spalle quello che non serve e cercare il nostro cammino. Lo spirito si rilassa e la mente si schiarisce. I luoghi semplici sono un lusso per l’anima.
Fiumi di Rishikesh
Lakshman Jhula
(1)
Attraversata dal fiume sacro Gange, o Ganga, le due sponde del suggestivo centro storico di Rishikesh sono collegate da due ponti pedonali impressionanti: Lakshman Jhula e Ram Jhula. Il primo è il più centrale, sempre affollato da una marea umana colorata che va e viene, moto, auto e risciò. Il ponte è molto stretto, quindi bisogna fare attenzione che qualche moto (non rallentano mai in nessun caso!) o qualche bicicletta non vi passi letteralmente sopra. Questo rende difficile fare una sosta e godersi la vista oppure le scimmie, che facendo mille acrobazie camminano attraverso la struttura del ponte e ti passano sopra la testa.
Di interesse turistico di Rishikesh
Rishikesh: Monkeys Assault
SI possono vedere in varie parti dell'India, ma a Rishikesh spuntano ovunque, al pari degli esseri umani. Le scimmie in questa regione del Gange sono enormi, hanno una lunga coda e la faccia nera, circondata da una chioma più bianca rispetto al resto del corpo. Come succede spesso in questi casi, dal momento che ormai sono abituate a vivere tra gli uomini, hanno perso ogni forma di timidezza e ogni giorno si avvicinano sempre di più alle case, ai bar, ai ristoranti, ai negozi e ai mercati. La gente cerca di spaventarle: una cosa molto graziosa da vedere. Ma vi voglio raccontare una storia, cari viaggiatori, che vi farà vedere come non ci si debba assolutamente fidare delle graziose scimmie di Rishikesh. Ero andato a fare il bagno in una spiaggetta sul Gange e in una mano avevo un sacchetto con gli avanzi del mio pic-nic. Ero un po' distratta e pensavo con piacere al giorno appena trascorso. Stavo arrivando in città, quando ho sentito 'qualcosa' che mi ha violentemente strappato la borsa con il cibo. Mi sono voltata, spaventata, e ho visto una scimmia gigante che correva nella direzione opposta con le mie provviste. Quando ha ritenuto di trovarsi a una certa distanza da me, come per biasimarmi, ha aperto la borsa e ha cominciato a mangiare con tranquillità. Lo shock è stato terribile e ancora oggi non riesco a dimenticarlo. Da quel giorno ho cercato di tenere sempre quel poco cibo che avevo dentro il mio zaino.
Di interesse culturale di Rishikesh
Ghats of Rishikesh
(1)
Anche se in qualsiasi parte del Gange possono essere fatte abluzioni rituali oppure ci si può immergere, i Gahts di Rishikesh sono il posto migliore per osservare l'antica cerimonia degli indù, che considerano il fiume come uno dei più sacri dell'India. I ghat più importanti della città si trovano a pochi passi dal ponte Lakshman Jhula, così vicino che da sopra il ponte pedonale si possono vedere delle bellissime panoramiche. Quanti sono già stati a Varanasi, scopriranno quanto diversi siano questi ghat. Forse perché a Rishikesh il Gange è incontaminato e cristallino, e la città è molto più piccola di Varanasi, i ghat sono tenuti puliti e sono meno affollati. Anche i sadhu, che a Varanasi sono talmente vecchi che pare che aspettino solo la morte, qui trasudano vitalità e sono meglio nutriti. Punto di ritrovo di famiglie intere, i ghat di Rishikesh sono pieni di colore e di allegria.
Stazioni Ferroviarie di Rishikesh
(2)
Di interesse culturale di Rishikesh
Templi di Rishikesh
(1)
Templi di Rishikesh
Monumenti Storici di Rishikesh
(1)
Templi di Rishikesh
Cascate di Rishikesh
Cascate Neer Garh, Rishikesh, India
A circa 4 chilometri di distanza da Laxman Jhula, il centro turistico di Rishikesh, in Uttarkhand, India, si trovano queste cascate. Le cascate Neer Garh si raggiungono con alcune ore di trekking e per chi non ha paura di affrontare le temperature dell'acqua è possibile anche farci un tuffo. Trovare le cascate non è difficile, basta proseguire verso nord lungo la strada principale che esce dal Laxman Jhula, e poi intraprendere il sentiero segnalato. Da poco è stato introdotto un biglietto d'ingresso di 30 rupie.
Statue di Rishikesh
Vie di Rishikesh
Monumenti Storici di Rishikesh
Templi di Rishikesh
Templi di Rishikesh
Mercati di Rishikesh
Di interesse culturale di Rishikesh