Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Israele?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Israele

388 Collaboratori
Il più visitato a Israele
Monumenti Storici di Gerusalemme
Muro occidentale
(34)
Chiese di Gerusalemme
Il Santo Sepolcro
(22)
Stabilimento Balneare di Ein Gedi
Ein Gedi (Mar Morto)
(24)
Moschee di Gerusalemme
Cupola della Roccia
(10)
Monumenti Storici di Masada
Masada
(11)
Monumenti Storici di Cafarnaúm
Cafarnaum
(4)
Belvedere di Gerusalemme
Monte degli Ulivi
(21)
Quartieri di Gerusalemme
Città vecchia di Gerusalemme
(21)
1 attività
Vie di Gerusalemme
Via Dolorosa
(17)
Di interesse culturale di Tiberias
Mar di Galilea
(16)
Chiese di Gerusalemme
Pietra dell'unzione
(9)
1 attività
Di interesse culturale di Caesarea
Caesarea Maritima
(3)
Di interesse turistico di Mizpe Ramon
Makhtesh Ramon
(1)
Di interesse turistico di Eilat
Terra Santa
(3)
Belvedere di Tel Aviv
Belvedere di Jaffa
(10)
Scogliera di Qiryat Shemona
Rosh Hanikra
(5)
Monumenti Storici di Nazaret
Basilica of Annunciation
(7)
Monumenti Storici di Acre
Acri
(3)
Monumenti Storici di Gerusalemme
Muro occidentale
(34)
Monumenti Storici di Masada
Masada
(11)
Monumenti Storici di Cafarnaúm
Cafarnaum
(4)
Monumenti Storici di Nazaret
Basilica of Annunciation
(7)
Monumenti Storici di Acre
Acri
(3)
Monumenti Storici di Tel Aviv
Old city of Jaffa
(8)
Monumenti Storici di Gerusalemme
Torre di Davide
(7)
Monumenti Storici di Gerusalemme
Il Cardo di Gerusalemme
(6)
Monumenti Storici di Gerusalemme
(8)
Monumenti Storici di Gerusalemme
Il Monte del Tempio
(5)
Monumenti Storici di Gerusalemme
(7)
Monumenti Storici di Gerusalemme
(3)
1 attività
Monumenti Storici di Gerusalemme
(3)
Monumenti Storici di Gerusalemme
(1)
Monumenti Storici di Gerusalemme
(1)
Monumenti Storici di Gerusalemme
(1)
Monumenti Storici di Gerusalemme
Tombe di Assalonne e Zaccaria
Monumenti Storici di Gerusalemme
(1)
Monumenti Storici di Merom Golan
Monumenti Storici di Gerusalemme
(1)
Chiese di Gerusalemme
Il Santo Sepolcro
(22)
Chiese di Gerusalemme
Pietra dell'unzione
(9)
1 attività
Chiese di Gerusalemme
Chiesa di tutte le Nazioni
(12)
Chiese di Nazaret
St. Joseph Church
(4)
Chiese di Gerusalemme
(6)
Chiese di Gerusalemme
Tomba della Vergine
(2)
Chiese di Gerusalemme
(5)
Chiese di Gerusalemme
(1)
Chiese di Gerusalemme
(1)
Chiese di Gerusalemme
Chiesa del Pater Noster
(1)
Chiese di Gerusalemme
(2)
Chiese di Gerusalemme
(1)
Chiese di Gerusalemme
(1)
Chiese di Gerusalemme
(1)
Chiese di Gerusalemme
(1)
Chiese di Gerusalemme
(1)
Chiese di Gerusalemme
(1)
Chiese di Gerusalemme
(1)
Chiese di Gerusalemme
(1)
Rovine di Mizpe Ramon
Ruins of Avdat
(3)
Rovine di Caesarea
Aqueduct in Caesarea
(4)
Rovine di Masada
(2)
Rovine di Gerusalemme
Qumran
(2)
Rovine di Afula
Megiddo
(4)
Rovine di Gerusalemme
Rovine di Gerusalemme
(1)
Rovine di Qiryat Gat
Belvedere di Gerusalemme
Monte degli Ulivi
(21)
Belvedere di Tel Aviv
Belvedere di Jaffa
(10)
Belvedere di Tel Aviv
Osservatorio Azrieli
(3)
Belvedere di Gerusalemme
(3)
Belvedere di Gerusalemme
(6)
Belvedere di Kibbutz Ein Gedi
Mirador sobre el mar Muerto Km 248
(1)
Belvedere di Gerusalemme
Passeggiata sui tetti di Gerusalemme
(1)
Belvedere di Sede Boqer
(1)
Belvedere di Gerusalemme
(1)
Belvedere di Gerusalemme
Belvedere di Gerusalemme
(1)
Vie di Gerusalemme
Via Dolorosa
(17)
Vie di Gerusalemme
(2)
Vie di Tel Aviv
(4)
Vie di Gerusalemme
(2)
Vie di Gerusalemme
(1)

169 cose da fare a Israele

Monumenti Storici di Gerusalemme
Muro occidentale
(34)
Uno dei momenti più suggestivi per visitare il Muro del Pianto, oltre allo Shabbat del sabato, è durante un Bar Mitzva, il momento in cui un ragazzo raggiunge la sua maturità spirituale e diventa responsabile della propria religione e delle proprie azioni. I giovani ebrei sono chiamati alla lettura di grandi libri sacri, l’atmosfera è molto suggestiva e si resterebbe per ore ad ammirare il classico movimento oscillante quasi sincronizzato degli chassidim, vestiti di nero, barba incolta, cappello cilindrico dal quale penzolano le treccine, che muovendo la testa a scatti si avvicinano al muro depositando tra le fessure la loro preghiera e baciando la pietra. Queste cerimonie si tengono spesso il lunedì ed il giovedì mattina e sono seguite da caratteristici banchetti all’aperto. Il Muro del Pianto è aperto tutti i giorni dell’anno, 24 ore al giorno, l’accesso è controllato dai soldati e bisogna passare per i metal-detector.
Chiese di Gerusalemme
Il Santo Sepolcro
(22)
Il pellegrino che oggi va a visitare il Santo Sepolcro può rimanere sconcertato (almeno questo è ciò che è accaduto a me) nel vedere un edificio tanto sacro all'interno delle mura, oppresso in un piccolo quartiere di vicoli angusti e case affollate, mentre ci si aspetta di trovarlo in uno campo aperto, su di una collina libera, in un giardino pulito, in una tomba silenziosa ed appartata scavata nella roccia. Non meno confuso deve sentirsi al momento in cui, entrando nella Basilica del Santo Sepolcro, si trova di fronte alla complessità ed alla struttura dell'edificio. Nonostante tutto l'impatto visivo è impressionante, emozionante, logico e viscerale che stordisce quando si entra nella basilica, soprattutto quando ci si ferma davanti alla tomba di Gesù Cristo. Impressionante!
Stabilimento Balneare di Ein Gedi
Ein Gedi (Mar Morto)
(24)
Ci sono luoghi che non sono facilmente descrivibile a parole. Nel Mar Morto ho visto uno dei migliori tramonti della mia vita. Ma non è tutto. Bagnarsi nelle sue acque è una sensazione sorprendente e da vivere. La sua salinità speciale, come è noto, fa galleggiare con il minimo sforzo, ed è veramente una sensazione unica. E poi l'acqua è curativa per la pelle. In effetti, la sensazione quando entri in acqua è di come di entrare in olio aromatico. Strana e confortante. E quando esci, la pelle sembra trattata come ti fossi messo della crema. Puoi farti il bagno nel Mar Morto nella zona di Giordania, con Israele e Palestina all'altro lato della spiaggia, o può essere fatto da uno degli alberghi che sono spuntati da quelle parti o da qualsiasi accesso pubblico. Tuttavia, tutto è molto distante da qualsiasi città. Non si può venire in Giordania senza provarlo. Un altro consiglio: se si sta pensando in relax e di godere un buon albergo, terme, acque medicinali... Questo è un luogo magico.
Moschee di Gerusalemme
Cupola della Roccia
(10)
Poiché qui c'è solo una foto dell'Haram as-Sharif, ho pensato di aggiungerne qualcuna fatta un po' di tempo fa. Non dico quando, ma si può facilmente immaginare dal fatto che all'epoca si poteva facilmente visitare la grande spianata dove sorgeva il Tempio di Gerusalemme, e l'unica limitazione era il divieto di fotografare all'interno delle moschee, come può succedere anche da noi in qualche chiesa monumentale. Si entrava anche normalmente nella moschea di Al-Aqsa, di cui si vede la facciata in una delle foto, dalla parte opposta alla grande fontana per le abluzioni. Non so come sia esattamente la situazione adesso, ma immagino un'atmosfera molto meno rilassata.
Monumenti Storici di Masada
Masada
(11)
Masada, Israele: Agli appassionati di storia antica, forse questo nome non sarà nuovo. Qui, infatti, attorno al 70 dopo Cristo, un migliaio di ebrei tenne in scacco l’esercito romano prima di capitolare. Quasi duemila anni dopo, Masada è diventato un luogo turistico e, al tempo stesso, isolato, tanto da entusiasmarmi fin da subito. A Masada non c’è praticamente nulla, ed è proprio questo il bello. Siamo a pochi chilometri dalle rive del mar Morto, e tutt’attorno vi sono soltanto sassi ed arbusti. Fanno eccezione due costruzioni: La prima è l’ostello Masada, che in realtà di ostello ha ben poco, visto che in realtà è un vero e proprio resort con tanto di piscina. La seconda è il centro turistico, da cui parte la funivia che porta alla fortezza di Masada, dove si trovano i resti della cittadella che, molti secoli fa, aveva ospitato i ribelli. Da lassù si gode di un panorama ineguagliabile, e il sito archeologico stesso non manca di appassionare. Masada non è di certo un luogo adatto a chi cerca il divertimento sfrenato, ma è l’ideale per rilassarsi. Lontano da tutto e da tutti, ci si potrà qui ritemprare come in pochi altri luoghi!
Monumenti Storici di Cafarnaúm
Cafarnaum
(4)
Nel 1838, l'americano Edward Robinson, geografo biblico, scoprì le rovine di questo luogo. L' antica Cafarnao apparve ai primi esploratori come un posto desolato e triste. E' conosciuta dai cristiani come "la città di Gesù": nominata nel Nuovo Testamento, è stato uno dei luoghi scelti da Gesù di Nazareth per diffondere il suo messaggio e realizzare alcuni dei suoi miracoli. Si trova a 2,5 km da Tabgha e a 15 km dalla città di Tiberiade, sul margine nord-occidentale del lago. Nel 1866, l'esploratore britannico Capitano Charles W. Wilson individuò i resti di una grande sinagoga. Nel 1894 il frate francescano Giuseppe Baldi di Napoli, in nome della Custodia della Terra Santa, riuscì ad acquisire dai beduini gran parte della zona. Gli scavi più importanti ebbero inizio nel 1905 e portarono alla luce due edifici pubblici e una chiesa bizantina con pianta ottagonale, più la sinagoga citata inprecedenza (che è stata parzialmente restaurata da don Orfali). Più tardi, nel 1968, gli scavi furono ripresi dai francescani Corbo e Stanislao Loffreda, con il supporto finanziario del governo italiano. Durante questa fase la più grande scoperta fu la casa di San Pietro, oltre ad alcuni quartieri popolati nell' epoca evangelica. Gli scavi continuarono fino al 1986. I francescani costruirono una recinzione per proteggere le rovine da frequenti saccheggi e piantarono palme ed eucalipti portati dall'Australia per creare una piccola oasi dove ricevere i pellegrini in questa zona situata a 210 metri sotto il livello del mare. Inoltre, costruirono un piccolo porto per facilitare l' ingresso al lago. La moderna chiesa ottagonale situata sulle rovine della casa di Pietro possiede ampie finestre che offrono una bellissima vista sul lago ed è un importante centro di pellegrinaggio, in quanto Cristo trascorse qui i suoi ultimi anni.
Belvedere di Gerusalemme
Monte degli Ulivi
(21)
Enormi ulivi dal tronco contorto ed estremamente unico nella forma e nelle dimensioni giacciono in questo bellissimo prato conosciuto come Giardino degli Ulivi. Questo giardino è meta fissa dei pellegrini che visitano Gerusalemme sia per le numerose leggende che stimano l'età di questi alberi inoltre 2000 anni, sia per la bellezza del luogo: mistico e tranquillo. Gesù qui iniziò la sua Passione ed infatti, questo orto, è considerato un luogo sacro. La presenza di numerosi muretti indica come probabilmente questo giardino costituisse più proprietà private. Purtroppo sia gli storici che i botanici sono scettici e non credono che questi alberi siano così longevi ma talvolta, anche durante un pellegrinaggio in queste terre, è bello crederlo!
Quartieri di Gerusalemme
Città vecchia di Gerusalemme
(21)
Un'esperienza fantastica
1 attività
Vie di Gerusalemme
Via Dolorosa
(17)
La Via dolorosa è una strada di Gerusalemme che sarebbe stata percorsa da Gesù durante il suo cammino verso la crocifissione. La Via Dolorosa si trova all'interno delle mura della vecchia Gerusalemme ed è quasi totalmente in salita. Raggiunge la Chiesa del Santo Sepolcro passando per il luogo dove un tempo sorgeva la torre nella quale Gesù venne condannato a morte da Ponzio Pilato. Lungo l'intero percorso, piuttosto affollato il venerdi quando viene seguita da numerosi turisti e fedeli la consueta processione, si trovano numerose cappelle, le varie stazioni della Via Crucis. Se potete scegliere il vostro periodo di visita a Gerusalemme, optate per la primavera o l'autunno perché l'estate è davvero caldissima.
Di interesse culturale di Tiberias
Mar di Galilea
(16)
Questo splendido lago si forma dall'abbassamento del fiume Giordano ed è fiancheggiato dale alte montagne del Golan a est e a nord e ad ovest dalla Galilea inferiore. Si trova a 212 m sotto il livello del Mediterraneo, è lungo 21 km ed è largo 12. Le sue acque dolci, calme e blu sono ricche di pesce. Lo rendono famoso le tempeste improvvise e le alte maree, e in particolare la presenza di eventi cristiana e l'apparizione di Gesù Cristo: la moltiplicazione dei pani e dei pesci, tutta la sua vita pubblica sul lago, il camminare sulle acque, ecc. Per i credenti si tratta di un simbolo di purezza e di eternità. Attorno si trovano infiniti paesini, città e chiese costruite sulla vita pubblica di Gesù.
Chiese di Gerusalemme
Pietra dell'unzione
(9)
Entrando nella chiesa del Santo Sepolcro ci si trova di fronte alla pietra dell'unzione, pietra storica che ricorda il rito ebraico realizzato con Gesù Cristo prima della sua sepoltura. E' senza dubbio un'attrazione per i turisti e ancora di più per ii pellegrini, che realizzano li attorno le loro preghiere. Nonostante tutta la Basilica del Santo Sepolcro rimane protetta e vigilata al millimetro, queste reliquia è allo scoperto, con la possibilità di avvicinarsi e guardarla nei minimi dettagli
1 attività
Di interesse culturale di Caesarea
Caesarea Maritima
(3)
Anche chiamata Cesarea marittima o Cesarea Palestina. A metà strada tra Tel Aviv e Haifa abbiamo trovato un antico sito, occupato precedentemente dai Crociati fu poi dimenticato dal XIII secolo. Gli archeologi nel 1950 hanno salvato dall'oblio questa città portuaria fondata da Erode con l'appoggio romano. Costruito su un porto fenicio, deve il suo nome a Cesare. Erode la trasformò nel più grande porto a est, dotandola di strade cittadine, acquedotti, e facendola capitale della Giudea. S. Paolo è stato imprigionato nella città nel 58. La città era un centro intellettuale in epoca bizantina. I Crociati la utilizzarono anche come una città portuale.
Di interesse turistico di Mizpe Ramon
Makhtesh Ramon
(1)
Il Cratere (Mitzpe) Ramon è una struttura geologica spettacolare nel deserto del Negev in Israele. Si trova sulla cima del Monte Negev, circa a 85 km a sud della città di Beer Sheva. La sua superficie non è in realtà un cratere da impatto di un meteorite, ma la conca erosa più grande del mondo(lunga 40 km e lunga 2-10 Km). L'unico insediamento nella regione è la piccola città di Mitzpe Ramon ("punto di osservazione"), che si trova sulla riva nord del cratere. Se venite ad Eilat dovrete percorrere quella strada che vedete nella foto per continuare il vostro viaggio verso Beer Sheva, a meno che non deviate per Gaza, che attualmente è una scelta coraggiosa. Ai piedi dell'osservatorio ci sono i servizi igienici ed un bar per uno spuntino o un piatto non molto elaborato, o perchè no con questo caldo, un buon gelato.
Di interesse turistico di Eilat
Terra Santa
(3)
Indipendentemente dalla fede religiosa, la Terra Santa impressiona chiunque. L'intensità con cui si vive tutto, la religione, la politica ... lo rendono un luogo estremamente interessante. Contrariamente a quanto si potrebbe credere, recarsi a Israele o in Cisgiordania, non è pericoloso, almeno se si prendono le precauzioni necessarie. Noi eravamo un gruppo di ragazze, abbiamo noleggiato una macchina e il viaggio è trascorso senza incidenti. Aggiungo solo una nota per i viaggiatori abituati al Medio Oriente: a differenza dei suoi paesi confinanti, i prezzi a Israele seguono uno standard europeo, e sia gli alberghi sia il mangiare hanno un costo simile all'Italia.
Belvedere di Tel Aviv
Belvedere di Jaffa
(10)
E'impossibile da perdere. In un modo o nell'altro finirete sul lungomare di Tel Aviv e andando verso sud, arriverete a Jaffa. Poco prima di raggiungere la città, c'è un belvedere che si affaccia un po' sul mare e che ha una bella vista sia sul centro storico di Jaffa che sui grattacieli di Tel Aviv. E' anche un buon punto (questo, come d'altronte l'intero lungomare) per vedere il tramonto sul Mediterraneo. E’ impossibile non vederlo. In un modo o nell’altro finirai al lungomare di Tel Aviv e, proseguendo verso il sud, si arriva a Jaffa. Proprio prima di arrivare un belvedere si addentra un po’ verso il mare, donando una vista mozzafiato sia del centro storico di Jaffa sia dei grattacieli di Tel Aviv, dal lato opposto. Anche è un buon punto (questo e tutto il lungomare) per vedere il sole tramontare sul Mediterraneo.
Scogliera di Qiryat Shemona
Rosh Hanikra
(5)
Nelle vicinanze della frontiera troviamo Rosh Hanikra (la fine della grotta). Si tratta di un promontorio roccioso, a picco sul mare, nel quale si sono formate delle belle grotte. Le grotte furono il risultato di un processo geologico durato migliaia di anni. Tutto è cominciato quando si è prodotta un'apertura nella roccia. L'acqua piovana è penetrata nelle fessure aperte e ha formato grotte e insenature che inesorabilmente si sono ampliate a causa dell'intensità delle onde che si infrangono continuamente sulle rocce durante i temporali. Le grotte sono una meraviglia naturale, affascinanti per il loro mistero e per la loro bellezza mozzafiato a tutte le ore del giorno e durante tutto l'anno. Le grotte sono illuminate e ciò consente visite durante la notte. Inoltre ci sono i resti di un tunnel che fu costruito per permettere il trasporto via treno tra il Libano e Israele.
Monumenti Storici di Nazaret
Basilica of Annunciation
(7)
Questa chiesa si trova nella città di Nazareth, situata nel distretto settentrionale di Israele, a sud della regione Galilea, ai piedi del Monte Libano, a 10 km a nord del Monte Tabor e a 23 km a ovest del Mare di Galilea. Nazaret è il paese dell' adolescenza di Gesù ed è entrata nella storia per essere il luogo dell'Annunciazione, quando l'angelo Gabriele apparve a Maria per annunciare l'arrivo di Gesù, diventando così un centro di pellegrinaggio cristiano insieme alle città di Gerusalemme e Betlemme. La nuova basilica, il più grande santuario cristiano del Medio Oriente, è stata consacrata nel 1964 da Papa Paolo VI durante la sua storica visita in Terra Santa, e santificata il 23 marzo 1969. Costruita sulle rovine delle chiese bizantine e crociate, alcuni delle quali sono state restaurate, segna il luogo dell'Annunciazione. La sua imponente struttura, coronata da una cupola ornata a forma di piramide e ricoperta di rame, si divide in due piani. Il piano inferiore conserva come reliquia la Grotta dell'Annunciazione, fiancheggiata da due colonne di granito rosso. Il piano superiore, collegato a quello inferiore per mezzo di un'ampia scalinata, svolge la funzione di chiesa parrocchiale per i servizi pubblici religiosi. Si entra da un portico delicato situato sul lato occidentale e da un arco aperto sul lato sud dell'edificio.
Monumenti Storici di Acre
Acri
(3)
Acre, in Israele, fu un'avanzata dei crociati fino ad essere espulsi verso Malta. Nel frattempo, fortificarono di una favolosa città, con decine di angoli enigmatici, e dove ancora non possiamo immaginare come era la vita dei Templari. Una città piena di vita e trambusto e soprattutto tipica.