Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace San Gimignano?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a San Gimignano

72 Collaboratori
Musei di San Gimignano
iSculpture Gallery San Gimignano
(1)
Musei di San Gimignano
Museo del Vino della Vernaccia
(1)
Musei di San Gimignano
Museo di Arte Sacra
Musei di San Gimignano
Museo Ornitologico
Musei di San Gimignano
Museo Criminologico Medievale

30 cose da fare a San Gimignano

Villaggi di San Gimignano
San Gimignano
(43)
San Gimignano divenne comune libero nel 1199, liberandosi dai vincoli feudali con la città di Volterra. Cominciò così il suo sviluppo storico/urbanistico. Nel corso dei secoli combattè con le città linitrofe divedendosi in due fazioni seguaci degli Ardinghelli (Guelfi) e dei Salvucci (Ghibellini). La Violenta peste che colpì la città nella prima metà del 1300 ed il succesivo calo demografico detterò un duro colpo all'economia mercantile Sangimignanese tanto da indurla a sottomettersi alla città di firenze nel 1953. La sottomissione a Firenze fu devastante per la città di San Gimignano che nei secoli successivi subì un degrado ed un abbandono incredibili. Tuttavia la bellezza della città e la sua importanza artistica è rimasta integra negli anni e in era moderna ha cotribuito ad una ripresa economica e culturale esponenziale tanto da essere riconosciuta come città patrimonio dell'umanità
Monumenti Storici di San Gimignano
Le Torri di San Gimignano
(8)
San Gimignano aveva una volta fino a Settanta torri, di cui oggi ne rimangono solo quattordici. In questa parte d'Italia era molto comune che le famiglie construissero le case con torri piuttosto elevate. Ragioni di potere, prestigio e perfino la sopravvivenza in un periodo di violente lote famigliari o tra fazioni locali che favorivano la proliferazione di queste costruzioni. Anche Firenze ne ebbe più di un centinaio. Dicono che le finestre ed i fori delle torri servivano a unire attraverso l'aria, tramite passerelle, le torri tra di loro. Il provvedimento era destinato a promuovere la interazione tra le famiglie alleate e per proteggersi dalle controversie urbane. Anche se adesso ci sono solo 14 torri, lo spettacolo degli stessi sui tetti della città è bellissimo. Un ottimo punto per contemplarlo è dalle rovine del castello.
Monumenti Storici di San Gimignano
Piazza Della Cisterna
(5)
Salendo lungo la via di San Giovanni, dopo aver superato una porta del XIII secolo, si accede alla piazza della Cisterna, di forma triangolare, circondata da palazzi e torri medievali. E' ancora pavimentata come nel Medioevo. Al centro si trova un pozzo. Le case sono per lo più del XIII e XIV secolo. All'angolo con la piazza del Duomo si trovano le torri di Ardinghelli, potente famiglia guelfa di grande potere in città. Qui troverete una famosa gelateria che non dovete trascurare.
Palazzi di San Gimignano
Palazzo del Popolo
(2)
Questo edificio a forma di corona con una torre del XIVº secolo, con 54 metri di altezza, fu costruito principalmente nel XIIIº secolo. Nel suo interno possiede un piccolo cortile porticato, e nella Sala del Consiglio, Dante pronuncio' un discorso nel 1300. Espone dipinti della scuola di Siena del XIVº secolo. L'edificio ospita il Museo Civico, che conserva abbondanti opere della scuola fiorentina e senese del secolo XIIIº XIVº e XVº principalmente. Tra le opere sono presenti un' ottima Annunciazione di Filippino Lippi, e altre opere di Taddeo di Bartoldo, Pinturicchio e Gozzoli.
Monumenti Storici di San Gimignano
Duomo di San Gimignano
(2)
La Piazza del Duomo ospita un semplice collegiata, alcuni antichi palazzi e sette torri. La collegiata è a base romanica e con aggiunte dei secoli successivi. All'interno ha abbondanti opere di pittori fiorentini e sienesi. Si evidenziano nella navata destra gli affreschi della vita di Cristo, del XIV sec, dipinti da Barna da Siena, un artista che è morto dopo essere caduto da un'impalcatura su cui lavorava, e che rappresentano tra le migliori opere di pittura gotica italiana. La cappella di Santa Fina-santa locale vissuta nel XIII sec- ha un'opera di Giuliano de Maiano e affreschi di Domenico Ghirlandaio. Da questa piazza, nella zona più inferiore, è situato il palazzo Vecchio del Podestà, del XII secolo, adibito per il teatro nel XVIII sec, con la sua torre Rognosa, alta 51 metri. Un arco situato in un angolo della collegiata dà accesso alla Piazza dei Pecori, con una loggia del XIV sec. Qui ci sono i Musei di Arte Sacra ed etrusca. Il primo possiede il lavoro medievale degli artisti toscani e il secondo resti del mondo pre-romano.
Piazze di San Gimignano
Piazza del Duomo
(2)
Nicchia nel cuore del suggestivo borgo di San Gimignano, raggiungibile solo a piedi, Piazza del Duomo è uno dei nostri posti preferiti. Devo dire che presenta tutti i vantaggi: bei monumenti storici, molto ben conservati e restaurati, con vista sulle tipiche case-torri, le caratteristiche del luogo, l'atmosfera calda e accogliente, un mercatino nascosto sotto gli archi...In breve, qui è davvero tutto da visitare. La collegiata, superba, dell'XI secolo. Una sosta molto piacevole in prospettiva.
1 attività
Musei di San Gimignano
iSculpture Gallery San Gimignano
(1)
Una galleria carina in una città incredibilmente stupenda; svariate e bellissime sculture vengono messe in mostra in un'atmosfera amichevole e divertente. iSculpture mostra una selezione di opere realizzate da artisti italiani di grande talento, giovani scultori che sono tanto abili artigiani come artisti sublimi. Ceramica, bronzo, alabastro, marmo e ferro sono solo alcuni dei materiali utilizzati per esplorare le loro possibilità di espressione e sfidare la materia.
Chiese di San Gimignano
Pieve Di San Donato In Poggio
(1)
La Pieve di San Donato in Poggio, dalla quale prende il nome anche il vicino borgo medioevale, è un magnifico esempio di pieve romanica toscana in eccellente stato di conservazione. La sua fondazione risale a prima dell'anno 1000, anche se l'edificio attuale fu terminato probailmente un paio di secoli dopo. Come molte chiese nella regione del Chianti custodisce opera d'arte di grandissimo pregio: un crocefisso ligneo, che si vede nell'abside, e un fonte battesimale in terracotta invetriata attribuito a Giovanni dalla Robbia.
Belvedere di San Gimignano
Punto panoramico
(1)
Se San Gimignano è famosa in tutta la Toscana per le sue famose case-torri, il borgo offre inoltre ai visitatori una rapida panoramica dei meravigliosi paesaggi toscani tradizionali, con i loro cipressi, i loro uliveti, distese di viti e altre piante. Il belvedere, situato sulle pendici del paese, consente di scoprire la campagna circostante e godersi l'atmosfera deliziosa tipica della regione. Ciliegina sulla torta, si possono anche ammirare le famose case-torri !
Vie di San Gimignano
Via San Matteo
(1)
Immerso nella campagna toscana, a un'ora da Firenze, il piccolo borgo di San Gimignano è un luogo incantevole che è stato dichiarato Patrimonio dell'Unesco. Il luogo è famoso principalmente grazie alle 7 case a torre ancora in piedi che si innalzano sopra le case normali. Il percorso migliore per guardare e godersi l'atmosfera calda e accogliente che emana il villaggio è seguire la strada principale, Via San Matteo. Qui infatti si articola il villaggio, salendo dalla piazza di questo incantevole paese, poi di nuovo giù verso il bordo esterno, ornato dai bastioni. Una bella passeggiata nel cuore di un affascinante villaggio, una giornata indimenticabile.
Chiese di San Gimignano
Chiesa di San Bartolo
In una delle vie principali di San Gimignano, fuori dalla porta Cellolese, si trova una chiesa dedicata a San Bartolo. E' un luogo di culto cristiano cattolico risalente al 1173. All'interno la chiesa è molto semplice e spoglia, con un'unica navata e una muratura in mattoni a vista. Qui è conservato un bel crocifisso ligneo fiorentino risalente al XV secolo. La facciata e i lati della struttura esterna sono stati più volte restaurati. Ha subito molte modifiche durante i secoli anche la zona absidale, che quindi non ha più l'aspetto originale. La visita alla chiesa è gratuita. E' aperta spesso, non soltanto durante le ore della messa.
Vie di San Gimignano
Via Francigena
(3)
La Via Francigena è famosissima poiché nell'antichità era la strada che collegava Roma con Canterbury. Un percorso fatto da viandanti, da Papi etc ... Un esperienza da fare è il percorso da San Gimignano a Colle Val d'elsa. Il sentiero inizia dalla porta di San Giovanni in san Gimignano per poi concluderlo a Colle Val D'Elsa. E' adatto a tutti si tratta di una camminata di almeno 4-5-ore la fatica viene ripagata dal paesaggio che vi si trova lungo il tragitto. Un esperienza unica, esclusiva e forse irripetibile. Provare per credere!
Musei di San Gimignano
Museo della Tortura e della Pena di Morte
(2)
Qui si trova tutta l'ingenietà dell'uomo nel far del male ai propri simili. Quello che è più terribile non è solo il creare macchine del dolore, ma è utilizzarle e vedere come dopo atroci dolori una persona muore. Devo dire che qui si esplica tutta la cattiveria dell'uomo. Ancor oggi in certi paesi la tortura esiste ancora e questo pensiero ti fa rabbirividire ancor di più dopo aver visitato questo posto. Consiglio una visita. Una postilla: a San Gimignano c'è un altro museo della tortura e della pena di morte che noi non abbiamo visto, ma che credo sia interessante quanto questo da vedere.
Piazze di San Gimignano
Pieve di Cellole
(1)
Dietro la chiesa di San Gimignano, la Pieve Santa Maria Assunta è una delle piazze più belle del paese. Dietro le località turistiche, la Pieve Santa Maria Assunta trasuda calma e serenità. Spesso è il luogo di rappresentanza di artisti diversi, musicisti, scultori, ballerini, il tutto in un'atmosfera rilassante, favorevole alla meditazione e con un fascino speciale. Architettura notevole.
Musei di San Gimignano
Museo del Vino della Vernaccia
(1)
San Gimignano produce nove milioni di bottiglie all'anno destinate per lo più all'esportazione. Il museo, situato in un punto panoramico della città, all'interno della Fortezza di Montestaffoli, è diretto dall'Associazione "Strada del Vino Vernaccia di San Gimignano". All'interno troverete pannelli interattivi, video e degustazioni che hanno il fine di valorizzare e promuovere i vini prodotti in questa parte della Toscana.
Di interesse culturale di San Gimignano
San Gimignano 1300
(3)
La nostra fortuna è quella di abitare a Pisa, quindi a poca distanza da San Gimignano, decidere di andarci è questione di pochi minuti, si prende la moto e si va. Il paese offre già molto di carino, ma questo museo inaugurato nel 2010 è un'esperienza da non perdere, nel prezzo, 5 euro, è compresa anche la guida che spiega il progetto e la realizzazione di questa opera, una riproduzione fedele del borgo nel 1300, 1 tonnellata di argilla, 72 torri e 800 edifici.
Di interesse sportivo di San Gimignano
San Gimignano in bicicletta
(1)
Sebbene la Toscana sia piena di città incantevoli, vi consiglio di trascorrere almeno un paio di giorni tra le colline (è un consiglio che do soprattutto a coloro che amano pedalare). Pare, infatti, che la città di San Gimignano sia uno dei centri più "bike-friendly" della Toscana, nonostante visitarla in bici non sia proprio comodo perché sorge sulla cima di una collina. Il mio consiglio, quindi, è quello di lasciare perdere per un attimo la città e di uscire dalle mura con la vostra bicicletta per ritrovarvi in mezzo a campi, vigneti, olivi e girasoli. Voglio essere chiara: non esiste un percorso apposito per le biciclette. Dovete mettervi in sella e stabilire voi stessi dove andare. Ci sono tante imprese che offrono un servizio di noleggio-bici, quindi potrete prenderne una e lanciarvi all'avventura per andare alla scoperta di vigneti, campi di girasole, ecc. Dimenticatevi per un attimo dell'orologio e delle cose da fare: godetevi il momento! Se volete fare una pausa, cercate qualche posto in cui potrete degustare i prodotti tipici di San Gimignano!
Negozi di San Gimignano
Ricarni Veronica
(1)
Se i piccoli paesi tradizionali sono spesso pieni di negozi per i turisti, non abbiamo avuto quella sensazione a San Gimignano. Naturalmente, ci sono un bel paio di negozi di cartoline e altri tipici, ma ci sono anche piccole meraviglie che lasciano sorpresi ... Al centro della strada principale, vicino alle prime case a torre, il negozio Ricarni Veronica offre ricami con nomi a vostra scelta; lavorano i tessuti proprio sotto i tuoi occhi in un solo minuto. Si possono personalizzare bavaglini, asciugamani, grembiuli e altri oggetti in tessuto, per fare regali originali e completamente personalizzati a prezzi molto ragionevoli.
Attività a San Gimignano
Civitatis
(629)
72
Civitatis
(548)
55
Migliore Attività
Civitatis
(176)
93
Civitatis
(1.009)
63
Civitatis
(266)
49
Civitatis
(46)
38
Civitatis
(30)
48
Civitatis
(55)
17
Civitatis
(144)
60
Civitatis
(20)
24
Civitatis
(49)
92
Civitatis
(87)
120
Civitatis
122
Civitatis
(17)
68
Civitatis
(16)
52
Probabile Svendita
Civitatis
(88)
23
Civitatis
(26)
29
Civitatis
(34)
30
Salta le Code
Civitatis
(15)
70
Civitatis
(13)
45

Cose da visitare e da fare a San Gimignano

San Gimignano è un piccolo borgo medievale, circondato da antiche mura, situato in alto sulle colline della Toscana, nell'Italia centrale. Questa città, famosa per la sua architettura medievale, è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco nel 1990. Tra i luoghi da vedere a San Gimignano molti sono legati agli edifici religiosi. Come la chiesa della Collegiata e di S. Agostino, che ha una vasta rappresentanza di opere d'arte da parte di alcuni grandi artisti del Rinascimento italiano. Un altro posto da vedere a San Gimignano è una visita al museo di San Gimignano, che data del 1300, ideale per esplorare gli aspetti architettonici, storici e sociali del periodo medievale toscano. Tra le cose da vedere a San Gimignano oggi, in evidenza troverete le sue 15 torri storiche, tutte ben conservate, che sono diventate un simbolo internazionale. Ma di tutte le cose da fare a San Gimignano, forse la più sorprendente è quella di visitare il Museo della Tortura, dove si trovano vari strumenti ed apparecchi destinati alla tortura. Tra le altre cose da fare a San Gimignano oggi è quella di passeggiare tra i molti negozi di souvenir, tra questi quelli che offrono le tipiche ceramiche. Da non tralasciare poi la vasta gamma di ristoranti e alberghi di grande fascino rurale, sia nel paese che nelle sue vicinanze.