Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Firenze?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Firenze

1.535 Collaboratori

698 cose da fare a Firenze

Ponti di Firenze
Ponte Vecchio
(215)
Abbiamo raggiunto il centro di Firenze dal parcheggio che si trova al Parco delle Cascine (circa 40 minuti di camminata fino al Ponte Vecchio). La passeggiata è molto piacevole, poiché costeggia l’Arno! Bellissimo ammirare e fotografare il Ponte Vecchio dal Ponte Santa Trinità, che merita soprattutto al tramonto, quando il Ponte acquista un color tra giallo e arancio intenso! Ammirarlo dall’Arno è secondo me il modo migliore per apprezzare questo Ponte, che insieme al Duomo e al Campanile di Giotto è uno dei simbolo del bellissimo capoluogo fiorentino!
Cattedrali di Firenze
Cattedrale di Santa Maria del Fiore
(174)
Quando si visita il Duomo di Firenze bisogna prendere un'ardua decisione: salire sul campanile o sulla cupola. Si pensa che si godrà più o meno la stessa vista da entrambi, e il campanile è leggermente più economico. Tuttavia vale la pena pagare gli 8 euro per salire sulla cupola, perché da lì si ha una vista magnifica di Firenze, si può ammirare da vicino uno dei Giudizi Universali più impressionanti della storia dell'arte (ad opera del Vasari, anche se terminato da Zuccari). Fortunatamente la cupola è stata restaurata da poco, e i suoi colori sono incredibili. Non lasciatevi spingere dalle orde di turisti che avanzano rapidamente per il balcone circolare, ansiosi di concludere la visita per aggiungerla all'elenco delle cose fatte; ammirate ciascuna delle figure che si ammassano per essere giudicate e concentratevi sui dettagli dei condannati, che potrete quasi toccare. La salita consta di 463 scalini, ma si può fare una sosta prima di arrivare al balcone panoramico. Se siete stanchi o soffrite di claustrofobia, potete fare il giro all'altezza della cupola. Se invece vi inoltrate verso l'ultimo tratto e passate per uno stretto corridoio, dovrete arrivare fino alla fine. Una volta scesi potrete guardare un'ultima volta gli affreschi, prima di uscire dal Duomo.
Piazze di Firenze
Piazza della Signoria
(92)
La Loggia della Signoria, oggi chiamata Loggia dei Lanzi, è uno dei monumenti storici di Firenze, risalente alla seconda metà del 1300. Posizionato in Piazza della Signoria, accanto a Palazzo Vecchio e alla Galleria degli Uffizi, serviva un tempo per ospitare assemblee. Oggi è come vedere un piccolo museo aperto su tutti i lati e visitabile liberamente, con un gran numero di statue, tra cui la più importante è il bellissimo Perseo di Cellini, con la testa di Medusa in mano. Altri capolavori sono "Il Ratto delle Sabine" e "l'Ercole con il Centauro Nesso" del Giambologna, opere dalla grande espressività dei movimenti. Ci sono poi "il Ratto di Polissena" dello scultore Pio Fedi, "Patroclo e Menelao" e tante altre. Molte le opere visibili in questa piccola ma importante Loggia, praticamente sempre aperta al pubblico.
Piazze di Firenze
Piazzale Michelangelo
(91)
Ci si arriva dopo una camminata di circa 20-30 minuti da Ponte Vecchio. Attraversate Ponte Vecchio e prendete a sinistra via del Bardi, che dopo una decina di minuti diventa via San Nicolò, vie entrambe fiancheggiate da palazzi medioevali. Avete due possibilità, noi abbiamo preso la via in salita, via Monte alle Croci: dopo circa 10 minuti strada in salita e una scalinata, siamo finalmente arrivati! Piazzale Michelangelo, progettato da Giuseppe Poggi, è un grande piazzale, invaso da bancarelle di souvenir, da cui si gode una magnifica veduta sui tetti di Firenze, anche se il panorama più bello e fotografato è quello sul Duomo riconoscibile con la sua bella Cupola, sul Campanile di Giotto e sul Palazzo comunale. Io ci ero andata la prima volta tanti anni fa, quando ero bimba, e ci sono voluta assolutamente ritornare! La camminata è lunga e il pezzo finale un po’ faticoso, ma la veduta che vi aspetta ripaga la fatica! Assolutamente consigliata!
Musei di Firenze
Galleria degli Uffizi
(3)
Posizionato tra Piazza della Signoria e Ponte Vecchio, gli Uffizi sono un pezzo della storia e della cultura di Firenze. Uno dei più importanti e conosciuti musei al mondo, contiene opere di inestimabile valore tra cui una grande collezione di dipinti del Botticelli, senza contare opere di Giotto, Cimabue, Beato Angelico, Piero della Francesca, Masaccio, Leonardo da Vinci, Michelangelo, Caravaggio, Giorgio Vasari e moltissimi altri, esposte lungo le varie sale in ordine cronologico. Praticamente impossibile non trovare la fila durante il giorno, che si estende sotto i portici, ma ne vale la pena, soprattutto per gli appassionati d'arte.
Musei di Firenze
Galleria dell'Accademia
(49)
La Galleria dell'Accademia è una degli tanti spazi museali imperdibili di Firenze. La sua principale attrazione, e il motivo per cui di qui passano centinaia di migliaia di turisti ogni anno, è senza ombra di dubbio il David di Michelangelo, uno dei più grandi capolavori della scultura. La Galleria, di per sé, non è molto grande, si visita in un'oretta. Comprende vari spazi, prevalentemente legati all'arte religiosa medievale e a quella rinascimentale che ha fatto la storia di Firenze. Una sezione che incuriosisce i visitatori è il museo degli strumenti musicali, ma il protagonista è lui, il David. Realizzato agli inizi del 1500, è una figura così storicizzata e ideologizzata che trovarsi al suo cospetto incute una grande impressione. Anche l'animo meno sensibile non può non riconoscere la perfezione delle forme e l'armonia di questa immensa scultura. L'entrata costa 6 euro, 11 quando è allestita anche una mostra temporanea, ma ne vale senza dubbio la pena.
Palazzi di Firenze
Palazzo Vecchio
Palazzo Vecchio è il più importante edificio civile di Firenze. Fu costruito a partire dal 1299 su richiesta di Arnolfo di Cambio. Inizialmente era la sede dei Priori dell'Arte e della Signoria, oltre ad essere residenza del Grand Duca Cosimo I dei Medici, sino che questi si trasferirono a Palazzo Pitti. Il Palazzo Vecchio guarda dall'alto Piazza della Signoria. Nel periodo 1550-1565, Vassari lo decorò per completo e lo mise a disposizione della famiglia dominante. Essendo stato completamente riabilitato gli interni appaiono magnifici, con le sale ed i dormitori, il Salone del Cinquecento, il Salone Francesco I dei Medici, la stanza degli iris e le altre stanze.
Palazzi di Firenze
Palazzo Pitti
(57)
Il palazzo rinascimentale dei Pitti è una delle cose da vedere nel capoluogo toscano. Si trova dall'altro lato del fiume Arno rispetto a quello in cui si trovano la maggior parte dei luoghi di interesse storico della città. E' noto per la sua architettura e per i suoi spettacolari giardini. E’ stata anche una residenza reale.
Cattedrali di Firenze
Basilica di Santa Croce
(39)
La Basilica di Santa Croce fu costruita a Firenze a partire dal 1294, sui resti di una chiesa francescana, dopo la morte di San Francesco d'Assisi. Si trova nell'omonima piazza e sin dai primi tempi è stato una chiesa molto importante in città, punto d'incontro dei nobili, specialmente della famiglia Medici. Durante i secoli ha vissuto molti cambiamenti e attualmente è il Pantheon delle Glorie Italiane, dal momento che custodisce i resti di Dante, Machiavelli, Galileo e Michelangelo.
Fiumi di Firenze
Fiume Arno
(24)
Ci sono molti modi di visitare la regione della Toscana in Italia, una di queste attraverso le tracce del Rinascimento: l'architettura medievale, la pittura di Goethe, la pittura fiorentina e quella Manierista e le arti plastiche, tanto conosciute da tutti e tanto dimenticate al tempo stesso… Si può anche visitare la Toscana attraverso la sua gastronomia: la Bistecca alla Fiorentina, il buonissimo salame, le zuppe di minestrone e gli eccellenti piatti di pasta. E i vini del Chianti! Chi non ha provato il Brunello di Montalcino, il vino Nobile di Montepulciano o il conosciutissimo Chianti? Ma oggi vi voglio parlare di un giro della Toscana attraverso il fiume Arno. Anche se non è navigabile, percorre da Est a Ovest la regione. Nasce negli Appennini e unisce Firenze a Pisa, passando da altri paesi meno importanti. Sbocca nel mare della Liguria. Certamente il mezzo di trasporto dev'essere la macchina o il treno. Le sue rive sono un riflesso dell'architettura e del paesaggio della Toscana. Numerosi ponti lo attraversano, primo fra essi il Ponte Vecchio a Firenze. Su questo ponte si concentrano artisti orafi e gioiellieri di tradizione centenaria.
Chiese di Firenze
Basilica di Santa Maria Novella
Di fronte all'omonima stazione ferroviaria di Santa Maria Novella, sorge la bellissima Cattedrale. Una delle più antiche Chiese di Firenze, dopo la basilica di Santa Croce che ha la stessa fattura esterna. Ospitava anticamente l'ordine Agostiniano mentre oggi è Francescana a tutti gli effetti. L'imponente facciata è stata realizzata dall'Architetto Leon battista Alberti nel 1470. I giochi di marmo bianco e verde scuro intervallano gli effetti dell'imponente facciata e del chiostro interno. L'interno è in stile gotico, con delle vetrate e degli splendidi altari. Tra le opere più importanti quelle del vasari: La Madonna con il Bambino, la Trinità del Masaccio, ancora la Cappella Maggiore con gli affreschi di Filippo Lippi e la Cappella Rucellai.
Mercati di Firenze
Mercato di San Lorenzo
(16)
Il mercato di San Lorenzo, meglio conosciuto come Mercato della Paglia, è uno dei posti assolutamente da non perdere durante la visita a Firenze. Si trova nei pressi dei maggiori monumenti e offre prodotti alimentari, animali, vestiti, antichi cappelli, etc. I prezzi sono più bassi rispetto ai negozi, ma solo per coloro che sanno contrattare bene.
Giardini di Firenze
Giardino di Boboli
(3)
Il Giardino di Bardini è un giardino inglese nella zona dell'Oltrarno, a cui si puó accedere dalla stessa entrata del Giardino di Boboli. É un po' difficile da trovare, dato che le indicazioni ti conducono prima al parcheggio e poi a una strada, per poi scomparire. Visto che è un po' isolato, è praticamente vuoto e ció lo rende ancora piú meraviglioso. Di tutta la visita, consiglio il Belvedere e il bar, da cui ammirare una vista stupenda. Prendere un caffè davanti a tale paesaggio in uno dei pochi scorci senza turisti di Firenze è davvero incomparabile.
Piazze di Firenze
Piazza Duomo
(21)
L'ho scoperto durante il viaggio di fine università, e mi sono innamorata di lei e della città di Firenze ... A parte che lì vive parte della mia famiglia, che non ancora cnon conoscevo. Questa piazza ti riporta al Rinascimento italiano e si può quasi vedere Michelangelo, Leonardo da Vinci e di altri artisti dell'epoca camminando e guardandovi intorno .... E' una sensazione magica.
Piazze di Firenze
Piazza della Repubblica
(25)
una sera di inverno, in giro con gli amici. Non è detto che mete "inflazionate" come Firenze si prestino a soli scatti banali
Cattedrali di Firenze
Campanile di Giotto
(15)
Il campanile di Giotto si trova in Piazza del Duomo, alto più di 80 metri è la torre campanaria di Santa Maria del Fiore. Giotto fornì un progetto originale del campanile e la sua impronta è soprattutto evidente nel pittorico e raffinato rivestimento in marmi bianchi, verdi e rossi, e nel grandioso ciclo figurativo. E' possibile visitare il campanile dall'interno, arrivando fino in cima, dopo una lunga scalinata ripida e stretta (spesso è difficile scambiarsi tra chi sale e chi scende), con piccole finestrelle aperte nella pietra. Ci sono vari piani di sosta, ognuno con una diversa e suggestiva visuale di Firenze. Dalla cima si possono ammirare il Duomo ed il Battistero di San Giovanni da un'angolatura totalmente diversa ed inusuale, così come un'intera visuale di Firenze con i suoi vicoli e tetti. Meta molto consigliata per chi visita Firenze.
Monumenti Storici di Firenze
Battistero di San Giovanni
(13)
Il famoso Battistero di San Giovanni si segnala per la bellezza delle sue porte di bronzo, tra le quali la Porta del Paradiso. Si tratta di un edificio religioso, forse il più antico della città, che si trova in Piazza Duomo, a Ovest della Cattedrale di Santa Maria dei Fiori. I marmi dell'esterno sono in completa sintonia con i colori e lo splendore della chiesa e del campanile. La forma ottagonale simbolizza le otto Resurrezioni di Cristo. Le porte di bronzo significarono un lavoro di 21 anni da parte del Ghiberti, il quale scolpì i 28 pannelli che le formano. Lo stesso Michelangelo diede il nome a queste porte, meravigliato dalla loro bellezza, che sino ad oggi sono conosciute come "Porte del Paradiso".
Monumenti Storici di Firenze
Porte del Battistero di Firenze
(10)
Mi è piaciuto tantissimo vedere dal vivo le porte del Battistero di San Giovanni e poter osservare da vicino quello che avevo studiato negli anni di università. Sono una storica e la verità è che mi affascinano moltissimo l'arte e l'architettura. Per quanto riguarda l'arte poi, Firenze è una città interessantissima.

Cose da visitare e da fare a Firenze

Se si visita la capitale della Toscana, la lista di cosa vedere a Firenze può essere infinita. La città ha un grande patrimonio artistico così grande che decidere cosa visitare a Firenze può essere un problema per la maggior parte degli indecisi.Però, se ci si chiede quali sono i posti da vedere a Firenze è obbligatorio senza dubbio considerare una visita al Duomo di Santa Maria del Fiore, simbolo della città. La sua cupola, costruita da Brunelleschi, si erige al di sopra degli altri edifici come bandiera della metropoli e simbolo del Rinascimento.
Il campanile ed il Battistero sono due tra le più importanti cose da vedere a Firenze. La Piazza del Duomo è uno dei luoghi da vedere più affollati della città, sempre vivace a tutte le ore del giorno. È una delle piazze più caratteristiche della città, insieme alla Piazza della Repubblica e la Piazza della Signoria, all'interno della quale si trova anche il Palazzo Vecchio, un altro simbolo fondamentale della città. Un'altra delle icone indimenticabili, se ci si chiede cosa c'è a Firenze, è il Ponte Vecchio. Con le sue gioiellerie che sembrano erigersi sulle acque del fiume, sembra quasi impossibile che possano trovarsi proprio lì senza cadere dal ponte.
Tra le altre cose da fare a Firenze, non si può non menzionare una visita ai suoi musei. Se ti chiedi cosa c'è da fare a Firenze oggi non hai che l'imbarazzo della scelta.La Galleria degli Uffizi, il museo del Bargello e la Galleria dell'Accademia ospitano, tra le altre, opere di Michelangelo, Raffaello, Botticelli, Donatello, Piero della Francesca...grandi opere d'arte che il viaggiatore può avere l'occasione di ammirare. Firenze è un piccolo scrigno che conserva grandi tesori. Una città nella quale vorrai sempre tornare.