Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Firenze?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Vie a Firenze

53 vie a Firenze

Vie di Firenze
Via dei Calzaiuoli
Ecco uno dei monumenti emblematici della città. Di giorno, di notte, da lontano, da vicino, dall'alto, dal basso, è sempre imponente e superbo. Questo palazzo fortezza è stato edificato alla fine del XIII secolo ed è stato usato come sede del goveratore della repubblica, prima dell'arrivo dei Medici. Si può visitare il suo museo per 6 euro a persona.
Vie di Firenze
Camminando a Firenze di notte
Girare Firenze di giorno è un'esperienza bellissima, con le sue passeggiate fra i suoi magnifici monumenti rinascimentali; ma di notte, Firenze è circondata da una luce e un'atmosfera molto diverse, estremamente affascinanti e romantiche, naturalmente! Non dimenticate di esplorare la bellissima Piazza della Signoria, che poi, in pochi secondi, ci proietta nel mondo incantato del Medioevo... Ci aspettavamo quasi di vedere crociati e scudieri cavalcare davanti ai nostri occhi! Bella anche la visita al Ponte Vecchio, naturalmente, o alla Piazza Santa Trinità. Una passeggiata durante la quale il tempo sembra completamente sospeso!
Vie di Firenze
Via de' Pecori
(2)
Vacanze italiane: visita lampo alla città di Firenze, non abbiamo esitato ad esplorare tutte le vie possibili ed immaginabili; venivamo dal Ponte Vecchio, sedotti dalla sua architettura e unicità, siamo passati per Santa Maria, che cambia poi in Via Calimala che diventa dopo ancora Via Roma. All'incrocio con corso de'Pecori, avevo intenzione di andare dritto ma girando la testa, giusto sulla destra, un'immagine incredibile mi catturò l'attenzione: era un'autentica Vespa italiana con la torre del Duomo di Firenze sullo sfondo. Non ho potuto resistere alla tentazione di fotografare questo quadro.
Vie di Firenze
Quartiere Sant'Ambrogio a Firenze
(1)
Il quartiere di Sant'Ambrogio è una zona residenziale, abitata dai fiorentini di classe media, a soli 10 minuti dal centro città. Si caratterizza per le sue vie strette e chiuse al traffico, dove i fiorentini fanno la spesa quotidianamente. Si segnalano la semplice ed armoniosa Chiesa di Sant'Ambrogio e l'omonimo mercato, fornito di tutti i beni. C'è poi il mercato delle pulci; zona molto interessante e fuori dai principali circuiti turistici
Vie di Firenze
Via Tornabuoni
(1)
Via de'Tornabuoni si trova nel centro storico di Firenze, sicuro che ci passerai vicino quando vai da un monumento all'altro.. perché non camminare un due o tre isolati guardando le vetrine con le novità di moda e dei disegnatori europei, anche se il vostro compagno urla? Sarà un riposo mentale per continuare ad assimilare tutte le bellezze artistiche que firenze racchiude. Come ho fatto a Roma, l'ho fatto anche a Firenze, e anche se non si può comprare niente per i prezzi alti, vedrai vestiti, camicie, giacche, scarpe e borse che sarà moda la prossima stagione, e anche se non si compra niente di marca, come fa la maggioranza di noi, è sempre bene rimanere aggiornati.
Vie di Firenze
Via dell'Ariento
(1)
Alle spalle della Basilica di San Lorenzo mi sono imbattuto in questa gradevole, vivace e colorata strada che in passato si chiamava Via dell'Assunta; dovuto ai numerosi laboratori che lavoravano fili d'argento per il ricamo di tessuti sontuosi per l'alta società e alcuni paramenti sacri, venne cambiato il suo nome in Via Dell'Ariento (probabilmente dal francese "Agent"). Attualmente quei laboratori non esistono più, e non viene più tessuto l'argento ma vi è un grande mercato che si estende lungo la strada dove si possono trovare souvenir, cappelli, statuette, piatti e vassoi in porcellana, dipinti religiosi - soprattutto della Vergine Maria e il Bambino-. Troviamo cartoline, arazzi, merletti con nappe di diversi colori, parei, abiti, sciarpe di seta, bigiotteria di ogni genere, borse, portafogli e persino valigie di vari colori e dimensioni. Alcuni oggetti di qualità, altri non tanto, ma nel complesso è un piacevole momento di shopping per tutti i gusti e le tasche.
Vie di Firenze
Ruas de Florencia
A Firenze tutto è arte, ci si mette più di una settimana per vedere i principali musei e palazzi, pertanto prenotate un appartamento che è più conveniente e offre la possibilità di cucinare e mangiare bene a basso costo, risparmiando le entrate di musei e palazzi.
Vie di Firenze
Via Datini Firenze
(1)
Uno particolare è il corteo delle rificolone accompagnate da musica dal vivo. Questa festa si svolge ovviamente di sera dalle 20 in poi di domenica 7 settembre.
Vie di Firenze
Viale Europa
(1)
Abitavo qui è una via piena di negozi e bar molto interessanti.
Vie di Firenze
Via Isola delle Stinche
(2)
Via Isola delle Stinche si trova nel quartiere di Santa Croce, precisamente collega via Torta a via Ghibellina. Anticamente, si trattava di una vera e propria isola, cioè di un edificio contornato dall'acqua dei fossi, che lo cingevano da ogni lato. Il tetro edificio era quello delle carceri che la repubblica Fiorentina, nel 1296, deliberò di costruire ex-novo sul terreno confiscato alla famiglia degli Uberti, a ridosso delle penultime mura, presso la Porta Ghibellina. Il nome Stinche venne attribuito al nuovo carcere quando, dopo una scorreria nel Chianti, il Comune guelfo espugnò il castello dei Cavalcanti detto le Stinche. Poiché i prigionieri del castello inaugurarono il carcere, quest'ultimo e dopo la via ne presero il nome.
Vie di Firenze
Lungarno Cellini
(1)
Suggestioni al tramonto per bellissime passeggiate.
Vie di Firenze
Costa San Giorgio
Al di la d'Arno da Piazza Santa Felicita a salire ci si ritrova nella zona di Costa san Giorgio. Qui ci sono diverse abitazioni di personaggi illustri quali la casa di Galileo Galilei, di Giovanni Dupre' tanto per fare qualche nome. Percorrendo la ripida salita si raggiunge Villa Bardini, e volendo anche il forte del Belvedere. Tante icone raffiguranti madonne e Crocifissi sono dislocati lungo la via. All'incrocio di Costa Scarpaccia si trova la Chiesa dedicata ai Santi Girolamo e Francesco della Costa, ex chiesa adibita anticamente a distretto militare.
Vie di Firenze
Meridiana del museo di storia delle Scienze
Passeggiando per Firenze in una mattina di dicembre se ne vedono proprio delle belle. Il centro non è ancora pieno di turisti e si può camminare più lentamente concentrandosi sui particolari. Proprio di fronte all'istituto e museo della storia delle scienze di Firenze si trova una grande meridiana con la rosa dei venti e i simboli dei dodici segni zodiacali. Guardandola con attenzione si può scoprire da dove provengono il Maestrale o lo Scirocco oppure il Libeccio. Dopo un'attenta osservazione dei dati indicati sul manto stradale si può decidere di far visita al Museo Galileo per scoprire fino in fondo il mondo delle scienze.
Vie di Firenze
Viuzzo delle Lame
(1)
Il viuzzo delle Lame è quel tratto di strada che va da via delle lame al viale Europa ed è una via molto stretta e particolare nel quartiere di Gavinana. Deve il suo nome ad un significato particolare della parola "lame". Infatti, nel terreno paludoso, l'acqua che ristagna fa delle pozze lucenti che sotto il sole risplendono come lame d'acciaio. Il nome di lama ha perciò due significati: quello di terreno paludoso, ma anche quello primario di piastra di ferro o di metallo. Accanto a Piazza Francia e a pochi metri dal meraviglioso Parco dell'Albereta, il viuzzo delle Lame si distingue per il suo carattere più antico, in contrasto con le vie intorno, più moderne.
Vie di Firenze
Lungarno Corsini
Ogni punto di Firenze ha una sua particolarità, ma i lungarni hanno davvero un fascino unico. I grandi poeti che chiamavano il fiume fiorentino l'Arno d'argento si sono ispirati per secoli a questi luoghi magnifici. Quando abitavo nella zona di San Niccolò, vicina a Ponte alle Grazie, spesso con la mia fidanzata facevamo delle passeggiate dopo cena costeggiando l'Arno fino ad arrivare a Ponte Santa Trinita e poi fino a Ponte alla Carraia, magari solo per prendere un gelato ed ammirare la bellezza del chiaro di luna che si specchia nel fiume. Il tratto che va da Ponte Santa Trinita al Ponte alla Carraia è il Lungarno Corsini e si trova dalla parte di Piazza Santa Trinita. Fin dall'Ottocento è sempre stata considerata una passeggiata molto elegante, soprattutto per gli stranieri che venivano ad ammirare la città di Firenze. Anche se oggi le abitudini sono cambiate, Lungarno Corsini rimane una delle arterie di rinomata importanza per Firenze, data anche dalla presenza di palazzi ricchi di storia e di arte. La carreggiata è asfaltata ed è contraddistinta da un cordolo che separa la pista ciclabile dalla corsia per le vetture.
Vie di Firenze
Via Roma
Via Roma è il luogo ideale per lo shopping. Qui troverete tutti i tipi di negozi e marchi di lusso. Si trova sulla strada per Piazza della Repubblica.
Vie di Firenze
Via Cavour Firenze
(1)
Via Camillo Cavour è una delle strade principali di Firenze e del suo centro storico che collega Piazza della Libertà a Piazza Duomo (anche se oggi, l'ultimo pezzo di strada che porta al Duomo si chiama via Martelli). In via Cavour sorge lo splendido Palazzo Medici Riccardi e diversi bar, banche e negozi. Famosa e trafficata, nacque dall'unione di due vie Via Larga e Via San Leopoldo. Deve il suo nome al politico piemontese Camillo Benso Conte di Cavour che gli fu dedicata pochissimi giorni dopo la sua morte. Da pochi anni, l'ultimo tratto è diventato pedonale e soprattutto la sera o il fine settimana diventa meta di turisti e cittadini che vogliono godersi la bellezza della città.
Vie di Firenze
Via de' Tornabuoni
Ogni città ha la sua via pregiata e piena di stile sin dall'antichità e per Firenze è sicuramente via De' Tornabuoni. Essa collega piazza Antinori, con Santa Trinita e ha ai suoi lati le meraviglie architettoniche rinascimentali dei palazzi più famosi e al contempo i must delle boutique più famose. Via Tornabuoni è davvero suggestiva quando si decide di passeggiarvici le sere d'estate, da sole o con qualcuno. Purtroppo nella sua raffinatezza, questa strada ha visto chiudere diversi storici esercizi fiorentini, per dare spazio a lussuosi negozi di Gucci o Ferragamo. Ma questa ormai è storia di ogni luogo sia a Firenze che in qualsiasi altra città d'Italia.