Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Malaga?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Edicola della Divina Pastora a Malaga

1 opinioni su Edicola della Divina Pastora a Malaga

Marilo Marb

Dico curiosa per il luogo in cui si trova l'immagine.

Se si parte dalla Plaza de la Merced e si arriva da Dos Aceras o Calle Rufino si incontra questa antica e curiosa cappella in onore della Divina Pastora.

Uno dei grandi serbatoi dell'Acquedotto di San Telmo. L'immagine della Divina Pastora, modellata in terracotta, è del 1731, a opera di Carolus de Hinojosa; oggi è custodita nelle dependances della Congregazione dei Cappuccini, e quella esposta nell'edicola è una copia della statua. L'"Arca" o "Alcubilla" (serbatoio) dell'acquedotto principale, si trova all'incrocio delle vie Refino, Carrera de Capuchinos e Postigos.

Si tratta di una costruzione poligonale coperta da una tettoia a forma di campana, con il piedistallo in marmo broccatello grezzo e il resto della costruzione in mattoni, anche se attualmente è stata imbiancata a calce; sulla facciata si trova anche uno scudo del vescovo Molina Lario.

Leggi tutto
+3
Conosci questo posto?
Aiuta gli altri viaggiatori a scoprire con la tua esperienza e foto