Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Malaga?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Statue a Malaga

24 statue a Malaga

Statue di Malaga
Scultura Paloma Quiromantica a Malaga
(3)
Nella strada La Bolsa a Malaga si trova questa singolare scultura in brnzo, opera dello scultore Josè Seguiri, basata sui disegni di Rafael Perez Estrada. La scultura è un omaggio a quest'ultimo, poeta, novellista e disegnatore che nacque in alaga il 16 febbraio del 1934 e morì in questa stessa città il 22 maggio del 2000. La strada La Bolsa è pedonale e giusto nel mezzo vi si trova questascultura di bronzo "Paloma Quiromantica" su un piedistallo di marmo, nella parte inferiore del quale si trova una targa con il nome del poeta.
Statue di Malaga
Statue viventi a Malaga
(1)
Queste Statue Viventi hanno scelto come loro scenario la vivace e centrica Calle Larios di Malaga. Ogni giorno, con pazienza e molta arte, montano su un piedistallo e si estraniano dalla realtà aspettando che i passanti valorizzino la loro arte e li premino con qualche moneta. Dietro ognuna di questa persone ci sono storie emotive ricche di sogni e necessità, un chimico che perse la sua sposa, un rumeno che cerca una vita migliore a quella del suo paese, un mimo innamorato della sua professione.
Statue di Malaga
Scultura di Miguel de Molina a Malaga
(4)
Nonostante fossero già passati molti anni dalla sua morte, alla fine ha ricevuto un riconoscimento dalla sua città natale. Il 10 aprile del 1997, in Piazza dei Cappuccini a Malaga, è stato inaugurato un monumento a Miguel de Molina (1908-1993), artista cantastorie e repubblicano. Il monumento è stato realizzato dallo scultore Mark Suso.
Statue di Malaga
Monumento a Rubén Darío a Malaga
"Questa è la dolce Malaga, chiamata la Bella, da dove provengono le famose uvette, le famose donne e dil vino favorito per la consacrazione". Questa frase venne pronunciata dal poeta nicaraguense, figura massima del modernismo ispano-americano, durante il suo soggiorno a Malaga, città che gli rende omaggio con questa statua che si trova nel Parco di Malaga, vicino alla Piazza General Torrijos, di fronte all'Ospedale La Malagueta (tra il Paseo La Farola, Paseo de Los Curas e il Molo di Guadiaro del Porto). L'autore del busto è José Planes e la statua fu inaugurata nel 1968.
Statue di Malaga
Monumento a Salvador Rueda a Málaga
Salvador Rueda fu un grande poeta, nato a Benaque (Macharaviaya) nel 1857. Agli inizi del XX secolo, la sensibilità dei suoi scritti -poesie e romanzi- oltrepassò le frontiere e giunse soprattutto in America Latina, specialmente a Cuba, dovee era idolatrato. Málaga ha saputo riconoscere il merito di questo poeta, dedicandogli un monumento quando era ancora in vita e situandola in un luogo privilegiato, il suo Parco. L'obelisco è al centro di un piccolo angolo circondato da piante meravigliose (tutto il parco è un immenso giardino botanico) e ornato da cornici e foglie di alloro. Vi è anche una piccola nicchia con il busto del poeta, e in cima svetta un'araba fenice.
Statue di Malaga
Monumento al Comandante Benitez a Malaga
(1)
Nel Paseo del Parco di Malaga si trova la statua in onore al Comandante Benítez e agli eroi di Igueriben, campo di battaglia duranta la Guerra del Rif. La statua fu inaugurata da Re Alfonso XIII e Miguel Primo de Rivera nel 1929 durante la loro visita a Malaga, occasione in cui vennero riconosciuti i meriti del comandante durante la guerra combattuta in terre africane. La statua è di bronzo e marmo, con la figura del comandante in piedi sostenendo una sciabola ed il piedistallo in marmo con un soldato giacente.
Statue di Malaga
Monumento al Marchese di Guadiaro a Malaga
(1)
Il Marchese di Guadiaro fu il fondatore, nel XIX secolo, della fabbrica tessile "La Aurora". Sebbene il più celebre membro della famiglia Larios fosse il nipote Domingo Larios, artefice dello sviluppo della via più conosciuta della città, Malaga ha voluto rendere omaggio a questo importante sostenitore dell'industria tessile. La statua è opera dello scultore catalano Mateu Fernández de Soto e si segnala che, a suo tempo, fu molto coraggioso presentare un'opera di questo calibro, vista la presenza di una donna nuda, troppa realista per l'epoca. Dopo la Guerra Civile i censori franchisti della morale fecero sparire la statua e, attualmente, rimane solo la statua del marchese.
Statue di Malaga
La Ninfa de la Caracola a Malaga
(1)
La Nínfa de la Caracola è una statua che si trova nel Parco di Malaga. La statua consiste in una fontana di ferro situata su di un piedistallo di rocce; l'acqua scende da una conchiglia dalle braccia della ninfa. La fontana è alta 1,60 mt. e fu costruita dalla fonderia Durenne su richiesta dell'ingegnere José M. De Sancha nel 1878. La fontana si trovava nel Parco de los Monos, prima di essere spostata nella sua collocazione attuale e, durante il trasferimento, fu leggermente danneggiata. Per molti anni rimase in un magazzino, sino a che si procedette alla restaurazione, operata per il laboratorio di Salvador Parra. In seguito fu collocata nel Parco di Malaga, vicino alla fontana della Ninfa del Cantaro.
Statue di Malaga
Fontana la Ninfa del Cantaro a Malaga
Un'altra delle fontane che si trovano nelle Glorietas del Parco di Malaga è quella della Ninfa del Cantaro, anche se a Malaga la si conosce meglio come "la bambolina". Il suo stile è neoplataresco, la statua è di bronzo e il piedistallo è in forma ottagonale con mosaici sevigliani. La Ninfa manda acqua che esce da una brocca che porta nelle mani. Non si deve assolutamente perdere la base della fontana dato che sono serigrafia di donne dell'Andalusia del tempo in colori vivaci.
Statue di Malaga
Monumento a Sor Angela de la Cruz a Malaga
Il Monumento di Suor Angela de la Cruz è in bronzo ed a dimensioni reali. È opera dello scultore Francisco Martín e si trova sulla parte posteriore del Convento de las Hermanas de la Cruz, di fronte al Ponte di Santo Domingo. La statua rende omaggio a Suor Angela de la Cruz, nata a Siviglia e fondatrice della congregazione religiosa delle Sorelle de la Cruz, dedicata all'assistenza di poveri e malati. La suora fu canonizzata come Santa Angela de la Cruz nel 2003. La Compagnia de la Cruz possiede oltre 50 conventi, 700 sorelle e circa 50 novizie a Siviglia. La compagnia è presente in Spagna, Italia e Argentina.
Statue di Malaga
Monumento a Frate Leopoldo Alpandeire a Malaga
Fray Leopoldo de Alpandeire sarà ricordato con questa scultura che si trova nella piazza dei Cappuccini. L'immagine, realizzata in bronzo da Miguel Moreno, è stata finanziata da una sottoscrizione pubblica. Lo scultore ha creato una figura di 2 metri, cercando di dare un immagine del frate il più naturale possibile. Il frate ci appare con le braccia conserte, vestito con la sua tunica e con i sandali ai piedi. Il sindaco inaugurò questo monumento nel dicembre del 2007.
Statue di Malaga
Scultura del parroco Don Juan Estrada Castro a Malaga
Questo insigne abitante di Malaga nasce a Allora il 26 febbraio del 1909. Eserce il suo ufficio sacerdotale in differenti parrocchie di Malaga fino a essere sacerdote della Divina Pastora nel quartiere dei Cappuccini. Don Juan era molto amato e possedeva una grande umanità e tutte le virtù di un buon pastore, molto amore e devozione per i parrocchiani, arrivano a scrivere nel 1972 un libro: "La Divina Pastora e il quartiere dei Cappuccini". La sua opera venne redatta nel 2002 come anniversario della parrocchia. Dopo una vita dedicata alla sua chiesa, muor il 31 marzo del 1974 ed è sepolto nel cimitero di San Miguel. Ai 34 anni dalla sua morte il corpo venne riesumato e sepolto in una cripta della Divina Pastora.
Statue di Malaga
Statua dell'Immacolata Concezione a Malaga
Si trova nel quartiere dei Cappuccini a Malaga. La venerazione che questo ramo secolare dell'Ordine Francescana aveva verso la Vergine Immacolata ha portato ad intraprendere il 4 ottobre 1921 una delle imprese più rilevanti che si conoscano della sua storia particolare: costruire un monumento in suo onore (che si trova a pochi metri dalle sede canonica). Su di un piedistallo, è stata posta una statua della Madonna, che misura 1,80 metri di altezza. L'artistico busto è di ferro fuso, dipinto in bianco, e venne finanziato dalla Venerabile Ordine che lo ha poi donato alla gente di Malaga.
Statue di Malaga
El Cenachero a Málaga
Uno dei simboli (insieme al Biznaguero) della città di Málaga è El Cenachero. Fino a non molti anni fa era tipico vedere per le strade di Málaga e dei paesi della costa la figura del Cenachero, un pescatore che vendeva per le strade il pesce fresco in grandi ceste (cenachos) di palma o di alfa, assicurate alle sue braccia all'altezza dei gomiti con una corda. Il modo di portare il "cenacho" variava seconso la quantità di pesce che conteneva: se era pieno, si appendeva alle spalle, se era mezzo pieno, agli avambracci. Era quindi normale vedere sulle spiagge dei quartieri marittimi di El Palo le ceste ammonticchiate sulla sabbia, in attesa di essere riempiti con le squisite alici "vitorianos", "jurelitos" o "chanquetes", che giungevano a riva dopo che erano state tirate le reti. La figura de El Cenachero è opera dello scultore Fernández Pimentel.
Statue di Malaga
Il Monumento a Cánovas del Castillo a Malaga
(1)
All'entrata del parco di Malaga, accanto all' Hospital Noble ed a pochi metri dalla Plaza de Torrijos, c'è questa statua in onore ad Antonio Cánovas del Castillo, illustre di Malaga, padre della Costituzione del 1876 e governatore. Fu anche importante propulsore della costruzione del Parco di Malaga (per questo si trova al suo ingresso). Questa statua è stata realizzata partendo da una caricatura che, se sulla carta si vede bene, in bronzo non ottiene lo stesso effetto...
Statue di Malaga
(2)
Statue di Malaga
(1)
Statue di Malaga
(2)