Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace León?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Feste a León

44 feste a León

Feste di Astorga
La festa di Asturi e Romani ad Astorga
(4)
Una delle feste più importanti di Astorga è quella di Asturi e Romani, che ricorda i tempi in cui la città era chiamata "Augusta Asturica" e si svolge l'ultima settimana di luglio. Ha un grande afflusso di persone e una grande partecipazione dei cittadini. Gli eventi più importanti di queste feste sono: l'accampamento nel Parco Melgar (dove si celebra un circo romano), le mostre di combattimenti tra Asturi e Romani, le attività per bambini, il tiro con l'arco, la sfilata di Asturi e Romani (la domenica pomeriggio), le giornate gastronomiche, il mercatino asturo-romano in Plaza General Santocildes, le gare sportive, la messa in scena di un matrimonio asturo, la paella popolare, il concerto di musica celtica, la notte dei Druidi e la narrazione dei racconti. adoro questo tipo di feste a cui tutti partecipano vestiti in abiti d'epoca. Assomiglia un po' alle Fiestas leonesas de San Froilán La Festa degli Astures e Romani ha come culmine una bella sfilata che parte dall' accampamento e percorre le strade principali del centro storico della città. Ha luogo la domenica pomeriggio (ultima domenica di luglio) intorno alle 20, ed è l' atto finale della festa. La sfilata si realizza in onore ai vincitori delle gare effettuate durante il fine settimana, ma coinvolge tutti i partecipanti. Mi è piaciuto perché lì si possono vedere tutti i costumi, i personaggi facendo farse e commedie; c' erano strani congegni strumentali e alcune carrozze molto originali. In occasione delle feste di Astures e Romanos che hanno luogo l'ultima settimana di luglio in Astorga, si monta nel Parco El Melgar un accampamento che è formato da 13 tribù astures e 9 legioni romane. Tutti si vestono con abiti tipici dell'epoca. C'erano diverse baracche: alcune a mo' di alloggio dove questo fine settimana pernottavano le truppe, altre come taverne, dove si poteva prendere la pozione che si prepara per questa occasione chiamato "torcvm", e altra per esibizioni e giochi. L'atto più importante che ha luogo è la ricreazione di un Circo Romano. Uno dei luoghi più trafficati di Astorga durante le Feste Astures Romane è la pizza del Generale Santoclides, dove si trova un mercato astur-romano, con 60 stand nei quali si vendono prodotti alimentari fatti in casa, torte, la tipica bancarella di infusioni per ogni malattia e artigianato (cuoio, legno, giochi fatti a mano, gioielli). Ci sono anche luoghi dove poter giocare. La particolarità è che durante questi giorni si paga tutto in dinari, all'incirca 3 euro, e tutti vanno vestiti con gli abiti dell'epoca. Mi piacciono molto questi tipi di mercati, assomigliano a quelli medioevali.
Feste di Leon
Settimana Santa a Léon
(10)
Vi lascio alcune foto della Processione del Perdón, che si svolge il Martedì Santo partendo dall'Asilo de Ancianos (l'ospizio) in Calle Corredera alle 18:45 circa. È organizzata dalla Cofradía (confraternita) del Santo Cristo del Perdón, i cui membri indossano una tunica marrone e portano in mano una piccola lanterna. Il loro sito web è http://www.santocristodelperdon.com . L'evento più notevole della processione ha luogo in Plaza de la Regla, davanti al portico della cattedrale (a metà percorso). Lì, l'abate della confraternita richiede il perdono per un detenuto che sta scontando la pena nel carcere della città. Una volta concesso l'indulto il detenuto, già rimesso in libertà, si unisce alla processione. Le stazioni sono quattro: il santo Cristo del Perdono, la Condanna di Cristo (in cui hanno un posto d'onore del centro penitenziario di León), il Cristo della Speranza e la Madre della Pace.
Feste di Sabero
Feste di Ponferrada
Giganti e Maschere di Ponferrada
(3)
In occasione delle feste patronali della Encina, che si celebrano la prima settimana di settembre, tutte le mattine si organizzano eventi di strada e sfilate di maschere e giganti, accompagnati dalle fanfare. Durante il pomeriggio i personaggi si possono vedere con più calma nella hall dell'edificio del Municipio, dove rimangono in esposizione.
Feste di Leon
(1)
Feste di Leon
Mercato Medievale, Leon
(3)
In occasione delle feste di San Froilan, il fine settimana del 5 ottobre si svolge a Leon il Mercato Medievale che è molto apprezzato dalla gente. Nel mercato oltre a laboratori artigianali e bancarelle di artigianato si trovano anche degli stand dove si possono compare cose da magiare come kebab, crepes, spiedini, ecc. Esiste un programma di eventi a tema dove si svolgono spettacoli di strada e parate, come ad esempio la danza del velo, gare tra oche, danza delle spade, la sfliata del Golem e del rabbino, ed altri spettacoli iteneranti di musica e di danza.
Feste di Valdefresno
Feste regionali della Sobarriba a Valdefresno
L'ultimo fine settimana di luglio hanno luogo le feste della regione leonese della Sobarriba, formata da 20 paesi, per cui c'è un massiccio afflusso di persone. Io ci sono stato per la prima volta quest'anno, dato che ero da quelle parti e avevo passato la giornata nella magnifiche piscine municipali di Valdefresno. Il sabato è stato un giorno più o meno tranquillo, ci sono stati lanci di petardi, varie competizioni sportive, gimcana per bambini, una corsa cicloturistica, sagra notturna con discoteca mobile e orchestra e giochi tradizionali leonesi. Il giorno di partecipazione massiccia è stato la domenica, dato che si svolgeva una processione in cui tutti i 20 paesi facevano sfilare il proprio santo patrono. Beh, più che una processione per me è un pellegrinaggio... Partiva dalla piazza che si trova vicino all'edificio concistoriale, dove avevano montato una tenda con sedie di legno, e alla fine è stata celebrata una messa all'aperto. La processione era stata preceduta dai tradizionali stendardi, e il percorso il giro intorno al recinto delle piscine municipali. Dopo la messa c'è stata una degustazione di "bollos preñaos" (panini tipici ripieni di salciccia) e bibite, mentre vari gruppi folkloristici intrattenevano gli astanti. Nel pomeriggio ci erano stati giochi per bambini (castelli gonfiabili e passeggiate in pony, anche se in realtà erano cavalli). L'evento principale è stata la gara di lotta tradizionale leonese. Credo che la sera fosse prevista un'altra sagra, ma io non mi sono fermato.
Feste di Gordoncillo
Fiera Vitivinicola di Gordoncillo
La festa del patrono di Gordoncillo si tiene a fine agosto, ma il fine settimana di ferragosto si celebra una fiera vitivinicola abbastanza importante, giunta alla X edizione. Nella Piazza Maggiore si installano diversi stand dove vendemmiatori e commercianti di vino espongono i propri prodotti. Ci sono anche stand di artigianato e, di notte, concerti di cornamuse. La settimana di attività prevede anche degustazioni di vini, oltre all'Incontro Internazionale dei Pagliacci, con spettacoli teatrali e altri eventi di strada.
Feste di Virgen del Camino
Festa della Romería a Virgen del Camino
(2)
Il 5 ottobre, giorno di San Froilán (patrono della diocesi di León),ha luogo la popolare "romería" (festa popolare) della Virgen del Camino, in cui si porta la vergine in processione dalla Cattedrale fino al Santuario. In quel giorno, i 12 chilometri di autostrada che separano León da questa località si paralizzano, ed è impossibile parcheggiare, quindi la cosa migliore è andare a piedi (se volete unirvi al pellegrinaggio) o con un bus pubblico (ne partono continuamente). Una volta lì, una visita al Santuario è d'obbligo; è una costruzione moderna (1961), che si caratterizza per le 13 figure di bronzo realizzate da Subirach, il campanile di 53 metri d'altezza, la notevole vetrata della facciata e le 4 porte d'ingresso. Una di queste è dedicata a San Froilán, e il Santo vi è rappresentato con una scultura in bronzo. La tradizione vuole che si vada a tirare il naso della statua e, una volta all'interno della chiesa, baciare il mantello della Vergine. In tutte le strade adiacenti si allestisce inoltre un immenso mercato, e uno spazio fieristico con attrazioni. Di sera si svolgono concerti e "verbenas" (feste con balli popolari). Il prodotto più tipico di questi mercatini sono i banchi di frutta secca, specialmente nocciole, che sono chiamate "perdones". Non possiamo andarcene senza onorare la tradizione: bisogna comprare un sacchetto di "perdones". Li vendono pelati o con il guscio (mezzo chili di questi ultimi costa 3 euro).
Feste di Ponferrada
Sagra della Encina a Ponferrada
(5)
Le cosiddette "Fiestas de la Encina" di Ponferrada si celebrano in onore della Madonna dell'Encina, patrona del Bierzo, che si trova nell'omonima Basilica del centro storico della città. Si festeggiano la prima settimana di settembre, anche se il giorno principale è l'8. A Ponferrada è giorno festivo anche il 9, giorno della festa locale de "la Encinina". Sono entrambe molto sentite, partecipa sempre molta gente proveniente anche dagli paesi della comarca del Bierzo e persino dal capoluogo León. Si tengono, altre alla processione in onore della Madonna dell'Encina, moltissimi spettacoli per tutti i gusti e per tutte le età: concerti, fiere, spettacoli di folklore (balli tipici, esibizioni di "mariachis"), sagre (in passato ha ottenuto molto successo di pubblico la sagra dei prodotti tipici del Bierzo), eventi sportivi, spettacoli di teatro popolare (in particolare Verbenas), mercatini di artigianato, spettacoli pirotecnici sul "Puente del Quinto Centenario", ecc.
Feste di Leon
La sfilata e il concorso di carri allegorici a León
(2)
Le feste in città che preferisco sono quelle di Pasqua e di San Froilán, perché sono le più tradizionali e le più affollate. La festa di San Froilánsi celebra il 5 ottobre, in onore al patrono della Diocesi di León. Le feste cominciano il fien settimana anteriore in cui si celebra l’atto delle Cantanderas, con una sfilata di striscioni e carri allegorici. Le Cantanderas erano le donzelle offerte ai musulmani dai re di León. Vestite con costumi tipici, formano un corteo che va da Plaza San Marcelo alla Basilica di San Isidro, dove cantano e ballano in onore alla loro liberazione e, una volta raggiunta la cattedrale, comincia il “dibattito tra il foro e l’offerta” tra il vescovo e il sindaco: il vescovo sostiene che l’offerta delle donzelle è un obbligo, mentre il sindaco ribatte dicendo che è un gesto di gentilezza. Segue la sfilata dei carri allegorici per le principali vie del centro storico ( Húmedo, Plaza de Regla, Calle Anche). In questo giorno la città ritorna indietro nel tempo e le sue strade si riempiono di carri decorati con prodotti del macello, enormi cesti di pane, copriletto ricamati ecc., tirati da buoi e cavalli. Le persone che partecipano alla sfilata indossano vestiti tipici regionali e ballano mentre camminano, fino ad arrivare a Plaza del Grano alle tre del pomeriggio, dove premiano i migliori carri e offrono una degustazione popolare. In Plaza de Regla si espongono gli striscioni e stemmi di León, che sfilano insieme in testa ai carri fino a Plaza Mayor. È l’incontro più importante della Comunità di Castilla y León, con più di 130 stendardi di 13 metri d’altezza. È incredibile vedere come li fanno muovere senza toccarli, visto il peso e l’altezza del bastone che s’appoggia alla cintura. È emozionante quando sembra che stiano per cadere sul pubblico o quando li alzano e li inclinano per evitare i cavi elettrici o i balconi nelle strette vie del Húmedo. Merita davvero vederlo.
Feste di Leon
Recita di poesie e sfilata medievale di Leon
In occasione del Mercato Medievale che si tiene al León in ottobre si celebra una recita di poesie in omaggio agli eroi medievali della città. Partendo dalla Piazza della Chiesa di Santa Marina la Real, nel quartiere Cid, si organizza una sfilata medievale che ricorre le diverse vie del centro storico. Durante le soste si recitano poeticamente avventure e frammenti di vita di questi personaggi.
Feste di Astorga
(1)
Feste di La Bañeza
(1)
Feste di Leon
(2)
Feste di Virgen del Camino
(1)
Feste di Virgen del Camino
(1)
Feste di Valencia de Don Juan