MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Senegal?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Villaggi a Senegal

9 villaggi a Senegal

Villaggi di Nioro
Ngayene Sabakh
Ngayene Sabakh è uno dei posti più remoti dove sono stato per un tempo piuttosto lungo. Si trova prossimo al confine tra Senegal e Gambia, a un' ora e mezza di taxi da Brousse di Kaolack, e a cinque o sei ore da Dakar. I tempi di viaggio implicano che tutto va bene, e molto spesso non e' cosi'. L' autobus in Senegal non inizia il viaggio all' ora prestabilita, ma quando è pieno di gente. È possibile trascorrere ore di attesa, con un conduttore che ti ripete "ormai andiamo, non allontanatevi" ogni dieci minuti. Ma il tempo ha un valore diverso in Africa. Ngayene è un villaggio povero, il cui principale richiamo turistico è una zona archeologica di monoliti, di provenienza poco conosciuta, che si trova a 6 chilometri dalla localita'. Le persone sono molto povere, ma molto gentili. Non c'è elettricità nel paese, il piccolo centro sanitario dispone di gas per mantenere a temperatura i farmaci, e l'ultima innovazione è stata comprare una moto all' infermiera in modo da poter andare da una frazione all' altra in caso di emergenza o di parto, invece di utilizzare un asino. I bambini imparare il francese a scuola, ma fino ai 6 anni non si apprende una parola di francese, si parla il wolof, un dialetto molto utilizzato nella zona. Ma sono molto predisposti per riuscire a comunicarsi con altri gruppi etnici, che parlano altre lingue, hanno come un dono per capirvi, qualunque sia la vostra lingua. La popolazione musulmana è i più colti utilizzano l'arabo classico.
Villaggi di Kédougou
IWOL, Pais Bassari
(4)
Iwol è un paesino di quelli che non si trovano più, si trova nascosto nella cima della montagna, per evitare in passato di essere scoperto da popoli invasori, per ascendere ad esso, bisogna farlo da Ibel (un altro paesino, situato nella strada tra Kedongu e Salemata), da un piccolo sentiero fino ai domini dei Bedik. Un gruppo dell'etnia Bassari, minoranza in Senegal e che possiede un dubbioso privilegio di conservare meglio le proprie tradizioni, nell'oblio in cui sono immersi. Qui vive il popolo Bedik. Arrivando troverete grandi baobab, i tetti di decine e decine di case tradizionali e un paesaggio più proprio di un libro di favole che della realtà, a volte dura, della quotidianità degli abitanti. In teoria è possibile dormire nelle capanne del Campament Le Baobab de Iwol, un un bellissimo angolo del paese, con una vista sulla savana che si estende ai piedi della montagna. Ad Ibel, paesino ai piedi della montagna prima di salire al paese di Iwol, puoi domandare per la giovane guida Haruna Ba (se volete chiamarlo prima :00-221339379625). Per quello che ho letto su internet, parla spagnolo e conosce tutti, ma noi l'abbiamo fatto con un'altra guida. La città più vicina è Kedougou, a 700 km da Dakar, un lungo tragitto, ma l'esperienza vale la pena. Iwol rimane come a un'ora per pista, andiamo a passo di capra, ahah. E dopo bisogna salire 1 km e lì si trova questo paese, un luogo in cui godere delle sue genti per più di un giorno. Credo che è difficile trovare un posto così, anche se giorno dopo giorno arrivano sempre più turisti e si perde l'essenza della popolazione. Se andate, non dimenticare di portarvi un regalo, un frutto che piace molto, si chiama cola, è possibile trovarla a Kedougoi e una busta costa circa 2 euro. I Bassari sono un'etnia divisa in vari paesi e hanno uno strano modo di crescere i figli, fin da piccoli vivono nel paese indicato per la loro età e gli adulti di questo paese li guidano con i loro insegnamenti, vedono i loro genitori molto poco, perchè i paesi sono lontani. Questo ci raccontava il nostro autista che era bassari e non tornava al suo paese da 18 anni, perchè viveva vicino Dakar e con un po' di vergogna ci ha chiesto di fermarsi nel paese di sua nonna, un momento indimenticabile del viaggio. Il Paese Bassari offre al viaggiatore un paesaggio di case con tetti fatti di canne e l'accesso a tradizioni millenarie come l'animismo, musiche danze rituali e antichissime lingue.
Villaggi di Tambacounda
(4)
Villaggi di Mbour
Villaggi di Nianing
(1)
Villaggi di Oussouye
(1)
Villaggi di Tambacounda
Villaggi di Somone
Villaggi di Kafountine
(1)