Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus
Raccomanda a un posto
Ti piace Jardines Del Real - Vivaio di Valencia?
Dillo a tutto il mondo!
Dove vuoi andare?

Jardines Del Real - Vivaio di Valencia

info
salva
Salvato

9 opinioni su Jardines Del Real - Vivaio di Valencia

6
Guarda le foto di paulinette
6 foto

Piante aromatiche, alloro o rosmarino

I Jardines del Real sono separati dal centro storico di Valencia solo dai giardini creati nell'antico letto del fiume Turia, che prima circondava la città (in realtà la città vecchia era stata costruita a lato del fiume).

Il parco è stato creato su un terreno donato dal Comune, con l'obiettivo iniziale di creare un vivaio di alberi, e per questo è conosciuto anche come Los Viveros. Ospita una grande quantità di alberi, piante e fiori insieme a fontane, sculture e uno stagno con anatre e pesci. Per i bambini vi sono giochi e un piccolo giardino zoologico.

I Jardines del Real sono tranquilli perché si trovano un po' fuori città e d'estate sono molto freschi, con un profumo delizioso di cipressi e piante aromatiche (allori o rosmarini). Il palazzo del Real era anticamente la residenza dei reali, e ospitò Carlos I e Felipe II.
paulinette
10
Guarda le foto di nuria
10 foto

Ideale la domenica

Questi giardini sono tra i più rappresentativi di Valencia. Si trovano sui terreni che occupava l'antico Palazzo Reale. Oggi è il luogo dove si svolgono eventi come concerti, spettacoli, ecc., oltre a ospitare il Museo di Scienze Naturali, lo Zoo e il Parque Infantil de Tráfico.

La domenica è un punto di ritrovo per gli abitanti del quartiere, perché offre molti spazi differenti: zone per riposare sui prati, bar all'aperto davanti al parco giochi, un rosaio, un piccolo lago con anatre e una grande spianata dedicata allo svago dei più piccoli.
nuria
3
Guarda le foto di Maria Peiró
3 foto

Lo storico arbolengo questo parco, la...

Lo storico arbolengo questo parco, la sua misura, il suo paesaggio curato e sculture importanti per migliorare il più notevole della città. La sua storia risale al XI secolo, quando questa zona era il quinto invito ricreativo Omunya Rahal, costruito dal moresco re Abd Al-Aziz, e Don Jaime El Conquistador smantellato e ricostruito nel Alcazar Regio. In questo palazzo, che allora si chiamava Del reale, ricostruita sotto Pietro IV, sono rimasto Juan Martin del Humane, Alfonso il Magnanimo e sua moglie, la regina Maria, tra gli altri monarchi, per i quali è stata una delle sue residenze preferite. Tra l'altro anche soggiornato qui Carlos I, Filippo II e Filippo III. Per queste ragioni è stato chiamato Jardines del Real, ma il nome comune di questo parco è Vivai. Il motivo è che la laguna innaffiato Vivel frutteto, anche se viene utilizzato più comunemente dal 1903 questo parco è stato donato al Comune da un vivaio. Il suo uso come un asilo nido è documentata già nel 1560. Nel 1810, in occasione della guerra di indipendenza, il palazzo è stato demolito per presunte ragioni strategiche. Le statue dei quattro estacines (Diana, Venere, Apollo e Crono), la statua di Flora, "Risvegli", Llombart Constantó busto, un busto della Signora di Elche, un monumento dedicato a Canon Chavas Don Roque, San Fiacre (in legno), le ragazze del lanciatore, il nudo femminile José Esteve Edo, il bagno, Diogene, Idolo, donna nuda e un monumento dedicato al poeta Vicente W. Querol. I servizi includono un ampio parco giochi, noleggio auto, bar, caffetteria, treno, servizi igienici, ... Orario: dalle 08:00 fino al tramonto. Accanto a questo parco si trovano i romantici giardini di Monforte (' http://www.minube.com/rincon/52365').

El arbolengo histórico de este parque, su extensión, su cuidada jardinería y sus importantes esculturas lo realzan al más notable de la ciudad.

Su historia se remonta al siglo XI cuando en este terreno se encontraba la quinta de recreo Omunya llamada Rahal, mandada construir por el rey moro Abd Al-Aziz, y que Don Jaime El Conquistador amplió y transformó en Alcázar Regio. En este palacio, luego llamado Del Real, reedificado en tiempos de Pedro IV, se alojaron Juan I, Martín el Humano, Alfonso el Magnánimo y su esposa la reina Doña María, entre otros monarcas, para quienes fue una de sus residencias favoritas. Circunstancialmente también se alojaron aquí Carlos I, Felipe II y Felipe III.

Por estas razones fue llamado Jardines del Real, aunque el nombre común para este parque es Viveros. La razón reside en que los regaba la laguna de la huerta del Vivel, aunque se viene utilizando más comúnmente desde que en 1903 este parque fue donado al ayuntamiento como vivero de árboles.

Su utilización como vivero está documentada ya desde 1560. En 1810 y con motivo de la guerra de la Independencia, el palacio fue derribado por presuntas razones estratégicas.

Destacan las estatuas de las cuatro estacines (Diana, Venus, Apolo y Cronos), la estatua de Flora, "Despertar", el busto de Constantó Llombart, un busto de la Dama de Elche, un monumento dedicado al canónigo Don Roque Chavas, San Fiacre (de madera), las mozas del cántaro, el desnudo femenino de José Esteve Edo, El Baño, Diógenes, Ídolo, Desnudo de mujer y un monumento dedicado al poeta Vicente W. Querol.

Entre sus instalaciones cuenta con un gran parque infantil, alquiler de cars, bar, cafetería, paseo en tren, baños públicos, ...

Horario: Desde las 8 de la mañana hasta la puesta de sol.

Junto a este parque están situados los románticos jardines de Monforte ( ' http://www.minube.com/rincón/52365' ).
Maria Peiró
Traduci
Vedi l'originale
8
Guarda le foto di Alisa Kolobova
8 foto

Valencia è piena di giardini e parchi...

Valencia è piena di giardini e parchi, che non solo rendono la città più bella, ma anche fornire un rifugio per coloro che mal sopportano il caldo estivo. È per questo che qui si possono vedere molte persone a rilassarsi e recuperare all'ombra di alberi. Qui troviamo un gran numero di posti letto, sculture. Questo giardino è noto soprattutto per le rovine del palazzo reale. Mi ha colpito l'incredibile bellezza delle sue banche: ci sono quattro tipi. Vi invito a visitare questo giardino, si trova nel centro di Valencia.

Valence abonde en jardins et parcs qui non-seulement rendent cette ville plus belle mais aussi servent de refuge à ceux qui supportent mal la chaleur d'été. C'est pourquoi ici on peut voir beaucoup de gens qui se réposent dans l'ombre des arbres. Ici on trouve un grand nombre des parterres, des sculptures. Ce jardin est surtout connu par les ruines du palais royal. J'ai été impressionnée par la beauté incroyable de ses bancs: il y a quatres types. Je vous invite à visiter ce jardin, il se trouve en plein centre de Valence.
Alisa Kolobova
Traduci
Vedi l'originale
Leggi altre 5
Pubblica
1
Guarda le foto di Ana Jorge
1 foto

Verde voglio che verde.

Verde Voglio che verde.

Verde que te quiero verde.

Verde que te quiero verde.
Ana Jorge
Traduci
Vedi l'originale

Il giardino più emblematico

Può essere considerata la città giardino più emblematico di Valencia per la sua storia, valore culturale, ecologico e paisajstico, l'estensione e la diversità botanica.

El jardín más emblemático

Puede considerarse el jardín más emblemático de la ciudad de Valencia por su historia, valor cultural, ecológico y paisajístico, extensión y diversidad botánica.
Jose Castellanos
Traduci
Vedi l'originale
1
Guarda le foto di Javier Bayon
1 foto
Javier Bayon
1
Guarda le foto di Pedro Robles Ruzafa
1 foto
Pedro Robles Ruzafa
1
Guarda le foto di Momita DIY
1 foto
Momita DIY
Pubblica
Leggi altre 5

Informazioni Jardines Del Real - Vivaio di Valencia

Numero di telefono Jardines Del Real - Vivaio di Valencia
+34 96 3525478
+34 96 3525478
Indirizzo Jardines Del Real - Vivaio di Valencia
San Pío V, s/n
San Pío V, s/n
Sito web Jardines Del Real - Vivaio di Valencia
http://www.valencia.es/ayuntamiento/infociudad_accesible.nsf/DocumentosAuxWeb/FF9C0E294CBAE260C12572C20023FD3B?OpenDocument&bdOrigen=ayuntamiento%2Fninos_accesible.nsf&idapoyo=&lang=1&nivel=5
carica altro