MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Saboya Monte Blanco?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Saboya Monte Blanco

1.201 Collaboratori
  • All'aperto
    206 posti
  • Monumenti
    57 posti
  • Paseggiate
    42 posti
  • Musei
    6 posti
  • Divertimento
    12 posti

429 cose da fare a Saboya Monte Blanco

Laghi di Annecy
Lago di Annecy
(23)
Tutto intorno a me era silenzioso. Eravamo solo io e il lago. Il lago e la sua maestosa bellezza, panorami mozzafiato e sembrava essere infinito. Mi risultava impossibile cercare di distogliere lo sguardo. Dopo un bel po', a piedi su per la montagna per ammirare il famoso paesaggio, mi sono trovato di fronte al lago, stupendo. Il vento, nel frattempo, mi sussurrava molte cose in un orecchio, mentre instancabilmente giocava con i miei capelli. Il freddo che colpiva parte del mio viso è riuscito a destabilizzarmi. E per lunghi minuti, sono rimasta immobile. Di fronte al lago, mi sono sentito al tempo stesso così piccolo e insignificante, ma meravigliosamente libero. La sua libertà innegabile ha avuto effetto anche dentro di me. Il Lago di Annecy è stato impressionante, troppo bello, affascinante. Mi sono rammaricato molto non appena dovetti andare via. Sicuramente tornerò a vederlo e nel frattempo manterrò il bel ricordo che ho vissuto durante la mia vacanza in Alta Savoia.
Città di Annecy
Annecy
(30)
Situata di fronte al Lago di Annecy, questa pittoresca cittadina francese in Alta Savoia mostra con orgoglio le sue radici alpine, essendo situata molto vicino alle Alpi tra la Svizzera e l'Italia. Si tratta di una piccola cittadina (50.000 abitanti) e in termini di dimensioni (13.000 chilometri quadrati). La sua storia inizia nel X secolo, sempre soggetto a una forte influenza di Ginevra; appartiene alla Casa Savoia dal 1401. Per molti anni Annecy è stata la sede del vescovo di Ginevra e degli ordini religiosi cattolici che fuggirono dalla città nel periodo della Riforma, diventando la capitale della Controriforma voluta da San Francesco di Sales, santo originario di questa regione e fondatore dell'ordine salesiano. Le principali attrazioni di Annecy sono il suo bellissimo lago e il suo centro storico che conserva perfettamente l'aspetto medievale ed è circondato dai bellissimi canali che si intersecano. Ha anche monumenti antichi come il Palazzo dell'isola risalente al XII secolo, la Cattedrale di San Pietro, la via Sainte-Claire e la Rue Royale e l'officina monetaria Genevois che oggi ospita il Museo di storia di Annecy. Una bella passeggiata nel passato che mi ha lasciata una bella esperienza.
Palazzi di Annecy
Palais de l'Isle
(8)
Il Palais de l'Isle è forse il monumento più fotografato del centro storico di Annecy. Si tratta di un antico palazzo del XII secolo, situato su una piccola isola al centro del fiume. In seguito fu utilizzato come carcere ed, attualmente, ospita un centro di interpretazione del patrimonio architettonico della città. Presumibilmente, essendo completamente circondato dal fiume, per i prigionieri era difficile riuscire a fuggire... La sua forma a polena è molto caratteristica e conferisce un grande fascino a questa parte della città.
Sci di Chamonix-Mont-Blanc
Chamonix-Mont-Blanc
(20)
Chamonix è un paesino di circa 10.000 abitanti situato ai piedi del versante francese del Monte Bianco. È un'importante stazione sciistica. È attraversata dal torrente Arve. Dall'Italia (Courmayeur) si raggiunge attraverso il tunnel del Monte Bianco o la celebre Funivia dei Ghiaccia che attraversando il Bianco tocca 3.700 metri di quota. Da vedere soprattutto d'inverno ricoperta dalla neve, gustando un'ottima fondue savoiarda ed un buon bicchiere di vino della Savoia. In paese da vedere la statua di Horace Benedict de Saussure e di Jacques Balmat, naturalisti del XVIII secolo considerati i fondatori dell'alpinismo.
Riserve Naturali di Saint-Gervais-les-Bains
Monte Bianco
(9)
Con 4800m il monte Bianco è una delle montagne più alte d'Europa e uno dei posti migliori per la vostra macchina fotografica, scattare foto da una altezza di 4800m una cosa da fare.
Villaggi di Annecy-le-Vieux
Annecy-le-Vieux
(8)
Non ne avevo mai sentito parlare, però per fortuna ho avuto l'opportunità di andarlo a trovare un'estate e visitare questa città, quasi sconosciuta da noi e molto affascinante, punto di riferimento del turismo nordeuropeo già da vari anni. Già solo la cornice in cui si trova la rende speciale: ai piedi delle Alpi, vicino al lago più puro d'Europa e tra i più puliti del pianeta. Si trova in Francia, ma anche a pochi chilometri da Svizzera e Italia, circondata da una vegetazione fitta e rigogliosa grazie al clima della zona. Forse è poco conosciuta a causa dei pochi voli low cost che arrivano al suo aeroporto, la lontananza da Parigi o la preferenza dei turisti per città più famose come Lione o Marsiglia; fatto sta che Annecy non è valorizzata come meriterebbe. Nella zona è nota come "la Venezia delle Alpi" e non è difficile indovinarne il motivo: tutte le strade della struttura urbana sono affiancate da canali e ponti. Come si può vedere dalle foto, le case sono molto affascinanti, basse (al massimo due piani), con abbaini e le facciate di tonalità differenti, la fila di tetti inclinati dai colori della terra, con le colonie di cigni che popolano il lago e le decorazioni floreali in ogni strada. Nulla da invidiare alla mitica città italiana. Camminare per Annecy trasmette una sensazione di calma, pace e tranquillità. Se a tutto questo si aggiunge la possibilità di prendere il sole sul prato che circonda il lago, rilassarsi nella zona balneare dalle acque cristalline (in cui potrete vedere chiaramente le vostre dita dei piedi), fare un giro in motoscafo per tutto il lago o sedersi in un bar all'aperto per bere un monacó (birra con un tocco di sciroppo di fragola), vedrete come una visita a questa cittadina si trasformerà in un'esperienza rilassante senza pari. Quindi se avete l'occasione di fare un viaggio in Svizzera, nelle Alpi o in città francesi vicine come Lyon o Chambery non perdetevi Annecy e il suo fascino.
Giardini di Annecy
Giardini d'Europa - Jardins de l'Europe
(5)
Per concludere la nostra breve visita a Annecy ci dirigiamo verso questi splendidi giardini situati sulle rive del lago. Queste terre assieme alla piazza dell'Hotel de Ville formavano un'isola paludosa al di fuori della città murata e erano di proprietà di una famiglia di origine longobarda originaria di Asti. Dopo numerosi passaggi finalmente nel 1863, dopo l'annessione del Ducato di Savoia, sono stati creati questi giardini con più di 650 alberi e un migliaio di arbusti anche se attualmente se ne contano solo 250. Spettacolare è il silenzio e la la pace che qui si respira, nonostante il grande afflusso di persone che le sere d'estate vengono qui. Prima di andare in questo posto,se siete golosi, potete fare un salto in un negozio di dolciumi sulla Rue du Pont Morens.
Castelli di Annecy
Castello di Annecy
(4)
Impressionante fortezza costruita tra il XII e il XVI secolo che si trova nel centro storico e che domina tutta la bella città di Annecy. Fu la residenza dei conti di Ginevra (casa dei Savoia, dopo un lungo abbandono a causa del declino della città, fino a quando, nel XX secolo, ritrova di nuovo il suo splendore e di nuovo la fortezza viene presa in considerazione. Nel 1947 il castello fu quartier generale dell'esercito e nel 1953 il municipio della città lo compra per il suo successivo utilizzo come museo. Attualmente è sede del museo di Etnografia e di Arte Popolare e Ufficio-museo dei laghi alpini.
Trekking di Chamonix-Mont-Blanc
Mer de Glace
(5)
Il Mar de glace è un ghiacciaio che si trova sul versante francese del Monte Bianco, sopra 2000 metri di quota. nota meta turistica per tanti sciatori. Ha origine dall'unione di tre diversi ghiacciai minori e si estende per oltre 6 chilometri. Nonostante l'altitudine non è un percorso di difficoltà estrema e da alcuni punti si gode di un panorama unico per i suoi colori. Al mar de Glace si accede con una ferrovia particolare in uso anche a Zermat, sul Cervino, detta cremagliera e cioè un binario in cui il treno è trainato da una sorta di rullo presente sulle rotaie.
Paracadutismo di Talloires
(1)
Belvedere di Chamonix-Mont-Blanc
Aiguille du Midi cable car
(7)
A mio parere, una delle esperienze più spettacolari possibili nella vita è prendere la funicolare per l'Aiguille du Midi a Chamonix, dove il mondo cambia e il massiccio Monte Bianco lascia senza parole.
Sci di Tignes
Tignes
(2)
Tignes è un piccolo comune francese di circa 2000 abitanti, tra i comuni più alti d'Europa partendo da una quota di 1800 m slm e con frazioni sino ai 2150 m slm Il centro abitato si stende lungo le sponde dell'omonimo lago di Tignes, un piccolo laghetto che in inverno si trasforma in una pista di pattinaggio naturale. Molto più grande è invece il Lac du Chevril, pochi chilometri scendendo nella valle, dentro al quale si inseriscono a picco i versanti delle montagne dell'Alta Savoia.
Chiese di Annecy
Chiesa di Saint-François d'Annecy
(3)
Questa chiesa si trova vicino al centro storico di Annecy ed è in netto contrasto con l'ambiente circostante. La spiegazione è semplice: Annecy è una città che per secoli è stata sotto l'influenza di Ginevra, di cui conserva ogni traccia in quanto ad architettura. Tuttavia, essendo una città dichiaratasi al calvinismo, Annecy divenne la capitale del cattolicesimo nella zona. Se a ciò si aggiunge che entrò a far parte dei territori di Casa Savoia, allora si capisce perché, vicino ad un recinto eminentemente medievale e con reminescenze germaniche, troviamo questo tempio in stile barocco lombardo. E 'la chiesa per eccellenza della comunità italiana di Annecy ed in essa riposano i resti di San Francesco di Sales, che fu vescovo della città e uno dei leader della Controriforma cattolica.
Belvedere di Chamonix-Mont-Blanc
Nido dell'Aquila a Chamonix
(2)
Partendo da Fayet, vicino a Saint Gervais, nei pressi di Chamonix. Si parte dalla stazione dei treni della Compagnia du Mont Blanc. Il treno, il più alto di Francia, porta fino ai piedi del Ghiacciaio di Bionnassay ed effettua tre fermate: Bellevue, Col de Voza e Nid Aigle (2.142 mt. s.l.m.), quest'ultima un rifugio dove si può mangiare e dormire.
Spiagge di Excenevex
Excenevex Beach
(2)
Excenevex è un piccolo paese costiero noto soprattutto per la sua spiaggia, l'unica del lago di Ginevra che non è artificiale. Si trova in una pineta e ha una certa atmosfera mediterranea che contrasta un po' con l'ambiente. L'accesso è gratuito, anche se si paga il parcheggio dato che trovare spazio per il veicolo non è una cosa facile. La spiaggia è di sabbia grigia ed erba, e anche se il Lago di Ginevra è famoso per la sua profondità (300 metri), è possibile entrare in acqua fino ad una buona distanza (più di un centinaio di metri) senza che arrivi all'ombelico. L'acqua, naturalmente, è piuttosto fresca. E sì che quando ci siamo fatti il bagno era un giorno che faceva un caldo insopportabile.
Di interesse turistico di Chamonix-Mont-Blanc
Aiguille du Midi
(4)
A 4000 metri di altezza, salendo dalla funivia, non puoi avere idea di quanto tu sia vicino alle nuvole
Villaggi di Saint-Julien-en-Genevois
Saint-Julien-en-Genevois
Saint-Julien de Genevois è una delle prime localita' dell' Alta Savoia, quando abbiamo valicato il confine da Ginevra verso la Francia. Una relativamente nuova localita' che accoglie le persone di Ginevra che stanno cercando di trovare una casa fuori città o desiderano la tranquillità di un paese. Il borgo offre tutti i servizi di base per i residenti e per i visitatori. E' una città molto preparata per i turisti che desiderano utilizzare la bicicletta: piste ciclabili che collegano la localita' con i suoi dintorni, alcuni amici che lavoravano a Ginevra effettuavano il viaggio da Saint-Julien ogni giorno in bicicletta, circa 20 chilometri di pista ciclabile in una strada statale e in vie che vengono utilizzate e preparate per le biciclette. Questa popolazione francese è anche ben collegata con il servizio di autobus regionali, interurbano a Ginevra. Se si va a Saint-Julien a fine estate non bisognerebbe perdere l'occasione per fare un viaggio su due ruote nella zona dei campi di zucca, vigneti e di incantevoli paesini.
Valli di Chamonix-Mont-Blanc
Dintorni del Monte Bianco
(1)
Non si tratta del Monte Bianco, però ci siamo imbattuti durante un tragitto nei dintorni, un percorso che terminava esattamente in questa valle. Ai piedi della montagna c'è un ghiacciaio, se non mi equivoco si chiama "Mer de Glace". La maestosità della montagna e lo scenario della valle dominato dal ghiacciaio, fanno si che si tratti di un angolo da restare impresso sulla nostra retina per il resto della vita.