MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Coruche?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Coruche

18 Collaboratori

8 cose da fare a Coruche

Di interesse culturale di Coruche
Di interesse turistico di Coruche
Osservatorio del sughero e della quercia da sughero
Coruche è un piccolo paese nel cuore nella regione dell’Alentejo è considerato la capitale del sughero ed oggi andiamo a visitare l’Osservatorio del sughero e della quercia da sughero. L’edificio è stato inaugurato dalla Camera Municipale di Coruche nel 2009, disegnato dall’architetto Manuel Couceiro e lo troviamo a pochi chilometri dal centro del paese. L’Osservatorio si presenta con un tipo di architettura piuttosto singolare, l’obiettivo dell’architetto è stato di creare un’espressione figurata del sughero come elemento vivo. L’intero edificio è rivestito di sughero e al suo interno al pian terreno è allestita una mostra con opere d’arte di grande bellezza di architetti e designers che hanno utilizzato solamente il sughero, ottenendo grandissimi risultati. Durante la nostra visita abbiamo accesso ai laboratori, alla biblioteca, al workshop e all’auditorium, quest’ultimo occupa uno spazio davvero invitante che ospita seminari e conferenze. L’Osservatorio del sughero nel 2014 ha ricevuto vinto il premio come miglior Progetto Pubblico, unico del suo genere; questa iniziativa mira a premiare aziende o attività pubbliche che durante l’anno hanno sviluppato progetti che si sono distinti per unicità ed interesse turistico.
Di interesse turistico di Coruche
Il sentiero delle cicogne a Coruche
Il Portogallo è un luogo dove con molta facilità si possono ammirare le cicogne e qui a Coruche è stato creato un sentiero dedicato alla scoperta di questi meravigliosi uccelli. Il sentiero copre una distanza di circa otto chilometri che può essere fatto durante tutto il periodo dell’anno. In estate è bene prendere alcune precauzioni, in quanto le temperature sono piuttosto elevate ed è consigliato portarsi abbondante acqua. Partiamo dal Parco della Sorraia e attraversiamo il Giardino 25 Aprile, più avanti sulla destra troviamo il Museo Municipale e procediamo seguendo le indicazioni che ci conducono verso la stazione ferroviaria di Coruche. Ora il sentiero si sviluppa su terra battuta e attraversa campi coltivati a miglio e a riso. In cima ad un palo dell’alta tensione una splendida cicogna ha deciso di costruire il suo nido proprio sulla sommità e dall’alto ci osserva con indifferenza. Attraversiamo il Rio Sorraia le cui acque vengono utilizzate nell’irrigazione dei campi circostanti e poco distante possiamo vedere ancora cicogne, uno spettacolo. Ancora qualche chilometro ed eccoci nuovamente in paese, un giro ad anello molto facile, consigliato a tutta la famiglia.
Musei di Coruche
Il Museo Municipale di Coruche
Nel centro storico della città di Coruche troviamo l’interessantissimo Museo Municipale, un museo aperto solamente da pochi anni, ma che ha ottenuto grandi riconoscimenti dall’Associazione di Museologia portoghese per lo sviluppo e la conservazione degli oggetti custoditi. Il museo comprende tre settori tematici permanenti: la tauromachia, la ruralità e l’educazione. “Il cielo, la terra e gli uomini” è un’esposizione temporanea che racconta la storia della città dai tempi remoti sino ai nostri giorni, attraverso oggetti e descrizioni, con dispositivi multimediali, che ci accompagnano in un percorso molto interessante. Una parte del museo è dedicata alla patrona della città, Nostra Signora del Castello, a cui la popolazione è molto devota. Il museo dispone di un centro di documentazione e un auditorio dove vengono svolti eventi culturali durante tutto l’anno. L’ingresso è gratuito dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00.
Chiese di Coruche
La Chiesa della Misericordia a Coruche
La Chiesa della Misericordia di Coruche è un tempio molto antico che troviamo nel centro storico di Coruche, al centro della regione dell’Alentejo, in Portogallo. L’edificio religioso sino al XVI secolo veniva utilizzato sia come che che come ospedale dalle diverse Confraternite esistenti. Ai lati dell’ingresso principale possiamo ammirare due campanili, identici, in calce bianca con decori in pietra. L’interno della chiesa si presenta ad un’unica navata con il coro sorretto da quattro semplici colonne che custodisce un organo a canne del 1803, lavoro del maestro organaro Antonio Xavier Machado Cerveira. In basso su tutto il perimetro della chiesa possiamo notare una meravigliosa decorazione con le caratteristiche piastrelle bianche e azzurre, gli azulejos, così pure la via crucis è rappresentata con riquadri in ceramica. A parte i tre grandi lampadari che illuminano a giorno la chiesa della Misericordia l’arredamento è molto semplice e sobrio, rendendo il luogo perfetto per preghiere e meditazione.
Chiese di Coruche
Chiesa di Nostra Signora del Castello
In cima alla piccola collina che domina la città di Coruche troviamo la Chiesa di Nostra Signora del Castello. Per entrarvi dobbiamo attendere un momento, si sta celebrando un battesimo e la piccola Chiesa è gremita di parenti che condividono questo grande momento eucaristico. L’edificio religioso venne edificato da D. Alfonso Enriques dopo la riconquista del territorio dopo anni di battaglie tra cristiani e musulmani. L’interno della chiesa è ad un’unica navata e occupa uno spazio davvero ridotto e stretto. L’altare maggiore è molto ricco e dorato, con un retablo sorretto da quattro colonne con al centro l’immagine di Nostra Signora del Castello. Le pareti sono in calce bianca e così come tutto il resto dell’interno, a parte il soffitto dove possiamo ammirare un dipinto di Nostra Signora avvolta da una luce splendente e circondata da angeli alati.
Feste di Coruche
Festival Internazionale delle Mongolfiere a Coruche
Coruche si trova in una posizione strategica dove è possibile fare ogni tipo di attività, come pesca sportiva, canottaggio, birdwatching, equitazione, passeggiate, bicicletta e andare in mongolfiera. Lungo il Rio Sorraia la prima settimana di Aprile si svolge un’importante manifestazione, Rubis Gàs Up, un festival internazionale che accoglie mongolfiere da tutto il mondo. Sono cinque giorni di festa che cominciano molto presto al mattino, alle 7.30 con il sorgere del sole e quando la terra si colora di luce si dà il via al primo volo delle mongolfiere. Nel corso della giornata si alternano varie attività di intrattenimento con street food, mercatini di artigianato dentro all’arena dei tori e gonfiabili ed elastici per i più piccoli. Nel tardo pomeriggio viene fatto un nuovo volo con le mongolfiere che consentono un viaggio ed un’opportunità di vedere il mondo dall’alto. Le mongolfiere sono davvero enormi e oltre a quelle con la classica forma che tutti conosciamo, ce ne sono alcune davvero curiose, come il pellicano, la bottiglia di liquore, il cavalluccio marino e l’enorme moto con pilota, impressionante. E’ affascinante la preparazione del volo, quando questi grandi palloni pian piano prendono forma e con grande delicatezza, spinti dal vento, salgono su in alto, e lentamente si allontanano. Un’esperienza indimenticabile da non perdere che consigliamo assolutamente se passate da Coruche in primavera !
Castelli di Coruche