Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Filadelfia?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Filadelfia

113 Collaboratori
Musei di Filadelfia
Philadelphia Museum of Art
(15)
1 attività
Musei di Filadelfia
National Constitution Center
(4)
Musei di Filadelfia
Carpenter's Hall
Musei di Filadelfia
The Franklin Institute
Musei di Filadelfia
(1)
Musei di Filadelfia
(2)
Musei di Filadelfia

42 cose da fare a Filadelfia

Città di Filadelfia
Centro di Philadelphia
(17)
Una celebre canzone di Bruce Springsteen dal titolo omonimo è dedicata alle vie di questa cittá, di dimensioni piú contenute rispetto ad altre grandi metropoli americane, ma con un'ampia varietá di scenari e persone che la vivono. Partendo dal Museum of Art si percorre un ampio viale decorato con le bandiere di tutti i paesi e si attraversa il Parkway Museum District, sino al cuore della cittá, dove edifici imponenti e grattacieli ti introducono nella Filadelfia moderna, imprenditoriale e culturale. Ma proseguendo verso sud-est, si ritrovano gli edifici della Filadelfia antica, quella dove fu ratificata la dichiarazione di indipendenza nel 1776. Piú a sud si respira invece l'atmosfera soul dei quartieri afroamericani, una etnia che nella cittá di Filadelfia costituisce una importante percentuale e un importante riferimento storico, giá precedente alla Grande Migrazione.
Monumenti Storici di Filadelfia
Liberty Bell Center
(14)
La Liberty Bell è uno dei simboli più potenti degli Stati Uniti d’America, venne installata a metà del 1700 e il suo suono incorniciava i momenti più importanti della vita socio-politica degli Stati Uniti. Veniva suonata per festeggiare le vittorie della guerra di indipendenza. Ha suonato per l’ultima volta nel 1846 per l’anniversario della nascita di Gorge Washington. Purtroppo una crepa l’ha danneggiata irreparabilmente, su come questa crepa si sia formata ci sono molte leggende ma nessuna certezza. Tuttavia proprio questa spaccatura la distingue e la rappresenta.
1 attività
Musei di Filadelfia
Philadelphia Museum of Art
(15)
Per godere dell'arte senza fare code. Il Philadelphia Museum of Art è uno dei più grandi che si possono visitare nella città, se non il più grande. Ci sono veri e propri gioielli in ogni angolo o corridoio del museo, vale la pena partecipare a una delle visite guidate per conoscerle tutte da vicino. Come curiosità c'e`da dire che le scale e la porta posteriore del museo sono quelli che hanno fatto da sfondo per il film Rocky, e che non è difficile vedere quasi ogni momento del giorno la gente emulando il pugile su per le scale di una carriera e di agitando le braccia quando arrivano alla cima. Ai piedi della scalinata si trova una statua di Rocky Balboa dove si che la gente fa la coda... Si può scoprire che la misero in quell'epoca come ringraziamento a Stallone per aver girato il film in quel luogo e quindi hanno messo la statua all'ingresso del museo, ma in una successiva riunione è stato deciso che la statua non aveva la qualità necessaria per presiedere l'entrata di un museo pieno opere di Van Gogh, Picasso e simili, quindi ne hanno cambiato la sede e l'hanno allontanata dal palazzo. In seguito per la registrazione dii Rocky 5 Stallone mise come condizione che la statua fosse restituita al suo posto originale, sennò avrebbe utilizzato un'altra città come ambientazione per il suo film, quindi da allora si può tornare a vedere "Rocky" ai piedi del Museo.
1 attività
Di interesse culturale di Filadelfia
Rocky steps
(13)
Sono il fan n. 1 di Sylvestre Stallone, i film Rocky 1,2,3 ecc. sono stati i migliori della mia vita, e fu incredibile incontrare la statua e osservare come ha influenzato a tutte le persone che salgono le scale del museo correndo e al raggiungere la cima, eseguono il salto come nel film, è molto divertente.
Monumenti Storici di Filadelfia
Benjamin Franklin Bridge
(15)
Fu durante tre anni ( dalla sua costruzione fino al 1929 ), il ponte sospeso più lungo del mondo, e ottenne il premio Ambassador Bridge di Detroit. Il ponte Benjamin Franklin della città di Filadelfia fu iniziato nel 1922, e fu inaugurato il 1 ° luglio del 1926 e il suo progetto apparteneva all'architetto Paul Philippe Cret. Unisce Philadelphia (a est) in Pennsylvania, a New Jersey e alla città di Camden. Si estende per circa 550 metri di lunghezza, sopra il famoso fiume Delaware e può essere attraversato a piedi utilizzando uno dei due passaggi pedonali che sono in entrambi lati, e che sono stati chiusi al pubblico come una misura di sicurezza, dopo gli attentati di Londra nel 2005 e conseguentemente per la paura e la memoria del 11-S. Sul ponte circolano la Interstate Highway 676 e la 30 e se si viaggia in direzione verso la Pennsylvania c'è un pedaggio che è obbligatorio. In totale, sette corsie. E ce n'e' una anche per il treno. Durante i primi anni non fu utilizzato per il collegamento ferroviario, ma dopo il 1936 entrò a far parte della linea ufficiale vista la sua ubicazione e la sua connessione. In verità è impressionante, soprattutto da lontano a causa della insolita curvatura. Ma anche da vicino impone, per le sue enormi dimensioni. Il suo stile è quasi uguale a quello di molti ponti statunitensi, ma il suo colore blu è molto più originale. Quando si è sotto, proprio sul fiume, si può avere un' idea delle sue dimensioni enormi e vedere le pietre enormi che lo supportano. In ogni entrata, c'e' una coppia di ali con sculture in bronzo. Sì, può sembrare un po 'triste, perché la zona limitrofa non e' troppo in sintonía con la grandezza di questo ponte (come avviene con Brooklyn, a New York). Inizia praticamente all' incrocio di Race Stret con la quinta strada (Franklin Square) e ad est, a poca distanza dalla strada 30, nelle vicinanze del molo della città vecchia. Ma si vede da gran parte della città, soprattutto se si cammina lungo Market Street, tra i vicoli si osservano enormi pezzi di ponte blu. Camminarci sopra ne vale la pena anche se bisogna notare che terminerete distrutti, soprattutto se si cammina tutto il giorno e si sale sulla zona destinata ai pedoni. Ma la passeggiata è molto bella e la vista e' speciale.
Palazzi di Filadelfia
Congress Hall
(7)
Questo è il luogo in cui è stata redatta la Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti ed è quindi un posto dall'alto valore storico. La visita guidata dovrebbe essere interessante, ma non l'abbiamo potuta fare perché avevamo un autobus da prendere.
Piazze di Filadelfia
Washington Square Park
(5)
Il Parco Washington, che si trova un po' lontano dalla zona turistica di Philadelphia, è piuttosto esteso, familiare e comodo con i suoi numerosi banchi. Sembra che il luogo abbia un' atmosfera che emana sensazioni europee, forse per lo stile degli edifici o per la presenza di questo ristorante con design francese situato in un angolo... In breve, un parco e un quartiere piacevole per passeggiare un po' fuori dall' unica area dedicata all' indipendenza americana!
Vie di Filadelfia
Market Street a Philadelphia
(3)
Una delle più lunghe, e soprattutto quella con più monumenti e attrazioni. E' lunga 30 km anche se le cose più importanti si trovano tra la stazione di via 30 e il fiume Delaware. L'altra zona, quella ad ovest, è più residenziale. E' una via piena di contrasti in cui incontrerete tanti tipi di edifici e di gente. Dalla stazione camminando verso est, si trovano tra gli altri: Il quartiere finanziario e degli affari, con i suoi imponenti grattacieli e gli hotel più lussuosi, il Municipio, i magazzini Macys, il parco Nazionale dell'Indipendenza, il Centro dell'Indipendenza, la campana della Libertà, l'edificio della Costituzione, il centro di conversazioni, l'Hard Rock Cafè, il ponte Benjamin Franklin (dove termina). E ancora molti centri commerciali, negozi firmati o piccoli templi o chiese come quella dei massoni, difronte il municipio o la piazza dell'amore, in pieno centro finanziario... Vale la pena percorrerla con calma dal fiume, dove inizia e dove si possono vedere le case più antiche e più basse, fino alla stazione di via 30. Si passa dalla zona più residenziale e tipica a quella moderna coi grattacieli. Ci sono diversi bus turistici che ti portano in giro per tutta la città. Per lo shopping consiglio la parte più vicina al fiume, con negozi meno frequentati e più rionale, con prezzi più bassi. Uno dei posti perfetti per prendere qualcosa all'aperto e riposarsi è lo spiazzo che si trova nella zona del memoriale dell'Indipendenza. Se la giornata è bella puoi buttarti sul prato e restare lì ore e ore. Anche se la via è lunga, camminando ti volti a destra e a sinistra, e ti fermi qua e là, e senza rendertene conto sei già alla fine. Inoltre è tutta piana.
Musei di Filadelfia
National Constitution Center
(4)
Nel museo dedicato alla Costituzione americana potrete anche vedere una rappresentazione teatrale in cui vengono riprodotti i momenti cruciali di quell'importante evento storico. C'è una sala davvero curiosa che ospita delle statue in bronzo che raffigurano tutti i personaggi illustri che lavorarono alla redazione della costituzione. La mostra, intitolata "Freedom Is Calling", è composta da figurine, luci e colori che sono organizzati in modo da trasmettere ai cittadini l'idea dell'importanza della costituzione. Nella parte bassa del museo di solito ci sono mostre temporanee. Adesso, a esempio (marzo 2012), ce n'è una dedicata a Bruce Springsteen.
Mercati di Filadelfia
Reading Terminal Market
(2)
Il Reading Terminal Market è un mercato tradizionale ed è l'unico posto in cui potete sperare di vedere e fotografare da vicino gli Amish. E' un mercato come tanti altri, ma ha un fascino davvero particolare. Vi troverete varie bancarelle che vendono fiori e caramelle. Persino le macellerie sono belle in questo mercato! All'ora di pranzo diverse bancarelle offrono ai visitatori cibi pronti. Troverete proposte di differente tipo, dai piatti tailandesi ai famosi Cheese Steak Sandwich. Uno dei posti più economici in cui pranzare a Philadelfia.
Stazioni Ferroviarie di Filadelfia
30Th Street station
(3)
Questa stazione, ubicata in una zona centrale rispetto a quasi tutti i trasporti terrestri della città di Philadelphia, è semplicemente sbalorditiva. Attrae l' attenzione dall' esterno l' imponente edificio classico ben conservato e all' interno una sala principale che vi lascerà con la bocca aperta. E' molto grande, forse non tanto quanto la stazione centrale di New York, ma non è molto da meno. E' stata classificata tra le tre stazioni di pendolari più utilizzata dai cittadini. Fu costruita intorno al 1930 ed è in stile rinascimentale, con una hall cartacterística in art deco', una tendenza molto tipica di quel periodo. In questa stazione transitano treni come l' AMTRAK, il SEPTA e il New Jersey Transit, servizio a parte ciò che è presente al di fuori del palazzo è una fermata del tram e per vari autobus interurbani. E anche presenta la metropolitana. E' proprio a questa stazione che si arriva se si viaggia, per esempio, da New York, ed è molto vicino a piedi dal centro, proprio vicino al fiume. Inoltre, la vista dello skyline della città dall'uscita est della stazione è incredibile. Nonostante è tutto molto ben segnalato e ci sono pannelli informativi, e molti, che funzionano meravigliosamente e ti guidano abbastanza bene, sono disponibili vari punti e uffici di servicio che informano i viaggiatori sugli orari e percorsi fino alle attrazioni della città. Ha anche una zona dedicata alla ristorazione, un passaggio a "L" e una miriade di vicoletti in cui si puo' prendere dai frullati di frutta e verdura più sani, fino agli hamburger piu' grassi, o un semplice caffè o una birra. Ha anche un ufficio di noleggio auto, alcuni negozi di souvenir e il punto tipico di polizia presente per garantire la sicurezza in tutti questi luoghi molto affollati. In realtà, e' una stazione molto molto ben tenuta, molto ben organizzata e perfetta per prendere un qualcosa mentre si guarda il viavai delle persone. E sì, è molto tipico americano. Tra i monumenti al suo interno, la Pennsylvania Railroad War Memorial, una statua dedicata ai lavoratori morti nella seconda guerra mondiale. Questo è l'arcangelo Michele, con il corpo di un caduto. Tutti in bronzo. Questa stazione è il centro di quasi tutti i trasporti terrestri della città di Philadelphia, semplicemente sbalorditiva. Si riconosce da fuori perché si tratta di un imponente edificio classico ben tenuto e dentro vi è una sala principale che più di una vi lascerà con la bocca aperta. È molto grande, forse non tanto quanto la stazione centrale di New York, ma non è seconda a nessuno. Si è classificato tra le tre stazioni pendolari più utilizzate dai cittadini. Ha aperto intorno al 1930 ed è in stile rinascimentale, con la hall in un caratteristico Art Decò, una tendenza molto tipica del periodo. Questa stazione è servita da treni provenienti da AMTRAK, SEPTA e New Jersey Transit service ed al di fuori del palazzo c'è una fermata del tram e di diversi autobus interurbani. E la metropolitana. È in questa stazione che si arriva se si viaggia, per esempio, da New York, ed è molto vicino ai piedi del centro, proprio accanto al fiume. Inoltre, la vista dello skyline della città dall'uscita est della stazione è incredibile. Mentre è tutto molto ben segnalato e ci sono vari pannelli informativi che funzionano meravigliosamente e ti guidano abbastanza bene, ti dicono la posizione di diversi uffici di servizio ed informano i viaggiatori sugli orari, i percorsi ed anche sulle attrazioni della città. Ha anche una zona dedicata alla ristorazione, corridoio a "L" con un sacco di bancarelle dove si vendono dai frullati di frutta e verdura più sani agli hamburger più grassi e fritti, passando da un semplice caffè o una birra. La stazione ha anche un ufficio di noleggio auto, alcuni negozi di souvenir ed i posti tipici dove la polizia sta lì per cercare di garantire la sicurezza in tutti questi luoghi affollati. In realtà, è una stazione molto molto curata, molto ben organizzata e perfetto per prendere un qualcosa mentre si osserva il viavai di persone. E sì, è molto nello stile tipico americano. Tra i monumenti al suo interno c'è la Pennsylvania Railroad War Memorial, una statua dedicata ai lavoratori morti nella seconda guerra mondiale. Si tratta dell'arcangelo Michele, con il corpo di un caduto tra le braccia. Tutto in lega di bronzo.
Città di Filadelfia
One & Two Liberty Place
(1)
Questi sono i due grattacieli cittadini più imponenti di Philadelphia. anche se non sono attrazioni come l'Empire State Building a New York o la Sears Tower di Chicago, sono un simbolo della città e nel corso della sua storia hanno vinto più di un record. Cominciamo con il One. Fino a due anni fa è stato l'edificio più alto della città di Philadelphia, ma la costruzione del Centro di Comcast (a 296 metri) lo ha fatto passare al secondo posto. Questo con l'antenna inclusa, arriva ai 288 metri, per un totale di 61 piani ed è il secondo più alto stato della Pennsylvania ed è tra i 20 più alti in tutta l'America. Si è concluso nel 1987 ed è completamente ricoperto da una vetrata con una sorta di specchi blu che gli danno un tocco speciale, anche se è vero che ha una certa somiglianza con il Chrysler Building di New York, in particolare nella forma. Progettato da Helmut Jahn, dicono che sia stato il primo edificio della città capace in qualche modo saltare una restrizione che impediva la costruzione di edifici più alti della statua che si trova in cima al palazzo del municipio della città (molto vicino). Si trova nel centro finanziario e commerciale della città ed è parte di un complesso, il Liberty Place, in cui c'è assolutamente di tutto, dagli hotel di lusso ai migliori ristoranti, ai negozi più alla moda. Ora il two: è stato costruito circa tre anni dopo l'edificio ed è praticamente il suo grattacielo gemello, con piccole differenze e senza l'antenna. Arriva ai 258 metri, con 58 piani. È il terzo grattacielo più alto della città ed è tra i 30 più alti di tutto il paese. Sono davvero spettacolari e possono essere visti da qualsiasi parte della città. La verità è che quando ci sono andato io, era un giorno festivo, e nessuno poteva visitarlo ... Quindi, se qualcuno passa da Philadelphia ci si avvicini, non perderà molto tempo perché è proprio accanto al municipio. Ciascuno è in un angolo dell'isolato che si trova tra Market e Chestnut Street: Lo skyline di Philadelphia dalla stazione della 30th Street è impressionante, sormontato dalle due torri.
Città di Filadelfia
Comcast Center di Fildelfia
Dal 2008 detiene il titolo di edificio più alto nella città di Filadelfia. Record che tolse al One Liberty Place. Dispone di 58 piante ed è alto 297 metri, cosa che lo ha portato ad essere tra i 15 più alti negli Stati Uniti. La verità è che il Comcast Center è molto interessante da vedere. Una massa di vetro che si alza e che nella parte più alta ha una sorta di buco, che gli dà un tocco particolare. Si iniziò a costruire nel 2004 e fu inizialmente chiamato Piazza One Pennsylvania, anche se, dopo diversi cambi di nome, gli venne assegnato Comcast, in onore ad una società televisiva che ha sede lì. In realtà si tratta di un edificio di uffici che ha un ristorante e alcuni negozi. Per nulla turistico tranne il fatto di essere l'edificio più alto della città e condividere lo skyline con le torri di Liberty Place. Non è difficile da trovare, soprattutto se si cammina per Market Street tra la stazione e il municipio. Si trova giusto sulla parallela. Il giorno che l' ho visto c'erano dei ragazzi che pulivano la facciata e sono stati lì a lungo, perché quando son tornato alcune ore dopo c'erano ancora.
Monumenti Storici di Filadelfia
Casa del Presidente
(4)
La "Casa del Presidente" (president'house) si trova a pochi metri dall'ingresso del palazzo dedicato alla campana della libertà. Rimane poco dell'edificio originario, a parte qualche resto sotterraneo visibile attraverso una teca di vetro. Questo posto è comunque interessante: vi sono dei pannelli informativi in cui si spiega come funzionava la prima casa presidenziale degli Stati Uniti; ci sono anche vari video esplicativi. E' all'aria aperta, per cui non c'è da pagare nessun biglietto. Un'ottima visita da fare prima o dopo aver visto la Liberty Bell.
1 attività
Pub di Filadelfia
Dirty Frank's
(2)
Il bar Dirty Frank è famoso perché le sue pareti sono decorate con ritratti di persone il cui comune denominatore è il nome ... Tutti i ritratti appartengono a persone che si chiamano Frank. Il locale è davvero strano e non assomiglia ai tipici bar americani in cui ci si aspetta da un momento all'altro di ritrovarsi a bere una birra al bancone con Homer Simpson. E' arredato in maniera stravagante (con decorazioni natalizie) ed è una visita che vi consiglio di fare.
Musei di Filadelfia
Independence National Historical Park
(4)
La parte più famosa di Filadelfia è il miglio, chiamata così perché è Il miglio quadrato più ricco di storia di tutta America. Occupa 4 isolati ed è delimitato dal fiume Delaware a ovest. Ogni giorno vengono organizzate ottime visite guidate sia a piedi che con pulmini come il Plash, inoltre sono presenti in punti identificati con cartelloni attori che con costumi d’epoca vi delizieranno con canti e racconti sulla vita a Filadelfia e sulla storia della città. Sul “the gazette” che troverete al visitor center o in albergo ci sono tutti gli orari e gli eventi da non perdere
Musei di Filadelfia
Pennsylvania Academy of the Fine Arts
(2)
Passeggiando tra le sale del Museo ell'Academy of the Fine Arts avrete modo di scoprire alcuni dei più talentuosi artisti emergenti americani. All'ingresso ci sono delle sculture davvero curiose (un aereo che sembra essersi schiantato e un pennello gigante). Se riuscite a intrufolarvi nella scuola, potrete vedere gli artisti all'opera.
Giardini di Filadelfia
Fairmount Park Philadelphia
(1)
UNA MATTINATA A PASSEGGIO Vivo a Wyndmoor, Philadelphia. L'altro giorno ho preso la bicicletta per fare un giro e ha scoperto che alla fine della mia strada c'è un parco naturale. Si sale la strada fino a lasciarsi alle spalle una zona alberata dove ci sono sentieri percorribili in bicicletta o a piedi. Ho fatto una bella passeggiata per la zona, è un'area molto bella, molto verde, con molti animali, si respira aria pulita e non ci sono rumori. C'è un bel lago dove è possibile pescare. Dall'altro lato vi è un lungo viale dove si vedono molti bambini in bicicletta e sull'altra sponda del fiume (anche se la zona non è molto trafficata) è ancora meglio!

Cose da visitare e da fare a Filadelfia

Vai negli USA e non sai cosa c'è a Philadelphia? Congratulazioni! Sei nel posto giusto! Ecco cosa vedere a Philadelphia.

La capitale iniziale degli Stati Uniti (dopo ha ceduto l'onore a Washington DC), non ti deluderà.
È che le cose da fare a Philadelphia
sono così tante come i donuts nei loro caffè (si dice che le famose ciambelle sono state inventate da un pasticciere olandese arrivato in città tutta da parte del XVII secolo).I posti da vedere a Philadelphia più importanti sono strettamente legati al ruolo svolto dalla città quando furono creati gli Stati Uniti. Così, nell' Independence National Historical Park troviamo l'Independence Hall, la sala in cui venne studiata la Dichiarazione d'Indipendenza americana, e la Liberty Bell, uno dei principali punti di riferimento della città.
Tra cosa visitare a Philadelphia menzioniamo anche lo spettacolare Municipio di Philadelphia (il più grande e il più alto del paese) accanto a grattacieli One Liberty Place e Liberty Place (tipico skyline della città) sono altri luoghi da vedere a Philadelphia che non si devono perdere.
E non dimenticare di visitare alcuni dei numerosi musei come il National Constitution Center e il Museo Rodin.
Sentiti come Rocky Balboa e sali su per le scale del Philadelphia Museum of Art, ornato con una statua del mitico personaggio cinematografico.

Tra le cose da vedere a Philadelphia per gli appassionati di musica c'è sicuramente il Viale delle Arti
che ospita lo spettacolare Kimmel Center e la Verizon Hall, sede della prestigiosa Philadelphia Orchestra.
Vedete, Philly (come viene chiamato colloquialmente dagli abitanti) ha molto da offrire ai suoi visitatori. Utilizza minube e scopri cosa fare a Philadelphia oggi attraverso le descrizioni personalizzate degli utenti.