Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus
Raccomanda a un posto
Ti piace Tempio di Debod?
Dillo a tutto il mondo!
Dove vuoi andare?

Tempio di Debod

info
salva
Salvato

293 opinioni su Tempio di Debod

3
Guarda le foto di David Esteban
3 foto

Imperdonabile non visitarlo

Il tempio di Debod è un tempio reale dell'antico Egitto nel cuore di Madrid. Ha più di 2000 anni e vi è stato portato smontato in blocchi. Quando a metà del XX secolo il governo egiziano decise di costruire la diga di Assuan, comunicò all'UNESCO di voler regalare questo e altri templi, che sarebbero altrimenti stati sommersi dal nuovo corso delle acque del Nilo. La Spagna è stata una delle nazioni che ha aderito a questa offerta, e nel 1961 iniziò lo "smontaggio" del tempio di Debod. Giunse in Spagna solo nel 1970.

Nel suo periodo di massimo splendore, oltre alla cappella principale (dedicata alla dea Iside) aveva due muri che lo circondavano, mentre ora restano solo i pilastri delle porte. Oggi è diventato uno dei simboli della capitale spagnola e un luogo magico per guardare il tramonto.

Imperdonabile non visitarlo, e se avete tempo entrate: vi verrà spiegata la sua storia e a cosa era destinato.
David Esteban
1
Guarda le foto di Rubén Díaz alonso
1 foto

Una visita obbligatoria

È un luogo molto rilassante, che risale all'epoca degli antichi Egizi e allo stesso tempo alla storia contemporanea, perché nel 1968 fu donato dal governo egiziano alla Spagna. È molto ben conservato.

L'affluenza di visitatori è normale, niente di esagerato; vanno lì soprattutto per sdraiarsi sul prato e ammirare il tramonto, con il sole che cala dietro le colonne del tempio. È un luogo piuttosto silenzioso e c'è una fontana, illuminata di notte, che diffonde il rilassante suono dello scrosciare dell'acqua.

Io vado lì per staccare quando ho un po' di preoccupazioni, e ne approfitto per leggere un libro. Funziona. È un posto da visitare assolutamente se si passa da Madrid.
Rubén Díaz alonso
4
Guarda le foto di Ignacio Izquierdo
4 foto

Il sito quintessenza tramonti madrid

E 'indispensabile. Una volta che si sono registrati come lo spazio è più ampio in cui si guarda il tramonto a Madrid. Situato nel parco del monte, non c'è nessun ostacolo che impedisce godersi il tramonto (salvare la nube occasionale traditore). Completa la tabella il magnifico tempio di Debod, un tempio originale nel sud dell'Egitto, nella Bassa Nubia, che ha dovuto spostare la creazione della diga di Assuan che minacciava molti di questi antichi monumenti. UNESCO ha lanciato un appello internazionale per aiutare a salvarli nel 1960 e nel 1968, in Spagna è riuscito. Spostato e ricostruito, per essere aperto al pubblico nel 1972. L'unico tempio egizio che esiste in Spagna. Non sempre si accendono, ma quando lo fanno, dato il contrappunto ideale per le foto del tramonto, che lo rende uno dei più fotografati di Madrid. Infatti mentre il sole sta tramontando, è normale iniziare a fiorire la caccia treppiedi per le istantanee. Il balcone ha anche una vista eccellente del Palazzo Reale e la Cattedrale dell'Almudena. Un bonus per Madrid mosto.

El sitio de atardeceres por excelencia de madrid

Es imprescindible. Una vez que vas se queda grabado como el espacio más amplio donde ver el atardecer en Madrid. Situada en el parque de la Montaña, no hay obstáculo que impida disfrutar de la puesta del sol (salvando alguna que otra traicionera nube).

Completa el cuadro el magnífico templo de Debod, un templo original del Sur de Egipto, en la baja Nubia, que tuvo que trasladarse al crearse la gran presa de Asuan que ponía en peligro muchos de estos momumentos ancestrales. La UNESCO hizo un llamamiento internacional para ayudar a salvarlos en 1960 y en 1968, España lo consiguió. Se traslado y se reconstruyó, para abrirse al público en 1972. El único templo Egipcio que existe en España.

No siempre lo iluminan, pero cuando lo hacen, da el contrapunto ideal para las fotos de atardecer, lo que lo convierte en uno de los puntos más fotografiados de Madrid. De hecho según se va poniendo el sol, es normal que empiecen a florecer los trípodes a la caza de instantáneas.

Desde el balcón se tiene también una excelente vista del Palacio Real y la Catedral de la Almudena. Un extra para un must madrileño.
Ignacio Izquierdo
Traduci
Vedi l'originale
20
Guarda le foto di Carmen Quereda Merino
20 foto

Per me questo è uno dei luoghi più im...

Per me questo è uno dei luoghi più importanti di Madrid. E 'famosa per i suoi tramonti e dire qui sono le più belle della città. Qui per rilassarsi e avere una splendida vista della città, tra loro ci sono il Palazzo Reale e la Cattedrale dell'Almudena. Questo tempio è stato originariamente situato nella zona della Bassa Nubia, a sud dell'Egitto. La sua costruzione ebbe inizio nel II secolo aC Ha iniziato la costruzione del faraone Tolomeo IV Filopatore. Egitto grazie alla solidarietà e il sostegno della Spagna, ha donato questo tempio. Unesco nel 1960 ha lanciato un appello a livello internazionale, perché la costruzione della diga di Assuan è stata in pericolo luoghi preziosi come monumenti archeologici della Bassa Nubia. Egitto ha vinto quattro dei templi salvati in diverse nazioni partner: Stati Uniti Dendur (attualmente al Metropolitan Museum di New York), Ellesiya in Italia, Olanda e Taffa Debod in Spagna. Questa è la storia del Tempio di Debod, ma per me è una delle zone più belle di Madrid, dove i tramonti sono unici.

Para mi este es uno de los rincones más especiales de Madrid. Es famoso por sus atardeceres y dicen que aquí son los más hermosos de la ciudad.
Aquí se respira tranquilidad y tiene unas vistas estupendas de una parte de la ciudad, entre ellos están el Palacio Real y La Catedral de la Almudena.

Este templo, estaba originariamente situado en la zona de la Baja Nubia, al sur de Egipto.
Su construcción se inicia en el siglo II a.D.C. Lo empezó a construir el faraón Ptolomeo IV Filópator.
Egipto en agradecimiento a la solidaridad y ayuda de España, dono este templo.
La Unesco realiza en 1960 un llamamiento a nivel internacional, debido a que la construcción de la presa de Asuán hacía peligrar lugares de valor incalculable, como los monumentos arqueológicos de la Baja Nubia.
Egipto donó cuatro de los templos salvados a distintas naciones colaboradoras: Dendur a los Estados Unidos (se encuentra actualmente en el Metropolitan Museum de Nueva York), Ellesiya a Italia, Taffa a Holanda y Debod a España.

Esta es la historia del templo de Debod, pero para mi es uno de los rincones más bellos de Madrid, donde sus atardeceres son únicos.
Carmen Quereda Merino
Traduci
Vedi l'originale
Leggi altre 10
Pubblica
24
Guarda le foto di Carlos Olmo
24 foto

I migliori tramonti a madrid

Anche se di solito riempito molto nelle giornate buone, la ragione è ovvia, e cioè che da questo tempio, donato dal governo egiziano ha dato aiuto che la Spagna per evitare la scomparsa di Abu Simbel, sono i migliori tramonti di Madrid. A sinistra il Palazzo Reale, la Almudena, di fronte alla casa, lo zoo e il parco, e sullo sfondo della Sierra de Madrid, sono sotto il sole al tramonto nel tempio

Las mejores puestas de sol de madrid

Aunque suele llenarse mucho en los días buenos, la razón es evidente, y es que desde este templo, cedido por el gobierno egipcio por la ayuda que España dio para evitar la desaparición de Abu Simbel, se ven las mejores puestas de sol de Madrid.

A la izquierda el Palacio Real, la Almudena, de frente la casa de Campo, el Zoo y el parque de atracciones, y al fondo la Sierra de Madrid, son el marco del sol poniente en el templo
Carlos Olmo
Traduci
Vedi l'originale
5
Guarda le foto di Aquele Lugar
5 foto

Tempio di debod

Una delle attrazioni più visitate di Madrid è questa costruzione egiziano, che è stato recuperato e assemblato in città. E 'il più completo che si trova al di fuori di Egitto e visitare tutte le stanze è permesso. Il Tempio era in Egitto meridionale, sulle rive del Nilo, in una regione dove c'era un centro religioso dedicato a Iside. È stato trasportato pietra per pietra dall'Egitto, perché correva il rischio di inondazioni e di scomparsa. Egitto donato alla Spagna Tempio di Debod nel 1968, ma fino al 1970 i pezzi sbarcati nel porto di Valencia. La ricostruzione ha richiesto due anni e, infine, il 20 Luglio 1972 è stato inaugurato. Il parco attorno al tempio è bellissimo e molto tranquillo. Un lago è stato costruito nel corso dei tre portali, con l'idea di ricordare il fiume Nilo. All'ingresso, un corridoio con le pareti decorate con scene di offerte e sacrifici agli dei. Al secondo piano, si arriva tramite una scala stretta è Osírica Cappella, che ha avuto luogo legati alla sua vita, morte e risurrezione e terrazze, dove eseguite le parti vengono a Dei e riti di Capodanno. Suggerimento: Visita durante il tramonto e che fa di solito il tempio perfetto per le foto. Per saperne di più visitate il blog:' http://www.aquelelugar.com.br'

Templo de debod

Um dos pontos turísticos mais visitados de Madri é esta construção egípcia, que foi recuperada e montada no meio da cidade. É o mais completo que se encontra fora do Egito e é permitida a visita em todas as salas. O Templo ficava no sul do Egito, nas margens do Nilo, em uma região onde existia um centro religioso dedicado a Isis.
Foi transportado, pedra por pedra do Egito, porque corria risco de inundação e desaparecimento.
O Egito doou para a Espanha o Templo de Debod em 1968, porém só em 1970 as peças desembarcaram no Porto de Valência.
A reconstrução levou dois anos e finalmente, em 20 de Julho de 1972 foi inaugurado.
O Parque em volta do Templo é lindo e muito tranquilo. Um lago foi construído ao longo dos três portais com a ideia de lembrar o Rio Nilo. Logo na entrada, um corredor com paredes decoradas por cenas que descrevem as oferendas e sacrifícios aos Deuses.
No segundo andar, que você chega por uma estreita escada fica a Capela Osírica, onde aconteciam rituais relacionados à sua vida, morte e ressurreição e os Terraços onde se realizava as festas aos Deuses e a chegado do Ano Novo.
Dica: visite durante e o por do sol que normalmente deixa o Templo perfeito para fotos.
Para saber mais visite o blog:' http://www.aquelelugar.com.br'
Aquele Lugar
Traduci
Vedi l'originale
3
Guarda le foto di Marthapv22
3 foto

Tempio di debod

Il Tempio di Debod è un antico complesso immobiliare egiziano attualmente si trova a Madrid (Spagna). Si trova a ovest di Piazza di Spagna, lungo il Paseo del Pintor Rosales (Park West), un alto dove era la sede della Montagna (dove c'era un sanguinoso episodio della guerra civile spagnola). Essere trasferito in Spagna, c'era conservase in modo che circa lo stesso orientamento nel loro luogo di origine, da est a ovest. Tempio di Debod è stato un regalo dall'Egitto alla Spagna (1968), in cambio di assistenza spagnolo dopo la chiamata internazionale fatta dall'UNESCO per salvare i templi della Nubia, Abu Simbel principalmente in pericolo di scomparire a causa di la costruzione della diga di Assuan. Egitto donò quattro dei templi salvati varie nazioni partner: Stati Uniti Dendur (è ora al Metropolitan Museum di New York), Ellesiya in Italia (Museo Egizio di Torino), 1 Taff in Olanda (Leiden Rijksmuseum van Oudheden ) 2 e di Debod in Spagna. Ha una storia di circa 2200 anni. La sua parte più antica fu costruita sotto il faraone Tolomeo IV, e poi decorato dal re nubiano di Meroe Adijalamani a 200-180. C., dedicato ad Amon di Debod ("Amani" lingua kushita) e Iside. Ha importanti aggiunte di tolemaica e romana-imperiale (I secolo a. C. al II d. C.).

Templo de debod

El Templo de Debod es un conjunto edilicio del antiguo Egipto localizado actualmente en Madrid (España). Está situado al oeste de la Plaza de España, junto al Paseo del Pintor Rosales (Parque del Oeste), en un alto donde se encontraba el Cuartel de la Montaña (en el que se produjo un sangriento episodio de la Guerra Civil Española). Al ser trasladado a España, se situó de manera que conservase aproximadamente la misma orientación que en su lugar de origen, de este a oeste.
El Templo de Debod fue un regalo de Egipto a España (año 1968), en compensación por la ayuda española, tras el llamamiento internacional realizado por la Unesco para salvar los templos de Nubia, principalmente el de Abu Simbel, en peligro de desaparición debido a la construcción de la presa de Asuán. Egipto donó cuatro de los templos salvados a distintas naciones colaboradoras: Dendur a los Estados Unidos (se encuentra actualmente en el Metropolitan Museum de Nueva York), Ellesiya a Italia (Museo Egipcio de Turín),1 Taffa a Holanda (Rijksmuseum van Oudheden de Leiden)2 y Debod a España.
Tiene una antigüedad de unos 2.200 años. Su núcleo más antiguo fue erigido bajo el faraón Ptolomeo IV Filópator, y decorado posteriormente por el rey nubio Adijalamani de Meroe hacia 200-180 a. C., dedicado a Amón de Debod ("Amani", en idioma kushita) e Isis. Posee importantes añadidos de época ptolemaica y romano-imperial (del siglo I a. C. al II d. C.).
Marthapv22
Traduci
Vedi l'originale
8
Guarda le foto di luisfernando
8 foto

Dedicato a amn debod e isis

Situato nella vecchia sede di una montagna, di memoria tragica di Madrid durante la guerra civile del 1936, il dono tempio egizio da questo paese a titolo di risarcimento per l'aiuto della Spagna per salvare i templi della Nubia, una chiamata UNESCO. DEBOD dedicato ad Amon e Iside ha un'età di 2.200 anni. È stato rimosso dal suo sito originale nel 1961 spostando i blocchi di pietra di Assuan dove rimasero fino ad aprile 1970. Nel mese di aprile dello stesso anno e BENISA bordo della nave, sono stati spostati a Valencia e da lì in camion al sito occupato dalla sede della Montagna. La sua inaugurazione è avvenuta il 20 luglio 1972 e dichiarato di interesse vanta un patrimonio culturale nel mese di aprile 2008. Attualmente rappresenta uno dei segni più caratteristici di Madrid. Queste foto e di più su Madrid, si può vedere nel mio sito personale in una prima consegna devo essere seguito da altri. E 'lento a caricare, ma essere pazienti e mettere il suono, credo davvero che si merita.

Dedicado a amón debod y a isis

Enclavado en el antiguo Cuartel de a Montaña, de trágico recuerdo para los madrileños durante la guerra civil de 1936, este templo egipcio obsequiado por este país en compensación por la ayuda de España para salvar los templos de Nubia, a una llamada de la UNESCO.

Dedicado a AMÓN DE DEBOD y a ISIS tiene una antigüedad de 2.200 años. Se desmontó de su emplazamiento original en el año 1961 trasladando los bloques de piedra a Asuán donde permanecieron hasta abril de 1970. En abril de ese mismo año y embarcadas en el buque BENISA, fueron trasladadas hasta Valencia y desde aquí mediante camiones al solar que ocupaba el Cuartel de la Montaña.

Su inauguración tuvo lugar el día 20 de julio de 1972 y declarada de Bien de interés cultural en abril del 2008. En la actualidad representa uno de los símbolo más característico de Madrid.

Estas fotografías y otras más sobre Madrid, las podéis ver en mi página personal en una primera entrega que he puesto a la que seguirán otras. Es algo lenta en cargar pero tener paciencia y poner sonido, creo sinceramente que lo merece.
luisfernando
Traduci
Vedi l'originale
6
Guarda le foto di Yeray Granado
6 foto

Un pezzo d'egitto a madrid

Tempio di Debod è un antico tempio egizio trova attualmente a Madrid (Spagna). Situato a ovest di Piazza di Spagna, vicino al Paseo del Pintor Rosales (Park West), un alto dove era il quartier generale del Monte (dove c'era un episodio sanguinoso della guerra civile spagnola). Essere trasferito in Spagna, stava così mantenuto approssimativamente lo stesso orientamento nel loro luogo di origine, da est a ovest. Tempio di Debod è stato un regalo dall'Egitto alla Spagna (1968), in cambio di aiuti spagnolo, a seguito della chiamata internazionale fatta dall'UNESCO per salvare i templi della Nubia, Abu Simbel in primo luogo, in pericolo a causa la costruzione della diga di Assuan. Egitto ha vinto quattro dei templi salvati in diverse nazioni partner: Stati Uniti Dendur (attualmente al Metropolitan Museum di New York), Ellesiya in Italia, Olanda e Taffa Debod in Spagna. Di notte si può trovare un po 'di sorpresa alla periferia, si consiglia di camminare a certe ore della notte .. Troverete una serata molto bella, affollata e vivace ...

Un pedazo de egipto en madrid

Templo de Debod es un templo del antiguo Egipto localizado actualmente en Madrid (España). Está situado al oeste de la Plaza de España, junto al Paseo del Pintor Rosales (Parque del Oeste), en un alto donde se encontraba el Cuartel de la Montaña (en el que se produjo un sangriento episodio de la Guerra Civil Española). Al ser trasladado a España, se situó de manera que conservase aproximadamente la misma orientación que en su lugar de origen, de este a oeste.

El Templo de Debod fue un regalo de Egipto a España (año 1968), en compensación por la ayuda española, tras el llamamiento internacional realizado por la Unesco para salvar los templos de Nubia, principalmente el de Abu Simbel, en peligro de desaparición debido a la construcción de la presa de Asuán. Egipto donó cuatro de los templos salvados a distintas naciones colaboradoras: Dendur a los Estados Unidos (se encuentra actualmente en el Metropolitan Museum de Nueva York), Ellesiya a Italia, Taffa a Holanda y Debod a España.

Por la noche os podéis encontrar alguna sorpresa por los aledaños, no es recomendable pasear a ciertas horas de la noche..Encontraréis un atardecer muy bonito, lleno de gente y bullicio...
Yeray Granado
Traduci
Vedi l'originale
16
Guarda le foto di ori
16 foto

Un pezzo d'egitto in spagna

E 'stato donato alla Spagna nel 1968 da parte della Repubblica d'Egitto in segno di apprezzamento per il loro aiuto nella ricostruzione dei templi di Nubia, regione meridionale dell'Egitto. Si tratta di un tempio di circa 2.200 anni, è dedicato al dio Amon di Debod, la divinità principale della regione egiziana, simbolo di potere creato e padre di tutti i venti. Situato a ovest della Spagna piazza lungo il Paseo del Pintor Rosales. Lo si può vedere dal Martedì al Venerdì dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 20, sabato e domenica 10-14, ma si sa che soffrono agustes volte durante l'anno. L'ingresso è gratuito.

Un pedacito de egipto en españa

Fue donado a España en 1968 por la Republica de Egipto en agradecimiento a la ayuda prestada en la reconstruccion de los templos de Nubia, región del sur de Egipto. Es un templo de unos 2.200 años de antigüedad, esta dedicado al Dios Amón de Debod, principal divinidad de la región egipcia, símbolo del poder creado y padre de todos los vientos. Ubicado al oeste de la plaza España junto al paseo del pintor Rosales.
Lo puedes ver de Martes a Viernes en horario de 10 a 14 y de 18 a 20; Sabados y Domingos de 10 a 14 Aunque ya sabeis que los horarios sufren agustes durante el año. La entrada es totalmente gratuita.
ori
Traduci
Vedi l'originale
6
Guarda le foto di Marta Pilar
6 foto

Un'esperienza indimenticabile

La costruzione del Tempio di Debod è iniziata più di 2200 anni, il re di Meroe Adijalamani, che ha costruito una cappella in onore della divinità Amon e Iside nei prossimi 150 anni vari re della dinastia tolemaica costruite nuove sale intorno al primitivo cappella, arrostito come patii e pilone secondo. Annesso Egitto per l'Impero Romano Imperatori Augusto e Tiberio decorato la hall e la facciata. Anche in epoca romana sarebbe il mammissi o "luogo di nascita" e il primo pilone e la Via delle Processioni e un molo lungo il Nilo è senza dubbio visto molto più bello e tutto illuminato di notte, ma è ancora una meraviglia architettura. Davvero visitare questo luogo, non solo un piacere, ma è per richiamare tutte studiate in Storia Antica.

Un experiencia imperdible

La construcción del Templo de Debod la inició hace más de 2200 años el rey de Meroe Adijalamani, quien levantó una capilla en honor a los dioses Amón e Isis, en los siguientes 150 años distintos reyes de la dinastía Ptolemaica construyeron nuevas estancias alrededor de la primitiva capilla, asó como patios y el segundo pilono. Anexado Egipto al Imperio Romano los Emperadores Augusto y Tiberio decoraron el vestíbulo y la fachada principal. También de época romana serian el mammissi o “casa de nacimiento” y el primer pilono, así como la vía procesional y un embarcadero junto al Nilo. Sin lugar a dudas es mucho más lindo visto de noche y todo iluminado pero igualmente es una maravilla de arquitectura. Realmente visitar este lugar, no sólo es un verdadero placer sino que es traer a la memoria todo lo estudiado en Historia Antigua.
Marta Pilar
Traduci
Vedi l'originale
6
Guarda le foto di Turiscapadas
6 foto

Tempio di debod

Uno deve visitare a Madrid, dove si può godere di uno dei tramonti più belli della città. Interessante anche visitare all'interno, con le alte temperature di vergogna venire a chiudere l'accesso alla sala al piano di sopra. Per chi può interessare, non verrà troppo male valutare l'ipotesi di aria condizionata in modo da poter godere appieno visita. Uno deve visitare a Madrid, dove si può godere di uno dei tramonti più belli della città. Interessante anche visitare all'interno, con le alte temperature di vergogna venire a chiudere l'accesso alla sala al piano di sopra ... a cui essa appartiene, non verrà troppo male valutare l'ipotesi di aria condizionata in modo da poter godere appieno visita.

Templo de debod

Uno de las visitas imprescindibles en Madrid, donde se puede disfrutar de uno de los atardeceres más bonitos de la ciudad.

Interesante también la visita al interior, pena que con altas temperaturas llegan a cerrar el acceso a la sala de arriba. A quien le corresponda, no vendría nada mal plantearse poner aire acondicionado para que podamos disfrutar de la visita completa. Uno de las visitas imprescindibles en Madrid, donde se puede disfrutar de uno de los atardeceres más bonitos de la ciudad.

Interesante también la visita al interior, pena que con altas temperaturas llegan a cerrar el acceso a la sala de arriba... a quien le corresponda, no vendría nada mal plantearse poner aire acondicionado para que podamos disfrutar de la visita completa.
Turiscapadas
Traduci
Vedi l'originale
1
Guarda le foto di adrian de la torre
1 foto

Eternità

Per fortuna questa estate potrebbe avere una splendida settimana a Madrid stare con buoni amici. Tra le molte altre cose e godere di questa grande città, ho avuto modo di conoscere il grande tempio di Debod ambita, solo quando i miei amici mi tutto ho avuto un piccolo momento per fare una foto prese, perché solo luci spente quasi istantaneamente. Non solo a me ho preso il ricordo di questa foto, ma è legato a questa foto una notte dove ho potuto godere di un grande pic-nic e avere lunghe conversazioni. E 'stato meraviglioso avere avuto quel momento oltre a godere di una grande opera architettonica del nostro passato che gradualmente desquebrajando. Tutto quello che potevo scappare da tutto ciò che quelli immediatamente intorno alla mia testa e godere di un buon momento senza dover essere a conoscenza di tecnologie, che dà per fortuna o purtroppo ora sono presenti nella nostra vita. Per godere della presenza dei nostri cari in un faccia a faccia, schermate nel mezzo. indefinito

Eternidad

Por suerte este pasado verano pude tener una esplendida semana en Madrid en casa de unos buenos amigos. Entre otras muchas cosas y poder disfrutar de esta gran cuidad, pude conocer el gran ansiado templo de Debod, justamente cuando mis amigos me llevaron allí tuve un pequeño instante para poder realizar la foto, por que justamente apagaban las luces casi al instante. No solo me llevo el recuerdo de esta foto, si no que a esta foto esta unida una gran noche, donde pude gozar de un estupendo picnic y tener largas conversaciones.
Fue maravilloso haber tenido ese momento además de disfrutar de una una gran obra arquitectónica de nuestro pasado el cual se va desquebrajando poco a poco.
Allí pude evadirme de todo aquello que rodeaba mi cabeza por aquellos instante y poder disfrutar de un buen rato sin tener que estar pendiente de las tecnologías, que por suerte o por desgracia hoy en día están presentes en nuestras vidas.
Poder disfrutar de la presencia de nuestra gente querida en un cara a cara, sin pantallas por el medio. undefined
adrian de la torre
Traduci
Vedi l'originale
10
Guarda le foto di MeryBlackMonroe
10 foto

Invece di sognante ...

La spianata del Tempio di Debod, è un luogo per rilassarsi, per esplorare, per lasciare una mente vuota e se non si riesce almeno che si concentrerà sulla magia del luogo. E 'un luogo tipico per andare in coppia, ma non deprimersi se siete single / a può anche encontarte giovani dedicano il giorno o avrete in forma mentre godendo della bella vista di quanto sopra, se volete visitare Madrid, è imperativo che ci si avvicina al luogo. Ma se siete già in questi quartieri, non dimenticate che il posto è magico. Per qui lascio un piccolo campione (che è la notte in pieno inverno in atto) ...

Lugar de ensueño...

La explanada del Templo de Debod, es un lugar para relajarse, para pasear, para dejar la mente en blanco y si no lo consigues por lo menos te centrarás en la magia del lugar.

Es un lugar típico para ir en parejita, pero no te deprimas si estas soltero/a también podrás encontarte a gente joven pasando el día o a los que van ponerse en forma mientras que disfrutan de las bellas vistas

Por todo ello, si visitas Madrid, es imprescindible que te acerques al lugar. En cambio, si ya estas por estos barrios, no olvides que el lugar es mágico.

Por aquí dejo una pequeña muestra (de lo que es la noche en pleno invierno en el lugar)...
MeryBlackMonroe
Traduci
Vedi l'originale
1
Guarda le foto di Natalia Martín
1 foto

Mitico ed esotica, nel cuore di madrid!

E 'certamente uno dei luoghi più fotografati della capitale. In qualsiasi momento si possono vedere le persone in giro e cercando il bizzarro e può essere scettici sul fatto che incontrare un tempio egizio sulla cima di un parco e di più, proprio in città. La sua storia è che ha dovuto essere spostato dalle rive del Nilo con il suo pericolo, insieme ad altri templi, dalla costruzione della diga di Assuan, e dopo i negoziati e di altre questioni politiche, l'Egitto ha donato alla Spagna. Curiosamente la loro enclave, attirano molta attenzione, oltre alla storia vasto che comprende, è possibile contemplare la visita dentro di lui (penso che ci siano visita libera), l'approccio, guardare il tramonto dalla cima del parco, guardando questa meraviglia di un altro tempo e della cultura, non ha prezzo. E quando si fa buio e la luce sono le immagini grandi ... Sembra essere il punto principale per i corsi di fotografia della capitale. Rincon 100% raccomandato.

¡Mítico y exótico en pleno madrid!

Sin duda es uno de los monumentos más fotografiados de toda la capital. A cualquier hora del día puedes ver paseando gente por sus alrededores y observando lo extravagante y escéptico que puede ser encontrarte un templo egipcio en lo alto de un parque y más, en plena ciudad.
Su historia cuenta que tuvo que ser trasladado de las orillas del Nilo por el peligro que corría, junto a otros templos, por la construcción de la presa de Asuán y, tras negociaciones y demás temas políticos, Egipto lo donó a España.
Es curioso su enclave, pues llama mucho la atención, además de la inmensa historia que recoge, que puedes contemplar visitándolo por dentro (creo que hay visita gratuita), acercarse, ver un atardecer desde lo alto de este parque, contemplando esta maravilla de otra época y cultura, no tiene precio. Y cuando anochece lo iluminan y se hacen estupendas fotografías... Parece que es punto principal para los cursos de fotografía de la capital.
Rincón 100% recomendado.
Natalia Martín
Traduci
Vedi l'originale
Pubblica
Leggi altre 10

Informazioni Tempio di Debod

Numero di telefono Tempio di Debod
+34 913 667 415
+34 913 667 415
Indirizzo Tempio di Debod
Paseo del Pintor Rosales, 2
Paseo del Pintor Rosales, 2
carica altro