Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Pechino?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Pechino

554 Collaboratori
Il più visitato a Pechino
Monumenti Storici di Pechino
Grande Muraglia Cinese
(66)
Monumenti Storici di Pechino
La Città Proibita
(67)
Templi di Pechino
Tempio del Cielo
(27)
Piazze di Pechino
Piazza Tiananmen
(30)
Palazzi di Pechino
Palazzo d'Estate
(26)
Stadi di Pechino
Stadio nazionale di Pechino
(13)
Giardini di Pechino
Parco Jingshan
(6)
Templi di Pechino
Tempio di Yonghe
(8)
Città di Pechino
Hutong
(7)
Di interesse culturale di Pechino
798 Art Zone
(6)
Zone Locali Notturni di Pechino
Sanlitun
(6)
Mercatini di Pechino
Mercado de Wangfujing
(2)
Di interesse culturale di Pechino
Il muro dei Nove Dragoni di Pechino
Laghi di Pechino
Lago Kunming
Di interesse culturale di Pechino
Centro Nazionale per le Arti dello Spettacolo
(3)
Giardini di Pechino
Parco Beihai
(7)
Mercati di Pechino
(4)
Monumenti Storici di Pechino
Porta della Pace Celeste
Monumenti Storici di Pechino
Grande Muraglia Cinese
(66)
Monumenti Storici di Pechino
La Città Proibita
(67)
Monumenti Storici di Pechino
Porta della Pace Celeste
Monumenti Storici di Pechino
Il ponte dei 17 archi a Pechino
(2)
Monumenti Storici di Pechino
Meridian Gate (Wu Men)
(1)
Monumenti Storici di Pechino
(1)
Monumenti Storici di Pechino
(1)
Monumenti Storici di Pechino
Monumenti Storici di Pechino
Monumenti Storici di Pechino
Monumenti Storici di Pechino
(1)
Monumenti Storici di Pechino
Monumenti Storici di Pechino
Monumenti Storici di Pechino
(2)
Monumenti Storici di Pechino
Monumenti Storici di Pechino
Monumenti Storici di Pechino
Monumenti Storici di Pechino
Templi di Pechino
Tempio del Cielo
(27)
Templi di Pechino
Tempio di Yonghe
(8)
Templi di Pechino
(2)
Templi di Pechino
(2)
Templi di Pechino
Templi di Pechino
White Cloud Temple
Palazzi di Pechino
Palazzo d'Estate
(26)
Palazzi di Pechino
(4)
Palazzi di Pechino
(1)
Palazzi di Pechino
Palazzi di Pechino
Palazzi di Pechino
Palazzi di Pechino
Palazzi di Pechino
Palazzi di Pechino
Palazzi di Pechino
Palazzi di Pechino
Giardini di Pechino
Parco Jingshan
(6)
Giardini di Pechino
Parco Beihai
(7)
Giardini di Pechino
Parco gelato a Pechino
(1)
Giardini di Pechino
Giardini di Pechino
Giardini di Pechino
Giardini di Pechino
Giardini di Pechino
Giardini di Pechino
Giardini di Pechino
Giardini di Pechino

198 cose da fare a Pechino

Monumenti Storici di Pechino
Grande Muraglia Cinese
(66)
Chi avrebbe potuto immaginare che un giorno mi sarei trovato di fronte a uno spettacolo cosí imponente e sconvolgente come La Gran Muraglia Cinese. Un colosso di 6.400 km. di lunghezza e da poco dichiarata meraviglia del mondo. La sezione che ho visitato si chiama Badaling, in provincia di Yanqing, a 70 km. a nord-ovest da Beijng. Badaling significa “entrata ad ogni luogo” e infatti questa fu la prima sezione aperta al pubblico ed è ora la più famosa per affluenza di turisti (piú di 100 milioni). È curioso sapere che vi si trova scritta una frase del presidente Mao che afferma: “Se uno non è mai arrivato alla gran muraglia, non è un uomo per davvero”. Badaling è un sentiero montagnoso vicino al Monte Jundu, il punto più estremo della Valle Gua. Circa a 1.000 metri s.l.m., presenta alcune salite ripide e alcuni passaggi che possono procurare vertigini o togliere il fiato. Vi conviene mettervi scarpe comode e lasciare i tacchi alti alle cinesi! Esistono anche altre sezioni con ingresso alla muraglia: Mutianyu, Simatai, Huanghuacheng, Jinshanling, Jiankou y Gubeikou, tutte costruite durante la dinastía Ming. Per arrivare a Badaling, ci sono varie linee di autobús: linea 1 a Qianmen, linea 2 alla stazione ferroviaria di Beijing, linea 2 laterale alla porta orientale del Museo di Storia, linea 3 a Dongdaqiao e linea 4 a Xizhimen o allo Zoo di Beijing. Questi autobus sono turistici e vi portano direttamente fino a lì.
Monumenti Storici di Pechino
La Città Proibita
(67)
La Città Proibita, conosciuta anche come Palazzo Imperiale, si trova nel centro esatto dell'antica Pechino, al lato della Piazza Tian'anmen. È sotto protezione statale dal 1961 e fu inclusa nel Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'UNESCO nel 1987. Fu il centro di potere delle dinastie Ming (1368-1644) e Qing (1644-1911). Si tratta del complesso di edifici più grande e meglio conservato di tutta la Cina. È molto esteso, occupa una superficie di 720.000 metri quadrati e, dato il grande numero di edifici che lo compongono, ci vuole più di una giornata per visitarlo bene. Fu costruita tra il 1406 e il 1420 e ci hanno vissuto 24 imperatori sino al 1911, anno in cui la rivoluzione eliminò l'ultima dinastia feudale cinese, quella dei Qing. Fu chiamata Città Proibita perché i cittadini non vi potevano entrare senza uno speciale permesso e solo i cortigiani potevano ottenere un'udienza dall'imperatore. L'entrata costa 4 euro, 6 euro per l'entrata con accesso a tutte le sale.
Templi di Pechino
Tempio del Cielo
(27)
E' uno dei posti obbligatori per qualsiasi turista in visita a Pechino. E' il massimo monumento rimasto dell'arte Ming, e durante più di 500 anni è stato il cuore dell'impero. Questo tempio fu iniziato durante il regno dell'imperatore Yongle e fu concluso nel 1420, lo usavano per pregare per i raccolti (in primavera) e ringraziare il cielo per i frutti ottenuti (autunno). Dall'anno 1998 è considerato come Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.
Piazze di Pechino
Piazza Tiananmen
(30)
La mitica piazza di Tiananmen di Pechino, la piazza più grande del mondo, è una di quella piazze in cui si respira la Storia. Con una superficie di 444.000 metri quadrati (800m X 500m),fu concepita dal governo comunista nel 1949 per albergare atti politici di grande importanza. Si trova vicino alla famosa Città Proibita e alcuni dei suoi monumenti più importante sono il mausoleo di Mao Zedong, dove si trova il corpo imbalsamato dell’antico leader comunista, l’obelisco agli Eroi del Popolo, l’Assemblea Nazionale o il Museo Nazionale della Storia e della Rivoluzione. Farsi una foto con il famoso ritratto di Mao sulla porta che conduce alla Città Proibita è imprescindibile! Questa piazza ha fatto da testimone alle moltitudinarie manifestazioni del 1989, che furono represse con carri armati dell’Esercito Popolare della Liberazione.
Palazzi di Pechino
Palazzo d'Estate
(26)
Il Palazzo d'estate è un giardino situato a circa 12 km dal centro di Pechino, nella Repubblica Popolare Cinese, tra il 4º e il 5º anello al nordest di Beijing. Intorno al palazzo ci sono 20 linee di autobus che si dirigono alla porta est, porta nord, e alla porta nuova. Dall'anno 1998 è considerato Patrimonio della Umanità dall'UNESCO. Il Palazzo è situato in mezzo a un esteso parco di quasi 300 ettari, sulle rive del lago Kunming. Fu originariamente costruito nell'anno 1750 dall'Imperatore Qianlong. La maggioranza degli edifici che formano il Palazzo sono situati tra il lago Kunming e la Collina della Longevità Millenaria. Una delle opere distaccate è il Gran Corridore, un corridoio con tetto di più di 750 metri di lunghezza. L'Imperatrice ordinò di far costruire questo corridoio per potersi muovere per il Palazzo senza preoccuparsi per le inclemenze meteorologiche. Il tetto del corridore è decorato con più di 14.000 dipinti con scene sulla storia della Cina. Alla metà del corridoio si trova la Pagoda del Profumo Buddhista, costruita sulla Collina della Longevità Millenaria. Distacca anche la Barca di Marmo. La nave originale era costruita in marmo e cristallo (attualmente, una gran parte della barca è in legno) ed era utilizzata da Cixi per celebrare le sue feste. Meraviglioso il Ponte dei 17 Archi, situato molto vicino all'isola di Nanhu, sul lago Kunming. Ha un'estensione di 150m e larghezza di 8m. È decorato con 540 incredibili leoni scolpiti in differenti posture. Il ponte è una replica del ponte Marco Polo situato a circa 15 km al sudest di Pechino. Dovrete dedicargli tempo, perché il complesso è molto grande, e per riuscire a godervelo vi servirà un giorno, ma ne vale la pena, soprattutto per vedere il tramonto dal Ponte dei 17 Archi.
Stadi di Pechino
Stadio nazionale di Pechino
(13)
Si tratta della zona principale in cui sono stati celebrati i giochi olimpici del 2008 e che attualmente si è trasformata in una delle zone più emblematiche della città. E'situata nella parte nord di Pechino e vi consiglio di vederla di sera, completamente illuminata! Ma attenzione!ricordatevi che alle ore 21 o 22 chiudono i cancelli!Inoltre potrete vedere alcune opere di architettura moderna come il Cubo d'Acqua e soprattutto lo Stadio Olimpico, più conosciuto come il nido.
Giardini di Pechino
Parco Jingshan
(6)
Per scavare il fossato della Città Proibita era necessario eliminare una grande quantità di terra e questa terra, che fu concentrata dietro il palazzo si utilizzò per costruire un tempio sulla stessa. Il risultato è uno delle più belle viste di Pechino, tra cui la Città Proibita e Parco Beihai, se c'è bel tempo e l'inquinamento non è troppo concentrato (vedi foto). Il parco è molto popolare nella parte superiore per le sue viste e anche perché gli anziani qui possono praticare Tai Chi o calligrafia con l'acqua. Il prezzo è di circa 10 yuan.
Templi di Pechino
Tempio di Yonghe
(8)
Durante molti anni il Tempio dei Lama è stato chiuso al pubblico, ma oggi, durante il mio quarto giorno di visita alla città mi sono alzato presto per andare a vedere questo tempio buddista, in cui vengono accesi numerosi bastocini di incenso per i rituali dei fedeli. Questo tempio contiene al suo interno altri templi più piccoli ed in uno di questi potrete vedere un Buddha alto 15 metri!!Vi consiglio assolutamente di andare a visitare questo sito, in cui si respira un'atmosfera di pace e spiritualità...
Città di Pechino
Hutong
(7)
Si trova nella zona hutong di Pechino, nella strada Leo Street Inn. Si tratta di una Tasquita tradizionale e un poco sporca. Internamente é costituito da due piani con un soffitto basso. I soffitti e le pareti sono di legno e i muri sono decorati con vecchie foto di Pechino. All'ingresso vi è anche un piccolo tavolo di legno da dove si puó vedere la gente passare e contemplare una macchina fotografica antica. Le lampade che si trovano fuori vengono convertite in gabbie per uccelli. Il suo proprietario è un cinese molto amabile. Si tratta di un luogo appartato ideale per poter assaporare una birra ben fredda.
Di interesse culturale di Pechino
798 Art Zone
(6)
L'ultimo giorno a Pechino, si può approfittare per fare shopping dell'ultimo minuto (il mercato della seta che è molto turistico, e quindi più costoso), o altri più autoctoni come il Mercato di Panjiayuan(nella strada con lo stesso nome) e molto più grande. Un suggerimento: è indispensabile contrattare fino al 50% del primo prezzo richiesto, ma abbassando poco alla volta, la pazienza è raccomandabilee osservare la qualità dell'offerta. Per lo stesso "quartiere" (anche se le distanze a piedi sono molto grandi) c'è il quartiere Art: insieme di strade con sculture sorprendenti, che fanno da contrappunto alla tradizionale arte cinese.
Zone Locali Notturni di Pechino
Sanlitun
(6)
Sanlitun è una delle zone di locali più popolari tra i turisti e gli espatriati di Pechino. Si trova nel quartiere di Chaoyang e la sua arteria principale è il Sanlitun Lu (via Sanlitun), ma anche nelle strade secondarie potrete trovare molti locali che forse sono meglio di quelli della strada principale,che sono troppo affollati. La cosa più bella della zona è il lago Houhai, con tutti i baretti illuminati lungo le sponde. Le vie che costeggiano il lago si chiamano Houhai Nanyan e Houhau Beuyan e sono piene di pub e ristoranti interessanti. Altre strade che vi raccomando sono il viale Yandai Xiejue, con le sue accoglienti caffetterie, o Nanluogu Xiang, che ha molti bar.
Mercatini di Pechino
Mercado de Wangfujing
(2)
Non aspettatevi che questo mercato di Pechino sia un mercato come tutti gli altri... È un mercato notturno: si chiama mercato di Wangfujing o Mercato di Donghuamen (Wangfujing è il vero nome della strada, ma entrambi i nomi vengono utilizzati) . Molte persone rimarranno shockate dai prodotti in vendita in questo mercato, visto che qui è possibile trovare una vasta gamma di insetti che nei paesi occidentali non siamo abituati a mangiare. Le cose più strane: larve, scorpioni e stelle marine. I poveri scorpioni vengono infilzati vivi e messi direttamente sul fuoco: in questo modo i clienti possono verificarne l'effettiva freschezza. Il mercato è sempre pieno e la gente (residenti e turisti) mangia questi "spuntini" tutti i giorni. Io non ho avuto il coraggio di provare quasi nulla, ma consiglio a tutti di visitarlo. Ne vale davvero la pena, perché aiuta ad aprire la mente a nuove culture (e forse in alcuni casi anche a nuovi cibi, ma in questo caso non sono la persona adatta a parlarne). =)
Di interesse culturale di Pechino
Il muro dei Nove Dragoni di Pechino
Nella capitale della Cina, Pechino, si trova il formidabile e antico palazzo imperiale della dinastia Ming e Qing. Esso si trova all'interno della "Città Proibita", così chiamata perché l'accesso era limitato e aveva molte trincee e mura. All'interno vi è il muro dei nove Dragoni. Il muro mostra 9 dragoni di fronte al cielo e all'acqua in una eccellente finitura di piastrelle e dimostra la supremazia dell' imperatore. In Cina ci sono 3 muri come questo. Li potete vedere nella provincia dello Shanxi e nel Beihai.
Laghi di Pechino
Lago Kunming
Il principale lago del Palazzo d'Estate è l'enorme Lago Kunming, anche se ce ne sono altri più piccoli come il Nan o il Xi. Per me sono le cose più attraenti di questo palazzo, così come la natura che lo circonda e i suoi meravigliosi ponti. Nelle origini, quando questi giardini erano semplicemente dei giardini reali, era un lago piccolo, ma essendosi convertito nella seconda residenza degli imperatori cinesi, nel XVIII secolo, l'imperatore Qianlong lo ingrandì, sia in profondità che in estensione e lo abbellì, ordinando a 100.000 uomini di lavorare al suo restauro.
Di interesse culturale di Pechino
Centro Nazionale per le Arti dello Spettacolo
(3)
Situato vicino a Tiananmen Garden, si trova il Gran Teatro Nazionale di Beijing, un edificio spettacolare che rompe con il paesaggio circostante. All'interno dello stesso si offrono spettacoli di grande fama, tra cui teatro, danza e lirica. L'edificio fu costruito da Paul Andreu e ha una sorta di "uovo" dimezzato disposto su una grande laguna di acqua calma, che permette di riflettere la sua immagine. La curiosità è che questo edificio non possiede nessun tipo di porta esterna. Per accedervi, bisogna attraversare un tunnel sotterraneo che passa sotto l'acqua, che consente di vederla attraverso il soffitto di vetro.
Giardini di Pechino
Parco Beihai
(7)
Ricordo con affetto quel pomeriggio del mese di aprile del 2009, quando sono arrivato al parco credendo di vedere un altro scorcio della capitale cinese. Durante quella paseggiata nel caldo e umido pomerriggio pekimese, mi guardai intorno e contemplai gli anziani che giocavano a scacchi, i bambini mentre facevano il bagno nel lago e un uomo che suonava un bellissimo strumento che in seguito scoprí che si chiamava "erhu" (violino due stringhe). Respirai profondamente, e mi si sentì felice, un momento che non potró mai dimenticare...e quel posto per me divenne l'angolo più bello di Pechino.
Mercati di Pechino
(4)
Monumenti Storici di Pechino
Porta della Pace Celeste
La porta principale di piazza Tiananmen è uno dei simboli più riconoscibili della Cina. Sopra di essa si trova il famoso ritratto dell'ex leader del Partito comunista cinese, Mao Zedong; la porta dà inoltre accesso alla Città Proibita, senza dubbio uno dei luoghi più visitati della Cina. Fu presso questa porta che Mao proclamò la Repubblica popolare il 1° ottobre 1949. Accanto al grande ritratto dell'ex leader comunista è possibile leggere uno slogan che dice "Viva la Repubblica". In realtà, il fatto che questa piazza sia stata caricata di significati politici e che sia sempre piena di rappresentanti dell'esercito e di polizia la fa apparire come un ambiente un po' freddo e che non ispira sensazioni piacevoli, almeno al turista occidentale. È stata costruita nel XV secolo e restaurata nel XVII. Questa porta è la più antica tra le quattro che facevano parte delle mura che circondavano il recinto imperiale. È affiancata da due leoni di pietra e dispone a sua volta di cinque porte. È possibile salire fino alla cima di questa porta, ma è necessario prima farne richiesta, pagare il biglietto e passare l'esame del metal detector ...

Cose da visitare e da fare a Pechino

Ci sono tantissime cose da fare a Pechino. La sua attrazione principale è la Grande Muraglia cinese che può essere vista da diversi punti. Badaling è la parte del muro visitabile dalla capitale ed è il tratto che si è conservato meglio. Le mura sono alte circa sette metri e in alcune zone raggiungono i 6 metri di spessore. In alcuni periodi dell'anno è facile trovare migliaia di turisti.

La Città Proibita è un palazzo imperiale cinese e per quasi 500 anni è stato dimora degli imperatori e della loro corte. Si trova nella piazza più grande del mondo, Piazza Tiananmen. È stato dichiarato patrimonio dell'umanità e per visitarlo ci vogliono più di tre ore. Un altro
luogo da vedere a Pechino
è il Tempio del Cielo, una costruzione tanto impressionante quanto originale. E' stato costruito nel 1420 e ci si recava a pregare per un buon raccolto.

Se si preferiscono i bei paesaggi, imperdibile è la visita al Palazzo d'Estate, un enorme parco di quasi 300 ettari con splendidi giardini che mostrano lo splendore delii ultimi anni della dinastia Qing. Altre cose da vedere a Pechino sono i mercati più conosciuti della città, come il mercato della seta e il mercato d' antiquariato di Panjiayuan.

Ci sono talmente tanti
posti
da vedere a Pechino
che è necessario avere sempre una mappa della città e tener ben in mente cosa vedere a Pechino. Il modo migliore per visitare tutti i monumenti e templi di Pechino è spostarsi con la metropolitana o in taxi, dato che il sistema degli autobus è molto complesso e le distanze sono troppo lunghe da fare a piedi.