Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Hay on Wye?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Hay on Wye

2 Collaboratori

Cose da fare a Hay on Wye

Villaggi di Hay on Wye
Hay-on-Wye
Bruce Chatwin, viaggiatore, bibliofilo e scrittore, aveva scelto Hay-on Wye per posare le sue valigie. In una casetta con bel giardino all’inglese, proprio ai piedi di quella collina nera che aveva fatto da sfondo al suo romanzo indubbiamente più riuscito. Io ci ero arrivata per caso. Dopo una diecina di giorni di cammino lungo la muraglia eretta dal re Offa, nell’VIII secolo dopo Cristo, per proteggere il suo paese, il Galles, dalle incursioni dei cavalieri provenienti dalla vicina Inghilterra. Dall’alto della collina nera, sulle rive del fiume Wye, in basso, piccolo e ben circoscritto, avevo scorto le rovine di un castello del XIII secolo attorno alle quali sorgeva un villaggio. Era là che avevo deciso di sostare. Ma non mi aspettavo assolutamente di scoprire un luogo dove negli anni sarei tornata più volte. Un villaggio unico e noto ai bibliofili di tutto il pianeta come il « villaggio dei libri ». Tutto a Hay-on-Wye ruota attorno ai libri. Ogni edificio - negozio, guesthouse, ristorante - è anche rivendita di libri d’occasione. E di librerie d’occasione vere e proprie ad Hay-on-Wye ce n’è più di una trentina. Grandi e piccole. C’è la libreria specializzata in racconti dell’orrore, quella dedita ai fumetti, quella che offre la miglior scelta di romanzi vittoriani, quella che si concentra sui resoconti dei viaggiatori più tante librerie ultraspecializzate. Un libraio offre soltanto libri che parlano di naufragi. « In qualunque mare », specifica. Un altro si occupa di viaggi in treno, uno di morti viventi, un altro ancora offre tutte le versioni dei topos letterari più noti. Un luogo dove, per esempio, si possono trovare decine di versioni diverse della storia di Romeo e Giulietta. La libreria più piccola, neanche tre metri, offre capolavori ispirati al buon senso e esibisce l’insegna straordinaria di « Sensible Bookshop ». Tra la fine di maggio e gli inizi di giugno, un festival letterario, che Clinton definì « la Woodstock dello spirito », riunisce grandissimi scrittori che parlano del mestiere di scrivere in vecchi cinema adibiti a librerie, in sale parrocchiali o librerie, con il pubblico che si stringe ad ascoltarli infilandosi a malapena tra uno scaffale e l’altro o seduto su pile di vecchi rotocalchi del dopoguerra. Ad Hay-on-Wye chiunque può trovare di che nutrire il proprio spirito o la propria curiosità. Ma la scelta è talmente eclettica e vasta che chi vi giunge mosso dal desiderio acquistare qualche rara prima edizione dei racconti di Poe può tornarsene a casa con un manuale su come riconoscere il canto degli uccelli presenti nell’Africa australe o un saggio sul libertinismo a Venezia nel XVIII secolo. E anche chi non ha grosse disponibilità finanziarie a Hay-on-Wye può trovare di che rimpinguare la propria biblioteca...Qua e là, degli scaffali sparsi ad ogni angolo del villaggio, offrono libri al pubblico per 30 o 50 pence. Che verranno inseriti in una cassettina a forma di salvadanaio. In nome dell’onestà, vera o presunta, degli amanti della pagina scritta. Hay-on-Wye è situato in Galles, a una cinquantina di chilometri a nord di Cardiff, nel parco nazionale dei Brecon Beacons. In ogni caso non fate come me. Ad Hay-on-Wye non ci si può arrivare a piedi. Perché i libri, nello zaino, pesano....
Attività a Hay on Wye
Civitatis
(358)
30
Civitatis
(276)
41,50
Incredibile!
Civitatis
(109)
124
Civitatis
(1.473)
Gratuito
Free Tour
Civitatis
(31)
115
Civitatis
(137)
23,50
Civitatis
(73)
36,50
Civitatis
(149)
31
Salta le Code
Civitatis
(228)
59
Incredibile!
Civitatis
(50)
36
Civitatis
(6)
68,50
Civitatis
(116)
112
Scontato
Civitatis
(3)
191
Civitatis
(56)
33,50
Ideale per Coppie
Civitatis
(45)
21
Civitatis
(4)
173
Civitatis
(48)
92,50
Civitatis
(36)
22
Civitatis
(11)
80
Risparmia
Civitatis
36