Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Malta?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Chiese a Malta

49 chiese a Malta

Chiese di Gharb
Basilica di Nostra Signora di Ta\' Pinu
(4)
Il luogo più famoso di Malta per quanto riguarda i pellegrinaggi religiosi è sicuramente la Basilica di Tà Pinu sull'isola di Gozo. Facilmente raggiungibile da Rabat con un autobus o da Zebbug con una bella passeggiata per le campagne, l'enorme basilica di Tà Pinu svetta in un piazzale, là dove una donna anni orsono, nel 1883, udì la voce della Vergine Maria all'interno di una vecchia cappella che venne appunto sormontata dall'edificio religioso. Imponente, con una torre campanaria staccata dall'edificio principale, la Basilica di Tà Pinuè ogni anno visitata da migliaia di fedeli e curiosi.
Chiese di Sliema
Church of the Virgin of Carmen
(1)
Situata nella baia di Balluta, fu costruita dalla confraternita del Carmen nel 1858. Qualche anno più tardi la cappella venne affidata ai carmelitani, che vi costruirono un convento. Si iniziò a ergere l'attuale chiesa nel 1958, in uno stile pseudo gotico, mentre si stava logorando la precedente chiesa. Venne terminata nel 1978. La statua della Madonna venne portata da Napoli. È molto bella, soprattutto la cupola vista dall'esterno.
Chiese di Msida
Trick the devil in Malta
La leggenda vuole che i maltesi, che sono un popolo molto cattolico, per confondere il diavolo e affinchè non sapese mai a che ora si sarebbe celebrata la Messa, abbiano messo sulla facciata della chiesa due orologi. Uno con il tempo reale e l'altro con uno fittizio virtuale, in modo che nel caso fosse passato non avrebbe saputo quale ora fosse quella giusta. Normalmente questa superstizione era più presente nei villaggi piuttosto che in città, ma la verità è che ci sono davvero due orologi in quasi tutte le chiese.
Chiese di Nadur
St. John the Baptist Church
Questa chiesa era una in piu' delle molte che esistono in Gozo. Il punto forte di questo edificio era la sua dimensione, era la più grande che avessi mai visto in vita mia, ma ... Non c' era dubbio che questo pezzo di chiesa apparteneva ad una strada di un villaggio con solo circa 500 persone, ma poteva non sorprendermi. Devozione religiosa a Malta e a Gozo è palpabile e visibile. Mi chiedo ancora che cosa escogiteranno in questa chiesa durante il fine settimana per riempirla. Non dovendo usarla come un edificio per eventi .., ma sono sicuro che qui ci sta tutto il paese e la riempiono solo a meta' ..
Chiese di Victoria
Chiesa di Xewkija
(1)
Xewkija è un villaggio dell'isola di Gozo ed è anche il più antico. Quelle che allego sono fotografie di Xewkija fatte da Victoria.
Chiese di Mugiarro
Parish Church of Mġarr
Un'altra imponente chiesa che abbiamo trovato nel nostra visita a Malta, è la chiesa parrocchiale di Mgarr. Come molte delle chiese a Malta è una relativamente nuova, la sue costruzione è iniziata nei primi anni del Novecento e si è conclusa poco prima della metà del secolo, nel 1946. La chiesa è dedicata a Santa Maria Assunta e spicca l'enorme cupola ovale, anche se non raggiunge le enormi dimensioni della cupola della chiesa di Mosta, questa chiesa entra nella prestigiosa lista delle chiese con la cupola più grande del mondo, qualcosa di incredibile per una città non troppo grande, né estesa come Mgarr. Si dice che la forma ovale caratteristica della cupola sia dovuta alla vendita di uova i cui introiti erano destinati alla costruzione della chiesa, che è una replica in miniatura della prestigiosa e famosa chiesa della vicina città di Mosta. La piazza di fronte è come una terrazza sopraelevata ed è un luogo ideale per passeggiare e ammirare le case, le antiche fattorie, campi verdi inclinati verso il basso verso Gnejna Bay e la tranquilla vita di un paese eminentemente dedicato all'agricoltura come è Mġarr. Tra l'altro, il cartello posto sulle scale che portano alla chiesa è imperdibile: "Non parcheggiare di fronte alla chiesa, fatta eccezione per matrimoni e funerali". Si noti come Malta ha ereditato molto bene il sempre complicato ma divertente umorismo inglese ;-).
Chiese di Mellieha
La parrocchia della chiesa di Mellieha
Appena mettete piede a Malta, è impossibile non notare che si tratta di un luogo estremamente religioso: il 95% della popolazione è cristiana e l'85% è praticante. Il fattore religioso si riflette a livello architettonico, per cui ci sono splendide chiese, parrocchie e cappelle sparse per tutto il paese e, tra queste, la chiesa parrocchiale di Mellieha. E' una chiesa relativamente nuova, costruita negli anni finali del 1800 e costellata da numerosi dettagli ornamentali, soprattutto nella parte esterna. Ci sono due torri, 5 campane (ciascuna dedicata a un santo) e una cupola, caratteristica di molte chiese e parrocchie di Malta. La pietra utilizzata per la costruzione è locale e proviene da una cava vicina (da qui il colore giallino): fu trasportata dagli abitanti della zona che desideravano avere una chiesa nuova e moderna. E' situata nella parte di Mellieha affacciata sull'impressionante baia di Ghadira, proprio sopra a una collina, quindi la vista sulla baia è sensazionale. Questa posizione privilegiata e dominante fa sì la chiesa si veda dalla baia di Ghadira e sembri una torre di avvistamento che protegge il popolo di Mellieha da tutti i mali. La piazza rettangolare situata di fronte alla chiesa è abbastanza frequentata: di solito ci si riuniscono molte persone per bere e parlare e i bambini ci giocano. Oltre alla chiesa, ci sono proprio accanto altri edifici religiosi, tra cui un'altra chiesa più piccola con un bel patio ecc. Ciò fa sì che la Chiesa di Mellieha abbia una mole religiosa enorme e questo ci fa capire quanto sia importante la religione per gli abitanti di Mellieha e, in generale, di Malta.
Chiese di Gharb
Chiesa di Gharb
(2)
La chiesa barocca di Gharb, una delle locaità più panoramiche della piccola isola di Gozo, nell'arcipelago maltese, fu costruita intorno alla seconda metà del XVII secolo. Costruita con arenaria in stile barocco, la chiesa di Gharb è impreziosita da affreschi e molti suppellettili dorati. Dal punto di vista turistico, non è molto visitata forse anche perché la maggior parte dei turisti passa da Gharb solo per visitare la ben più nota Basilica di Tà Pinu, costruita fuori dal paese. Questa chiesa, sita in una bella piazza con case dai balconi decorati, è solitamente visitabile, ma, per essere sicuri di trovarla aperta, vi consiglio di informarvi per tempo presso l'ufficio turistico di Rabat.
Chiese di Xaghra
Basilica di Maria Bambina (Sanctuary of the Nativity of Our Lady)
(2)
La chiesa principale di Xaghra si trova nella piazza centrale del paese proprio a lato del Cafè Reale. Facilmente raggiungibile dalla fermata degli autobus provenienti dalle altre località dell'isola, la chiesa risale al XVII secolo ed al suo interno custodisce ben dieci cappelle. Il pavimento è in marmo ed alle pareti sono presenti 14 stazioni della Via Crucis. La facciata esterna è caratterizzata da due basse torri campanarie che si staccano dall'edificio principale, il tutto edificato con arenaria. La chiesa non è sempre aperta, per avere informazioni precise
Chiese di Marsaxlokk
Chiesa di Nostra Signora di Pompei
(2)
È gradito un abbigliamento consono per il lungo.
Chiese di Victoria
Chiese di Birgu
Chiesa Santa Teresa d'Avila
(2)
Appena fuori dalla città fortificata di Birgu, sulla via dove passa l'autobus da/per La Valletta, si trova la chiesa di Santa Teresa d'Avila. Di fianco alla chiesa si trova anche il convento, il tutto appatenente ai frati carmelitani che fecero erigere il complesso religioso alla fine del 1400. Per molti anni la chiesa ebbe la funzione di collegio internazionale per tutti coloro che intendevano seguire la missione cristiana dei frati carmelitani, oggi invece svolge la funzione di noviziato. L'interno è decorato con preziosi affreschi e dipinti risalenti al periodo di Giuseppe D'Arena.
Chiese di Paola
Chiesa Nostra Signora di Lourdes
(1)
Paola è una città di Malta che si trova a soli 5 km da La Valletta ed è l'unica località dell'isola dove è stata costruita una moschea per la forte minoranza musulmana. A Paola si trovano due chiese e la più importante e centrale è quella dedicata alla Madonna di Lourdes. Imponente con due torri campanarie, la chiesa di Paola è uno degli edifici principali dell'area urbana anche se, come molte chiese su Malta, non è sempre possibile l'accesso. Davanti all'edificio è presente un parcheggio e, se avete un po' di tempo, vi consiglio anche un giretto nei dintorni perché nonostante non sia conosciuta, Paola è proprio carina.
Chiese di La Valletta
(2)
Chiese di Zurrico
Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria
(1)
La chiesa parrocchiale di Zurrieq è quella che sorge in pieno centro storico, nella piazza che si affaccia su il viale terminante con la fermata degli autobus. La chiesa di origine medievale costruita in arenaria è dedicata a Santa Caterina d'Alessandria, una santa della quale non si conosce molto. Purtroppo non siamo riusciti a visitare l'interno dell'edificio perché era stato chiuso, ma ci hanno riferito che è comunque suggestivo ed interessante, quindi se capitate da queste parti provate a fare un tentativo. La facciata della chiesa è sormontata da due torri campanarie simmetriche.
Chiese di La Valletta
Chiesa di San Domenico
(2)
E' una delle numerose chiese della capitale maltese, infatti passeggiando lungo le vie de La Valletta è facilissimo imbattersi nei numerosi edifici barocchi in arenaria dedicati agli svariati santi cattolici. La chiesa di San Domenico si erge in una via parallela alla più turistica Merchants ed è caratterizzata dalla facciata decorata da statue e dalle due basse torre campanarie laterali. La statua di San Domenico accoglie i visitatori all'ingresso ma, se non passerete di qui il 4 di agosto, festa del santo, o durante gli orari di Messa domenicale, difficilmente avrete il piacere di poterla visitare.
Chiese di Medina
Monastero benedettino di San Pietro
(2)
Al riparo dal caos e dalla vita di tutti giorni, le suore dell'ordine benedettino di Mdina trascorrono le loro giornate di lavoro e preghiera all'interno del monastero della città fortificata maltese. I portoni di legno chiusi si intervallano alle mura in arenaria, la chiesa del monastero è il primo edificio che si nota veramente ma anch'esso è difficile da visitare. Ogni anno le suore allestiscono diversi presepi ma il più antico custodito all'interno del monastero è senz'altro quello datato 1670. Il monastero è dedicato al Santo detentore delle chiavi del Paradiso, San Pietro. Il monastero non è mai aperto se non durante certe occasioni speciali e festività. Informatevi all'ufficio turistico di Mdina.
Chiese di Dingli
Chiesetta di Santa Maddalena
(1)
Dopo aver preso l'autobus da Rabat per raggiungere le scogliere di Dingli, ci fermiamo proprio dove ci indica l'autista e ci ritroviamo a due passi da una bella chiesetta costruita proprio a pochi passi dalla ripida parete di un tratto di scogliera. Stranamente la chiesetta è aperta e ci meravigliamo non poco visto che finora di interni di edifici religiosi, ne abbiamo visti ben pochi. Arredata in modo essenziale, l'altare è decorato da un quadro dove Gesù Cristo benedice una donna, probabilmente la Maddalena. Il resto delle pareti è imbiancata velocemente e le poche sedie di legno presenti possono ospitare una ventina di persone. L'esterno è in arenaria e il tetto ospita una piccola croce. L'accesso è libero.
Attività a Malta
GetYourGuide
(200)
20
GetYourGuide
(41)
62
GetYourGuide
(43)
15
GetYourGuide
(8)
50
GetYourGuide
(88)
23
GetYourGuide
(215)
53,68
GetYourGuide
(16)
17,89
GetYourGuide
(14)
15
GetYourGuide
(46)
30
GetYourGuide
(13)
20
GetYourGuide
(36)
35,79
GetYourGuide
(16)
27
GetYourGuide
(5)
49
GetYourGuide
(54)
40
GetYourGuide
(39)
38
GetYourGuide
(8)
37
GetYourGuide
(34)
49
GetYourGuide
(48)
49,21
GetYourGuide
(8)
16,10
GetYourGuide
(9)
36