MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Beziers?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Beziers

43 Collaboratori

15 cose da fare a Beziers

Monumenti Storici di Beziers
Le chiuse di Fontserannes
(8)
Le Chiuse di Fontserannes sono otto blocchi. Si tratta di alcuni dei più importanti del Canal du Midi. E' difficile immaginare le difficoltà incorse nel relizzare queste costruzioni. E' davvero interessante osservare questi blocchi da una barca.
Cattedrali di Beziers
Cattedrale Saint Nazaire
(5)
Questa bellissima città medievale dei Paesi Catari fu teatro di una guerra politica per l'unità di Francia camuffata da crociata religiosa. Nel 1209 le truppe del re di Francia conquistarono Beziers. Il comandante chiese all'inviato del Papa come fosse possibile distinguere i cattolici dagli eretici, e quegli gli rispose: "Uccideteli tutti, Dio salverà i suoi". Lucidamente brutale
Fiumi di Beziers
Canal du Midi
(3)
Si tratta di una rete navigabile di circa 360 km che collega il Mediterraneo all'Atlantico attraverso 328 strutture - dighe, acquedotti, ponti, gallerie, ecc - la rete del Canal du Midi, è stata costruita tra il 1667 e il 1694 ed è una delle più famose opere di ingegneria civile moderna, che spianò il passo alla Rivoluzione Industriale. Piere-Paul Riquet ebbe la geniale idea di convogliare l'acqua delle numerosi sorgenti del Cerro Nero per alimentare il canale. Lungo le rive del canale si stanno piantando 60.000 alberi. In totale il canale è formato da 328 strutture: 63 dighe, 126 ponti, 55 acquedotti, 7 canali e 6 dighe piccole. Arrivati a Tolosa, abbiamo preso la strada verso Bezier. Il paesaggio che si vede dall'auto è fantastico, ma solamente poche sono le persone che si fermano. Siamo arrivati a Castelnaudary, dove abbiamo passato la notte accampati. Il giorno dopo abbiamo fatto una passeggiata a piedi lungo la strada sterrata. La zona è molto carina e selvaggia e non è molto frequentata... L'atmosfera è molto rilassante. Siamo poi arrivati ​​a Carcassonne e abbiamo visitato la bella città medievale. È incredibile come sia ben conservata (e ben restaurata). Oltrepassato Bezier, il paesaggio cambia improvvisamente e ci si sente un po' come in Camarga. Ci siamo diretti verso Adge per vedere il canale confluire nel laghetto di Tau. Appena qualche chilometro ancora e si arriva sulle rive del Mediterraneo ... Una delizia! Una visita che consiglio vivamente.
Piazze di Beziers
Piazza della Rivoluzione
(4)
Ubicato nel cuore del Languedoc e le sponde del Mediterraneo, il Dipartimento di Hérault è ricco di posti interessanti e localita' da visitare, come Pézennas, Agde e Sète. Ad esempio Béziers (http://www.Ville-beziers.Fr/index-ss-video.Cfm) è una delle principali città del Dipartimento e assume il ruolo di capitale di gran parte del territorio. Dal mio punto di vista è una città tupenda ricca di spazi che vale la pena conoscere, anche se è vero che in generale è poco conosciuta e fuori dalla maggior parte dei tour turistici. Uno di questi luoghi è la Place de la Révolution, una piccola piazza nella zona posteriore della Cattedrale di Saint-Nazaire. Questa e' situata sulla parte alta di una piccola collina sul fiume Orb, e' visibile dalla ogni parte della città e dalla periferia (è una delle prime cose che si possono vedere se si giunge alla città dalla strada da Narbonne), è un bellissimo esempio di stile gotico francese. La Place de la Révolution e' uno di questi posti pieni di fascino che non si può' non scoprire soprattutto quando si passeggia nella parte vecchia della città. La zona davanti alla Cattedrale non sembrava molto bella e, francamente, era un po' sporca e abbandonata, quindi non mi aspettavo di trovare qualcosa cosi' bello lì vicino. Da lì ho iniziato la discesa in direzione della città vecchia verso Paul Ricard Allée, un prezioso viale che e' il centro commerciale della città, dove ci sono numerosi ristoranti in cui gustare piatti di alta cucina.
Vie di Beziers
Allées Paul Riquet
(1)
Questo è il cuore di Béziers dove si puó trovare una gran offerta commerciale di ristorazione e di intrattenimento in questa città Dipartimento di Hérault (Linguadoca-Rossiglione). Questo è un passaggio con una zona pedonale che si trova al centro della cittá e con ampi spazi sia per le macchine che per i pedoni. Gli alberi nella parte centrale coprono praticamente la sua superficie, dando un tocco molto speciale e romantico a l'intero luogo. Questa zona è anche piena di bar e ristoranti che si trovano in entrambi i lati del viale. Ad una estremità si puó visitare il teatro principale della città, inaugurato nel 1844. Questo edificio evidenzia le sculture di David d'Angers e le porte bronzee di Hardouin. D'altra apre "Le Plateau des Poètes" ("Il Giardino dei Poeti"), con un ampio giardino inglese inaugurato nel XIX secolo, che permette il collegamento tra la stazione ferroviaria e la via principale della città, il famoso boulevard Paul Riquet. Questo incantevole passaggio fu voluto da Pierre-Paul Riquet, l'ingegnere chelavoró anche nel Canal du Midi. Riquet è nato a Béziers nel 1609 in una famiglia di mercanti e nobili sviluppato una fiorente carriera nell'amministrazione della tassa sul sale (imposte). Riquet è riuscito a trovare una soluzione al problema di approvvigionamento idrico in gran parte della Francia di sviluppare una proposta per un canale che collega l'Atlantico al Mediterraneo. Fino ad allora nessuno era stato in grado di trovare una soluzione al problema fino a che con Riquet fu possibile attenerla attraverso la conoscenza del massiccio della Montagne Noire, ed anche dove si applicó la teoria di Adam un altro famoso ingegnere provenzale di Craponne. Queste tecniche sono basate sul marchio di un punto di spartiacque da cui queste acque sono state divide in due direzioni opposte. Per il Canal du Midi, questo punto era Naurouze Seuil a 48 metri sopra il fiume Garonne. Durante l'esecuzione dei lavori, Riquet approfitto dei suoi guadagni come amministratore delle Gabelas per reinvertirlo nella costruzione del canale ( due milioni di libre rispetto ad una spesa totale di quindici milioni), ricevendo in cambio parte dei ricavati dei pedaggi che una volta concluso il canale imposero per il passaggio. Riquet con grande tenacia ha comandato il suo lavoro, anche a disobbedire agli ordini del governo. Tale era il caso Malpas Tunnel, il cui scavo alla fine divenne la prima galleria di storia creata per il passaggio di un canale. Ma l'audacia di Riquet non si è soffermato sugli aspetti tecnici, come è stato il primo a stabilire la retribuzione mensile i loro lavoratori e della sicurezza sociale.
Fiumi di Beziers
Acquedotto Orb
Alla fine scegliemmo Bezziers per la nostra vacanza perché offriva un ambiente incredibile ed abbastanza economico rispetto a molte altre localitá. Ed è stata una buona scelta.
Monumenti Storici di Beziers
Molino Cordier
(2)
Informazioni che mi sono state date dall'ufficio turistico di Beziers: Questo mulino si trova nella parte bassa della città Béziers, sulle rive del fiume Orb, che - quando ho scattato la foto - stava quasi per esondare. Nel XII secolo quest'area era di proprietà del vescovo e passò poi nelle mani del visconte, dell'abate di St. Abb Afrodisias e del Re. In città ci sono cinque mulini che utilizzavano l'acqua come forza motrice. Gli altri mulini non sono più visitabili, ma questo - che si trova sulla strada per Murviel, è aperto tutti i giorni: Dall'1 aprile al 14 ottobre dalle 10 alle 19. Dal 15 di ottobre al 31 di marzo dalle 10 alle 17.30. Questo mulino fu creato da Jean Marie Cordier, un giovane del posto che voleva nel 1827 voleva trovare una maniera per trasportare le acque del fiume fino al centro della città. Beziers è stata una delle prime città della regione e della Francia a essere rifornita regolarmente d'acqua.
Giardini di Beziers
Giardino Plateau des Poètes
(4)
Durante il mio viaggio in moto a Beziers avevo bisogno di una pausa! Mi sono quindi fermato in questo giardino della fine del XIX secolo per riprendere fiato e ricaricare le energie ... Questo paradiso della natura è stato costruito per abbellire la zona e collegare la via Paul Riquet alla stazione. Ed è stato un successo! Nel centro della città si trova questo spazio verde davvero unico. È popolato da diverse specie di uccelli... Dal 1990 questo giardino fa da casa a moltissimi uccelli differenti, contribuendo a salvaguardare in questa maniera l'ecosistema anche nel centro della città.
Comuni di Beziers
Municipio
(4)
In caso di perdita di documenti d'identità, è sempre bene sapere dove si trova il Municipio, perché può darsi che li ritroviate lì... Io non auguro a nessuno di perdere i propri documenti, ma se doveste passare da qui vi invito a guardare con attenzione la splendida facciata del Municipio di Beziers. È stato costruito nel 1729, ma giù da prima questo luogo aveva un'importate valenza politica per la città. Il Municipio ebbe una storia turbolenta, soprattutto alla fine del XVIII secolo, quando fu teatro di una serie massacri durante la Rivoluzione. Io mi sono seduta a sorseggiare un cocktail nella piazza in cui si trova il Municipio.
Zone di Shopping di Beziers
Mercato de la Madeleine
(2)
La Place de la Madeleine si trova nel centro storico della città di Beziers. A pochi passi dal municipio, questo luogo è famoso soprattutto per il mercato. Il mercato della Madeleine è uno degli edifici costruiti durante la Belle Epoque. Anche se in tempi recenti i mercati sono stati surclassati dai grandi centri commerciali periferici, il mercato antico della Madeleine è ancora aperto. Le sue porte sono sempre aperte per i turisti che vanno alla ricerca di prodotti freschi.
Fiumi di Beziers
Les Bateaux du Midi
(2)
Il gioiello del turismo della Languedoc Roussillon è sicuramente il Canal du Midi. Questo paese ha ereditato molte strutture architettoniche frutto del lavoro di Pierre Paul Riquet. Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. Quest'escursione ha 5 tappe fondamentali: - le famose 9 DIGHE DI FONSERANE (in realtà sono visibili solamente 9), costruite per coprire un dislivello di 21,50m su 300 m di lunghezza. Una vera e propria prodezza tecnica che è oggi il terzo sito più visitato della regione con i suoi quasi 400.000 visitatori all'anno. - Il tunnel MALPAS, sede di una contesa storica tra Colbert e Pierre Paul Riquet. Scavato in una roccia molto friabile (tufo) nella montagna dEnsrune, questo monumento di giorno non si vede quasi. - Il PONTE CANAL SUR L'ORB, uno dei più grandi ponti-canali di Francia; ha delle dimensioni sorprendenti e una bellissima vista sulla cattedrale di Sainte Nazaire. - Il GRAND BIEF, il più grande del Canal du Midi, ha mantenuto il suo aspetto selvaggio e naturale a differenza di altre zone che sono state completamente invase dalle costruzioni. - La DIGA D'ORB, la più grande del Canal du Midi. La Compagnie dei Bateaux du Midi si trova a Beziers. Offre crociere ed escursioni di una giornata o di mezza giornata. Il fine di questi tour è quello di far conoscere ai turisti diversi aspetti della regione: culturale, storico, architettonico, folkloristico e gastronomico. La flotta è composta da tre imbarcazioni: « Vent du Sud », l'ultima arrivata, « Cap de Miol » e « Monto Dabalo ».
Stadi di Beziers
Stade de la Méditerranée
(3)
Arrivando nella città di Beziers da Sud, la prima cosa che vi salterà all'occhio è il grande edificio dello Stade de la Mediterranee. Si tratta di uno stadio che ha una forma a metà tra la conchiglia e un pallone da rugby. Forse l'intenzione dell'architetto era più che altro quella di farlo assomigliare a un pallone da rugby, considerando che all'interno dello stadio gioca la squadra di rugby degli AS Beziers. Questo è il più grande impianto sportivo della città, il complesso è stato costruito nel 1989 e ha subito numerose riforme, soprattutto in occasione delle due partite della Coppa del Mondo del 1999 che lo hanno reso famoso. Nello stadio si è svolto un concerto di Johnny Haliday che ha visto la partecipazione di più di 30.000 spettatori.
Chiese di Beziers
Eglise Des Penitentes Bleus
(3)
Stretta tra le vie del centro storico di Béziers, a pochi passi dalla Piazza del Comune e dal Teatro Municipale sorge questa antica chiesa detta “Des Penitentes Bleus”. Le sue fondamenta poggiano su un edificio appartenuto ai templari e sulle cui rovine venne edificata questa Chiesa del XV° secolo. Affacciata sulla via dei commercianti in Rue 4 settembre, la stretta facciata gotica della Cappella attira il passante. Entrando, proprio al di sopra delle nostre teste si erge maestoso un modello in scala perfetta della cannoniera voluta da Luigi XVI. L’opera testimonia la conoscenza perfetta del mestiere di carpentiere navale. Si suppone sia un ex-voto realizzato alla fine del 1700. L’interno è armonioso e sobrio con un’unica navata e molteplici cappelle. La volta è stata ricostruita nel 1659 e riporta tracce di dipinti in trompe-l’oeil .
Chiese di Beziers
Chiesa di Santa Maria Maddalena
(3)
Nel nostro girovagare per le stradine della cittadina di Béziers incontriamo la Chiesa di Santa Maria Maddalena, edificio religioso edificato tra il XI e il XII secolo. La città rappresenta uno dei luoghi più conosciuti per le invasioni crociate contro gli albigesi. Ed è proprio durante l’incursione dei crociati del 1209 che la Chiesa venne purtroppo incendiata e passò alla storia per essere diventata il luogo dove si svolse uno degli eventi più terrificanti di tutto il medioevo. Poichè Bèziers venne rasa al suolo, molta della popolazione cercò di rifugiarsi nella Chiesa, ma senza alcuna pietà vennero massacrati e bruciati. Ci colpisce molto questa drammatica storia, ed entriamo nella Chiesa in silenzio, lentamente, quasi a non voler disturbare le anime che qui trovarono la propria fine invece di protezione. Nel XIV secolo l’architettura della chiesa subì l’influsso dello stile gotico, pur mantenendo la sua forma originaria romanica. Il meraviglioso soffitto in legno è del XX secolo. Durante la Seconda Guerra Mondiale subì ulteriori danni dai bombardamenti nemici, e solamente nel 1999 venne restaurata e finalmente restituita ai fedeli.
Fiumi di Beziers
(2)
Attività a Beziers
GetYourGuide
(7)
11,82
GetYourGuide
(206)
8,18
GetYourGuide
(10)
9,09
GetYourGuide
(47)
56,35
GetYourGuide
171,79
GetYourGuide
35,45