Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Parigi?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Musei a Parigi

65 musei a Parigi

Musei di Parigi
Museo del Louvre
(376)
L'anno 2009 segna il 20 ° anniversario della piramide del Louvre, il più grande e più spettacolare, e di tre più piccole intorno ad essa, progettata dall' architetto americano Ieoh Ming Pei. La sua costruzione è stata accompagnata da una grandi controversie, anche oggi vi sono discrepanze notevoli sull'impatto visivo che determina sulla costruzione classica del museo. E non solo ha generato controversie, ma è circondata anche un alone di mistero che la mette in relazione a pratiche massoniche, incluso sataniche. Piaccia o no, è la porta d'accesso al museo, qui vi si trova il sistema di controllo degli zaini e il metal detector; una volta superato il controllo ci si ritrova in una enorme sala sotterranea illuminata, con contorte scale mobili; nel soffitto e al termine della galleria, ci si ritrova la piramide sopra la testa. Quest'area si riempie di un mormorio continuo di visitatori, di persone che vagano distratte guardando il soffitto, altri che non riescono a trovare il proprio compagno, insegnanti che cercano di controllare i propri ragazzi, giovani artisti disposti a disegnare capolavori ... Per acquistare i biglietti è sufficiente recarsi presso un distributore automatico che si trova nella hall e a questo punto, se vogliamo possiamo lasciare gratuitamente le nostre cose in un armadietto . E solo ci resta una cosa da decidere: da quale settor ecominciamo: Sully, Richelieu o Denon? Un'imponente piramide accoglie il visitatore del Louvre, dove sono esposte centinaia di opere d'arte. Nell'Ala Richelieu, salendo una scalinata, si trova la scultura di Philippe Pot, governatore della Borgogna. Questo gruppo scultoreo rappresenta un cavaliere steso con un leone ai piedi e gli 8 portantini che rappresentano le 8 provincie dove governava, con gli scudi che recano i nomi delle distinte province. L'opera è a dimensioni naturali e presenta un colore molto scuro. Osservando con molta attenzione si distinguono i volti del corteo funebre, dal momento che le teste sono inclinate e coperte da cappucci; le mani sono molto ben disegnate, con dettagli quali le vene. L'autore è ignoto, sebbene l'opera venga attribuita allo scultore Antoine de Moiturier, tra il 1477 e il 1483. Sono stato solo tre giorni a Parigi, però sapevo di voler andare al Louvre anche se solo per una mattinata. Per questo non sono riuscito a visitarlo come avrei voluto, per non poter stare abbastanza tempo in ogni sala. Quella dell'Egitto è stata una delle parti che mi ha impressionato maggiormente.
Musei di Parigi
Museo d'Orsay
(71)
Adoro gli impressionisti! Con questo non voglio dire che m'intendo di pittura, al contrario; forse, solo per il fatto che quei pittori abbiano dipinto quello che stavano vedendo in quel modo rende quei quadri facili da apprezzare per me. Mi affascina vedere come sono tracciate le linee e ammirare l'abilità di plasmare paesaggi, forme, luci, ombre in modo così bello. Quindi, durante la mia prima visita a Parigi (dico la prima perché ci voglio tornare), non ho avuto altro pensiero che visitare il Museo d'Orsay. Arriviamo lì, lascio il mio cappotto al guardaroba (a Parigi c'erano 7 gradi) e guardo come si raggiunge il quinto piano, dove secondo il dépliant si trovano le opere di Monet, Renoir, Cézanne,Van Gogh, ecc. Non ho trovato l'ascensore e le scale mobili erano spente, ma questo non mi avrebbe impedito di vedere i quadri, quindi mi sono letteralmente gettata sui cinque piani di scale! E avevo apena cominciato a vedere i quadri quando si sente all'interfono: "Avvisiamo i visitatori che il museo chiuderà fra 30 minuti!" Nooo! Quindi ho avuto solo il tempo di fare un paio di foto e di vedere quanti quadri potevo. Io pensavo di trascorrere ore e ore in questo museo, ma non ho potuto farlo. Ciononostante, ringrazio di aver potuto vedere qualcosa dei grandi maestri dell'impressionismo... Avrò l'opportunità di tornarci!
Musei di Parigi
Centro Georges Pompidou
(58)
Il Centre Pompidou è uno dei centri d'arte contemporanea più famosi e innovativi di Parigi, opera dell'architetto italiano Renzo Piano. E' stato realizzato durante gli anni '70 anche s il presidente della repubblica francese Georges Pompidou, che commissionò l'opera, aveva in animo la costruzione dell'opera da molti anni. La facciate presentano una serie di tubi che coprono tutta la parete e di diversi colori a seconda delle loro funzioni! Secondo molto esperti il centro Pompidou è realizzato secondo uno stile architettonico che ribalta completamente i canoni tradizionali. All'interno del centro si trova anche un museo di arte che espone opere del calibro di Picasso, Matisse, Kandisky e Mirò.
Musei di Parigi
Petit Palais
(7)
Come indicato dal nome stesso, non è certo uno dei più grandi che si possono trovare a Parigi, però la sua facciata è degna di attenzione, specialmente l'ingresso, caratterizzato da un arco su diversi livelli, con particolari rilievi e sculture. La porta, di notevoli dimensioni e dorata, non passa inosservata agli occhi del visitante, che resta sgomento di fronte a tanta profusione di elementi artistici. Le sue belle cupole sono costruite senza sprechi, e una delle peculiarità dell'edificio e la forma semicircolare, al cui interno si trovano giardini e una caffeteria. Le colonne e sculture, poste ai lati, sembrano voler competere con le vicine del Gran Palais, costruito proprio di fronte, benché ognuna di loro sappia di esssere particolare nella sua unicità. Come il Gran Palais, è stato costruito in occasione della Esposizione Universale del 1900 . Ospita un Museo di Belle Arti e la sede del Comune di Parigi, inoltre vi sono esposti un gran numero di opere d'arte di differenti epoche e stili. L'ingresso alla mostra permanente è gratuito.
1 attività
Musei di Parigi
Museo Rodin
Si tratta dello stupendo museo e laboratorio di Auguste Rodin. Formatosi presso la Scuola di Arti Decorative di Parigi, Rodin trascorse gran parte della sua giovinezza accumulando conoscenze di anatomia. Le sue sculture sono realizzate con la tecnica dei pieni e vuoti e anche se oggi possiamo osservare i pezzi lavorati in bronzo, all'epoca Rodin elaborava queste parti in gesso. Realizzava le opere in gesso - materiale usato dagli scultori per plasmare o rimodellare le loro opere - per criticare i circuiti più rinomati d'arte e la scultura in marmo. La mia opera preferita è "Il Pensatore", che rappresenta il poeta Dante Alighieri pensieroso per tutto ciò stava osservando alle porte dell'Inferno. Originariamente l'opera fu realizzata per essere collocato in un museo d'arti decorative di Parigi, che però mai fu edificato. La serie di foto con pose che imitano le sculture dell’artista sono un classico dei visitatori del museo.
Musei di Parigi
Museo National du Moyen Âge o Museo Cluny
(3)
Se andate al quartiere latino di Parigi, non potete perdere questo museo, specialmente se amate l’arte del Medioevo. Oltre a poter vedere alcune colorate e meravigliose vetrate dei secoli XII e XIII, ricche di dettagli, ci sono anche degli splendidi giardini medievali, delle collezioni di ricami e una vasta collezione di arazzi del XVI secolo. Una delle sale più belle è quella della scultura gotica, dato che contiene numerose sculture e decorazioni dei monumenti parigini, come dell’Abbazia di Saint-Germain des Prés, di Saint-Denis, della Cattedrale di Notre-Dame. Tutti questi busti e ornamenti vennero salvati dalle mutilazioni subite da questi edifici durante la Rivoluzione Francese e trovati nel seminterrato di una banca nel 1977. Nelle foto: alcune teste delle 28 statue dei re posti sotto le arcate della facciata all’ingresso di Notre-Dame, di più di due metri e mezzo d’ altezza.
1 attività
Musei di Parigi
Museo delle cere di Grevin
(15)
Il museo delle cere di Grevin a Parigi è l'unico museo nel suo genere nella capitale francese e si trova proprio a fianco ad un'altra tappa molto frequentata dai turisti, l'Hard Rock Cafè Paris. Nel museo di Grevin si trova un grande quantità di personaggi famosi riprodotti in cera, da quelli della storia francese, come Napoleone Bonaparte e i 3 moschettieri, ad attori, cantanti e atleti contemporanei (Stanlio e Olio, Brigitte Bardot, Naomi Campbell, Roberto Benigni, ...) L'ingresso costa 15€ per gli adulti e 10€ per i bambini dai 6 ai 14 anni. Esistono comunque delle riduzioni per gli studenti universitari. Gli orari del museo sono dal lunedi al venerdì dalle 10 alle 18.30 mentre il sabato e la domenica dalle 10 alle 19.
Musei di Parigi
Museo di Quai Branly a Parigi
(8)
Non sono esattamente appassionato di arte primitiva, però sono rimasto davvero impressionato da questo museo. La collezione permanente, gigantesca, è suddivisa secondo quattro continenti: Oceania, Asia, Africa e America. Per visitarlo impiegherete circa due ore; non dimenticate soprattutto di guardare i video trasmessi sugli schermi che si trovano in tutto il museo, perché forniscono suoni, immagini e spiegazioni indispensabili per la visita.
1 attività
Musei di Parigi
Città della Scienza e dell'Industria di Parigi
(9)
La Città della Scienza e dell'Industria si trova nel Parco de la Villette, un parco che ospitava un mattatoio e che è stato riconvertito. L'edificio originale è stato mantenuto, però ne si è cambiata completamente la funzionalità. Oltre alla Città ci sono spazi per fare sport, attrazioni per bambini, ristoranti e la Città della Musica, un edificio interamente dedicato alla musica. La Città della Scienza è una sorta di museo interattivo. L'edifico si sviluppa su numerose parti, alcune dedicate alle fisica, altre alla ricerca, un'enorme biblioteca con accesso libero per studiare, un acquario, sale da esposizione e sale da conferenza, dove dettano le proprie lezioni ministri, politici e scienziati. Vicino all'edificio principale si trova La Géode, una struttura rotonda e argentata dove si proiettano fila Imax su di uno schermo di più 1.000 mq. L'entrata è abbastanza cara (7/9 euro per i film e 25 euro per i concerti), considerando che si paga a parte della Città della Scienza.
Musei di Parigi
Museo Carnavalet
Uno dei luoghi imperdibili di Le Marais è il bellissimo Museo de Carnavalet. Il museo si trova a pochi isolati da Piazza des Vosges, in un incredibile palazzo rinascimentale al quale si accede attraversando dei giardini da sogno. il Carnavalet è dedicato alla storia di Parigi. Al di là delle interessanti opere esposte, il museo è ammobiliato così come lo era quando era abitato, il che permette di immaginare la vita quotidiana in un palazzo parigino di alcuni secoli fa.
Musei di Parigi
(7)
Musei di Parigi
Museo Guimet - Musee National des Arts Asiatiques
(7)
Il Museo Guimet di Parigi presenta una ricchissima collezione d'arte asiatica, nata dalla raccolta privata del collezionista Emile Guimet (1836-1918). Questi fondò il Museo a Lione nel 1879 e lo trasferì a Parigi nel 1889. La collezione comprende sculture, dipinti e oggetti d'arte che illustrano le diverse culture e civiltà del continente asiatico, coprendo un'arco temporale di cinque millenni e un territorio che va dall'India al Giappone. L'esposizione inizia con una serie di favolose sculture dell'India buddista e dell'Asia sud-orientale (Cambogia, Thailandia, Vietnam, Birmania...). Al primo piano trovano posto reperti archeologici provenienti dalla Cina antica e sculture provenienti da Nepal, Tibet, Afghanistan, Pakistan e la collezione di gioielli e oggetti d'arte provenienti dall'India antica di Jean e Krishna Riboud; nella rotonda si trova l'antica biblioteca di Emile Guimet. Al secondo piano sono esposte le collezioni della Cina Classica, Corea e Giappone, con moltissimi vasi Ming, opere su carta giapponesi, mobilio antico. Il piccolo terzo piano ospita un'esposizione di Manga giapponesi, considerati la forma d'arte contemporanea per eccellenza dell'isola nipponica e, sotto la cupola della rotonda al quarto piano, si trova la luminosa biblioteca Manga, dalle cui vetrate si domina tutto il quartiere del Trocadéro. Al Museo Guimet si ospitano sempre mostre temporanee, una delle quali era in corso durante la mia visita: "Rashid Rana - Perpétuel Paradoxe", fino al 15 novembre 2010. Le opere di questo artista contemporaneo Pakistano sono state inserite nella collezione permanente creando un forte contrasto.
1 attività
Musei di Parigi
Museo de l'Orangerie
(5)
Museo bellissimo. Vedere le ninfee di Monte è stata un'esperienza unica. Solo loro valgono completamente il prezzo del biglietto.
1 attività
Musei di Parigi
Fondation Louis Vuitton
(7)
La Fondation Louis Vuitton rappresenta, senza dubbio, uno dei luoghi imperdibili di Parigi. Si trova in Bois de Boulogne e tra il verde emerge questo edificio spettacolare che ospita molte attività (arte, style, musica..) e che rappresenta un posto in cui passare un momento curioso e diverso a Parigi, in una atmosfera sofisticata e all'avanguardia. Consiglio a tutti di visitare il sito ufficiale per vedere il programma delle attività. Un must!
Musei di Parigi
(3)
Musei di Parigi
Museo Bourdelle
(2)
Il museo Bourdelle ha molti esemplari delle opere di Antoine Bourdelle, in bronzo e marmo. Questo artista,che era uno studente dei maestri Rodin e Giacometti, visse e lavorò in questo luogo che adesso è convertito in un museo. E' interessate andare alla bottega dello scultore con il suo scricchiolante parquet, e molto bello passeggiare nei due piccoli giardini che sono sculture dell'artista. Il museo è dedicato a esposizioni temporali di artisti contemporanei in generale.
Musei di Parigi
Museo del profumo Fragonard
(1)
Creare il nostro profumo: un'esperienza unica!!!
Musei di Parigi
(3)
Attività a Parigi
Civitatis
(129)
15
Civitatis
(2.031)
Gratuito
Free Tour
Civitatis
(864)
80
In Vendita / Salta le Code
Civitatis
(375)
62
Migliore Attività
Civitatis
(31)
170
Civitatis
(357)
89
Scontato
Civitatis
(23)
131
Salta le Code
Civitatis
(14)
145
Civitatis
(29)
41
Ideale per Coppie
Civitatis
(23)
105