MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Ti piace Sardegna?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Sardegna

2.303 Collaboratori
  • Monumenti
    206 posti
  • Spiagge
    163 posti
  • All'aperto
    117 posti
  • Musei
    89 posti
  • Paseggiate
    79 posti
  • Vita notturna
    8 posti
  • Shopping
    8 posti
  • Divertimento
    11 posti
Attività a Sardegna
GetYourGuide
(33)
49,45
GetYourGuide
(2)
35,72
GetYourGuide
(7)
47,63
GetYourGuide
(2)
27,47
GetYourGuide
(1)
36,75
GetYourGuide
(1)
122,72
GetYourGuide
(1)
32,06
GetYourGuide
(4)
45,79
GetYourGuide
(5)
45,79
GetYourGuide
(14)
54,95
GetYourGuide
(1)
26,23
GetYourGuide
(6)
50,37
GetYourGuide
108,98
GetYourGuide
97,99
GetYourGuide
63,19
GetYourGuide
134,63
GetYourGuide
109,90
GetYourGuide
59,53
GetYourGuide
(1)
50,37
GetYourGuide
(2)
69,60
Il più visitato a Sardegna
Isole di Sardara
Sardegna
(24)
Villaggi di Alghero
Alghero
(14)
Grotte di Alghero
Grotte di Nettuno
(22)
Villaggi di Castelsardo
Castelsardo
(18)
Spiagge di Stintino
Spiaggia La Pelosa
Insenature di Dorgali
Cala Luna
(54)
Spiagge di Cagliari
Spiaggia di Poetto
(22)
Spiagge di Olbia
Costa Smeralda
Insenature di Cala Gonone
Golfo di Orosei
(19)
Di interesse culturale di Orgosolo
Murales di Orgosolo
(4)
Isole di La Maddalena
Arcipelago della Maddalena
(25)
1 attività
Scogliera di Alghero
Capo Caccia Scogliere verticali
(22)
Villaggi di Castelsardo
Isola Rossa
(3)
Golfi di Alghero
Porto di Alghero
(6)
Villaggi di Bosa
Bosa
(3)
Villaggi di Palau
Palau
(9)
Spiagge di Stintino
Spiaggia La Pelosa
Spiagge di Cagliari
Spiaggia di Poetto
(22)
Spiagge di Olbia
Costa Smeralda
Spiagge di Villasimius
Porto Giunco
(5)
Spiagge di Muravera
Costa Rei
(1)
Spiagge di Alghero
Spiaggia Le Bombarde
(5)
Spiagge di Cabras
Spiaggia di Is Aruttas
(11)
Spiagge di Alghero
Spiaggia di Alghero
Spiagge di San Teodoro
Capo Coda Cavallo
(1)
Spiagge di Domus de Maria
Spiaggia Su Giudeu
(4)
Spiagge di Villasimius
Punta Molentis
(2)
Spiagge di Alghero
Spiaggia Maria Pia
Spiagge di Sant'Anna Arresi
Porto Pino
(5)
Spiagge di Arzachena
Liscia Ruia
(4)
Spiagge di Bosa
Torre Argentina
Spiagge di Arzachena
Spiaggia del Principe
Spiagge di Santa Teresa Gallura
Baia Santa Reparata
(1)
Spiagge di Olbia
Spiaggia Capriccioli
(8)
Spiagge di Stintino
Spiaggia Ezzi Mannu
(3)
Villaggi di Alghero
Alghero
(14)
Villaggi di Castelsardo
Castelsardo
(18)
Villaggi di Castelsardo
Isola Rossa
(3)
Villaggi di Bosa
Bosa
(3)
Villaggi di Palau
Palau
(9)
Villaggi di Sassari
Sassari
(3)
Villaggi di Porto Cervo
San Pantaleo
(4)
Villaggi di Porto Rotondo
Porto Rotondo
(5)
Villaggi di Tempio Pausania
Tempio Pausania
(2)
Villaggi di San Giovanni Suergiu
Borgo minerario Su Suergiu
Villaggi di Buggerru
Buggerru
(1)
Villaggi di Carloforte
Carloforte
(3)
Villaggi di Sindia
Sindia
(1)
Villaggi di Santu Lussurgiu
Santu Lussurgiu
(1)
Villaggi di Atzara
Atzara
Villaggi di Baunei
Baunei
(1)
Villaggi di Sassari
Siligo
(1)
Villaggi di Bosa
Bosa città vecchia
(2)
Villaggi di Oliena
Oliena
(1)
Villaggi di Baressa
Baressa
(1)
Monumenti Storici di Cagliari
Torre dell'Elefante
(8)
Monumenti Storici di Barumini
Su Nuraxi
(4)
Monumenti Storici di Torralba
Nuraghe Santu Antine
(1)
Monumenti Storici di Cagliari
La Torre di San Pancrazio
(3)
Monumenti Storici di Oristano
Nuraghe Losa
Monumenti Storici di Oristano
Arco di S'Archittu
(2)
Monumenti Storici di Pula
Area archeologica di Nora
(1)
Monumenti Storici di Paulilatino
Pozzo di Santa Cristina
Monumenti Storici di Orroli
Nuraghe Orrubiu
(1)
Monumenti Storici di Luogosanto
Tomba dei Giganti Coddu Ecchju
(1)
Monumenti Storici di Porto Torres
Altare preistorico di Monte d'Accoddi
(2)
Monumenti Storici di Bosa
Ponte Antico
(1)
Monumenti Storici di Nuoro
Nuraghi della Sardegna
(2)
Monumenti Storici di Bonorva
Necropoli Sant'Andrea Priu
Monumenti Storici di Paulilatino
Santuario nuragico di Santa Cristina
(1)
Monumenti Storici di Cagliari
Porta Maria Cristina
Monumenti Storici di Santadi
Montessu necropoli
Monumenti Storici di Calasetta
Forte Su Pisu
Monumenti Storici di Iglesias
Cartolibreria Sacro Cuore
Monumenti Storici di Alghero
Anghelu Ruju
Chiese di Codrongianos
Basilica di Saccargia
(3)
Chiese di Castelsardo
Cattedrale di Sant'Antonio Abate
(1)
Chiese di Cagliari
Chiesa di San Michele
(1)
Chiese di Iglesias
Chiesa di San Domenico
Chiese di Cagliari
Basilica di Bonaria
(3)
Chiese di Cagliari
Chiesa di Santa Restituta
Chiese di Iglesias
Chiesa di San Francesco
Chiese di Iglesias
Chiesa Purissima
Chiese di Calasetta
Chiesa di San Antioco
Chiese di Sassari
Chiesa del Rosario
Chiese di Porto Torres
Chiesa di San Gavino
(2)
Chiese di Tempio Pausania
Chiesa di Tempio Pausania
(1)
Chiese di Alghero
Chiesa di San Michele
Chiese di Cagliari
Chiesa di Sant'Eulalia
(1)
Musei di Cagliari
Cittadella dei Musei
(2)
Musei di Nuoro
Museo MAN
(1)
Musei di Cagliari
Museo Archeologico Nazionale
(1)
Musei di Sant'Antioco
Museo archeologico e Tophet
Musei di Nuoro
Museo Etnografico Sardo
(3)
Musei di Nuoro
Casa di Grazia Deledda
(1)
Musei di Carbonia
Grande miniera di Serbariu
(2)
Musei di Nuoro
Museo Tribu
(1)
Musei di Alghero
Museo del Corallo
(2)
Musei di Lunamatrona
Sa Corona Arrubia
Musei di Cabras
Giganti Di Monte Prama
Musei di Sanluri
Museo storico-etnografico
(1)
Musei di Nuoro
Museo C. Nivola
Musei di Bonorva
Museo archeologico

886 cose da fare a Sardegna

Isole di Sardara
Sardegna
(24)
La spiaggia più famosa della Sardegna è la Costa Smeralda, situata a nord-est. È la più visitata, soprattutto in estate, e le sue acque sono rinomate per essere una delle più limpide e smeraldine (da cui il nome) del Mediterraneo. Personalmente, preferisco andare in altre spiagge, meno visitate, ma la Costa Smeralda è molto bella sebbene molto turistica e costosa in quanto si concentra un turismo di lusso: Campi da golf, ville, yacht club. Anche a nord di Alghero, nel villaggio di Stintino, le spiagge sono molto belle, come quella delle Saline, e soprattutto quella della Pelosa che sembrano prese da un film.
Villaggi di Alghero
Alghero
(14)
Alghero (o L'Alguer, come la chiamano i locali) è una città sorta dopo la conquista catalano-aragonesa, e ancora oggi conserva la sua lingua. Questa città si trova sulla costa occidentale dell'isola di Sardegna. Ha una bella muraglia che la separa dal mare. Una curiosità di questa città che conserva ancora il fascino medievale è che i nomi delle strade sono scritti in catalano , e spesso anche i menu. Ecco tre cose che amo: 1. Quando ci vado mi sento come a casa (io sono di Valencia), con quei colori rosso e giallo ovunque, mi posso comunicare con la gente come farei con mia madre e i nomi delle strade e l'architettura mi ricordano la mia piccola città. 2. Le caramelle dei pirati. Si tratta di un negozio di caramelle che dentro sembra una nave pirata. È tutto bello e carissimo. Ciononostante, sempre finisco per comprare qualcosa. 3. Il Caffè Blau. Si trova all'ultimo piano dell'hotel Catalunya e da lì potrete godere delle migliori viste della città, a qualsiasi ora del giorno. Nel vostro soggiorno ad Alghero vi consiglio anche una visita alle "Grotte di Nettuno", grotte ricche di stalattiti e stalagmiti vicino a Capo Caccia. Si possono raggiungere via terra e via mare. Io ci sono andata via mare e il giro è stata piuttosto tranquillo meno lo sbarco, una vera avventura ahahaha. Per quanto riguarda la sistemazione, non saprei consigliarvi bene. All'interno della città stessa ci sono diversi alberghi, ma credo che il più interessante sia la Villa Las Tronas (per niente economico). Insomma avete capito, se venite in Sardegna dovete passare per Alghero!
Grotte di Alghero
Grotte di Nettuno
(22)
Spettacolare la visita alle grotte, sia all'interno dove il percorso si snoda in un intricato labirinto di stalattiti e stalagmiti, costeggia una lago di 120 metri e persino alcune spiaggette. Ma anche il percorso stesso per arrivare alle grotte, la lunghissima gradinata a picco sul mare, permette di ammirare un paesaggio da vertigini! Per chi non se la sente di raggiungerle a piedi, è possibile arrivarci con dei servizi turistici di motonave in partenza dal porto di Alghero.
Villaggi di Castelsardo
Castelsardo
(18)
Bellissimo paesino tipico della Sardegna. Ha case di mille colori e un bellissimo castello che domina la città. La parte vecchia del paese è tortuosa ma allo stesso tempo molto affascinante. Se si cammina da queste parti si possono trovare mille ristoranti in cui si possono mangiare le migliori pizze d'Italia.
Spiagge di Stintino
Spiaggia La Pelosa
La Spiaggia "la Pelosa" è famosissima per la trasparenza delle sue acque e per la sua sabbia candida. E' forse la spiaggia più bella della Sardegna. Ricorda molto una spiaggia tropicale, se non fosse per la tipica vegetazione mediterranea che cresce spontaneamente ai suoi margini. La Pelosa si trova nel golfo dell'Asinara, le sue acque risultano quasi sempre calme in quanto è protetta dal mare aperto da una barriera naturale costituita dai faraglioni di Capo Falcone, dall'isola Piana e dall' isola dell'Asinara che si trova a poche miglia dalla costa. L'acqua è molto bassa e la sabbia e fine e bianca, per questo la spiaggia è molto frequentata da famiglie con bambini. Consiglio di visitare La Pelosa in bassa stagione, sia per la minore affluenza di bagnanti, sia per i colori spettacolari della vegetazione in tarda primavera. I mesi ideali sono infatti maggio/giugno, quando le spledide piante grasse multicolori che ricoprono la sabbia sono tutte fiorite costituendo uno splendido tappeto!
Insenature di Dorgali
Cala Luna
(54)
Cala Luna è la spiaggia più famosa del Golfo di Orosei, soprattutto per essere la più vicino al principale centro abitato, Cala Gonone, ma anche per la sua eccezionalità. La spiaggia è abbastanza lunga, di sassi ma non troppo inclinata quindi molto accessibile. L'acqua è di una straordinaria nitidezza, e le spettacolari scogliere e grotte che la circondano fanno pensare a una spiaggia del sudest asiatico. Mancano solo i pesci tropicali per farla sembrare una spiaggia del sud della Thailandia. La spiaggia è circondata da una valle lussureggiante e vicino c'è un piccolo lago. Per me la combinazione dell'acqua trasparente del mare con il verde della valle sembra unica. Cala Luna ha il vantaggio di avere anche un accesso via terra (ma non in auto). In realtà, ci si può arrivare tramite un sentiero da Cala Gonone che offre una vista mozzafiato delle scogliere nella zona. In questo caso è consigliabile avere scarpe da trekking e la volontà di camminare per 4 ore (due di andata e due di ritorno).
Spiagge di Cagliari
Spiaggia di Poetto
(22)
Se si visita Cagliari senz'auto e si vuole andare in spiaggia, non c'è altra scelta che prendere i mezzi pubblici. Bisogna raggiungere la Via Roma, dove al centro del viale passano gli autobus. Bisogna prendere quello che vada in direzione contraria alla stazione degli autobus. Nella parte frontale dell'autobus ci sarà scritto PQ, PJ o PM/PN(in quest'ultimo non ricordo esattamente quale delle 2 opzioni è la corretta). La durata del viaggio è di circa 15 minuti. Quando si esce dalla città si passa davanti un campeggio dove l'autobus gira(il resto del tragitto è sempre in linea retta), bisogna quindi scendere 1 o 2 fermate dopo, dove si puó già notare l'ambiente marino eheh. Immagino che non sia la spiaggia migliore dell'isola, ma ci sono comunque delle viste molto belle, l'acqua è pulita e tranquilla, e l'ambiente è piuttosto rilassato nonostante la gran quantità di bagnanti. Credo di non essermi mai fatto un bagno così...Quest'acqua è una meraviglia!
Spiagge di Olbia
Costa Smeralda
La Costa Smeralda è la zona più turistica di tutta l'isola, e anche la più cara. Raccomando l'hotel Villa del Golfo ad Arzachena, un complesso di ville distribuite sul fianco di una collina a 200 metri dal mare, con una vista che abbraccia tutta la baia di Cannigione. Si cena alla carta, il personale è molto attento. È indispensabile avere un'auto per visitare le varie calette, per la maggior parte senza nessuna costruzione e che assomigliano ai Caraibi. L'unico neo è che un giorno al mare può costare caro, a cominciare dal parcheggio dove possono chiedere 20 euro (nel 2007) per mettere l'auto una mattina in un recinto di sabbia. L'affitto di sdraio e ombrellone si aggira sui 20-25 euro e mangiare al chiosco (panini, gelati e bibite) sono altri 30-35 euro. Fate voi il conto. Vi è un'ampia scelta di calette, tutte vicinissime l'una all'altra. Visitate Porto Cervo, punto d'incontro del jet set taliano, e Porto Rotondo con le boutique di lusso e gli incredibili yacht. Non perdetevi la gita all'arcipelago della Maddalena, un vero paradiso, con isole da sogno e acque da cartolina. L'hotel che vi consiglio possiede uno yacht a vela riservato ai clienti; il prezzo della gita è 80 euro a persona al giorno, pranzo incluso. È capace di portare fino a 10 persone, ed è un'esperienza indimenticabile. Se avete tempo, raggiungete la città di Bonifacio in Corsica. La cucina sarda è favolosa, mediterranea, fresca ma con carattere. Merita una visita Alghero, sulla costa occidentale, con il suo centro storico e il porto peschereccio. Ciao ragazzi!
Insenature di Cala Gonone
Golfo di Orosei
(19)
PARCO NATURALE DEL GOLFO DI OROSEI Abbiamo trascorso una settimana in Sardegna, facendo un tour per tutta l'isola in auto, dato che è la miglior maniera (per non dire l'unica) di vedere tutto. Ma nella zona est abbiamo iniziato a vedere che non c'erano uscite e non facevamo altro che andare su e su, in salita verso la montagna quando improvvisamente abbiamo iniziato a vedere gli animali che pascolavano tranquillamente lungo la strada: mucche, cavalli, maiali... le strade strette e molto ripide ma la vista era mozzafiato! Inoltre, non c'era nessuno, eravamo soli con gli animali e ci siamo fermati con la macchina sul ciglio della strada per ammirare il panorama. Il parco è un'area naturale che comprende le montagne che formano il massiccio del Gennargentu e la zona marittima del Golfo di Orosei, con le sue scogliere e grotte di origine calcarea. Le foreste di felci, querce, ginepri e originali formazioni rocciose crano il paesaggio unico di questa regione in cui vivono molte specie di animali come pecore, cervi e aquile reali.
Di interesse culturale di Orgosolo
Murales di Orgosolo
(4)
Il muralismo nasce in Messico all'inizio del XX secolo. Orgosolo, paese del centro montanaro sardo fu abitato, da diverso tempo, da uno spirito di ribellione e contestazione. Nel 1969, apparve una prima pittura, una cartina dell'Italia con un punto interrogativo al posto della Sardegna. Ma fu a partire dal 1975, sotto la protezione di un professore di Arti Plastiche, Francesco Del Casino, che i muri di Orgosolo presero la parola mediante rappresentazioni ispirate all'arte contemporanea, specialmente il cubismo. Spirito di giustizia, di uguaglianza e di pace. Le immagini dei muri urtano la realtà della strada, come il segnale di stop davanti a un carro armato a Pechino. Orgosolo è attualmente considerata come la capitale del muralismo in Sardegna.
Isole di La Maddalena
Arcipelago della Maddalena
(25)
L'arcipelago della Maddalena, a nord della Sardegna, è uno dei parchi nazionali ospitati dall'isola. Il fine del parco è proteggere l'ecosistema marino di queste isole e, di conseguenza, anche le spiagge spettacolari che le caratterizzano. La Maddalena è l'isola principale e dà il nome al resto dell'arcipelago. Il porto, lungi dall'essere un posto tranquillo, è piuttosto grande e decisamente animato durante i mesi estivi. L'isola è facile da visitare con un mezzo proprio, di modo da poter esplorare le cale e le spiagge. Oltre all'isola grande esiste un insieme di isolette, alcune più accessibili di altre (collegate via traghetto con La Maddalena) e altre in cui è vietato lo sbarco perché sono un ecosistema protetto. Vale la pena di dedicare alcuni giorni per visitare l'arcipelago, anche se conviene evitare il mese di agosto, che di solito attrae molti turisti.
1 attività
Scogliera di Alghero
Capo Caccia Scogliere verticali
(22)
Si tratta di un luogo da visitare in Sardegna. Lo lasciammo per l'ultimo giorno e non abbiamo avuto tempo di vedere le famose Grotte di Nettuno, ma le scogliere, le più di 400 scale da scendere fino a raggiungere il livello del mare, le terribili ondate che da sempre affliggono questo luogo meritano di essere visitati. Un luogo incredibile, come se fosse la fine del mondo. È incredibile il modo in cui abbiano intagliato nella roccia il cammino che porta alla Grotta Di Nettuno. Si ha la sensazione che vi porterà via un'ondata per la sua vicinanza. L'acqua è incredibilmente blu e si tinge di bianco quando le onde urtano contro le pareti della scogliera.
Villaggi di Castelsardo
Isola Rossa
(3)
Nel nord della Sardegna troviamo questa piccola località turistica. Non c'è da stupirsi che sia la meta preferita per molti sardi visto che gode di una posizione ideale per conoscere molti posti stupendi nelle vicinanze. Il nome "Isola Rossa" proviene da un isolotto vicino proprio di colore rossiccio e con un paesaggio caratteristico e indimenticabile. Nonostante in alcuni mesi dell'anno le spiagge siano abbastanza affollate, si gode sempre di una tranquillità unica. Isola Rossa ha due spiagge particolarmente belle: Spiaggia Longa (la più estesa) e Li femini (più piccola e urbana). Quando il sole tramonta e avete voglia di una bella passeggiata, vi consiglio il lungomare, dotato di un fascino speciale.
Golfi di Alghero
Porto di Alghero
(6)
L’estate scorza volevo andare in vacanza in qualche posto vicino, dove il sole fosse assicurato; io sono del nord e lì il solleone si fa pregare. Non volevo troppa animazione o spiagge affollati di famiglie con bambini, secchielli, palette e materassini. E, cercando cercando, sono arrivato fino in Sardegna. Scappando dalla folla che viene lì dall’Italia continentale durante luglio e agosto, a metà setiembre ho preso un volo diretto da Madrid con la compagnia low cost Ryanair. Destinazione: la città costiera di Alghero. Che sorpresa il trovarmi in una città murata affacciata sul mare, un labirinto di stradine e angoli da scoprire e piccoli ristoranti dove deliziarsi con la cucina sarda. La cosa più bella è contemplare il tramonto dalle mura del lungomare, un vero spettacolo degno di essere fotografato. Lasciando da parte la parte più urbanizzata del nord dell’isola, bisogna dire che le cale e le spiagge sono una vera meraviglia, selvagge e praticamente deserte; è ancora posiibile trovare luoghi inesplorati nel Mediterraneo. Le acque cristalline offrono la possibilità di fare snorkeling o di starsene a mollo come un calamaretto. Se volete riposare e stare in pace con il vostro lui o la vostra lei, senza seccature o fiumi di gente, vi consiglio una scappata nel nord della Sardegna.
Cattedrali di Cagliari
Cattedrale di Santa Maria Assunta e Santa Cecilia
(7)
Per me, l'interno della cattedrale di Santa Maria a Cagliari è uno dei miei ricordi più belli. I suoi marmi policromi lasciano negli occhi immagini bellissime, che mi ricordano la cattedrale di Siena (fatte salve le distanze fra l'una e l'altra). La chiesa è a pianta latina ed è composta da tre navate, con un transetto e cappelle laterali. All'entrata vi sono due pile di acqua benedetta originali del XVII secolo. Il pavimento, ricostruito nel 1956 rispettando il disegno originale del XVII secolo, è in marmo policromo. Sulla volta della navata centrale vi sono alcuni affreschi rappresentanti l'esaltazione della croce, episodi della diffusione della fede in sardegna e la Pietà, tutte opere di Filippo Figari (1885-1975). Sotto il pavimento in marmo vi sono alcuni spazi, la maggior parte dei quali chiusi al pubblico, che durante i secoli furono adibiti a sepolcro per alcuni personaggi illustri quali arcivescovi, nobili, viceré e santi. La parte più notevole dei sotterranei è il Santuario dei Martiri, l'unico aperto alle visite. Scavato nella roccia, è situato sotto il presbiterio, fu realizzato per ordine dell'arcivescovo Esquivel all'inizio del XVII secolo e inaugurato nel 1618. Il suo nome è dovuto alla presenza di 179 nicchie con presunte reliquie di innumerevoli santi, trovati in vari cimiteri paleocristiani di Cagliari. Il santuario è formato da tre cappelle, chiamate rispettivamente della Vergine dei Martiri, di San Lucifero e di san Saturnino, completamente rivestite in marmo in un mix di stile barocco, rinascimentale e neoclassico, Sono state utilizzate anche come sepolcro per alcuni membri di casa Savoia, che regnò in Sardegna fra il 1730 e il 1861. Durante il XVII secolo fu portata a termine la cripta, per accogliere le reliquie dei santi e martiri sardi e che conserva i monumenti funebri neoclassici di Maria Luisa di Savoia -regina di Francia- e del principe Carlo Emanuele di Savoia. Tornando all'interno della cattedrale, è d'obbligo citare i pregiati altari barocchi (anch'essi in marmo policromo), i monumenti funebri dell'arcivescovo e del re, il mausoleo di Martino il Giovane, re di Sicilia, oltre a notevoli ornamenti in argento, in parte esposti anche al Museo Diocesano.
Villaggi di Bosa
Bosa
(3)
Bosa è un villaggio situato al nord est della Sardegna e continua a essere uno dei villaggi la cui popolazione conserva gli edifici tipici dell'architettura mediterranea e sarda. Bosa ha soltanto 8.000 abitanti e si estende a partire dal fiume Temo, dove si concentrano tutti questi edifici colorati. La città fu prospera dal XI al XV secolo per la sua posizione strategica nell'isola. Recuperò successivamente importanza nel XIX secolo per il suo artigianato, soprattutto metalli preziosi e pelli. La forma del centro medioevale è adattata alla collina di Serravalle. Nel concreto, il quartiere di Sa Costa, che è dell'ultimo periodo medioevale, è un labirinto di stradine e scalinate che si interrompono continuamente. Ciò che più mi colpì fu il grado di abbandono che fa si che molte delle case siano disabitate; nonostante tutto vale la pena visitarlo.
Villaggi di Palau
Palau
(9)
Oltre a spiagge conosciute come Porto Pollo o Porto Rafael, ideali per praticare windsurf o kitesurf, Palau possiede un'altra spiaggia molto più tranquilla dove si può godere di un bel bagno in tranquille acque cristalline. Palau si trova esattamente di fronte all'arcipelago delle isole della Maddalena.
Spiagge di Badesi
Cala Li Cossi (Costa Paradiso)
(8)
Una parte della costa settentrionale della Sardegna, composta da scogliere rosse, grotte ed insenature, si chiama Costa Paradiso. Lo stesso nome di un quartiere residenziale di ville e chalet che si integra molto bene con il paesaggio circostante (cosa che dovremmo imparare in Spagna). In questa costa risalta la spiaggia "Li Cossi", raggiungibile a piedi, poichè si trova a pochi passi dal parcheggio del quartiere residenziale, oppure in barca. Se vai a piedi, devi attraversare un sentiero di circa 300 metri da dove si possono ammirare le acque cristalline della Sardegna, che cambiano colore a seconda di come si riflettono i raggi del sole. Quando arrivi alla fine della strada, la vista è spettacolare, visto che, dall'alto, si scorge la spiaggia, con il mare di color verde smeraldo, circondata da scogliere di granito. Dai, una meraviglia (o almeno, così mi sembrava). Contrariamente a quanto avevo letto in vari forum, prima di visitarla, la spiaggia non è di sabbia molto fine, ma è perfetta per lo snorkeling, in quanto, grazie alla trasparenza dell'acqua, puoi distinguere esattamente quello che c'è a diversi metri di profondità, inclusi i ricci che vivono tra le rocce... Insomma, un luogo perfetto in cui nuotare, fare snorkeling o prendere il sole, che merita davvero una visita.