MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus

Rovine a Nord

8 rovine a Nord

Rovine di Miranda do Douro
Palazzo Episcopale di Miranda do Douro
(1)
Di fronte alla facciata posteriore della Cattedrale si trova la parte delle mura pre-romaniche, assieme a dei bellissimi giardini giacciono le rovine di un edificio con molti archi che un tempo era il palazzo episcopale. La cattedrale fu costruita nel XVI secolo; i primi vescovi che arrivarono a Miranda avevano come propria residenza il Castello, sino a che fu edificato questo palazzo rinascimentale nel XVII secolo. L'edificio si sviluppava attorno ad un patio centrale, con un chiostro con molteplici archi appoggiati su colonne monolitiche, l'unico che attualmente si conserva a causa dei molti incendi. Nonostante ciò, basta osservare quello che è rimaste per immaginare l'opulenza e la monumentalità di questo palazzo episcopale. All'entrata del portico rinascimentale che costituiva l'entrata dell'edificio c'è un memoriale consistente in targhe incise con i nomi dei vescovi. Di fronte si trova il Tribunale, preceduto da una enorme scultura in bronzo.
Rovine di Miranda do Douro
Rovine del Castello e Alcazaba di Mirando do Douro
(2)
Il Castello di Miranda si trova su di un poggio all'entrata del centro storico, dal quale domina i bacini dei fiumi Duero e Fresno. Fu costruito alla fine del XIII secolo per volontà del Re Dinis, poi ampliato nel XV secolo a causa della rivoluzione della polvere (furono aggiunte una torre e delle nuove mura con feritoie per sparare). Attualmente rimangono solo le rovine, dal momento che fu abbattuto nel 1762 quando la città fu presa dalle truppe di Carlos III di Spagna, durante la Guerra dei Sette Anni. Ha pianta rettangolare ed era fiancheggiato da quattro torri sugli angoli, la più grande delle quali era la Torre del Homenaje. Al centro del patio si trova il pozzo, al quale si accedeva dopo una discesa di 46 scalini a chiocciola per raccogliere acqua. Fino a quando non si costruì il Palazzo Episcopale, nella metà del XVI secolo, il castello era la residenza dei vescovi. Oggi è Monumento Nazionale ed il perimetro è circondato da giardini. Si conservano frammenti delle mura e diverse porte d'ingresso alla città, tra cui si segnalano una torre medievale ed il barbacane moderno.
Rovine di Viana do Castelo
Citânia o Castro di Santa Luzia
(2)
Situate nella parte superiore del Monte di Santa Lucia, a 226 mt. s.l.m., leggermente sopra la Basilica, si trovano le rovine di quella che è conosciuta come "Città Vecchia", il primo insediamento cittadino. Si tratta di rovine di un insediamento dell'Età del Ferro, usato sino all'epoca romana e scoperto nel XVIII secolo da Joaquín Possidónio da Silva. Il percorso si effettua su passerelle metalliche che passano proprio sopra le rovine. Ci sono tre perimetri di mura rafforzati da grandi torri, che circondano il nucleo centrale dell'acropoli, di forma ovale, dove si trovavano le case. L'entra costa 1,50 euro e ci si può arrivare in autovettura o con la Funicolare di Santa Luzia.
Rovine di Terras de Bouro
Rovine di Luso
Rovine di Luso
(1)
Rovine di Castelo de Paiva
Il Memoriale di Sobrado
Il Memoriale di Sobrado lo troviamo percorrendo la Strada del romanico nella cittadina di Castelo de Paiva, nella parte settentrionale del Portogallo. Il Memoriale di Sobrado, più comunemente conosciuto come il Memoriale di Boavista è diverso dagli altri monumenti funerari che possiamo incontrare. Il memoriale è formato da due stele verticali con incisioni scavate a forma di croce che sostengono due tavole orizzontali, la più bassa in corrispondenza ad una pietra di una tomba sepolcrale. La lunga spada e la croce greca sono stati incisi nella lastra posta in basso. Non è facile definire con esattezza la data di questo monumento, ma con molta probabilità è riconducibile intorno alla metà del XIII secolo. Si tratta di un tipo di architettura funeraria commemorativa molto singolare su tutto il territorio portoghese, ne esistono solamente sei. La leggenda ci racconta che una serie di memoriali vennero eretti per ricordare il passaggio della processione funebre della principessa D. Mafalda, figlia di Sancio I, in pellegrinaggio al Monastero di Arouca per onorare Nostra Signora del Silva.
Rovine di Braga
Attività a Nord
GetYourGuide
(128)
4,54
GetYourGuide
(57)
10,91
GetYourGuide
(33)
13,91
GetYourGuide
(268)
13,63
GetYourGuide
(20)
20,72
GetYourGuide
(793)
22,91
GetYourGuide
(247)
11,82
GetYourGuide
(62)
10,91
GetYourGuide
(173)
19,09
GetYourGuide
(39)
63,63
GetYourGuide
(7)
13,59
GetYourGuide
(34)
9,09
GetYourGuide
(115)
62,63
GetYourGuide
(10)
10
GetYourGuide
(75)
77,26
GetYourGuide
(16)
21,27
GetYourGuide
(20)
10
GetYourGuide
40,90
GetYourGuide
(4)
5,45
GetYourGuide
33,18