Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Venezia?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Venezia

882 Collaboratori
Attività a Venezia
Civitatis
(1.354)
20
Civitatis
(823)
80
In Vendita / Salta le Code
Civitatis
(297)
32
Ideale per Coppie
Civitatis
(333)
36
Salta le Code
Civitatis
(224)
25
Civitatis
(103)
100
Civitatis
(77)
25
Civitatis
(9)
20
Civitatis
(19)
10
Civitatis
(4)
27,90
In Vendita / Salta le Code
Civitatis
(114)
41
Civitatis
(8)
20
Civitatis
30
Il più visitato a Venezia
Di interesse turistico di Venezia
Canali di Venezia
(161)
2 attività
Piazze di Venezia
Piazza San Marco
(176)
3 attività
Ponti di Venezia
Ponte di Rialto
(112)
1 attività
Di interesse turistico di Venezia
Canal Grande
(103)
3 attività
Vie di Venezia
Calli di Venezia
(88)
Ponti di Venezia
Ponte dei Sospiri
(79)
1 attività
Isole di Venezia
Isola di Burano
(60)
2 attività
Palazzi di Venezia
Palazzo Ducale
(48)
4 attività
Feste di Venezia
Carnevale di Venezia
(39)
Chiese di Venezia
Basilica di San Marco
(58)
4 attività
Belvedere di Venezia
Campanile di San Marco
(26)
Mercati di Venezia
Mercato di Rialto
(21)
Chiese di Venezia
Basilica di Santa Maria della Salute
(21)
1 attività
Di interesse turistico di Venezia
Vaporetto numero 2, antica linea 82 di Venezia
(25)
2 attività
Ponti di Venezia
Ponte della Costituzione di Calatrava
(19)
1 attività
Belvedere di Venezia
Ponte dell'Accademia
Di interesse culturale di Venezia
Ghetto di Venezia
(13)
Monumenti Storici di Venezia
Torre dell'Orologio
Monumenti Storici di Venezia
Scala d'Oro di Venezia
(3)
Monumenti Storici di Venezia
Sala del Maggior Consiglio - Palazzo Ducale
(2)
Monumenti Storici di Venezia
La Piazzetta
(2)
Monumenti Storici di Venezia
Ponte del diavolo
Monumenti Storici di Venezia
Monumento equestre dedicato a Bartolomeo Colleoni
(1)
1 attività
Monumenti Storici di Venezia
La torre dell'orologio
(1)
Monumenti Storici di Venezia
Le colonne dorate
Monumenti Storici di Venezia
Le porte di Venezia
Monumenti Storici di Venezia
Campanile de San Polo Apostolo
Monumenti Storici di Venezia
I pozzi di Venezia
Monumenti Storici di Venezia
Scuola grande di San Marco
(1)
Monumenti Storici di Venezia
Porte dell'arsenale di Venezia
(4)
Monumenti Storici di Venezia
Epigrafi nel ghetto
(2)
Monumenti Storici di Venezia
Forte Marghera
(1)
Monumenti Storici di Venezia
(1)
Monumenti Storici di Venezia
Campanile di Murano
Monumenti Storici di Venezia
Monumento a Paolo Sarpi
(1)
Monumenti Storici di Venezia
Pala d'Oro
(1)
Monumenti Storici di Venezia
Sala del Senato
(1)
Piazze di Venezia
Piazza San Marco
(176)
3 attività
Piazze di Venezia
Campo della Maddalena
(10)
Piazze di Venezia
Campo Santa Margherita
(4)
Piazze di Venezia
Campo San Bartolomeo
(1)
Piazze di Venezia
Campo San Polo
Piazze di Venezia
Piazza Ferretto
(3)
Piazze di Venezia
Campo San Tomà
(2)
Piazze di Venezia
Campo Santo Stefano
Piazze di Venezia
Piazza principale di Burano
(2)
Piazze di Venezia
Campo Santa Maria Formosa
(4)
Piazze di Venezia
Campiello di San Giovanni
(1)
Piazze di Venezia
Campo di santa Maria Nova
(1)
Piazze di Venezia
Campazzo San Sebastiano
Piazze di Venezia
Piazza Baldassare Galuppi
Piazze di Venezia
Isole di Venezia
Isola di Burano
(60)
2 attività
Isole di Venezia
San Giorgio Maggiore
(3)
Isole di Venezia
Isola di Torcello
(3)
2 attività
Isole di Venezia
Isola di San Michele
(1)
Isole di Venezia
Isole di Venezia
Isole di Venezia
Lido
(1)
Isole di Venezia
Case colorite
Isole di Venezia
Canale della Giudecca
Isole di Venezia
Isola di Poveglia
Isole di Venezia
Isola di Sant'Erasmo
Isole di Venezia
I Misteri di Torcello
Musei di Venezia
Museo Civico Correr
(5)
1 attività
Musei di Venezia
Galleria d'Arte Moderna
(4)
Musei di Venezia
Palazzo Mocenigo a Venezia
(2)
Musei di Venezia
Museo del Merletto
Musei di Venezia
Museo della Musica di Venezia
(2)
Musei di Venezia
Biennale d'Arte
(4)
Musei di Venezia
Museo Querini Stampalia
1 attività
Musei di Venezia
Museo Ebraico
Musei di Venezia
Museo Fortuny
Musei di Venezia
(2)
1 attività
Musei di Venezia
Museo Storico Navale
(3)
Musei di Venezia
Palazzo Mocenigo
Musei di Venezia
Museo Toni Benetton
Musei di Venezia
Museo Leonardo da Vinci
Musei di Venezia
Casa Tre Oci
Musei di Venezia
Museu San Marco

401 cose da fare a Venezia

Di interesse turistico di Venezia
Canali di Venezia
(161)
Il tocco romantico dell'inverno Visitare Venezia in Gennaio è scoprire una città diversa da quella che avevo conosciuto, in diverse occasioni, in Luglio o Agosto. I turisti (fra i quali mi includo) “rovinano” inavvertitamente la miglior visione dei luoghi. Se in estate la città ribolle di vita, in inverno presenta un tocco romantico che, possibilmente, me la fa piacer ancor di più. Perdersi nei vicoli dove non giunge la marea umana, scoprire una nicchia con un'immagine, un passaggio occultato sotto un edificio o un patio nascosto, risvegliano nel mio animo sensazioni come di avventuriera che fan si che più visito Venezia, più mi piace!. Inoltre, puoi uscire dalle rotte convenzionali e mescolarti con gli abitanti della città per berti qualcosa in luoghi come “Al diavolo con l'Acquasanta” o la “Cantina Do Mori”. Puoi effettuare acquisti senza stress, visitare musei o palazzi in totale rilassatezza e salire o scendere dai vaporetti senza fretta. Un vero piacere.
2 attività
Piazze di Venezia
Piazza San Marco
(176)
La Piazza che da nome al qurtiere è il miglior luogo dal quale iniziare una giornata di turismo a Venezia. E' l'unica piazza della città perché le altre vengono chiamate campi. In questa piazza si trova la Basilica di San Marco con il suo glorioso campanile e il Palazzo Ducale. Il traonto, con la luce rosa che si riflette negli edifici èun avvenimento da non perdere. Attraverso lo stesso quartiere di possono trovare strade molto commerciali, come la Merceria, e gallerie che commerciano il vetro di Murano con si disegni di ogni tipo, fino ai negozi più moderni. Tutti i monumenti che vi si possono trovare sono : La Basilica di San Marco - Il Campanile di San Marco Palacios e Monumenti: - Il Palazzo Ducale - Le Procuratie e l'Ala Napoleonica - La scala del Bovolo, Palazzo Contarini Venezia è una delle poche città in cui è possibile camminare di notte alla luce delle lanterne... Eccetto il Canal Grande e Piazza San Marco, il resto della città dorme quando cala la luce del sole. A mio parere niente è più romantico di passeggiare al tramonto in quello che Napoleone chiamò "il salotto più bello d'Europa"... Il Palazzo Ducale, la chiesa di San Marco, il Campanile... La Piazza San Marco. E per finire passeggiare, magari prendere un caffè o un cocktail in uno dei bar della piazza: i più famosi sono il caffè Quadri e il Florian.
3 attività
Ponti di Venezia
Ponte di Rialto
(112)
Fotografie scattate dal vaporetto. Nella parte centrale del ponte si trova il famoso mercato di Rialto, pieno di negozi e piccoli bazar. Se ci centriamo su dei posti, devo dire che alcuni attrassero la mia attenzione, come per esempio un piccolo negozietto, verso la metà del ponte, dove vendono libri (antichi e di inquadernazione manuale) e una serie di penne-piuma in vetro di Murano in appositi astucci, con piccole boccette di colore, o i tipici negozi di maschere e marionette -alcuni si vantano di averne fabbricate per dei fim hollywoodiani. Venezia, di per se stessa, è un luogo che vale la pena visitare, soprattutto posti come questi.
1 attività
Di interesse turistico di Venezia
Canal Grande
(103)
L'Isola di Murano no presenta così tanti canali come Venezia, ma il più importante divide quest'isola in due parti. Può sembrare strano ma c'è solo un ponte che attraversa questo canale, che è largo più del doppio rispetto al Canal Grande di Venezia e per percorrerlo completamente ci vuole almeno un'ora.
3 attività
Vie di Venezia
Calli di Venezia
(88)
Città unica al mondo! Abitando in terraferma a circa 7 km da Venezia mi è facile raggiungere questa meravigliosa città. Ogni volta che cerco di catturare emozioni tra calli e campielli, benchè sempre più o meno gli stessi, scopro particolari, dettagli, colori, personaggi, gesti diversi. Atmosfere che a seconda dei diversi momenti della giornata si trasformano, da una Venezia mattutina, ricca di gente in movimento, di gondole in servizio, di veneziani che con il loro dialetto simpatico catturano la tua attenzione, al momento del tramonto dove la luce diventa più calda e avvolgente, nella quale Venezia diventa magica e misteriosa.
Ponti di Venezia
Ponte dei Sospiri
(79)
Non fatevi ingannare dal nome e dall'apparenza.. Per quanto indicato da alcuni come un posto romantico, i sospiri in realtà si devono alle sofferenze dei condannati che utilizzavano il ponte per transitare tra il Tribunale e il carcere. Senza dubbio comunque si rimane affascinati alla vista dell'architettura voluttuosa, soprattutto quando ci si passa al di sotto in gondola.
1 attività
Isole di Venezia
Isola di Burano
(60)
Quando si parla di laguna veneziana non si può fare a meno di visitare oltre alla inimitabile ed unica Venezia una delle 4 isole vicine. A circa 40 miniti in vaporetto da Venezia si può scoprire Burano l'isola conosciuta per i suoi merletti e per le sue case colorate. Ci si immerge nella vivacità dei colori, si respira tradizione visitando il museo del merletto e degustando piatti tipici della Laguna tra cui il mitico risotto di "go'" tipico pesce della laguna e gli straordinari "bussolai" i biscotti fatti con la farina di polenta da degustare con una straordinaria crema veneziana. Ho pranzato presso la trattoria da Primo e Paolo: un piatto di moeche fritte con insalatina. Vi chiederete cosa sono le moeche: sono dei granchi in fase di muta... quindi non ancora con la corazza dura... vengono infarinate e fritte e risultano morbide e gustose. Una giornata in questa caratteristica isola della laguna di Venezia- Burano conosciuta più per i suoi merletti (c'è anche il museo) ma quando si scende dal vaporetto ci si accorge subito che si entra in una dimensione diversa da Venezia centro storico, una miriade di case colorate di colori vivaci e con tanti particolari e dettagli che mi sono soffermata a fotografare. Consiglio un pranzo al ristorante "da Primo e Paolo", ottimo pesce fresco e accoglienza calorosa e cordiale.
2 attività
Palazzi di Venezia
Palazzo Ducale
(48)
Un'emozione unica, girare Venezia in gondola è come girare per Roma su una vespa abbracciata a Gregory Peck! Mentre le onde ti cullano, in una giornata di sole, di quelle preziose a Venezia, non c'è cosa migliore che prendere una gondola ormeggiata al molo di Piazza San Marco e partire verso i canali. Da qui la vista del Palazzo Ducale è impagabile, anche perché da vicino non si può apprezzare la sua maestosità.
4 attività
Feste di Venezia
Carnevale di Venezia
(39)
Vanitosa, misteriosa, sfuggente, questo è il profilo della mascherina veneziana. Nel periodo del carnevale la città si popola di queste affascinanti presenze oltre che di migliaia di turisti accorsi per godersi lo spettacolo. Come prevedibile, la zona a maggiore concentrazione di maschere è l’area marciana (piazza e piazzetta San Marco, fondamenta, giardinetti ecc.) ma se ne possono scovare anche in giro per le calli con il vantaggio, qualora si avesse voglia di fotografarle, di non dover sgomitare con decine di altri fotografi per ottenere un singolo scatto. Questo è infatti il problema maggiore del Carnevale di Venezia, la moltitudine di turisti rende un po’ invivibile la città tanto da costringere spesso i veneziani a restare in casa nei giorni di grande ressa (vero peccato perché la città si snatura un po’ senza i suoi abitanti!). Caos a parte, questa è una delle cose che merita di essere vista almeno una volta nella vita. La città, già meravigliosa di suo, si tinge di mille colori e, da romantica e malinconica quale è, diventa allegra, pazza, eccentrica. Da dove arrivano questi colori? Piume, pizzi, nastri, lustrini… e coriandoli, tanti coriandoli variopinti! Venezia durante il carnevale è un vero spettacolo nello spettacolo! Non ci credete? Guardate le foto! O ancora meglio...Andate a verificarlo di persona!
Chiese di Venezia
Basilica di San Marco
(58)
Quando si pensa alla basilica di San Marco, le prime immagini che vengono alla mente le tre cupole, le arcate, gli arabeschi decorativi e i grandi cavalli in bronzo, ma la più famosa chiesa di Venezia non sarebbe davvero sè stessa se non recasse sulla facciata e all'interno un intenso lavoro artigianale di stesura di piastrine, fino a raggiungere lo splendido risultato di mosaici e dei loro sfondi dorati. La dominanza di colori caldi e la luce velata dell'interno regalano agli ambienti un effetto suggestivo, di grande intensità, che varia notevolmente a seconda dell'orario della giornata. Di matrice bizantina, i mosaici rivestono per oltre 8000 mq le pareti, le volte e le cupole e raffigurano storie tratte dalla Bibbia (Antico e Nuovo Testamento), figure allegoriche, vicende della vita di Cristo, della Vergine, di San Marco e di altri santi, a testimoniare la storia religiosa e le aspirazioni di fede della città veneta. Un lavoro di composizione spalmato su 8 secoli, che si nota osservando gli stili dei diversi mosaici: dalle origini greco-bizantine, alle espressioni artistiche autoctone fatte di grandi abilità interpretive, fino all'odierna, difficilissima arte della conservazione e del ripristino di questi preziosi e certosini manufatti.
4 attività
Belvedere di Venezia
Campanile di San Marco
(26)
Il campanile della Cattedrale di San Marco è l'edificio più altro di Venezia e, come tale, offre le migliori viste della città. Vi raccomando di andarci la mattina presto ( le visite iniziano alle 9:30), per evitare la coda che si forma e poter così godere di una vista più tranquilla. Costa 6 euro a persona e ha a disposizione un ascensore per coloro che non vogliono salire i molti gradoni necessari per arrivare sulla cima.
Mercati di Venezia
Mercato di Rialto
(21)
Questo è un luogo che non si può far a meno di visitare se si vuole "vivere" Venezia nella sua totalità. Il mercato, qui come in ogni altra città, è infatti uno dei centri pulsanti dell'abitato. Il mercato di Rialto in particolare incarna tutta la genuinità e l'allegria dei veneziani e ne testimonia la vitalità. Questo risulta particolarmente importante in una città come Venezia, che purtroppo, troppo spesso viene scambiata per una sorta di parco tematico a cielo aperto! A caratterizzare questo mercato, oltre all'unicità del contesto in cui è inserito (i banchi danno direttamente sul Canal Grande), sono gli originalissimi cartelli descrittivi partoriti dalla fantasia dei fruttivendoli; oltre alla provenienza ed al prezzo, vi troverete così a leggere delle caratteristiche del prodotto e talvolta di consigli aplicativi. Tutto scritto in modo estremamente colorito, come solo i veneziani sanno fare! Oltre che ammirare i coloratissimi banchi,e divertirvi ad assistere ai siparietti di vita quotidiana dei residenti, potrete naturalmente acquistare fiori, frutta, verdura e pesce locale o di importazione. In conclusione ci tengo ad inserire una piccola nota di galateo al turista: Ricordate che questo è un "vero" mercato, dove i "veri" residenti vanno a fare la "vera" spesa...Cercate di ostacolare il meno possibile lo svolgimento di questa attività! ;-)
Chiese di Venezia
Basilica di Santa Maria della Salute
(21)
Nel bacino di S. Marco non si potrebbe immaginare un coronamento migliore di quello realizzato da Baldasarre Longhena tra il 1631 ed il 1687. Questa chiesa, capolavoro indiscusso dell’architettura barocca, nacque in seguito ad un voto fatto dai veneziani in occasione della peste del 1630-1631. La fine dell’epidemia fu celebrata con la costruzione di questa meravigliosa chiesa dedicata alla Madonna della Salute e con l’istituzione dell’omonima festa che vede ogni anno migliaia di persone coinvolte in un pellegrinaggio dalla basilica di S. Marco alla Salute attraverso un ponte votivo temporaneo costruito per l’occasione sul Canal Grande. Il giorno della Salute (21 Novembre) è l’unico momento dell’anno in cui è possibile compiere questo attraversamento e passare velocemente da una chiesa all’altra. Solitamente il complesso della salute viene raggiunto via terra dal "sottoportego dell'Abazia" o via acqua grazie all’omonima fermata del vaporetto (linea 1). La struttura della chiesa, a pianta centrale ottagonale, doveva essere nel progetto del Longhena un richiamo alla corona della Vergine. È circondata da cappelle e sormontata da un alto timpano sulla quale si colloca la grande cupola emisferica raccordata al timpano da una serie di volute che fanno anche da contrafforti. La facciata principale dominata dal maestoso portale timpanato è riccamente decorata da rilievi scultorei così come le altre facciate secondarie. L’intera decorazione scultorea è incentrata sul tema della Vergine e culmina con la scultura della Madonna in abito da “Capitana da mar” sormontante la lanterna della cupola centrale. L’interno è una vera sorpresa perché, considerata la ricchezza decorativa e l'aspetto "massiccio" della parte esterna, varcando la soglia non ci sia spetta di trovare un ambiente così arioso e luminoso dove la luce entra violentemente dai numerosi finestroni aperti sul timpano centrale e sulle varie cappelle laterali creando un'atmosfera mistica e suggestiva. Anche la decorazione pittorica riserva piacevoli sorprese in quanto include alcuni grandi capolavori dell’arte veneziana. Di particolare interesse sono le tele realizzate dal Tiziano localizzate nelle cappelle laterali (La discesa dello Spirito Santo) e nella bellissima sacrestia. In quest’ultima in particoalre troviamo opere giovanili in cui è evidente l’influenza del Giorgione (S. Marco in trono con S. Sebastiano, S. Rocco, SS. Cosma e Damiano) ed opere mature di impronta michelangiolesca (sacrificio di Isacco, Davide e Golia, Caino e Abele). Sempre nella sacrestia sono anche conservate la Madonna della salute con Bambino e putti del Padovanino e Le nozze di Cana del Tintoretto.
1 attività
Di interesse turistico di Venezia
Vaporetto numero 2, antica linea 82 di Venezia
(25)
Per apprezzare le qualità uniche di Venezia è imprescindibile ammirarla dai suoi canali. Molti dei palazzi storici della città rivolgono la loro miglior facciata all'acqua e, pertanto, la maniera più interessante di scoprirli è su di un'imbarcazione. La classica gondola, romantica e d'altri tempi, è però uno sfizio che costa carissimo; più economici sono i vaporetti che percorrono i canali della città. La linea 2, che copre il perimetro dell'isola principale e si addentra in Canal Grande, offre i migliori scorci della città. Nel 2008 la storica linea 82 ha cambiato dicitura, trasformandosi, appunto, nella linea 2.
2 attività
Ponti di Venezia
Ponte della Costituzione di Calatrava
(19)
Il suo vero nome è "ponte della Costituzione", ma per tutti è, e probabilmente resterà per sempre, il "ponte di Calatrava". Tutta colpa dell'amministrazione comunale, che, avendo impiegato decisamente troppo tempo per stabilire quale fosse il nome più consono, ha fatto in modo che la popolazione si abituasse a chiamarlo così. Sono state molte le polemiche sulla necessità o meno di costruire un quarto ponte sul Canal Grande, e molte continuano ad essere le critiche a questo esempio di architettura contemporanea. Secondo molte persone infatti, le linee moderne di questa costruzione, mal si inseriscono nel raffinato scenario della Serenissima. E' indubbiamente un'opera interessante ed ammirevole anche se probabilmente non del tutto adeguata all'ambiente lagunare. Il progetto iniziale evidenziava infatti una scarsa conoscenza di Venezia e della sua struttura e ciò ha portato a non pochi problemi in fase di costruzione. A mio parere la cosa più bella che ha portato questo ponte è la possibilità di godere, dall'alto della sua sommità, di un nuovo suggestivo scorcio sul Canal Grande.
1 attività
Chiese di Venezia
Chiesa di San Giorgio Maggiore
Piazzetta San Marcò, un luogo sempre affollato, la gente affascinata guarda intorno a se, una curiosità apre un altro desiderio di conoscere di più. E come una scena per un grande spettacolo che comincia in ogni momento. Affacciata su Bacino di San Marco guardo la Chiesa di San Giorgio Maggiore, elegantissima la disposizione delle colonne, un classico timpano, elementi d ’architetura barocca. Mi trovo in questo angolo bellissimo e guardo sempre verso questa chiesa. Le barche davanti a me, il loro lento movimento, le voci li sento e non li sento, la gioia della gente che passa davanti a me, io guardo sempre verso San Giorgio Maggiore. Mi ricordo anni fa una visita all'interno, un orientamento rinascimentale nell’architettura, tantissime opere d’ arte, molti dipinti di grande interesse, Tintoretto, Palna il Giovane, Jacobo Bassano, Sebastiano Ricci. L’altare con il bronzo di Gerolamo Campagna, l’organo a canne, le navate laterali e l’ampio coro in legno finemente intarsiato, una pianta che si apprezza meglio da sotto la cupola. Dal alto un panorama unico su Venezia e sulla laguna. Il rumore intorno a me quasi mi sveglia dal mio sogno, i colori del tramonto cambiano ed io guardo davanti a me, quanta bellezza!!
Belvedere di Venezia
Ponte dell'Accademia
Venezia è pura magia. Ogni angolo è meraviglioso, ma non c'è un posto che offre una vista più accattivante di quella che si gode dal Ponte dell'Accademia, dove si può ammirare lo splendore del Canal Grande, l'Accademia e il passaggio delle navi da crociera nel tardo pomeriggio. Dall'altra parte del ponte di legno, una terrazza permette di gustare un buon cappuccino, e guardare il passaggio delle navi attraverso il canale.
Di interesse culturale di Venezia
Ghetto di Venezia
(13)
Il vecchio quartiere ebraico, il Ghetto, diede il nome a tutti i quartieri ebraici del mondo, nei quali furono confinati per secoli gli ebrei. Per estensione, la parola "ghetto", assunse il significato di luogo deputato ad isolare le minoranze religiose o, semplicemente, etniche. Qui le mura sono di acqua, non di pietra. Grandi canali separano infatti il Ghetto, nato nel 1516 e successivamente ampliato con il Ghetto Nuovo, dal resto della città. L'isolamento, feroce in altri tempi, ha provocato la creazione di quest'isola all'interno di Venezia. Non si sentono rumori, non c'è fretta ed i turisti sono pochi, in netto contrasto con il resto della città. Ci sono negozi di prodotti kosher, una libreria con testi ebraici, negozi di oggetti per il culto e due sinagoghe in quartiere che, anche dal punto di vista architettonico, differisce dalla classica Venezia. Le case sono basse e modeste, le strade ancora più strette del resto della città e, soprattutto, molto silenzio. L'angolo più tranquillo di Venezia, magico e nascosto.

Cose da visitare e da fare a Venezia

Se non avete idea di cosa c'è a Venezia, cosa vedere e cosa fare oggi a Venezia
vi consiglio di prendere nota e
di segnare le cose più importanti perché la lista è molto lunga. Il primo dei luoghi da vedere a Venezia è sicuramente la Piazza San Marco, che Napoleone ha dichiarato più bella d'Europa. Questa piazza è costituita da alcuni degli edifici che sempre figurano tra i posti da vedere a Venezia. Il primo e il più rappresentativo della città è la basilica di San Marco, capolavoro dell'architettura bizantina e di una bellezza che non può essere paragonata a nulla. Qui si trova anche il Palazzo Ducale, questa volta in stile gotico, e la Torre dell'Orologio, un'altra delle cose da vedere a Venezia. Curiosamente, tra cosa visitare a Venezia figurano un gran numero di palazzi. Oltre al già citato Palazzo Ducale c'è la Ca 'd'Oro, che ospita un museo, il Palazzo Fortuny
del pittore spagnolo da cui prende il nome,
il Dolfin Manin e il
Palazzo Grassi dove si tengono diverse mostre. Tra le cose da fare non dimenticate di visitare anche le varie gallerie d'arte, le mostre fotografiche, le chiese e le basiliche. E niente può essere paragonabile ad uno sguardo sulla città da uno dei suoi ponti. Il paesaggio urbano è davvero impressionante!