Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Roma?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Riserve Naturali a Roma

4 riserve naturali a Roma

Riserve Naturali di Roma
Riserva naturale di Monte Mario
(3)
Posto inaspettato a pochi passi dal centro caotico. OasiS
Riserve Naturali di Roma
Tenuta presidenziale di Castelporziano
(2)
La più grande e bella pineta d’Europa! Posto magico!
Riserve Naturali di Roma
Riserva naturale della Marcigliana
La riserva naturale della Marcigliana è un'area protetta di Roma e provincia, che si estende tra la via Salaria e la via Nomentana. Ospita alcuni siti di interesse storico come la torre medievale o resti di età romana. Nonostante la sua importanza non è tenuta in un livello di pulizia ottimale. Nelle foto potete vederne una relativa ad una passeggiata in bicicletta. La via della Marcigliana è divenuta tristemente famosa negli anni '70 perché vi avvenne il rapimento del duca Grazioli da parte della banda della Magliana, allora ancora agli inizi della propria escalation criminale.
Riserve Naturali di Roma
Riserva Naturale Laurentino-Acqua Acetosa
(1)
Un'area di circa 150 ettari scampata alla urbanizzazione selvaggia che ha riguardato questa zona di Roma Sud, a ridosso del Grande Raccordo Anulare, tra la via Laurentina e l'Eur. Per entrare nella Riserva Naturale Laurentino-Acqua Acetosa, gestita da RomaNatura, ci sono diversi accessi, tra cui quello ufficiale di via Marinetti. Il consiglio però è di optare per quello situato alla fine di via Gadda, dove si può posteggiare la macchina, dopo aver superato alcune scuole. Lo spazio è quasi bordato dai palazzoni attorno ma si presenta subito speciale, con una incredibile ricchezza di vegetazione originaria della campagna romana (anche se qualche ailanto, di origine asiatica, ha già prepotentemente attecchito in giro): pioppi, ontani, aceri, salici, carrubi, eucalipti (ma questi ultimi stanno in zona dal 1800), boschetti di canne palustri. E poi, tantissime zone a cespugli, tra rovi e rose selvatiche, frammezzati da vere praterie di equiseti. Agevoli sentieri lastricati da tufo permettono di godersi l'inaspettato panorama country con anche qualche stagno dove si sentono gracidare le rane. Per arrivare su via Marinetti, una piccola salita con scale e stradina curvilinea: molto bello e corroborante.