Scarica la app di minube
E vivi i tuoi viaggi
Download
Dove vuoi andare?
Ti piace Sicilia?
Dillo a tutto il mondo!
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Sicilia

3.231 Collaboratori
  • Monumenti
    398 posti
  • All'aperto
    133 posti
  • Musei
    133 posti
  • Paseggiate
    104 posti
  • Spiagge
    77 posti
  • Shopping
    55 posti
  • Divertimento
    13 posti
  • Vita notturna
    18 posti
Attività a Sicilia
Civitatis
20
GetYourGuide
(270)
49,21
GetYourGuide
80
GetYourGuide
(74)
17,89
GetYourGuide
40,26
GetYourGuide
(46)
72
GetYourGuide
(29)
98,42
GetYourGuide
(168)
89,47
GetYourGuide
92
GetYourGuide
(103)
27,20
GetYourGuide
(45)
43,84
GetYourGuide
(2)
19
GetYourGuide
(39)
35
GetYourGuide
(38)
89,47
GetYourGuide
58,15
GetYourGuide
(33)
103
GetYourGuide
(22)
50
GetYourGuide
(43)
60
GetYourGuide
(3)
100
GetYourGuide
(5)
88,57
Il più visitato a Sicilia
Rovine di Agrigento
Valle dei Templi
(42)
Spiagge di Realmonte
Scala dei Turchi
(2)
Vulcani di Etna
Monte Etna
(1)
Rovine di Taormina
Teatro antico di Taormina
(28)
Villaggi di Taormina
Taormina
(46)
Cattedrali di Palermo
Cattedrale di Palermo
(35)
1 attività
Villaggi di Cefalù
Cefalù
(20)
Villaggi di Erice
Erice
(24)
Spiagge di Palermo
Spiaggia di Mondello
(44)
Isole di Favignana
Isola di Favignana
(18)
Monumenti Storici di Calatafimi Segesta
Tempio di Segesta
(17)
Di interesse culturale di Siracusa
Ortigia
(20)
Monumenti Storici di Palermo
I quattro canti
(17)
1 attività
Fiumi di Taormina
Gole dell' Alcantara
(23)
Di interesse culturale di Piazza Armerina
Villa Romana del Casale
(7)
Monumenti Storici di Trapani
Selinunte
(12)
Di interesse culturale di Palermo
Teatro Massimo di Palermo
(32)
1 attività
Città di Siracusa
Siracusa
(28)
Chiese di Palermo
Cappella Palatina
(17)
Chiese di Palermo
San Giovanni degli Eremiti
(8)
Chiese di Palermo
Chiesa della Martorana
(8)
Chiese di Palermo
La Chiesa di San Domenico a Palermo
(5)
1 attività
Chiese di Palermo
Santa Maria della catena
(2)
Chiese di Modica
Chiesa di San Pietro
(1)
Chiese di Palermo
Chiesa di San Cataldo
(1)
Chiese di Calatafimi Segesta
Chiesa di Monte barbaro
Chiese di Trapani
Chiesa di Santa Lucia
Chiese di Acireale
Chiesa di San Sebastiano
(2)
Chiese di Modica
Chiesa di San Nicola
Chiese di Palermo
Chiesa di San Matteo
(2)
Chiese di Trapani
Saint Agostino
(1)
Chiese di Palermo
Chiesa di Santa Caterina
(1)
Chiese di Erice
Chiesa di San Martino
(1)
Chiese di Erice
Chiesa di San Giuliano
(1)
Monumenti Storici di Calatafimi Segesta
Tempio di Segesta
(17)
Monumenti Storici di Palermo
I quattro canti
(17)
1 attività
Monumenti Storici di Trapani
Selinunte
(12)
Monumenti Storici di Catania
Fontana dell'Elefante a Catania
(14)
Monumenti Storici di Cefalù
Porta Pescara
(4)
Monumenti Storici di Siracusa
Tempio di Apollo
(5)
Monumenti Storici di Trapani
Fontana di Saturno
(2)
Monumenti Storici di Erice
Campanile della Cattedrale
(1)
Monumenti Storici di Catania
Fontana Ratto di Proserpina
(8)
Monumenti Storici di Trapani
Bastione Impossibile
Monumenti Storici di Trapani
Vecchie carceri
Monumenti Storici di Agrigento
Tempio di Ercole
(2)
Monumenti Storici di Trapani
Porta Botteghelle o Putielle o Putielli
Monumenti Storici di Siracusa
Bastioni di Ortigia
(2)
Monumenti Storici di Erice
Porta di Trapani
(1)
Monumenti Storici di Erice
Torre del Balio
(1)
Monumenti Storici di Erice
Balius, Villa Comunale
Monumenti Storici di Monreale
Duomo di Monreale
(1)
Monumenti Storici di Catania
Anfiteatro Romano
(8)
Villaggi di Taormina
Taormina
(46)
Villaggi di Cefalù
Cefalù
(20)
Villaggi di Erice
Erice
(24)
Villaggi di Ragusa
Ragusa
(8)
Villaggi di Castelmola
Castelmola
(9)
Villaggi di Monreale
Monreale
(4)
Villaggi di Enna
Enna
(6)
Villaggi di Castellammare del Golfo
Castellammare del Golfo
(2)
Villaggi di Caltabellotta
Caltabellotta
Villaggi di Santo Stefano di Camastra
Santo Stefano di Camastra
(1)
Villaggi di Calatafimi Segesta
Calatafimi
Villaggi di Caltagirone
Caltagirone
(6)
Villaggi di Agrigento
Zingarello
Villaggi di Giardini-Naxos
Giardini-Naxos
(1)
Villaggi di Patti
Tindari
(2)
Villaggi di Villarosa
Villarosa
(3)
Villaggi di Motta Sant'Anastasia
Motta Sant'anastasia
(1)
Villaggi di Capo dʼOrlando
Capo d'Orlando
(1)
Villaggi di Tusa
Castel di Tusa
(2)
Villaggi di Piana degli Albanesi
Piana degli Albanesi
(1)
Spiagge di Realmonte
Scala dei Turchi
(2)
Spiagge di Palermo
Spiaggia di Mondello
(44)
Spiagge di San Vito Lo Capo
San Vito Lo Capo
(6)
Spiagge di Taormina
Spiagge di Taormina
(17)
Spiagge di Cefalù
Spiaggia di Cefalù
(8)
Spiagge di Letojanni
Spiaggia di Letojanni
Spiagge di Scopello
Tonnara di Scopello
Spiagge di Agrigento
Spiaggia
(1)
Spiagge di Agrigento
Eraclea Minoa
Spiagge di Favignana
Lido Burrone
(5)
Spiagge di Santa Marina Salina
Spiaggia di Pollara
(5)
Spiagge di Siracusa
Spiaggia di Siracusa
(4)
Spiagge di Palermo
Spiaggia di Sferracavallo
(1)
Spiagge di Casteldaccia
Casteldaccia
(1)
Spiagge di Campofelice di Roccella
Campofelice di Roccella
(2)
Spiagge di Alcamo
Alcamo Marina
(2)
Spiagge di Favignana
Punta Sottile
(2)
Spiagge di Mazzarò
(2)
Spiagge di Alcamo Marina
Spiaggia di Alcamo Marina
(4)
Spiagge di San Vito Lo Capo
Spiaggia di Isolidda
(1)

1.197 cose da fare a Sicilia

Rovine di Agrigento
Valle dei Templi
(42)
Agrigento è una città nella costa meridionale della Sicilia, quasi sul Mediterraneo. La città è costruita sulla parte alta di una collina e la cosa più caratteristica e più visitata è La Valle dei Templi che scendono soavemente verso il Mare. Alcuni templi stanno ancora in piedei, risalgono all'epoca romana di Agrigento, posto privilegiato per i navigatori del Mediterraneo ma soprattutto strategico. I templi, alcuni in piedi ed altri in rovina sono fatti di una pietra calcarea propria della zona.... Sono costruiti tra oliveti vecchissimi, alcuni di più di 800 anni. Attorno una campagna completamente coltivata al fondo, quello celeste che si confonde col cielo, il Mediterraneo. È stato dichiarato dall'Unesco Patrimonio dell' Umanità.
Spiagge di Realmonte
Scala dei Turchi
(2)
La costa empedoclina con il suo mare cristallino e le spiagge libere, si estende per ben tre chilometri dando vita ad uno dei litorali più belli del Mediterraneo. A pochi chilometri dalla cittadina di Porto Empedocle in direzione di Realmonte, sorge la “Scala dei Turchi”, una meravigliosa parete rocciosa che si erge a picco sul mare e che è diventata un’attrazione paesaggistica per la singolarità della sua bianca scogliera di gesso. Questa particolare conformazione naturale deve il suo nome ai pirati saraceni che, secondo un’antica diceria, salivano la “scala” provenendo dal mare per depredare le coste siciliane. Sotto il cocente sole estivo i suoi gradoni acquistano un candore abbagliante. In realtà, il tempo e l’erosione hanno scavato la roccia in modo tale da creare questo spettacolo della natura che accoglie durante la bella stagione migliaia di bagnanti, curiosi e turisti da ogni parte del mondo.
Vulcani di Etna
Monte Etna
(1)
L'Etna, il vulcano più grande d'Europa, è situato tra la provincia di Messina e quella di Catania. Il percorso per raggiungere l'Etna è molto pittoresco: si passa attraverso molti paesetti, in generale poco popolati. Si raggiunge la vetta del vulcano in tre fasi: la prima parte del tragitto si può percorrere con la propria auto. Si può poi prendere una funivia che arriva fino a 1900 metri d'altitudine. Al capolinea, se si dispone dell'abilità e dell'attrezzatura necessaria, si può continuare la scalata a piedi. Anche fermandosi ai 1900 metri il paesaggio è spettacolare.
Rovine di Taormina
Teatro antico di Taormina
(28)
La città di Taormina, situata sul monte Tauro possiede tre tesori. Da un lato, il tesoro della sua architettura, che ci riporta rapidamente al Medioevo. D' altro lato un meraviglioso teatro scavato nella montagna e nella zona inferiore il terzo tesoro, il vulcano Etna. E' il destino della maggior parte delle escursioni di un giorno che partono da Messina come principale porto da crociera, oltre ad essere una tappa nel percorso che i turista effettuano nell'isola durante le loro vacanze. Non è possibile lasciare l'auto e nemmeno entrare nella localita', motorizzati. Ci sono alcuni spazi di parcheggio e altri per gli autobus dove i passeggeri sono trasferiti su alcuni minibús per condurli alle porte della città. Ci sono bei negozi e delle belle terrazze lungo la via principale della città. L'atmosfera è molto tranquilla.
Villaggi di Taormina
Taormina
(46)
Passeggiare per il Corso principale di Taormina è un esperienza gratificante. Dopo aver superato la Porta Messina (uno dei limiti antichi della città) si comincia a camminare per la strada principale, Corso Umberto, piena di negozi di abbigliamento e regali, gioiellerie, e posti per mangiare .... E prima di arrivare a Porta Catania (l'altro confine della città vecchia), si arriva a questa bellissima piazza (foto allegata) dove si vede la baia, meravigliosa, con le sue acque azzurre, e all'altro lato e vi è una piccola Chiesa ma deliziosa, e ci si può sedere sulla ringhiera o magari prendere un caffè al Caffè Mogambo, (che ovviamente porta il nome del film Mogambo) che non è costoso e stai in un tavolino sulla strada, dove si vedono non solo turisti ma anche persone Taormina....Molto gradevole!
Cattedrali di Palermo
Cattedrale di Palermo
(35)
Ciò che caratterizza la cattedrale di Palermo sono i diversi stili architettonici, prodotti dalla sua costruzione avvenuta in diverse tappe: originariamente fu una moschea bizantina, sulla quale nel 1185 l'arcivescovo di Palermo Walter Ophamil ordinò di costruire un tempio dalla pianta di basilica con tre absidi. Nel XV secolo furono aggiunte le torri che affiancano la porta gotica principale, rinascimentale nella porta sud. L'aspetto attuale è di stile neoclassico del XVIII secolo, con pianta a croce latine e tre navate divise da colonne. All'interno ci sono molteplici cappelle, tra le quali si segnalano quella del Sacramento, decorata con pietre preziose e lapislazzuli (una roccia composta da minerali di colore blu intenso), e quella di Santa Rosalia, dove si trova la figura della patrona di Palermo. Nel seminterrato si trova la cripta, coperta da volte e sostenuta da colonne di granito, nella quale ci sono diverse tombe e sarcofaghi di epoca romana, bizantina e normanna, appartenenti a vescovi ed al fondatore. Nella cattedrale sono sepolti anche diversi re e imperatori. La Cattedrale ha un osservatorio solare del XVII secolo, che serviva per misurare il tempo, i solstizi e creare una sorta di calendario per la Pasqua. L'entrata è gratuita, la visita alla cripta e al tesoro costa 1 euro.
1 attività
Villaggi di Cefalù
Cefalù
(20)
Questo paese fu il nostro centro operativo durante il nostro viaggio in Sicilia. Fatta eccezione per la prima notte in cui dormimmo in un hotel a Palermo, il resto delle notti le trascorremmo a Cefalù. Alloggiavamo in una piccola stanza di una casa antica, nella strada principale del paese e con il balcone affacciato sul mare. Mi affascinò! È il tipico paese del sud Italia, un villaggio di pescatori, con piccole spiagge affollate, con mura antiche e vicoli stupendi, gelaterie e pizzerie, con una bella cattedrale, movimentato sia di giorno che di notte, con molte chiese e palazzi barocchi, con negozi di lusso accanto a botteghe di arrotini. Tutto presidiato dalla Rocca, una grande roccia a forma di testa, sulla quale si può salire e dove si trovano le rovine del tempio di Diana. Sebbene la salita in estate può essere faticosa, vale la pena andarci per il panorama. Non andateci con i saldali come ho fatto io..
Villaggi di Erice
Erice
(24)
Siamo in Sicilia, dove la storia è infinita e dove non si finisce mai di conoscere, talmente è notevole il patrimonio storico-artistico presente in ogni angolo. Ora ci troviamo a Monte San Giuliano, in provincia di Trapani, sulla cui sommità, con posizione panoramica a 360°, è stata costruita la città di Erice intorno all'VIII secolo a.c.- Nel corso del tempo Erice è stata più volte dominata dai Fenici, ai Greci, ai Romani ed ognuno ha lasciato segni importanti del loro passaggio. Erice è un piccolo gioiello che conserva il fascino dell'antico borgo medioevale e che colpisce e lascia incredulo ogni visitatore. Anche la pavimentazione delle sue strade e dei suoi vicoli sono motivo di attenzione, attraverso un continuo saliscendi, vista la sua posizione sul culmine della montagna e tutto intorno alle sue immediate pendici. Le chiese sono diverse decine e tutte meritano l'attenzione del viaggiatore. Ci si trova a 800 metri s.l.m. e la sera è uno "spettacolo nello spettacolo" assistere al tramonto sulla città sottostante (Trapani) con la possibilità di spaziare (tempo permettendo) fino alle isole Egadi (Favignana-Levanzo-Marettimo).
Spiagge di Palermo
Spiaggia di Mondello
(44)
Spiaggia dei palermitani per eccellenza, racchiusa tra il monte Pellegrino ed il monte Gallo, questa ex palude la si può considerare la più nobile ma al tempo stesso popolare spiaggia di Palermo. Dell'antico borgo marinaro non restano che le barche dei pescatori ormeggiate nel porticciolo. Ricco di ristoranti e locali l'agglomerato che sorge attorno la spiaggia.
Isole di Favignana
Isola di Favignana
(18)
Mi trovavo in Sicilia, nel mezzo del Mediterraneo, e decisi da Trapani di prendere l'aliscafo per Favignana, una delle quattro isole Egadi. In venti minuti mi troavvo ancora più lontano dall'Europa e più vicino a Tunisi. Favignana è piccola, una montagna che spunta dal mare e in quattro ore la visitai tutta in bicicletta, è possibile affittarle. La cosa più affascinante, oltre alle sue cale, le sue falesie, la sua solarità e il suo mare trasparente, è la sua storia. Tutta l'isola è piene dei vestigi dell'enorme citta cartaginese che qui esistì.La città è tutta "bucata": le case anzi che avere i loro orti e giardini, hanno dei grandi spazi in cui si trovano le rovine. La zona più bella è la Cala Rossa, chiamata così perché nel periodo della guerra punica, il mare rimase tinto del sangue rosso di migliaia di cartaginesi. Protetta dal vento di tramontana dalle falesie, è il luogo preferito di velieri e yacht. Un altra bella Cala è Cavallo.
Monumenti Storici di Calatafimi Segesta
Tempio di Segesta
(17)
E' in provincia di Trapani e lo si può raggiungere con l'autostrada Palermo/Trapani, subito dopo l'uscita di Castellammare del Golfo. Seguendo il pendio di Monte Erice Segesta è inserita in un gruppo di dodici colline all'interno delle quali si trovano due gioielli: il "tempio" ed "il teatro". Il tempio dorico-siculo, risalente al V secolo a.c., lo si trova su di un'altura, a circa 400 mt. s.l.m., al centro di una suggestiva vallata. Struttura solitaria ben conservata e, per motivi a tutt'oggi ancora sconosciuti, mai ultimata.
Di interesse culturale di Siracusa
Ortigia
(20)
Fondata circa 3.000 anni fa e impreziosita dai greci che arrivarono da Corinto a partire del 754 a.C. Siracusa, la cui zona più antica e storica si trova nell’isola di Ortigia, è stata descritta dai viaggiatori greci come la città più bella del mondo, anche più di Atene. La verità è che Siracusa fu molto potente, non solo in epoca greca, ma anche durante l’Impero Romano. Storia a parte, oggi Ortigia presenta un affascinante insieme di edifici greci, normanni, aragonesi, veneziani e barocchi. Con un costante odore a mare e sorvolata da enormi gabbiani, la piccola isola ha la stessa aria decadente che sovrasta il resto della Sicilia, ma questo, invece di offuscare la sua bellezza, la esalta. Un ambiente eterogeneo, un misto di marinai, gente semplice del quartiere, pescatori, turisti, giovani siciliani moderni vestiti Dolce & Gabbana che passeggiano per le strade. La piazza del Duomo è assolutamente grandiosa, come la cattedrale, i palazzi che la circondano e la fontana Aretusa. Poi le strade si stringono, diventando passaggi oscuri dove entrare è un’avventura. Vi convivono antichi mercati e ristoranti pieni di sapori, drogherie e pesherie tradizionali con hotel e boutique di lusso. Ortigia è la città ideale per perdersi senza meta. Le viette sono un labirinto, ma finiscono sempre al mare. Il lungomare è uno dei suoi luoghi più spettacolari. Da non perdere il tramonto, quando il sole tinge d'oro le mura del maestoso Castello Maniace.
Monumenti Storici di Palermo
I quattro canti
(17)
Piazza Vigliena si trova all'incrocio di due importanti strade del centro di Palermo: Via Maqueda e Corso Vittorio Emanuele II. Prende il suo nome dal viceré spagnolo che finanziò i quattro palazzi barocchi dalle facciate curvilinee che circondano la piazza. Costituisce il passaggio dal centro alla zona est della città, anche se è nota anche come Quattro Canti (o Teatro del Sole) perché ogni facciata viene illuminata a turno dal sole durante il trascorrere della giornata. Fu costruita tra il 1608 e il 1620. La facciata di ogni palazzo è divisa in tre sezioni, e su ognuna di esse vi sono statue e colonne doriche, ioniche e corinzie. Le fontane e le statue inferiori simboleggiano le quattro stagioni. Le statue centrali rappresentano i quattro re spagnoli di Sicilia; quelle superiori, le quattro patrone (Cristina, Ninfa, Oliva e Agata) dei quartieri della città vecchia definiti per i Quattro Canti: Kalsa (sud-est), Amalfitania (nord-est), Sincaldi (nord-ovest) e Albergheria (sud-ovest).
1 attività
Fiumi di Taormina
Gole dell' Alcantara
(23)
Il parco fluviale dell'Alcantara si trova vicinissimo a Francavilla una piccola cittadina in provincia di Messina. Il sentiero delle gurne è un percorso naturalistico adatto a tutti. dopo aver attraversato parte del centro abitato e ampie zone coltivate si giunge ad una passerella in ferro costruita dall'Enel e da qui si iniziano ad ammirare le gurne dell'Alcantara. Il caratteristico colore dell'acqua e delle tantissime specie di piante acquatiche lasciano davvero a bocca aperta. Le rocce laviche, scavate e lavorate dall'acqua acquisiscono delle tonalità di colore che passano dal grigio chiaro quasi bianco, al grigio antracite. Lungo i bordi del fiume possiamo ammirare una splendida vegetazione di Pioppi, Salici, oleandri, roverelle e pioppi ed ascoltare il gracidio delle rane e dei rospi.
Di interesse culturale di Piazza Armerina
Villa Romana del Casale
(7)
La Villa del Casale si trova al centro della Sicilia ed è stata dichiarata patrimonio dell'Unesco nell'anno 1997. Riuscì a mantenersi intatta grazie al fango che la ricoprì durante un terremoto e ancora oggi si potranno vedere squadre di antropologi che cercano di ripulire alcuni tra i 24.000 mosaici che ornavano le sue stanze. Troverai l'area dei bagni, con il suo Trepidarium,luogo usato per massaggi,saune e esercizi. In tutte le pareti ancora in piedi si possono vedere meravigliosi mosaici che raccontano la vita che li si viveva, dalla camera dei Signori fino a quella della servitù. Scene della vita comune e delle feste ornano tutti i luoghi, e in molte pareti si scorgono scene di caccia con animali feroci specialmente orsi. Attraversavano l'Africa per le loro battute di caccia. Interessante: incontrerai la prima ragazza in bikini che si conosce nella storia dell'umanità: c'è infatti una scena con una dozzina di ragazze in fila per competere tra loro ed essere elette come preferite dell'imperatore. La villa è situata tra pianure e valli totalmente coltivate e con un verde fantastico.
Monumenti Storici di Trapani
Selinunte
(12)
Lo si trova in provincia di Trapani ed è raggiungibile con l'autostrada Palermo/Mazzara del Vallo, attraverso l'uscita di Castelvetrano. Il nome "Selinunte" deriva dal nome del fiume che scorre nei pressi della città antica: il "Selinon", che a sua volta deriva dal greco e significa "prezzemolo selvatico", che ancora oggi vi cresce spontaneamente. Il tempio risale al VI secolo a.c. ed è uno dei più antichi esempi esistenti di architettura templare dorica. Il Parco Archeologico costituito nel 1993 sottolinea l'eccezionalità di Selinunte che, in realtà, riunisce una vasta quantità delle sue rovine con la loro notevole dimensione ed il loro pregio, difficilmente riscontrabile in altri luoghi. Camminando al suo interno, ci si perde tra cumoli di pietre resti di opere rilevanti, giganti silenziosi a testimoniare un'epoca che fu ......
Di interesse culturale di Palermo
Teatro Massimo di Palermo
(32)
Il teatro Massimo di Palermo è uno dei teatri Lirici più imponenti e importanti d'Italia. Basta solamente leggere la scritta situata in alto di fronte all'entrata per immaginare la sua imponenza, lo scritto recita: L'arte rinnova i popoli e ne rivela la vita, vano delle scene il diletto ove non miri a preparar l'avvenire. Il gusto è tipicamente Neoclassico, inziato nel 1875 dall'architetto Giovan battista Luigi Felice e terminato nel 1891 circa. L'acustica all'interno è perfetta poichè è costruito a ferro di cavallo.
1 attività
Città di Siracusa
Siracusa
(28)
Questa città, assieme a Taormina, è una delle più belle della Sicilia, vivace e piena di vita. Ci fermammo due notti in un hotel e ci dedicammo a vivere la città: visitarla, mangiare, uscire la sera. Separata per mezzo di un ponte si trova la penisola dell'Ortigia, preziosa con i suoi cortili, stradine, chiese barocche e la fantastica Piazza del Duomo con la chiesa di Santa Lucia alla Badia in un estremità e la cattedrale di Siracusa all'altra. In questa piazza è anche possibile gustare ottime cene in preziose terrazze. Siracusa ha di tutto, il parco archeologico di Neapoli con il suo anfiteatro romano; il teatro greco; le Latomie o cave di pietra; la grotta dei Cordari o quella dei Cappuccini dalla quale, in epoca greca, gli schiavi estraevano blocchi di pietra calcarea per la costruzione di edifici e muraglie. Tra una di queste cave si trova la grotta chiamata l'Orecchio di Dionisio, di 65 metri e con un acustica incredibile tanto che se sussurri puoi ascoltare la tua voce in ogni angolo della caverna.Il suo nome , dato che la sua entrate sembra proprio un orecchio, le fu dato da Caravaggio. Oltre alla visite nei luoghi di interesse Siracusa offre anche un gran divertimento ,di notte ci sono molte feste fino a tardi, musica, pubs e gente per le strade.