MINUBE
Continua sull'app
Apri
Dove vuoi andare?
Accedi con Google Plus

Cosa vedere a Siracusa

112 Collaboratori
Monumenti Storici di Siracusa
Tempio di Apollo
(6)
Monumenti Storici di Siracusa
Bastioni di Ortigia
(2)
Monumenti Storici di Siracusa
Catacombe di San Giovanni
(1)
Monumenti Storici di Siracusa
Bagno Ebraico
(1)
Monumenti Storici di Siracusa
Fontana di Diana
(1)
Monumenti Storici di Siracusa
Orecchio di Dionisio
(13)

40 cose da fare a Siracusa

Città di Siracusa
Siracusa
(13)
Questa città, assieme a Taormina, è una delle più belle della Sicilia, vivace e piena di vita. Ci fermammo due notti in un hotel e ci dedicammo a vivere la città: visitarla, mangiare, uscire la sera. Separata per mezzo di un ponte si trova la penisola dell'Ortigia, preziosa con i suoi cortili, stradine, chiese barocche e la fantastica Piazza del Duomo con la chiesa di Santa Lucia alla Badia in un estremità e la cattedrale di Siracusa all'altra. In questa piazza è anche possibile gustare ottime cene in preziose terrazze. Siracusa ha di tutto, il parco archeologico di Neapoli con il suo anfiteatro romano; il teatro greco; le Latomie o cave di pietra; la grotta dei Cordari o quella dei Cappuccini dalla quale, in epoca greca, gli schiavi estraevano blocchi di pietra calcarea per la costruzione di edifici e muraglie. Tra una di queste cave si trova la grotta chiamata l'Orecchio di Dionisio, di 65 metri e con un acustica incredibile tanto che se sussurri puoi ascoltare la tua voce in ogni angolo della caverna.Il suo nome , dato che la sua entrate sembra proprio un orecchio, le fu dato da Caravaggio. Oltre alla visite nei luoghi di interesse Siracusa offre anche un gran divertimento ,di notte ci sono molte feste fino a tardi, musica, pubs e gente per le strade.
Di interesse culturale di Siracusa
Ortigia
(22)
Fondata circa 3.000 anni fa e impreziosita dai greci che arrivarono da Corinto a partire del 754 a.C. Siracusa, la cui zona più antica e storica si trova nell’isola di Ortigia, è stata descritta dai viaggiatori greci come la città più bella del mondo, anche più di Atene. La verità è che Siracusa fu molto potente, non solo in epoca greca, ma anche durante l’Impero Romano. Storia a parte, oggi Ortigia presenta un affascinante insieme di edifici greci, normanni, aragonesi, veneziani e barocchi. Con un costante odore a mare e sorvolata da enormi gabbiani, la piccola isola ha la stessa aria decadente che sovrasta il resto della Sicilia, ma questo, invece di offuscare la sua bellezza, la esalta. Un ambiente eterogeneo, un misto di marinai, gente semplice del quartiere, pescatori, turisti, giovani siciliani moderni vestiti Dolce & Gabbana che passeggiano per le strade. La piazza del Duomo è assolutamente grandiosa, come la cattedrale, i palazzi che la circondano e la fontana Aretusa. Poi le strade si stringono, diventando passaggi oscuri dove entrare è un’avventura. Vi convivono antichi mercati e ristoranti pieni di sapori, drogherie e pesherie tradizionali con hotel e boutique di lusso. Ortigia è la città ideale per perdersi senza meta. Le viette sono un labirinto, ma finiscono sempre al mare. Il lungomare è uno dei suoi luoghi più spettacolari. Da non perdere il tramonto, quando il sole tinge d'oro le mura del maestoso Castello Maniace.
Cattedrali di Siracusa
Duomo di Siracusa
(16)
Difficile non restare incantati. Sono tornata in visita per l'ultima volta in aprile 2016. Molto bello e particolare perché costruito sul basamento di un grande tempio greco dedicato alla dea Atena di cui restano solo poche colonne doriche. Mi hanno colpito molto le acquesantiere rette dai Putti in marmo, i pulpiti e il battistero situato nella prima cappella destra di epoca greca su basamento Normanno. Da vedere!
Rovine di Siracusa
Anfiteatro Romano
(9)
Siracusa è una delle città della Sicilia più visitate, per la città in sé e per i resti archeologici che possiede. Di tutte le rovine che si possono trovare in questa zona, le più visitate sono, senza dubbio, quelle che si trovano nel Parco Archeologico Neapolis, appena fuori la città. Le rovine di questo parco sono veramente straordinarie e molte sono degne di nota come, ad esempio, lo straordinario anfiteatro romano. E' il terzo anfiteatro più importante del mondo, dopo il Colosseo di Roma e l'anfiteatro di Verona. E' stato costruito nel II secolo, per i combattimenti tra gladiatori e le corse di cavalli. Nel XVI secolo, gli spagnoli distrussero il luogo e lo usarono come cantiere per costruire le mura della città di Siracusa. Oggi è stato ricostruito e si trova in ottime condizioni. Per me, è una delle rovine che più mi hanno colpito e per ben due motivi: in primo luogo, per la pietra bianca che dona un'eleganza incredibile e, in secondo luogo, per il contesto in cui si trova in quanto è immerso nella natura e nel verde, cosa che lo fa risaltare ancor di più. Accanto all'anfiteatro romano c'è un'altra importante rovina, l'altare di Ierone II, che è stato costruito nel III secolo a.C. e che possedeva dimensioni così grandi da rendere possibile il sacrificio di 450 buoi allo stesso tempo. Per poter vedere l'anfiteatro, si deve comprare il biglietto per tutto il parco. E' un po' caro, penso che siano 9 euro, ma è l'unico modo per vedere queste rovine romane.
Cittadelle di Siracusa
Marzamemi
(20)
Adagiata sulla punta meridionale più estrema della Sicilia, il delizioso borgo marinaro di Marzamemi è diventato negli ultimi anni meta del turismo estivo grazie alle sue acque cristalline e all’atmosfera rilassata che si respira tra le viuzze assolate. Un tempo questa località era famosa come porto di pesca e di lavorazione del tonno. Oggi le strutture che ospitavano l’antica tonnara sono state trasformate in ristoranti, bar e gelaterie rinomate. Nella piazzetta che si affaccia sul porto le notti estive ricordano atmosfere d’altri tempi ed è bello passeggiare tra le viuzze del piccolo centro storico, perdendosi tra i sapori e i profumi dei numerosi locali. Per gli amanti dei prodotti ittici, qui è possibile acquistare prodotti tipici di alta qualità e a prezzi davvero competitivi.
Monumenti Storici di Siracusa
Tempio di Apollo
(6)
Anche se restano solo rovine bisogna darle l'importanza che ha, è stato il primo tempio dorico in Sicilia e con la nostra immaginazione e con le poche colonne rimaste in piedi che possiamo farci un idea del suo splendore originale. Vedere rovine consiste in questo e per vedere questo tempio (o quello che resta di esso) non dovete allontanarvi molto lontano dal centro.
Vie di Siracusa
La rivera di Siracusa
(5)
L'isola nell'isola, quando si cammina sul Lungomare Siracusa si gode di viste favolose. Abbiamo praticamente finito per fare un giro della città perchè non volevamo perdere nulla di questa meravigliosa città e delle sue viste sul mare. Non tutto il percorso è perfetto, ci sono vie chiuse e bisogna vagare un po', ma vale la pena di spendere un po' di tempo e godersi il giro.
Piazze di Siracusa
Piazza Archimede
(4)
Mi sono innamorato di questa piazza non appena arrivai. La fontana è stupenda, è affascinante, ha quasi una vita, ci fermammo in osservazione un bel po di tempo, non avremmo potuto continuare la nostra passeggiata senza dargli l'attenzione che meritava. E 'circondata da palazzi che la rendono più spettacolare. Il più famoso è il Palzzo Lanza.
Palazzi di Siracusa
Palazzo Greco
(2)
Un altro edificio interessante nascosto tra le viuzze bianche di Ortigia è il Palazzo Greco, un bellissimo edificio che fa angolo in Piazza Matteotti. Mi sono fermata ad ammirarlo per i suoi archi con una recinzione che costudisce una fontana particolare. Ho scoperto che è uno dei palazzi più antichi di Siracusa, risalente al 1300 circa. Il nome, Palazzo Greco, deriva dal fatto che la struttura ospita l’Istituto Nazionale di Dramma Antico, in cui vengono preparate le rappresentazioni di opere classiche greche che vengono poi messe in scena nel Teatro greco. Osservando bene il palazzo, sono rimasta affascinata dalla diversità di stili architettonici delle sue diverse parti. La cosa più bella dell’edificio, comunque, è il loggiato interno: c’è un piacevolissimo giardino pieno di eleganti statue che ovviamente sono ispirate alla mitologia. Una bella immersione nell’arte antica.
Piazze di Siracusa
Percorso Ipogeico di Piazza Duomo
(4)
Dopo una vita da viaggiatore ho visto molte cattedrali dentro, la maggior parte sono belle, ma arriva un momento nella memoria nella quale rimangono solo quelle con qualcosa di speciale. Questo è il caso, io non ho mai visto una cattedrale con un tempio greco al suo interno, che lo rende speciale, diverso e merita una visita.
Musei di Siracusa
Museo archeologico regionale Paolo Orsi
Il Museo Archeologico di Siracusa, noto anche come Museo Paolo Orsi, è uno dei posti turistici più importanti di questa antica città siciliana. Questo museo è specializzato in manufatti greci rinvenuti durante gli scavi a Siracusa; tra le cose di maggior rilevanza troviamo i giardini, reperti dell'età del bronzo, ceramiche o il Tempio di Atena e Apollo. Questo spazio mostra bene il patrimonio storico e architettonico di Siracusa.
Castelli di Siracusa
Castello Maniace
Fortezza inizialmente concepita come forte protezione del porto di Ortigia. Il nome deriva da quello del comandante bizantino Giorgio Maniace, che riconquistò la città degli arabi nel XI secolo e che ne iniziò la costruzione. Nel XIII secolo, il forte venne ampliato per essere utilizzato come castello, e in epoche successive vennero aggiunti nuovi elementi, come il ponte di pietra e vari elementi decorativi, oltre ad alcuni ricostruzioni parziali. Attualmente è in fase di restauro ma se ne può visitare una parte. Dalla cima del muro è possibile osservare parte della bellissima isola di Ortigia.
Monumenti Storici di Siracusa
Bastioni di Ortigia
(2)
Percorrendo la cintura esterna dell'isola di Ortigia (Siracusa) si incontrano diversi bastioni che anticamente erano le mura difensive di attacco della città da parte degli spagnoli che l'hanno saccheggiata. Le mura pur restaurate e ben conservate, simboleggiano il fascino e la custodia di questa perla di Sicilia che è l'Isola di Ortigia. I bastioni presenti sono: Bastione Maniace e San Giovannello.
Riserve Naturali di Siracusa
Area Marina Protetta del Plemmirio
(2)
La stupenda area marina protetta del Plemmirio, un paradiso fatto di un mare verde smeraldo e cristallino, palme nane ( una specie protetta di palme ) e natura incontaminata.
Mercati di Siracusa
Mercato di Siracusa
(1)
Ogni mattina vicino al porto c'è questo piccolo mercato in cui vengono venduti tantissimi prodotti locali, freschi e invitanti. L'ho trovato casualmente perché pernottavo proprio là vicino, ma lo consiglio a tutti coloro che visitano la città. Apre la mattina presto e chiude attorno alle 13:30 h.
Palazzi di Siracusa
Palazzo del Senato
Questo palazzo del XVIII secolo oggi ospita il Comune di Siracusa. È in stile Art Nouveau e un tempo era la sede del governo cittadino. Potete vedere ancora il carro cerimoniale del Presidente del Senato. Il palazzo, detto anche "palazzo del Vermexio", è stato costruito sulle rovine greco-romane; nel cortile c'è un'area di scavo.
Statue di Siracusa
Statua di Alfeo e Aretusa
Una bellissima statua contemporanea in bronzo che rievoca la leggenda di Alfeo e Aretusa. Si trova vicino alla Fonte Aretusa, sulla costa di Siracusa. La ninfa Aretusa era bellissima e il dio del fiume, Alfeo, si innamorò di lei. Aretusa chiese quindi aiuto alla dea Artemide, che la tramutò in una fonte e la collocò vicino al porto di Siracusa. Ma Alfeo, figlio dell'Oceano e di Tetis, disperato cercò di raggiungerla. È per questo che nel punto in cui il fiume sfocia in mare c'è uno specchio d'acqua in cui le acque del fiume si uniscono a quelle della fonte. Si dice che se lanciate un pezzo di legno nel fiume Alfeo, in Grecia, riapparirà come per magia qualche tempo dopo a Siracusa!
Vie di Siracusa
Via Maestranza
Autentica spina dorsale dei vecchi quartieri di Ortigia, la via Maestranza accoglie, lungo le sue curve, tantissimi negozi con bellissime facciate. Se date un'occhiata ai cortili potrete scoprire bellissime scale, leoni scolpiti... il Palazzo Bonanno, il palazzo Bufardeci, il Palazzo Rissa, il Palazzo Lanza e il Palazzo Impellizzeri... tantissimi edifici importanti su un'unica strada.

Cose da visitare e da fare a Siracusa

La maggior parte delle cose da vedere a Siracusa sono concentrate nel Parco di Neapolis e nell'isola di Ortigia, collegata da tre ponti alla terraferma. Neapolis è una sorta di quartiere dove si trovava l'antica polis greca, e che è attualmente è il più importante distretto finanziario e commerciale della città. Nelle vicinanze si trova il più importante sito archeologico da visitare a Siracusa. Questo comprende il Teatro Greco, l'Anfiteatro Romano, l'Altare di Ierone e l'Arco di Augusto. Nelle vicinanze si trova un altro dei luoghi da vedere a Siracusa: Ortigia. Su questa isola troverete altre straordinarie cose da vedere a Siracusa: la Fontana Aretusa, il Tempio di Apollo e il Tempio di Zeus Olimpico, a circa 3 km dalla città, costruita nel sesto secolo prima di Cristo. Ma non è tutto, perchè la città trasuda storia da ogni poro. Troverete così molto affascinanti anche altri siti storici come la Tomba di Archimede, la Basilica di Santa Lucia extra Moenia, il Castello Maniace e il Palazzo Beneventano del Bosco. Su Minube è possibile trovare molte altre cose da fare a Siracusa oggi. Altre attrazioni e altri consigli. Molti dei quali condivisi da turisti che hanno visitato la città prima di voi.